SUPERBLOG PRAMZAN / PENSIERO LIBERO di Achille Mezzadri: STATE A CASA, PLEASE. VIDEO: PARMA RINASCERAI

state a casa please

Mentre l’umanità combatte la sua “guerra mondiale” più difficile,

contro  il covid-19, il cosiddetto “nemico invisibile”, purtroppo migliaia, forse milioni di persone, disattendono le regole del buonsenso

che ci vengono dettate da chi sta combattendo in prima linea: scienziati, medici, infermieri, ma anche uomini e donne che sono stati

contagiati dal virus e che ce l’hanno fatta a guarire – In questi giorni assistiamo purtroppo al deprimente spettacolo di gente

che se ne va  tranquillamente per strada come se niente fosse

pensiero libero di achille mezzadri

State a casa, please… È vomitevole lo spettacolo che purtroppo è sotto gli occhi di tutti in questo angosciante periodo della pandemia: gente che, incurante degli appelli, dei divieti, dei decreti, se ne va tranquilla per strada ispirata dalle abominevoli filosofie del “chissenefrega” e del “tantolofannotutti”. Ragazzi, uomini, donne, vecchi che non hanno capito, o non vogliono capire, in che situazione si trova il mondo. L’umanità intera è a rischio e a quegli imbecilli non va proprio in testa che l’unica arma che abbiamo in questo periodo per cercare di difenderci dal nemico invisibile di questa atipica “guerra mondiale” in corso, è… stare a casa.

State a casa, please… Chi non lo fa non ha senso civico e non…

LEGGETE SU PRAMZANBLOG L’ARTICOLO COMPLETO – CLICCA QUI

PARMA RINASCERAI

Un  video di Achille Mezzadri ispirato dalla speranza di un futuro che Parma rivivivrà, si spera, in modo sempre migliore – Il sottofondo musicale alle immagini è la bellissima canzone di Roby Facchinetti e Stefano D’Orazio

Stadio Tardini

Stadio Tardini

9 pensieri riguardo “SUPERBLOG PRAMZAN / PENSIERO LIBERO di Achille Mezzadri: STATE A CASA, PLEASE. VIDEO: PARMA RINASCERAI

  • 9 Aprile 2020 in 22:39
    Permalink

    Servono misure draconiane! Non capisco perché il comitato scientifico, il Cdm e i vari piccoli Oxa presidenti di regione insieme ai sindachetti oggi ringalluzziti dal potere che (ancora per poco) hanno in mano non hanno ancora pensato alla soluzione definitiva (cit.). Una sedazione di massa con ancoraggio al letto ed alimentazione con sondino (in modo da risolvere il problema degli attuali nemici acerrimi delle Prefetture, ovvero spariti i runner la gente che fa la spesa). Ci potrebbero risvegliare fra x mesi a problema risolto con il beneplacito di Burioni e Barbagallo.

  • 10 Aprile 2020 in 00:06
    Permalink

    Forse magari dopo un mese di lockdown e risultati così così la gente si è stufata? Chiedo, eh.

  • 10 Aprile 2020 in 14:06
    Permalink

    Sento già gli elicotteri che solcano il cielo da stamattina per intercettare “i furbetti delle seconde case”, ma soprattutto la GENTE CHE VA AFARE LA SPESA, spesa che è diventata l’ossessione, il nemico numero 1 delle Pubbliche Autorità, dal Governo (matusa per citare Elio e quindi a rischio si sa…), alle Prefetture (PREFETTI ED IL NOSTRO IN PARTICOLARE fino ad oggi silenti di fronte a criminalità dilagante ma durissime con runner e buste del Conad). Come indefessi Ayatollah Khomeyni contro il Grande Satana Americano, sentiamo accorati sermoni sulla spesa, sulle carote da comprare una volta a settimana e sul pane che anche surgelato as magna listes. Le piazze di Theran affollate da milioni di fedeli in trance per le dure parole dei chierico sciita duodecimo sono però ahimè deserte e i vari sindaci o presidenti di regione o prefetti devono accontentarsi di ridicoli videmessaggi (con i cavì in disordine visto che i barbèr sono chiusi). La fatwa sul tabacco dei pasdaran della rivoluzione islamica è diventata la fatwa contro la borsa della spesa (per non parlare del carrellino a rotelle). Il popolino ignorante, incivile come definito dal Commissario Venturi (chi è costui un giorno me lo spiegheranno e che è cmq remunerato coi soldi anche degli incivili) scalpita…morde i freni e non potrà proseguire a docce fredde e siti piccanti ancora per molto…le mogli e i cinni sono ormai insopportabili e senza sfogo la marea tracima…che l’Omino Bialetti se ne faccia una ragione…

  • 10 Aprile 2020 in 14:22
    Permalink

    Anche sulle seconde case vorrei ricordare ai vari Sindacotti sbraitanti che lanciano fatwe contro i proprietari d seconde case che quando devono incassare l’ICI, la tassa sul rudo su queste seconde case forse non gli fanno poi così schifo…così come i vari villani/montanari/marinai che oggi denunziano i milanesotti/parmigiani industrialotti perché vanno nelle seconde case quando gliele hanno pagate fior di borri (tolti dalle aziende e non spesi nel calcio ndr) non si lamentavano mica tanto…Aspettiamo come il cinese sul fiumei tutti questi soggetti sbraitanti fra sei mesi quando in ginocchio pregheranno di andare a mangiare un piatto di spaghetti al ristorante e la litania sarà “uscire di casa”…io ho già prenotato un posto in prima fila ad assistere alle sterzate a 360 gradi tipicamente italiote..

  • 10 Aprile 2020 in 14:52
    Permalink

    Meno male che lizzy ha finito il lockdown così fagiano puó andare a giocare a shanghai nel senso degli stecchini

  • 10 Aprile 2020 in 14:53
    Permalink

    Più down e meno allock

  • 10 Aprile 2020 in 15:24
    Permalink

    chilù als fa ciamer Jo di Maggio… mo indovà dai là, sbasot omè.

  • 10 Aprile 2020 in 15:26
    Permalink

    Jo di MAggio al feva l’amor con Marylin Monroe… miga con la Yvonne ed borog Montasù
    con rispetto parlando e checchè se ne dica…

  • 10 Aprile 2020 in 16:44
    Permalink

    Al feva l’amor, pu che etor al la guseve, salutom la luigia, entig

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI