#CORONAVIRUS, !? VIDEO MESSAGGIO DEL SINDACO DI NOCETO FABIO FECCI SU RIPARTENZA DEL 18 MAGGIO

fabio fecci sindaco di noceto riapertura 18 05 2020(Fabio Fecci, Sindaco di Noceto) – “Buongiorno a tutti,
inizio porgendovi una domanda: il virus è stato sconfitto? NO
Quindi dobbiamo rispettare le regole che ormai tutti conosciamo!
Da lunedì prossimo 18 maggio si apre un’altra fase di questa emergenza sanitaria, molto delicata, una tappa importante verso quella ripresa della quale c’è grande necessità, ma che deve essere a maggior ragione cauta e responsabile.
Quello che si apre davanti a noi è un periodo dove le prescrizioni e i divieti si sono molto allentati, dove è maggiore la libertà di movimento e sono previste numerose graduali riaperture di servizi ed attività che da oltre due mesi erano sospesi.

Due però sono i dati da tenere ben presenti:
– il primo è che il virus purtroppo non è scomparso ma continua a circolare e le curve dei dati epidemiologici – al momento in costante miglioramento – ce lo dimostrano
– il secondo è che fino a quando la ricerca non arriverà a mettere a disposizione un vaccino o un farmaco risolutivo dovremo rassegnarci a convivere con il Coronavirus
Questo significa non poter mai abbassare la guardia e continuare ad usare tutte le misure che ci vengono raccomandate:
• distanziamento fra le persone di oltre un metro
• uso delle mascherine in tutti i luoghi chiusi o in ogni situazione che ci porti ad un possibile contatto ravvicinato con le persone
• igiene accurata delle mani
• sanificazione delle superfici nei luoghi di lavoro e a casa.

Sono tante le attività produttive che dal 18 maggio torneranno a riaprire: dobbiamo avere il massimo rispetto per quanti li gestiscono, che possono finalmente lavorare e dare così un servizio alla gente.
E’ fondamentale sia che gli esercenti adottino con rigore tutti i protocolli sanitari , sia che i cittadini rispettino con scrupolo tutte le misure previste, in una indispensabile alleanza che solo se funziona ci consentirà di proseguire. Ma che se non funziona ci farà tornare indietro e chiudere ancora. E certamente questa è l’ultima cosa che deve accadere.
Intanto vediamo insieme quello che cambierà a Noceto dal 18 maggio in avanti:

Il 18 maggio torneranno i mercati settimanali, però solo i banchi alimentari, da lunedì 25 maggio tutti gli altri . Gli ambulanti avranno la responsabilità di verificare il rispetto di tutte le misure di sicurezza.
Il mercato verrà spostato in piazzale Silone (zona del teatro e museo tipografia) per ragioni di sicurezza e per dare maggiore possibilità di spazi all’aperto ai pubblici esercizi della piazza.

Centri sportivi
Sempre da lunedì 18 maggio apriranno i campi da tennis e il lago da pesca Il Noce
Da lunedì 1 giugno verranno aperti anche gli altri impianti sportivi che potranno essere usati liberamente solo ed esclusivamente dagli atleti riconosciuti dalle federazioni a livello nazionale
Anche gli atleti delle nostre società potranno allenarsi, ma solo individualmente e se maggiorenni.
Anche in questo caso è in capo alle società che gestiscono gli impianti il rispetto di tutti i protocolli sanitari comprese le sanificazioni degli ambienti

Sempre da lunedì 1 giugno riapriranno parchi pubblici e piste ciclabili con divieto di utilizzo dei giochi per i bambini.
Su questo faccio un appello particolarmente forte: aprire parchi e piste non significa tornare a camminare, a correre, a giocare tutti insieme appassionatamente .
Significa invece continuare a rispettare tutte le misure che conosciamo. E siccome è sconsigliato correre con la mascherina, corriamo per quanto possibile da soli. Vietato avvicinarsi troppo l’un l’altro e lasciare che i bambini siano liberi di fare giochi di contatto fisico con i coetanei. E’ sicuramente un sacrificio ma dobbiamo farlo.
Questi spazi a Noceto sono bellissimi e li abbiamo pensati proprio per favorire le occasioni di aggregazione, lo sport e l’amicizia. Ma purtroppo adesso non si può.
E se frequentare i parchi vuol dire non riuscire a rispettare le regole stiamo a casa o andiamo a camminare da un’altra parte.

Vi anticipo che se dovessimo riscontrare che parchi e piste diventano luoghi di assembramento torneremo a chiuderli. Così come saranno costanti i controlli da parte di Carabinieri e Polizia Municipale sul rispetto delle regole generali.

Al momento restano chiusi teatro, biblioteca, Museo della tipografia, Castello della Musica.

Chiedo anche ai giovani e ai ragazzi di continuare ad usare il senso di responsabilità che hanno dimostrato fino ad ora, considerato che potranno tornare ad incontrarsi nei luoghi dove erano soliti farlo.

E concludo con un appello a tutti: da lunedì 18 maggio potremo recuperare senz’altro un po’ di quella dimensione di normalità che avevamo perso, ma ricordiamoci che non potremo tornare alla vita di prima, e dovremo continuare a tenere a maggior ragione tutti i comportamenti che abbiamo imparato nei mesi scorsi.
Sono queste al momento le uniche armi che abbiamo e dobbiamo usarle.
Responsabilità individuale e sociale: solo così la ripresa diventa concreta e possibile!
Viceversa, la prospettiva è quella di tornare indietro, e di rivedere ospedali, terapie intensive riempirsi e purtroppo ancora decessi. Scenari già visti che non vanno dimenticati e che devono averci insegnato molte cose.

Ora la differenza la facciamo noi, ognuno di noi!

Buona ripresa a tutti! – Fabio Fecci, Sindaco di Noceto

Stadio Tardini

Stadio Tardini

11 pensieri riguardo “#CORONAVIRUS, !? VIDEO MESSAGGIO DEL SINDACO DI NOCETO FABIO FECCI SU RIPARTENZA DEL 18 MAGGIO

  • 17 Maggio 2020 in 10:38
    Permalink

    I piccoli Videla di provincia spuntati come funghi all’ombra del Regime. Amico mio sta finendo la pacchia.

  • 17 Maggio 2020 in 10:47
    Permalink

    Ovviamente giochi per bambini chiusi e appelli a ragazzi e adolescenti con velate minacce. L’ennesimo mullah della dittatura delle dentiere. Proporrei una “gioin ventur” con quello di Mezzani che inseguiva quelli che limonavano lungo l’argine.

  • 17 Maggio 2020 in 15:39
    Permalink

    Povero stadiotardinipuntoit, percorso ormai solo da quattro cani nichilisti e con manifeste carenze affettive.
    Anche gli antichi civettoni non civettano più, dove si sente solo lo stupido rumore dei bussolotti gettati in strada da questi turbati bipolari ma mononeuronici. E non è la figa a monopolizzare l’esile ed unico neurone

  • 17 Maggio 2020 in 17:06
    Permalink

    Occhio che prima o poi fai la fine di taricone, a forsa ed tirerla las reve mighe sfortuné

    • 17 Maggio 2020 in 21:02
      Permalink

      Tanto per precisare, a me si è sempre aperto per fortuna. A 2000 tac poi giù, dolcemente. Ma anni fa. Caduta libera si chiamava, ma vedo che a stadio.it non si apre e continua la Free fall. Tu chiamale, se vuoi, metafore

  • 17 Maggio 2020 in 17:13
    Permalink

    I bussolotti sono la colonna portante insieme a tomacche, parsciutto e formaggio del Territorio. Non vanno gettati caso mai utilizzati per le elemosine felici a cui il Regime delle pantofole ha indirizzato il Paese (ma in perfetta salute naturalmente)

  • 17 Maggio 2020 in 17:31
    Permalink

    Caro Pencroff,

    ebbene sì……..
    sei rimasto uno dei pochi multineuronici operativi, visto che l’altra categoria dei mononeuronici ossessionati dalle tomacche e da PPC/UPI/Ayatollah ..e strisciati (direbbe sicuramente l’amico Davide….), la sta facendo da padrone.
    Devi però ammettere, diar friend Pencroff , che dopo le televendite a reti unificate dell’ Avvocato del Sud, le conferenze del pelato di bologna adesso ci dobbiamo ciucciare anche le prediche del sindaco di noceto… senza poter commentare ?!
    vabè dai. …Comunque grazie stadio tardini per il video …. solo il gilet del sindaco di noceto merita…….intanto un mio amico di Parma che ha avuto il Covid 19 è guarito la seconda settimana di Aprile , e a casa in quarantena ed è tre settimane che chiama perchè qualcuno gli vada a fare il tampone per “liberarlo”….Dopo tre mesi manco i tamponi hanno organizzato…..

    PS siete sicuramente informati che in Germania ha giocato la Bundesliga ed i ragazzi vanno a scuola.

    Meno male che adesso arriverà l’app IMMUNI. Così quando andrai a far la spesa e 2 minuti prima di te sarà passato un positivo il tuo cellulare diventerà rosso (tomacca), e verrai catturato per la quarantena anche tu…
    “Non è un paese per vecchi” …Questo è un paese di matti.

  • 17 Maggio 2020 in 17:50
    Permalink

    Comunque c’è troppa gente in giro. State a casa!

  • 17 Maggio 2020 in 21:06
    Permalink

    La quarantenne è sempre stato il mio sogno, anche quando ne avevo venti. Ma i sogni belli non si avverano mai (cit.)

  • 17 Maggio 2020 in 21:12
    Permalink

    Certo che firmare il DPCM a meno di 24h dalla riapertura ufficiale non è un gran segnale, eh.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI