NOTA DEL PARMA: “DA LUNEDI IL CENTRO SPORTIVO DI COLLECCHIO A DISPOSIZIONE DEI CALCIATORI PER ALLENAMENTI INDIVIDUALI SU BASE VOLONTARIA”

gervinho in allenamento 25 02 2020

(www.parmacalcio1913.com) – Il Parma Calcio 1913, tenuto conto dell’ordinanza della Regione Emilia-Romagna del 30/04/2020 che consente a partire dal 4 maggio “l’allenamento in forma individuale di atleti professionisti (…) nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento in strutture a porte chiuse, anche per gli atleti di discipline sportive non individuali”, comunica che dalla prossima settimana gli atleti della prima squadra potranno avvalersi, su base volontaria, dell’opportunità di utilizzare il Centro Sportivo di Collecchio per attività motoria individuale, previo rispetto del protocollo sanitario e del regolamento di utilizzo elaborato in collaborazione con i medici del Club.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

9 pensieri riguardo “NOTA DEL PARMA: “DA LUNEDI IL CENTRO SPORTIVO DI COLLECCHIO A DISPOSIZIONE DEI CALCIATORI PER ALLENAMENTI INDIVIDUALI SU BASE VOLONTARIA”

  • 3 Maggio 2020 in 09:14
    Permalink

    Bei tempi quelli di alcatraz

  • 3 Maggio 2020 in 12:17
    Permalink

    Ma secondo voi con uno con una faccia così accoppiato a uno con una faccia come Speranza ci può essere qualche possibilità che il calcio riprenda?Solo a vederlo mi tocco i coglioni. Purtroppo il Regime delle dentiere, dei cateteri e dei deambulatori ha ancora qualche settimana di vita durante la quale cercherà in tutti i modi di uccidere il calcio. Cosa che per altro non ha senso visto che le bocce e le bocciofile tipici sport dei sostenitori dell’attuale dittatura prevedono l’uscita di casa vero uomo nero dei virologi. Mi chiedo anche visto lo sciame sismico che sta investendo il Territorio l’uscita di casa è consentita quando tira al teremot? Perché il terremoto come la questua a cui vogliono condurci i feddayiin della salute dei vecchi sono purtroppo attività che prevedono l’uscita di casa e sono incompatibili con lo #stareacasa.

  • 3 Maggio 2020 in 14:41
    Permalink

    Non sperarci più davide, in luj e agost chi a perma a ghe da cater su sigóli e tomachi se no il pil provinciale ne risente, insomma chiù pil per tutti, il fulbol nostrano si puó ridurre al torneo interaziendale fra buslottari parsuttari e formaggiai

  • 3 Maggio 2020 in 18:08
    Permalink

    Joe amico mio prima della campagna delle sigolle e delle tomacche c’è da capire se l’assemblea annuale dell’UPI quest’anno si farà in striming usando collegamenti scaip e tim miting (il pipante sarà felicissimo così risparmiamo anche i soldi delle tartine). Poi ci sarà il problema del distanziamento sociale nei campi. C’è anche da dire che i tomaccari quest’anno non faranno fatica a trovare manodopera sottopagata, il Regime dei deambulatori e delle dentiere ne spedirà tanti a catar su al tomachi.

  • 3 Maggio 2020 in 18:24
    Permalink

    pare che in carraia al ponte caprazucca abbiano persin pensato che cater su il pomidoro si possa fare in smart uorching da casa con un semplice clic a patto di avere al posto del maus una ponga dla bagansa

  • 3 Maggio 2020 in 19:23
    Permalink

    Siamo diventati la tomacca valley altro che silicon valley e la eppol, gugghel e San microsistem. Peccato che così facendo resterà solo l’elemosina felice per le vittime del Regime del semolino e dei pannoloni.

I commenti sono chiusi.