PARMA-NAPOLI 2-1, HIGHLIGHTS, TABELLINO E DIRETTA LIVE DI ILARIA MAZZONI

PARMA-NAPOLI 2-1, CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS

parma napoli 001 22 07 2020

PARMA-NAPOLI 2-1 – IL TABELLINO

Marcatori: 48′ Caprari (rig.), 9′ st Insigne (rig.), 41′ st Kulusevski (rig.)

PARMA – Sepe; Dermaku, Karamoh (17′ st Inglese), Grassi (17′ st Barillà), Brugman, Kurtic (30′ st Iacoponi), Caprari (30′ st Gervinho), B. Alves (cap.), Siligardi (14′ st Kulusevski), Darmian, Pezzella. Allenatore: Roberto D’Aversa
A disposizione: Colombi, Regini, Laurini, Sprocati

NAPOLI – Meret; Demme (40′ st Lobotka), Allan (20′ st Elmas), M. Rui, F. Ruiz (33′ st Zielinski), Lozano (40′ st Younes), Maksimovic, Politano (20′ st Callejon), Di Lorenzo, Insigne (cap.), Koulibaly. Allenatore: Gennaro Gattuso
A disposizione: Karnezis, Malcuit, Luperto, Mertens, Hysaj, Ghoulam, Manolas

Arbitro: Sig. Antonio Giua di Olbia

Assistenti: Sigg. Valerio Colarossi di Roma 2 e Salvatore Affatato di Vco

IV Ufficiale: Sig. Livio Marinelli di Tivoli

V.A.R.: Sig. Davide Massa di Imperia

A.V.A.R.: Sig. Matteo Passeri di Gubbio

Ammoniti: Lozano, Grassi, Brugman, Iacoponi

Calci d’angolo: 3-3

Recupero: 2’+6’

LA DIRETTA LIVE  di Ilaria Mazzoni

Dopo la sesta sconfitta in sette gare il tecnico gialloblù ha chiamato i suoi a mostrare in campo una reazione di orgoglio per cercare di invertire, in queste fasi finali di campionato, questo trend negativo. I crociati ci proveranno stasera contro il Napoli che, di contro, giunge al Tardini sull’onda di cinque vittorie consecutive.

01′ partiti, i gialloblù attaccheranno da destra verso sinistra e sono proprio i padroni di casa a toccare il primo pallone di questo match

03′ Fabian Ruiz prova a portare i partenopei all’interno dell’area rigore avversaria, interviene tempestivamente Alves che intercetta il passaggio del giocatore del Napoli. Il possesso del pallone rimane comunque tra i piedi della squadra di Gattuso, prova infine la conclusione dalla distanza ravvicinata Politano invitato alla conclusione da Allen; Sepe si tuffa e difende la porta crociata. Il portiere crociato non riesce a trattenere la sfera ma i suoi compagni sono comunque pronti ad intervenire

08′ primo calcio d’angolo della gara a favore del Napoli dalla sinistra

11′ azione in avanti del Parma, porta palla Caprari lungo la fascia sinistra poi interviene la difesa napoletana arrestando l’arrembaggio crociato

13′ sinistro al limite da Siligardi che riceve al limite da Brugman. Alto sopra la traversa

17′ il Napoli si sta mantenendo decisamente alto, la difesa si è ormai posizionata sulla linea di centrocampo, la squadra di Gattuso non riesce però a velocizzare il proprio giro palla. Il Parma, per ora, attende nella propria metà campo affidandosi agli spunti in ripartenza

18′ lancio di Fabien Ruiz per Di Lorenzo, l’invito è troppo profondo e il Napoli perde il pallone

24′ Lozano punta l’area presidiata da Sepe ma Brugman è attento e non si fa superare dall’attaccante del Napoli, la gara, in ogni modo, stenta ancora a decollare. Le due squadre si stanno ancora affrontando sulla mediana

29′ bell’occasione per la squadra Ducale, Karamoh si invola in solitaria verso la porta difesa da Meret il quale esce dai pali per intercettare il pallone, l’attaccante crociato perde il tempo utile per la conclusione e decide di appoggiare il pallone dietro verso Siligardi che prova la conclusione, tiro non forte ma preciso, troppo centrale, para l’estremo difensore della formazione allenata da Rino Gattuso

31′ rasoterra insidioso di Insigne dai venti metri, il portiere crociato è reattivo stasera tra i pali e difende ottimamente la porta ducale

32′ conclusione del Napoli, tiro centrale, interviene Sepe

34′ prima ammonizione della gara, a terminare sul taccuino dell’arbitro è Lozano che interviene in modo scomposto e, a parer dell’arbitro falloso, su Pezzella

38′ calcio di punizione per il Napoli dopo un pestone di Bruno Alves su Politano, la posizione è invitante circa 25 i metri di distanza dalla porta dei crociati. Sul pallone si posiziona Mario Rui, uno specialista delle punizioni. Conclusione che si infrange contro la barriera del Parma

43′ Demme scodella in area ma Politano arriva in ritardo

45′ due minuti di recupero assegnati dal direttore di gara

46′ calcio di rigore per il Parma, Grassi infatti cade a terra dopo un contatto all’interno dell’area piccola il direttore di gara non ha dubbi e indica direttamente il dischetto.

47′ 1-0, insacca il pallone dal dischetto Caprari e porta così in vantaggio la squadra crociata. GOOOOOAL!!

L’arbitro manda tutti negli spogliatoi, proprio all’ultimo secondo di questa prima frazione di gioco il Parma riesce a portarsi in vantaggio, vedremo se i due tecnici decideranno di apportare qualche modifica ai propri schieramenti durante quest’intervallo. Fondamentale, per il Parma, mantenere alta la concentrazione per evitare di essere schiacciati alla ripresa dal tentativo napoletano di riportare in equilibrio il match

SECONDO TEMPO

48′ le squadre sono tornate in campo, il Parma gode della rete di vantaggio messa a segno sullo scadere da Caprari

49′ calcio di punizione per il Napoli dopo che Pezzella è entrato in modo falloso su Lozano. La posizione è veramente ghiotta, sul pallone va Insigne che spara il pallone direttamente nella desolata Curva Nord

52′ l’arbitro arresta momentaneamente il gioco per andare ad analizzare un presunto fallo di mano di Grassi all’interno dell’area piccola. Sarà calcio di rigore, ammonito il calciatore ducale

53′ 1-1, Insigne pareggia i conti, sempre dal dischetto di rigore. Tutto da rifare per la squadra di Roberto D’Aversa

55′ calcio d’angolo dalla destra per i crociati che sarà battuto da Caprari, vedremo se riusciranno a sfruttare l’occasione, pallone che viene ribattuto dalla difesa del Napoli e che giunge tra i piedi di Siligardi il quale prova la conclusione, pallone deviato sarà quindi battuto un nuovo calcio d’angolo per il Parma, questa volta dalla sinistra. Sugli sviluppi del corner nulla di fatto, recupera la sfera che gioca ospite stasera al Tardini

57′ prima sostituzione per D’Aversa: abbandona il terreno di gioco Luca Siligardi lasciando così il posto a Kulusevski

60′ gioco momentaneamente sospeso per permettere ai sanitari di soccorrere Grassi, ne approfitta il tecnico crociato per effettuare una sostituzione: escono Grassi e Karamoh per Inglese e Barillà

65′ doppia sostituzione anche per Gattuso: entrano Callejon ed Elmas, la partita termina invece per Allan e Politano

73′ Kulusevski prova ad innescare un contropiede ma il calciatore ducale viene interrotto dall’intervento di un difensore avversario, poi avanza il Napoli che giunge poi alla conclusione dalla media distanza, bello il tiro di Lozano, pallone che scivola però a lato

74′ escono Kurtic e Caprari per Gervinho e Iacoponi

81′ Elmas entra in area di rigore ma la difesa crociata è pronta a triplicare su di lui così che il calciatore non riesce a mettere a segno

86′ calcio di punizione assegnato dall’arbitro che giudica irregolare l’intervento di Koulibaly su Kulusevski, sarà proprio quest’ultimo a calciare il penalty

87′ 2-1, Kulusevski insacca il pallone in rete alla sinistra di Meret. Ducali che si riportano in vantaggio a pochi minuti dalla fine del tempo regolamentare

90′ giunge esattamente in quest’istante la comunicazione dello speaker in merito al tempo di recupero assegnato dal direttore di gara: 6 minuti

91′ finisce sul taccuino anche Iacoponi che interviene ruvidamente su Younes

94′ punizione a favore della squadra di Gattuso per un fallo su  Callejon commesso da Iacoponi. A batterla è Lorenzo Insegne, pallone sul fondo

95′ grande occasione per il Napoli di riportare il vantaggio in campo: Zielinski serve Yuones che spara però alto, la posizione è stata ottima, fortunato il Parma, in quest’occasione, dal fatto che il calciatore non sia riuscito a coordinarsi in quella che probabilmente sarà l’ultima occasione del match, siamo, infatti, a qualche secondo dallo scadere dal sesto minuto assegnato come recupero

Triplice fischio, il direttore avverte tutti che sono scivolati anche i sei minuti di recupero

 

 

32 pensieri riguardo “PARMA-NAPOLI 2-1, HIGHLIGHTS, TABELLINO E DIRETTA LIVE DI ILARIA MAZZONI

  • 22 Luglio 2020 in 19:21
    Permalink

    Formazione da brividi…http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif

  • 22 Luglio 2020 in 19:34
    Permalink

    Vamos Ragazzi….

  • 22 Luglio 2020 in 20:11
    Permalink

    Siligardi e Karamoah ma lo sanno che lo spareggio di serie C è qualche km più a est oltre l’Enza?

  • 22 Luglio 2020 in 20:20
    Permalink

    Dai, vantaggio meritato. Ora vediamo di non crollare come domenica.

  • 22 Luglio 2020 in 20:24
    Permalink

    Tattica Orazi e Curiazi dell’antica Roma !!!http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  • 22 Luglio 2020 in 21:27
    Permalink

    Oh, ci voleva tanto a giocare sempre così!?

  • 22 Luglio 2020 in 21:27
    Permalink

    Bravi. Fatta una onesta partita. Non ci ero più abituato.
    Il Napoli è venuto qua solo per venire a mangiare da Parizzi.

  • 22 Luglio 2020 in 21:28
    Permalink

    Silenzio cornacioni!!!!!!!!!!

  • 22 Luglio 2020 in 21:29
    Permalink

    Cosa vi dicevo? Dove sono i Cornacchioni? E’ tutta la settimana che dico basta a certi tifosi. Avevo pronosticato 46 punti. Straiè cosa ti dicevo? Benni, Luca, Tortelli andate a tifare altrove. Beccamorti!

  • 22 Luglio 2020 in 21:30
    Permalink

    Dove sono le CORNACCHIE

  • 22 Luglio 2020 in 21:31
    Permalink

    Va beh e anche quest’anno retrocediamo il prossimo!! Forza Parma! Grandi ragazzi, grande d’Aversa e grande la società come sempre!

  • 22 Luglio 2020 in 21:31
    Permalink

    Silenzio zitti…..questo è il mio Mister….l’ho sempre difeso e sempre lo faró….

  • 22 Luglio 2020 in 21:32
    Permalink

    1 Siligardi = 3 Caprari

  • 22 Luglio 2020 in 21:33
    Permalink

    E vaiiiiiiii……godooooo…

  • 22 Luglio 2020 in 21:33
    Permalink

    Complimenti Ragazzi , Mister ..Ora vediamo la pasta di cui è fatto Parma …. E’ molto facile di capire ….
    Solo dovete credere in Parma ……
    Questo e’ il spirito di Rocky Marciano …
    Forza Magico Parma

  • 22 Luglio 2020 in 21:33
    Permalink

    Partita di cuore… grande reazione di orgoglio… grande vittoria e grande risposta del Gruppo!!!
    Salvezza e ciaone ai cornacchioni che speravano che il lecce non facesse 12 punti… noi non abbiamo bisogno di nessuno, quando vogliamo siamo grandi.
    Sempre e solo forza Parma Parma

  • 22 Luglio 2020 in 21:38
    Permalink

    Abbiate quanto meno la decenza di ammettere che la vittoria è arrivata con due rigori quanto meno molto generosi.
    Grazie Napoli…

    • 22 Luglio 2020 in 21:54
      Permalink

      No. FERMA. Anche quello del Napoli era una bufala.
      E il primo nostro era nettissimo.

    • 22 Luglio 2020 in 21:57
      Permalink

      Il più dubbio è quello per il Napoli…

  • 22 Luglio 2020 in 21:39
    Permalink

    Non fai punti con la Spal, ma poi fai 6 su 6 col Napoli…
    Nonostante il direttore di gara abbia provato a darci l’ennesima delusione (ma come si fa a decretare un rigore simile??? Braccio attaccato, di schiena, dopo che ti ha colpito l’anca…), con una prova gagliarda, approfittando – come ovvio – di una giornata non certo esaltante dell’avversario, raccogliamo la certezza di una salvezza ottenuta con 3 giornate di anticipo. Alzi la mano chi non avrebbe firmato a metà agosto un verdetto del genere!!
    Ecco perchè leggevo con un po’ di fastidio le esagerate critiche a squadra e mister, ai quali sono stati letteralmente rubati 3 rigori a favore e concessi almeno 2 contro a dir poco dubbi. Vero che i rigori poi vanno segnati, ma quando c’è tu dammelo!! Altrettanto vero che i primi tempi contro Fiorentina, Bologna e Roma, nonchè i secondi 45′ con la Samp, devono essere motivo di riflessione.
    Un’ultima nota: oggi bravi tutti, ma Siligardi, Caprari e Dermaku (spesso criticati anche dal sottoscritto) oggi mi hanno pienamente soddisfatto

  • 22 Luglio 2020 in 21:39
    Permalink

    E vai ma almeno abbiamo l’onestà di dire che ci hanno dato 1 rigore regalato ed il secondo ….kulusevski si butta fra le gambe di Koulibaly.
    Trovare alla svelta un sostituto di Kulusevski perché senza il bambinone è notte.

  • 22 Luglio 2020 in 21:42
    Permalink

    In faccia a tutte le cornacchione isteriche e piangenti: andì a cagher dur, sceme

    • 22 Luglio 2020 in 21:46
      Permalink

      Welcome back Pen ….

      http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

    • 22 Luglio 2020 in 21:59
      Permalink

      http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  • 22 Luglio 2020 in 21:58
    Permalink

    Missione compiuta. Complimenti a società, allenatore e giocatori. Guardiamo avanti imparando dagli errori perché i margini di miglioramento ci sono. La squadra ha una sua identità e con qualche intervento mirato può fare molto meglio nel prossimo campionato. A D’Aversa prolungherei il contratto da subito, la squadra ha giocato molto meglio rispetto alle stagioni passate. Non considero quanto avvenuto dopo la sosta forzata, perché si tratta di una situazione anomala e, speriamo, irripetibile.

  • 22 Luglio 2020 in 22:44
    Permalink

    Sofferenza finita. Ciclo finito.

  • 22 Luglio 2020 in 22:45
    Permalink

    che pena il bari !! per il parma e la dimostrazione che può vincere con chiunque era un problema di motivazioni

  • 23 Luglio 2020 in 00:41
    Permalink

    Bari balordo

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI