PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / PAERMA COSI’ NON VA! IN NOMINATION!

* La Prestazione *

mauro morosky moroni 16 07 2020(Mauro “Morosky” Moroni) – Premetto che al 14′ del secondo tempo, subito dopo il raddoppio di Romagnoli,  ho immediatamente spento il televisore e sono andato a letto: per l’ennesima volta abbiamo subito gol da palla inattiva, a difesa completamente piazzata, anche con l’ausilio dei migliori saltatori a rinforzare le linee aeree; visto che marcando a zona abbiamo già subito parecchi gol (sia da corner che da punizioni provenienti da posizione laterale, leggasi N’Koulu, Danilo, Romagnoli, De Vrij e Bastoni, anche se in modo diverso) io mi chiedo: e se marcassimo a uomo? Proprio così, cmè na volta, e dei blocchi in area me ne frego, facciamoli pure noi, ca$$o!
Ad inizio gara il Milan ci aveva inchiodato nella nostra metà campo e, dall’uscita di Cornelio, non siamo nemmeno più riusciti a portare, mantenendolo là, il pallone dalle parti di Donnarumma: da un’ottima azione veloce di Gervais, palla a Grassi che appoggia indietro, da manuale del calcio, rasoterra a centro area, altezza primo palo, sassata di “Jasmin” e gol con Donnarumma, a mio avviso, colpevole di mancata reattività, anche perché, così defilato, il nostro poteva tirare solo lì!
Si era incanalata così la nostra gara ideale, ma, ad inizio ripresa, in 4 minuti ci hanno sorpassato con un gran gol di “Rambo” Kessye ed il suddetto colpo di testa del loro capitano, no io non ci sto a beccare dei gol in questo modo, NO, IO NON CI STO! (Scalfaro)
E son andè a lett: chi ha seguito la partita mi scriva pure, nello spazio commenti, com’è andata l’ultima mezz’ora, cavolo!
Circa i singoli, così così Darmian, Iacoponi, Dermaku, Hernani, Karamosky e Gervinho, prestazione sufficiente per Bruno, Brugman
e qualcosa in più per il sempre prezioso Gagliolo oltre che Kurtic in fase crescente indipendentemente dal bel gol!
Dai rossoneri “ruberei” molto volentieri il capitano, “Rambo” Kessie e Theo Hernandez, tre tipetti che si inserirebbero molto bene nel telaio crociato, voi cosa dite?
Tenendo conto che Bruno, dell’81, giocherà ancora un anno, ma non tutte le gare, bisognerà pure pensare agli opportuni correttivi in 4/5 ruoli che andranno vacanti: Bruno, Dejan, un altro esterno ed un centrocampista tutto fare, oltre che una punta che si possa alternare ai due “pingalani” (poco integri), ma che possa giocare pure in proprio: allo scopo non vedrei male il “vecchio” Caputo, Torregrossa, Petagna, diciamo tutta gente “sfisicata” che, comunque, la butta dentro spesso, o ci prova?

mauro moroni morosky 16 07 2020Cosa contesto io a questa squadra ? Nelle ultime 8 gare, post riapertura, pareggio risicato a Torino, vittoria con Zena, 4 sconfitte, pari interno col Bologna ed ulteriore sconfitta a Milano: la salvezza non è mai stata messa in discussione, ma io mi ero abituato ad un palato più fine e quindi, se avessimo 4/5 punti in più, non sarebbe male, ma bisogna accettare anche i momenti negativi!
Ritorno sulla condizione fisica di gente come Karamosky, Caprari, Sprocati che, una volta entrati per dare una mano, sono sembrati impalpabili, così come alcuni tempi (o fasi di gioco) della squadra: si provveda a cercare i giusti rimedi per migliorare questa condizione che, in certi frangenti, ha fatto veramente venire il latte alle ginocchia!
Due parole per il Mister: Roberto, sai che ti stimo molto, ma, nelle dichiarazioni post gara, bisognerebbe essere più quadrati, con la giusta misura tra meriti e demeriti rispetto all’avversario: possesso palla non ne parlo, occasioni nemmeno: ergo, il Milan ne ha messi dentro 3, gol limpidi, cristallini e purissimi, di ottima e pregevole fattura; tu ti lamenti asserendo che il risultato non è veritiero, ma io non sono d’accordo (pur non avendo visto l’ultima mezz’ora, sono però capace di leggere, informandomi!): ribadisco che il Milan ha fatto gol puliti, frutto di tiri in porta lineari mentre le nostre 3 palle gol sono state semi sgagnate; Dejan ha tirato, da posizione molto angolata, la palla è scheggiata sulla traversa e Gervais, al volo, ha svirgolato a casa di “zio”, mentre Inglese, sempre su azione del Kulu, ha forse sbagliato l’ultimo tocco a seguire, allargandosi e poi ha tirato sul corpo di paratutto Donnarumma: ergo, nostri errori, nessun mistero, sfortuna o arbitro da invocare, così è, se vi pare!
Tirema in porta, fema gol e po, a la fen, a fema el sommi dal pallottoliere, oh là!

* Marcador Croszè (totale siglati 45) *
11 Cornelio
07 Dejan K.
06 Gervais, Kuko
03 Gagliolo, ‌Inglese
02 Iacoponi, “Jasmino” Kurtic
01 Barillà, autorete Bourabia, Karamosky, Sprochè, Grassi,

* Situazione Ammoniti (cartlen geld) *
– DARMIAN e GRASSI (squalificati)
4 Laurini, Kuko, Brugman ( in diffida )
3 Gervais
2 Kulu, Scozza, Pezzella, Dermaku
1 Sepe, Cornelio, Inglese, Caprari, Gagliolo, Iacoponi, Barillà
(salvo errori ed omissioni, non sono riuscito a rimanere aggiornato)

* I Risultati del 33° Turno *

6-2 ATALANTA-BRESCIA
1-1 BOLOGNA-NAPOLI
3-1 MILAN-PARMA
3-0 SAMPDORIA-CAGLIARI
1-3 LECCE-FIORENTINA
2-1 ROMA-VERONA
3-3 SASSUOLO-JUVENTUS
0-0 UDINESE-LAZIO
3-0 TORINO-GENOA
0-4 SPAL-INTER

* Le Gare del 34° Turno & Borsino Morosky

(meno 5 alla fine questa compresa) *

VERONA-ATALANTA (Sabato 18, ore 17.15): lo stato di forma delle contendenti ed il magic moment della Dea mi farebbero dire che potrebbe essere l’ennesima “panera di gol” per i bergamaschi, anche se il Verona, squadra solida e quadrata, seppur neopromossa, ha sempre tenuto bene il campo raggiungendo ben 42 punti: vedremo cosa sancirà il verdetto del campo!

CAGLIARI-SASSUOLO (19.30): gara aperta con due squadre già salve ed in buono status di salute!

MILAN-BOLOGNA (21.45 – Dazn): rossoneri in serie ampiamente positiva, ma, il Bologna, soprattutto in trasferta, è sempre un cliente particolarmente difficile: gara aperta a tutti i risultati!

PARMA-SAMPDORIA (Domenica 19, ore 17,15 – Dazn): io credo che il Parma, con la Doria “quasi salva”, tornerà alla vittoria (ma deve meritarsela in campo, senza andare a piagnucolare per gli arbitraggi, anche perché, con Torino, Bologna e Milan non abbiamo nulla di che lamentarci: con l’Inter abbiamo regalato la partita, con la Fiorentina non eravamo in campo, con la Roma siamo stati dei pollastri mentre a Verona abbiamo regalato il cotto ed il crudo; poi, lo so pure io che qualche decisione arbitrale diversa avrebbe forse modificato il corso di un paio di queste gare, ma la sostanza che voglio sottolineare io è che bisogna essere forti, guerrieri e codigni in campo e non, prima e dopo le
gare, in sala stampa; no, in campo, quello verde, dove contano i valori tecnici, agonistici, tattici, le strategie e la grinta, la fame e la voglia di non mollare mai, ca$$o!

BRESCIA-SPAL (19.30): inutile gara tra due retrocesse in attesa del verdetto matematico!

FIORENTINA-TORINO (Dazn): entrambe alla ricerca della matematica: al Torino servirebbe non perdere per poter poi cercare la vittoria al mitico Stadio Grande Torino; viola a 39 semi salvi, gara da pareggio!

GENOA-LECCE: i punti sono rispettivamente 30 e 29, classico scontro salvezza da dentro o fuori, chi perde ci lascia e chi vincerà, probabilmente sarà salvo anche se mancheranno ancora 12 gare!

NAPOLI-UDINESE: partenopei avvantaggiati (53) con l’Udinese (36) che cerca ancora qualche punto salvezza, gara combattuta!

ROMA-INTER (21.45): la Roma (57) non può raggiungere la zona Champions (Inter 71, Atalanta 70, Lazio 69)

JUVENTUS-LAZIO (Domenica 20, ore 21.45 ): se la Lazio non fosse andata in “cagona”, questa sarebbe stata la gara verità: una sorta di spareggio scudetto, ma avrebbero dovuto essere minimo a 3 punti di distacco e non a meno 8 lunghezze, trop terdi!

In definitiva i giochi dovrebbero essere fatti: Juve, seconda, forse Inter, Atalanta e Lazio in Champions, mentre Roma, Milan e
Napoli (già qualificato come vincitore della Coppa Italia) andranno in Europa League: giù da basso, nei piani sotterranei, si salvi chi può!

Non fate l’onda se no andema sotta cmè di palomber!

Cordialmente,

Mauro “Morosky” Moroni

Stadio Tardini

Stadio Tardini

23 pensieri riguardo “PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / PAERMA COSI’ NON VA! IN NOMINATION!

  • 17 Luglio 2020 in 13:14
    Permalink

    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

    ” non vedrei male il “vecchio” Caputo “….
    Penso anch’io Mauro ….
    Mi piace questo Barese …sempre fa gol …purtroppo era vicino pero no ha arrivato …

  • 17 Luglio 2020 in 14:58
    Permalink

    Comincio veramente
    a incazzarmi e se m’incazzo
    io ce n ‘e per tutti.
    Perché D’Aversa continua
    a buttare in campo la brutta
    della brutta della brutta copia di
    GERVINHO.
    Lui ormai sa di andarsene e
    gioca sempre da schifo ed è sempre il
    peggiore in campo.
    VINCE A MANI BASSE SEMPRE
    IL TITOLO DI PEGGIORE IN CAMPO
    Perché giocare sempre in 10
    con lo zombie ivoriano in campo?
    D’Aversa ma siamo diventati
    MASOCHISTI.?
    Perché ci facciamo
    KARAKIRI?
    D’Aversa perché lo fa giocare.?
    Non ha il coraggio di toglierlo?
    Un tempo GERVINHO era
    insostituibile, una FIRZA DELLA NATURA.
    Era il nostro idolo.
    Era lui il Parma.
    ERA
    IL PIÙ BRAVO
    IL PIÙ TECNICO
    IL NOSTRO FIORE ALL’OCCHIELLO
    IL NOSTRO GUERRIERO
    IL NOSTRO BOMBER
    IL GIOCATORE PERFETTO
    IL NOSTRO RONALDO
    IL NOSTRO SOGNO SPORTIVO
    ma ora fa
    SCHIFO
    RIBREZZO
    VOMITO
    ORRORE.
    RABBIA
    Ora è diventato un mercenario.
    Ora non segnerebbe nemmeno
    più a porta vuota. e nemmeno
    se le porte fossero
    alte 20 metri e larghe 15
    È semplicemente
    INGUARDABILE.
    Prima era il sole accecante di
    un mezzogiornod’agosto
    Ora è la nottetempestosa
    senza luna e senza stelle
    Sembra giochi per dispetto.
    Sembra il dodicesimo uomo
    in campo ma…..per gli avversari.
    Per me è un giocatore FINITO.
    Con gli schemi di D’Aversa si
    trovava a occhi chiusi ma in
    un’altra piazza
    SICURAMENTE finira’ in panchina.
    Aiutiamo a fargli capire mettendolo
    in panchina che quello è il posto
    che ormai si è meritato
    come attuale giocatore
    horror del Parma
    Non mi.piace più questa squadra
    Sembrano tutti brocchi.
    Per Foggiano quest’anno sarà
    LA TESI DI LAUREA.
    Bisogna vendere mezz squadra
    VOLENTI O NOLENTI non essendo
    molti all’altezza della serie A
    D’AVERSA deve fare il.mago.HUDINI
    in quanto non dovremo.indebolirci
    dopo la partenza di KULU
    ma senza KULU ho paura che
    il prossimo.anno con una difesa gruviera
    come la nostra sarà utopia
    SALVARCI.

  • 17 Luglio 2020 in 15:19
    Permalink

    Sembra che DARMIAN sia prossimo
    a un chiamata in NAZIONALE.
    Chi l’avrebbe mai detto.
    Giocava così male ultimamente che
    mai avrei pensato che andasse ad
    indossare i colori azzurri.
    Si vede che di calcio me ne
    intendo veramente poco.
    Dimenticavo. la NAZIONALE è quella
    dei pensionati.

  • 17 Luglio 2020 in 15:37
    Permalink

    Sembra che CAPRARI e REGINI
    saranno riscattati dal Parma.
    Il Parma vorrebbe pagare la
    SAMPDORIA in cambio di
    questi due giocatori con un culatello di
    Zibello D.O.C. è un.prosciutto di Langhirano
    anch’esso.D.O.C.
    La Sampdoria non sembra entusiasta di questa
    valutazione.in quanto oltre al culatello
    e al prosciutto vorrebbecome minimo
    anche sei bottiglie di Fortana D.O.C.
    Il Parma non ha accettato in quanto
    per i ducali un culatello e un prosciutto
    sono già molto rispetto al valore dei
    due giocatori ma dalle ultime notizie
    sembra che l’accordo si sia trovato.
    Ci sarà l’accordo non con 6 ma
    con sole 3 bottigliedi Fortana non D.O C.
    ma D.O.P. denominazione d’origine protetta
    oltre ovviamente al prosciutto
    e al culatello.

  • 17 Luglio 2020 in 15:56
    Permalink

    Stasera gioca la regia…. fra un anno facciamo il derby!!

  • 17 Luglio 2020 in 17:06
    Permalink

    Moro, che ne pensi di Falco del Lecce come sostituto di Kulu?

    • 18 Luglio 2020 in 18:17
      Permalink

      Ma no, dai. è un giocatore più forte di Sprocati e di Caprari e che da ci può stare da noi.

  • 17 Luglio 2020 in 22:57
    Permalink

    Le teste quadre sono in finale

  • 18 Luglio 2020 in 03:47
    Permalink

    Finale a Reggio, speriamo siano inchiappettati dai galletti

  • 18 Luglio 2020 in 15:00
    Permalink

    Se solo si pareggia con
    la Sampdoria e non si vince
    diventerò una bestia velenosa
    Se invece si dovesse ancora perdere
    SCATENERO’ L’INFERNO.

  • 18 Luglio 2020 in 15:29
    Permalink

    Col Brescia lo facciamo i tre punti?Dandola per persa domani con goal subito da piazzato e da tiro da fuori che nessuno contrasta.
    Poi Faggiano speriamo abbia capito vedendoli all’opera (?) che Karamoah, Sprocati, Caprari e Dermaku nemmeno al Monza li vorrebbero. Urge grana da spendere sul mercato o si fa la fine della Spal (che ci ha comunque preso sei punti).

  • 18 Luglio 2020 in 16:09
    Permalink

    Così non va.. Veronica, io me ne andró in jamaica l’8 di agosto, e ci vado con un volo charter perchè in nave non c’era più posto

  • 18 Luglio 2020 in 16:51
    Permalink

    Si sa niente dell’ emiro/ sceicco, proveniente dal niente? Ha fatto la due diligence? Il bonifico è arrivato? L’unico che potrebbe davvero aver mostrato interesse potrebbe essere quello del Kuwait, accostato alla Roma, ma non chiamatelo emiro/ sceicco. Basta fare una rapida ricerca su Google. Non ha nulla a che fare con il fondo sovrano. Non si trova nessun collegamento. È solo un imprenditore e bisogna vedere che forza abbia. Ps: se uno è forte economicamente, subito si trovano notizie su Google, come il patrimonio.

  • 18 Luglio 2020 in 18:46
    Permalink

    Mi hanno detto che è il cinese che per rientrare si è messo una tunica bianca e il velo in testa.

    • 19 Luglio 2020 in 14:29
      Permalink

      Abbigllamento Tipico degli stagionali in co. Pa. Dor, la tomacca è la tomacca, la patata è la…..

  • 18 Luglio 2020 in 23:56
    Permalink

    Se facciamo punti li facciamo con Brescia e Lecce, domani si perde

  • 19 Luglio 2020 in 12:26
    Permalink

    I paesi frugali hanno chiesto se possono prendere la tessera dell’ UPI.

  • 19 Luglio 2020 in 15:13
    Permalink

    noi frugaliamo fra le pelli di patate lasciate dai teteschi (cit)

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI