TORTA DIRITTI TV: BATTERE IL LECCE PER IL PARMA POTREBBE DIRE INCASSARE 1,7 MILIONI IN PIU’. E L’ULTIMA DELLA PREMIER INCASSA 100 MILIONI (PIU’ DELLA JUVE)

(Robert Giannino) – Quasi 1 miliardo di euro all’anno per i diritti di trasmissione della sola Serie A, quasi 1,3 miliardi di euro, considerando anche i diritti per la diffusione dei contenuti all’estero e per la Coppa Italia: questa la torta che ingolosisce e sazia, solo parzialmente visti i debiti, i club italiani.

In Italia la Legge prevede che il 50% dei diritti venga distribuito in parti uguali tra i club, la restante porzione secondo criteri legati ai piazzamenti (28%) e al cosiddetto radicamento territoriale (22%).

In attesa che la classifica si delinei definitivamente con la disputa dell’ultima giornata di campionato, cosa c’è in palio, oltre al blasone, nel più materiale mondo dei bilanci contabili?

In base al piazzamento in classifica ogni squadra percepirà un “premio” diverso e per la stagione che sta per concludersi le stime sono le seguenti:

  1. 23,4 milioni di euro;
  2. 19,4 milioni;
  3. 16,8 milioni;
  4. 14,2 milioni;
  5. 12,5 milioni;
  6. 10,9 milioni;
  7. 9,3 milioni;
  8. 8,3 milioni;
  9. 7,4 milioni;
  10. 6,3 milioni;
  11. 5,5 milioni;
  12. 5 milioni;
  13. 4,6 milioni;
  14. 4,1 milioni;
  15. 3,6 milioni;
  16. 3,2 milioni;
  17. 2,8 milioni;
  18. 2,2 milioni;
  19. 1,6 milioni;
  20. 0,9 milioni.

La squadra Crociata è matematicamente sicura del 13° posto, quindi almeno di 4,6 milioni di euro, mentre potrà ambire, visti i risultati negativi negli scontri diretti con il Verona, al massimo al 10° posto e alla sua dote di 6,3 milioni di euro, lottando con Fiorentina, Bologna e Cagliari.

Quindi la prossima partita con il Lecce, che potrebbe condannare il Genoa di Preziosi alla Serie B, mette in palio per il Parma la poetica soddisfazione di raggiungere la famigerata “parte sinistra della classifica”, ma anche (o soprattutto) i più prosaici, ma concreti, 1,7 milioni di euro in più. Con tanto rammarico per quell’8° posto, e i suoi 8,3 milioni di euro attualmente già prenotati dal Sassuolo, traguardo che sarebbe stato ampiamente alla portata della rosa del club Crociato senza le fatali distrazioni post lockdown.

Secondo gli ultimi dati disponibili l’Huddersfield Town, ultima squadra nella classifica degli introiti per diritti televisivi nella Premier League inglese, ha incassato complessivamente, sommando tutte le voci che compongono la suddivisione dei diritti, quasi 100 milioni, più della Juventus, tre volte il Parma. Confronto impietoso e deprimente, ma indica ai nostri dirigenti quali possano essere le potenzialità inespresse del nostro calcio…. aspettando Messi. Robert Giannino

Stadio Tardini

Stadio Tardini

26 pensieri riguardo “TORTA DIRITTI TV: BATTERE IL LECCE PER IL PARMA POTREBBE DIRE INCASSARE 1,7 MILIONI IN PIU’. E L’ULTIMA DELLA PREMIER INCASSA 100 MILIONI (PIU’ DELLA JUVE)

  • 30 Luglio 2020 in 11:49
    Permalink

    Ottimo articolo sul perché è importante arrivare il più in alto possibile in classifica.

  • 30 Luglio 2020 in 12:05
    Permalink

    Articolo che dovrebbe leggere chi sostiene che arrivare avanti in classifica sarebbe addirittura “dannoso”.
    Con 1,7 milioni paghi l’ingaggio a un centravanti sano.

  • 30 Luglio 2020 in 12:17
    Permalink

    Sbaglierò ma secondo me le prospettive per il futuro dei diritti TV non sono così rosee e non escluderei che tra gli effetti post COVID di ‘sgonfiamento’ delle varie bolle rientri anche quella dei diritti tv del calcio e di tutto ciò che ne consegue… e sarebbe anche ora

  • 30 Luglio 2020 in 15:19
    Permalink

    Meglio ciucciare un osso che un bastone

  • 30 Luglio 2020 in 18:18
    Permalink

    Credo che i giochi per la salvezza purtroppo siano già fatti con genoa – verona, altrimenti sarebbe meglio lecce in a e genoa in b, in tutti i sensi.

  • 30 Luglio 2020 in 19:09
    Permalink

    Il prossimo anno prenderemo 0,9 milioni in quanto retrocederemo.
    Il novello presidente PAPERON DE PAPERONI è ricco come lui ma si dice tirchio come lui.
    Magari è una fake news ma dai movimenti in uscita e in entrata
    che si prospettano nel Parma, mi sembra che non sia una fake news.
    Vedo che si cercano giocatori rotti o bidoni e si danno via i migliori.
    Piccoli PAPERON DE PAPERONI arabi….crescono.
    Spero che il Genoa rimanga in serie A
    Che soddisfazione vincere a Lecce e mandarlo in B m

    • 30 Luglio 2020 in 21:06
      Permalink

      Passi intere giornate a fare monologhi. Vorrei avere il tuo tempo libero, per poterlo spendere viaggiando.

      • 31 Luglio 2020 in 22:50
        Permalink

        Purtroppo per te, al mare qui in Francia a 4 chilometri da Montecarlo di tempo ne ho da vendere.
        Ne vuoi qualche chilo?

        • 1 Agosto 2020 in 10:22
          Permalink

          Mi piacerebbe ma tanto tempo libero è ormai beneficio di pensionati o dei possessori del reddito di cittadinanza. Fortunatamente sono molto giovane quindi sono, sfortunatamente, ancora lontano dalla pensione. Inoltre non ho il reddito di cittadinanza perché lavoro e quindi ho poco tempo libero. Lo scorso anno sono stato in vacanza a Nizza , Cannes e Montecarlo, quindi conosco la zona. Con tutti i luoghi che si possono frequentare, non avevo tempo neanche per togliere le notifiche Facebook.

  • 30 Luglio 2020 in 21:05
    Permalink

    Speriamo che in società sequestrino i cellulari. Vorrei evitare altri Pippein.

  • 30 Luglio 2020 in 21:06
    Permalink

    A parte che Setti e Preziosi che sono noti compari di merende (il genero dell’uno gioca addirittura per l’altro) si saranno già ben accordati. Quindi occhio a fare pippeinate

  • 30 Luglio 2020 in 23:13
    Permalink

    Genoa Verona 2 0 lecce parma 1 0

  • 31 Luglio 2020 in 08:55
    Permalink

    Velenoso tu non stai bene davvero…investi il tuo tempo in qualcos’altro, magari di più costruttivo..generalmente non ti leggo mai, ma stavolta, leggendo la prima riga mi hai incuriosito e ci sono cascato…mamma mia come sei messo.http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif

    • 31 Luglio 2020 in 22:46
      Permalink

      Sto bene Simone piu’ di te.
      Sono al mare in Francia da quasi un.mese
      a fare la bella vita e per scrivere ci metto un attimo
      Ho un modello di cellulare americano
      e lo scrivere è un lampo.
      Ciao sfigato

  • 31 Luglio 2020 in 12:15
    Permalink

    Speriamo che la nuova proprietà
    del Parma sia ricca come
    PAPERON DE PAPERONI
    ma non sia avara come lui.

  • 31 Luglio 2020 in 13:02
    Permalink

    Tutta la vita Genoa in serie B
    Voglio vedere la faccia di Preziosi..

  • 31 Luglio 2020 in 13:38
    Permalink

    Intanto il Regime delle dentiere si è autoprorogato con una manovra degna del miglior Pinochet fino al 15 ottobre. Poi si vedrà di proroga in proroga. Chiaramente gli ayatollah della salute (con tre morti al giorno che ne uccide più la febbre tse tse che in Italia manco c’è) con l’appoggio dei beduini cammellati della stampa e degli statali in ferie da marzo puntano a consolidare il proprio potere e in tutto questo il calcio rischia di morire se si riparte a settembre ancora senza pubblico o con pagliacciate tipo la capienza ridotta. Dobbiamo sperare che il popolo della movida in agosto tracimi definitivamente e tra uno spritz e un negroni getti via la sudicia mascherina e abbatta questi fedayiin del tampone e li prenda a sonori calci nel culo.

    • 31 Luglio 2020 in 15:30
      Permalink

      A pochi morti al giorno si è arrivati dopo che gli “ayatollah della salute”, sua infelice definizione, hanno posto dei limiti a tutela di tutti noi ed i risultati sono arrivati. Il pericolo è l’ondata di ritorno, perchè a pochi morti al giorno c’eravamo anche in febbraio, per poi passare a 35.000 in poche settimane. Finchè si parla di pomodoro e dei suoi derivati va tutto bene, ma su questioni così delicate e per decisioni che vanno al di là delle nostre competenze meglio veicolare messaggi corretti e non affermazioni tra l’altro caratterizzate da una stanca ironia e forse da tanta ignoranza.

      • 31 Luglio 2020 in 23:40
        Permalink

        Toglierei il forse

  • 31 Luglio 2020 in 13:38
    Permalink

    A me non piace tifare contro ma guardare sempre in casa mia. Ma lo striscione a Genova (visto di persona perchè nonostante tutto ero presente) “Oggi Manenti ieri Tanzi – Buona fortuna nei dilettanti” non lo scordo. Perciò se proprio dovessi scegliere…. Caro Genoa la ruota gira….. ehh sla gira !!! E purtroppo le probabilità di sfangarla anche stavolta sono alte… ma mai dire mai !!! Soriano docet !

  • 31 Luglio 2020 in 15:31
    Permalink

    Buongiorno,
    Gabriele majo,
    Quanto c’è di vero del ingresso già da lunedi della nuoba società?
    Grazie complimenti

    • 31 Luglio 2020 in 16:21
      Permalink

      Nessun sito dedicato al Parma riporta questa notizia. Qualora si definisse la cessione, spero che venga fatta nel minor tempo possibile, altrimenti sarà un mercato con il freno a mano.

    • 31 Luglio 2020 in 16:54
      Permalink

      Grazie. Non credo però che la notizia sia attendibile. Gli organi di stampa ipotizzano che co voglia ancora una mesata…

  • 2 Agosto 2020 in 21:22
    Permalink

    I saran drè fer l’ultma dudiligens. L’as ciama acsì (due) parchè agn ne vuna all’inisi e vuna alla fè, primà dal chiusing. Informiv ragas invece ed rompor il Bali al Diretor

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI