PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / DENTRO LA “NOTIZIA”

Da Faggiano-Zena al Qatar (AL MANnA) passando “pral marchè in fagotton” e la bella vittoria della Juve contro i LYONS FRANCESI, beaucoup merci a Monsieur Garcia e al “capitaine”, Monsieur Depay

(Mauro “Morosky” Moroni) – Storie di giornal(etti) pseudosportivi & siti “babalani”: no perché, poi, dopo averne scritte e pubblicate centinaia e centinaia diverse, qualcuna viene poi azzeccata in quanto la legge dei grandi numeri, a gioco lungo, interviene a loro favore e, dopo che il Gianluca Di Marzio “desz pess ciapè speteguless” enuncia lo scoop, allora tutti diventano furbi: l’avevo detto prima io, no io avevo dato la notizia a fine campionato Covid 19, già 4 mesi fa! La morale è che, a noi – che Faggiano abbia formalizzato il nuovo contratto col presidente dei “giochi di valore” e stia prendendo casa dalle parti di Arenzano (gli zenesi stanno sempre a Ponente, Cogoleto, nella Pineta mentre i doriani dimorano a Levante, Nervi, Bogliasco, Sant’Ilario, tutte zone di collina, giusto pochi metri dal mare di quel tratto di riviera “vipposa” un po’ sullo snob!) – lo hanno detto solo martedì scorso, appena il giorno dopo, successivo alla mia ennesima tentata profezia: avevo stimato, per il prossimo campionato, il raggiungimento di 55 punti con un piazzamento tra l’ottavo ed il decimo posto; il punto, per me abbastanza inquietante (livello sportivo, coefficiente di preoccupazione standard, nella norma della scala Nuovo Inizio!), è che, dopo la dipartita del Big Direttore Sportivo, oggi, a circa due settimane dall’inizio del ritiro (giorno 23 p.v.) per la preparazione estiva, ci troviamo senza D.S., a dover rivedere la strategia del mercato, a dover saldare, onorandoli, i numerosi prestiti con diritto di riscatto obbligatorio (se non erro, Sepe, Grassi, Inglese, Cornelio, Karamosky, Caprari, forse Pezzella, Darmian, Hernani, Brugman ma qui ho le idee poco chiare e quindi potrei avere confuso discreti giocatori  per ottimi giocatori, ma, questa è un’altra storia!) e a ricomporre uno staff-mosaico dirigenziale che, negli ultimi 4 anni aveva raccolto frutti positivi!

Per la perdita sportiva di Daniele Faggiano sono sinceramente dispiaciuto: dal punto di vista professional-manageriale, credo che abbia dato tanto al Parma, sia in termini di giocatori acquisiti sia per la vasta marea di conoscenze in questo mondo dell’italica pedata, un oceano di squali, scaltri lupi di mare, pirati colorati, pirati del mondo pallonaro, palazzinari, azzeccagarbugli, procuratori di beghe famigliari, procacciatori di merende, gran affabulatori del dolce dir niente (na volta era “stil novo” ), insomma, tutta una serie di “ominidi” che, col ca$$o in questione non c’entrano un calcio (si prega di invertire i sostantivi). Credo che abbia portato a casa anche qualche ciambella senza buco, qualche acquisto di rappresentanza (l’amico della figlia del presidente della Longobarda, il nipote diversamente furbo della sorella dell’amministratore delegato del Borgorosso Football Club, ecc ) non propriamente azzeccato (giusto per dare lavoro anche agli emeriti Professori del locale Comparto Operatorio Ortopedico non che al luminare giapponese operante in Finlandia!), ma nel “cioppo”, sulla moltitudine, ci può stare che qualche business (unilaterale) lo faccia chi ha venduto e non chi ha comprato: a parte l’ironia di bassa lega (pro gnoccao), ritengo che Big Daniele, in 3 anni e mezzo, abbia fatto cose egregie con dei budget non sicuramente faraonici pertanto, un sincero grazie a “Big Faggiano-ne” (che sicuramente avrà siglato un contratto importante, pregno di clausole auto cautelative, giusto perché, la Presidenza Zenese, ha un caratterino molto beszioszo e ci mette un nano secondo a stral-stracciare i contratti, pagando, certamente, ma non guardando in faccia nessuno, ocio ai “giochi di valore”).

Diciamo che, dopo il comunicato emesso dalla Società, ribadito dall’interessato, c’è stata una risoluzione consensuale, avrà chiesto di liberasi, probabilmente pensando di avere terminato un buon ciclo vincente e, di comune accordo con la proprietà, per il bene della squadra, si sia aspettata la fine del campionato Covid2020 per diramare la notula d’annunzio, il tutto a bocce ferme!
Siamo nel campo delle grandi ipotesi, una delle mie (monella e complottista) va pure ad immaginare altri scenari, ad esempio:

 

  • dopo i primi approcci/discorsi con il presunto futuro acquisitore, AL MANnA (che così chiamerò fino a quando non avrò idee un po’ più chiare!), il suddetto tycoon qatariota potrebbe aver chiesto pieni poteri anche sulla conduzione tecnica operativa (magari, probabilmente, con qualche uomo, esperto di calcio, di propria fiducia): mossa che, se la tesi fosse confermata, avrebbe sicuramente prodotto la “rottura” in quanto, BIG DANIELE, dal suo punto di vista operativo, non gradisce in nessun modo gente che gli voglia mangiare la zuppa in testa! (praticamente, un po’ come me con la moglie!).
  • altra possibile alternativa, egli potrebbe aver ritenuto di aver concluso un ciclo, foriero di successi, di imprese forse irripetibili e di due salvezze importanti, arrivando ad avere (una volta pagati i pending in corso) la squadra quasi tutta di proprietà, cosa da non sottovalutare!
  • come scrivevo poc’anzi, (in forma semplice e stringata, forse, mitig-edulcorata) è uscita l’apposita conferenza stampa di rito dopo una faccenda inaspettata ed un po’ spiazzante per tifosi e non!

Detto della vicenda Faggiano, i temi salienti saranno, a cascata immediata:

  • l’arrivo di un nuovo D.S. e, con esso, la pronta impostazione delle future linee generali impartite dalla proprietà parmigiana (Nuovo Inizio, quella attuale, naturalmente): i nomi circolati per questo delicatissimo ed importante ruolo strategico, pare siano questi quattro:
  1. Marcello CARLI, ex DS del Cagliari
  2. Dario BACCIN, vice DS di Ausilio all’Inter
  3. Federico CHERUBINI, vice DS di Paratici alla Juve
  4. Stefano MARCHETTI, DS del Cittadella

Non ho nessun dato di riferimento per dire o meno chi possa essere il migliore, il più esperto e quotato: ognuno di questi ha le proprie esperienze, i propri “canali ed i bacini di pesca” nei quali andare a procurarsi  nuovi sconosciuti giovani calciatori, ma pure atleti da rivalorizzare andando a puntare facendo anche le proprie scommesse; staremo a vedere cosa ci verrà riservato a breve termine anche perché:

  1. 23/08, inizio preparazione
  2. 01/09, inizio mercato
  3. 19/09, inizio campionato
  4. 05/10, fine mercato

Il tempo già stringe in modo pressante e, a ghè ancora tutt da fer, indi, poscia per cui, demos na mossa Marco F. e Pietro P, proprio i due Presidenti che dovranno tornare a scegliere importanti collaboratori, sani, seri e preparati!

  • il calcio mercato (qui prevedo una buon numero di movimenti, 6-7 giocatori se ne andranno e, altrettanti, da considerarsi nuovi titolari, subentreranno al loro posto: come scrivevo, già in precedenza, ritengo che con l’avvento di 5/6 giovani, Under naturalmente, si potrebbe apportare un buon riequilibrio della rosa e un giusto mix coi più esperti, ma datati componenti dell’attuale rosa!

Vorrei poi che, se non ci sono sotto mannelli-giochini particolari, giusto per “pusvalenzare” a manetta, ci si liberasse di quel centinaio di contratti (specchietti per allodole) che, di fatto, non ci rendono una cippa…

* JUVE, VITTORIA IN CHAMPIONS *

Successo striminzito ma legittimo, Juve 2–Lione 1 e, tutto è bene ciò che finisce bene, Lione “eliminato” e bianconeri che passano ai turni finali della Coppa dalle grandi Fette per andare a disputare (dai quarti in avanti) la fase finale a Bra (zona del tartufo), con le altre 7 migliori squadre del Regno del Piemonte, in quello che viene definito lo spettacolo migliore per valorizzare le Langhe sulle Strade del Barolo & Roero, evviva la vendemmia francese, tal dag mi al ven ross!

Altra notevole dimostrazione di forza della compagine zebrata anche se non può aumentare il suo numero di finali di Champions League (perse, naturalmente ): la aspettiamo il prossimo anno, quando andrà a tentare un’altra volta, avrai più fortuna, proprio come nella scelta dei boeri, cioccolato e liquorino dolce!

Mi sono permesso un tono (un po’) divagatorio giusto per la contemporaneità dei fatti accaduti, è sempre positivo avere più di una squadra italiana nel lotto delle prime 8 in Europa!

Complimenti ai piemontesi: ci farete divertire ancora nel prossimo campionato e pure nella finale di Supercoppa Italiana contro il Napoli!

Povero Maurizio Sarri, mi fa quasi compassione, anche perché han scaricato su di lui (inevitabilmente) tutte le colpe, ma questa eliminazione arriva da più lontano: tanto per iniziare, dalla gara di andata persa a Lyon: così è, se vi piace e, un altra cosa, cominciate a rifare la difesa visto che fa acqua, non da tutte ma, da parecchie parti e non sarà certo l’olandese 20 enne a risolverne il problema, necessita ancora di parecchi “grosten”, vero Gino? Second ti, al prosim an s’iscrivarani ancora a la “coppa”, si? Còla ed Piaszensa e Rottofreno od Bacedasco?

* INVESTITORI dal Qatar, AL MANnA e dintorni *

Hisham Saleh Al Hamad AL MANA potrebbe subentrare a Pietro P., diventando, forse, il nuovo Presidente del Parma Calcio: sono venuti, si sono parlati, ma, di concerto con Nuovo Inizio, è probabile che si siano pure accordati  (il motivo non lo conosco e non ci sto nemmeno a perdere il sonno) per una dilazione – posticipandolo – del closing definitivo; da agosto potrebbe esser slittato ad Ottobre, diciamo 70-80 giorni circa, proprio nel tempo di spese ingenti, quelle per saldare parte della rateizzazione dei contratti con obbligo di riscatto così come quelle dei nuovi contratti per rinnovati giocatori che si andranno ad acquisire, giusto per rinforzare la squadra, alzare leggermente l’obiettivo e migliorare ancora la qualità del gioco, così come cercando anche di abbassare l’età media dal “ciopp” (gruppo)!

Da quello che tutti hanno letto, l’accordo dovrebbe basarsi sull’acquisto, inizialmente-subito, del 51% delle azioni (per un controvalore pari a 63 milioni, stando alle parole dei sempre bene informati = Gianluca Di Marzio) e, nell’arco dei successivi 5 anni, rilevare il rimanente 49%: questo è ciò che gli interessati stessi hanno buttato in pasto agli squali del gossip calcistico: e la Vanda? E’ a Parigi, e Maxi Lopez? E’ alla Sambenedettese, con allenatore Paolo, te tiro na pigna, Montero! E Gigi? Sal vol la coppa, cal vaga a la Rocca o in Via Faerini! Mentre, par la schedena, in fonda a Via Gheribeldi!

Insomma, tra la “AL MANNA”, al marchè, rifer mesza squedra, der via i pù balord e sostituiria con di pù bon, cater prima al nov Diretor, revor un bel cont corent dog staga su di gran sold (sa partima con 50 milion subita e, in tal gir ed 2.3 an a ciapisen netor bel flebo ed caval pist, tipo netor 50 miliò), alora as comiciaris a tirer al fiè daraszon, ti co dit Gino?; Direttore, per Douglas provvedo direttamente io alla traduzione simultanea, per gli altri, diversament pramszan, ag penset ti o ia fema ander a la Cepu in Borog Montassù?

Ad ogni modo, per farla breve, sperema chi se sdojen, chis movon a closer al bigordi e, pu ig dan adrè, pù a riva prima i bagaron, tal dig, anca parchè, l’era acsì anca l’an passè.

       Sti ben vuetar el Qatar, tolì dal sciropp cal ve passa!

P.S. Dopo averlo scritto (e ricordato, ribadendolo, lunedì scorso a Bar Sport) puta(na) vaca, caso mai che Torregrossa e Falco vadano al Genoa, mi girerebbero molto “les marrons glaces”: tenete presente che il primo, nato a Caltanissetta nel ‘92, ha giocato nel Trapani di Mister Cosmi, quello di Perugia, chi ghan brusè la macchina chi brev ragass di so tifos, giusta parchè la finale pr ander in Serie A, col Pescara, in l’an miga vensa lor e , clan li a ghera ancora Big Daniele, Matteo Scozza e Antonino Barillà che, san fus miga par l’accento, mi cardeva cal fus al fradell dal Sior Guido ed Pedrignan! Mo che robi, che robi…

Il piccolo FALCO (il messi del Salento) non è sicuramente un fenomeno né un fuoriclasse, ma sicuramente un buon giocatorino, sinistrorso, funambolo, nasconde la palla, pennella bene assist, lanci, punizioni e giocate di alta fantasia: se sale di squadra e livello, questo esplode, anche se non più giovanissimo, anche lui proveniente dalla regione Puglia, fucina di giocatori e pure direttori sportivi!

Sti ben tutt, con saluti particolarmente mirati a Davide, Pencroff, Jdm alias Joe di Maggio, Rocky Marciano Douglas Bilboa, Velenoso, Siberianhusky, Luca.Dena, Luca Avanz, Siroc, Savomilosevic, Zanrei, Marco Virgoli (saluti alla bimba, splendida, come la mamma, non certo come te, bel ragazzo, tenebroso, della Curva Nord), i due fratelli gemelli, tifosi del Parma (del Rit) e, di fatto, a tutti gli appassionati che vanno all’Ennio (in Europa, rigore c’è quando arbitro fischia mentre, in Italia, quando, tutta la Juve in campo, oltre a minimo tre dalla panchina,  protesta con la mano davanti alla bocca! ) abac, are bastard all c.juventen, senza ombra di dubbio, anche per effetto della Convenzione di Ginevra, ai sensi delle normative impartite dalla Capitale della Comunità Europea di Bruxelles!

Per ultimi, ma non ULTIMI, un caro saluto, ONORE e RISPETTO per Massimino, Ugo Max, Frambo & Brother, Dido, Ruffo, Cristina, Roberto Da Lima do Brasil, Giamma, Ribello, Angelo Manfro & Giorgino Iotti con tutte le ragazze del Centro Coordinamento, Davidi Romano, Valter e i ragazzi del Bar Regina, Annarita, Iacopino (marcmand, pochi pugnetti ca se scarga la batteria dal birocc), Lupo & Lupo (ni conos du, von ed Sela e cletor l’è dvintè, ormej, mesz rumeno), Demo, Tony Caldara e tutt chi ragasz ca vdeva a Colecc, ma anca all’Ennio: vi voglio bene in quanto grandi tifosi del PAERMA, senza patemi, senza legami, senza legacci né bavagli, senza confini, senza ALLENATORI né DIRIGENTI, ma solo nel nome della Società per la quale facciamo il tifo, PAERMA (voladora) CALCIO 1913, del quale apprezzo e condivido  l’appartenenza, grazie a voi per tutto questo, grazie ragazzi e, per favore, qualsiasi cosa possa accadere, rendete il giusto merito ai “magnifici ragazzi di Nuovo Inizio”, loro non ci tradiranno mai, né per il denaro, né per il potere, né per le manie di grandezza alle quali non hanno mai ambito!

I big pramszan, in s’ an miga fat dal mel, ansi, pensig sora un po’, am sarì dir, sav capita!

Cordialmente,

Mauro “Morosky” Moroni

Stadio Tardini

Stadio Tardini

25 pensieri riguardo “PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / DENTRO LA “NOTIZIA”

  • 10 Agosto 2020 in 01:41
    Permalink

    Darmian e brugman non sono riscatti da fare sono già stati acquistati a titolo Definitivo cornelius in riscatto e previsto alla fine della prossima stagione e in prestito biennale con obbligo di riscatto

  • 10 Agosto 2020 in 06:41
    Permalink

    Sproloquio illeggibile con dentro un po’ di tutto ma senza dire niente. Notevole, tanto per usare tutti i possibili luoghi comuni, l’utilizzo Di “fagotton”, forse un campione Veneto di rugby o un parente dei Benetton. Viva la mona in ogni caso

    • 10 Agosto 2020 in 10:08
      Permalink

      sono d’accordo. non dicew un cazzo mi stupisco di maio che pubblica un polpettone così cl titolo denytro la notizia? ma che notizia? ma che dentro?

      • 10 Agosto 2020 in 12:10
        Permalink

        Chepì moro? Lo voleva più dentro, dat da fer, nin usare metà fora, ma tutto dentro

  • 10 Agosto 2020 in 07:59
    Permalink

    Ciao moro, chicsì al masim d’hisham al pol gnir miftah, sarala la volta bonna che gla cavema a zugher al levantini

  • 10 Agosto 2020 in 08:56
    Permalink

    Più che altro nessun riferimento a D Aversa.. Rimarrà? Chissà…

  • 10 Agosto 2020 in 09:56
    Permalink

    Direttore, chiedo di cancellare il mio mess. Grazie e scusi

    • 10 Agosto 2020 in 10:42
      Permalink

      Eh ormai è tardi… Cmq Morosky è un uomo di mondo e non si offende ed anzi può trarre ulteriori stimoli dalla sua garbata critica. Va comunque specificato che il “Moro” è un grande tifoso e non un giornalista, quindi non è che ci sia da attendersi news o approfondimenti…

      • 10 Agosto 2020 in 10:48
        Permalink

        Majo secondo lei in giornata verrà ufficializzato il nuovo Ds? Cmq a parer mio che sia Carli o Marchetti a me intrigano tutti e due.. Fa bene la società a valutare con relativa calma.. Lei che ne pensa?

        • 10 Agosto 2020 in 10:51
          Permalink

          Non ho idea se il casting verrà protratto o se i giurati han già fatto le proprie scelte: ribadisco solo, come avevo già scritto in un precedente commento nei giorni scorsi, che il tifoso non deve farsi prendere dal panico ed è giusto che la scelta – determinante per il futuro – sia la più ponderata possibile. Pur trattandosi di una stagione compressa alla precedente tardivamente terminata per via della pandemia, resta lo stesso tutto il tempo per poter operare al meglio, giacché di solito nel mercato gli affari interessanti si concludono in fondo

          • 10 Agosto 2020 in 11:06
            Permalink

            Concordo.. Anche perché il nuovo Ds si porterà dietro I suoi collaboratori.. Sembra che senza Faggiano siam rimasti senza scouting! Cmq mi incuriosisce la posizione di d Aversa.. Secondo lei Rimarrà?

          • 10 Agosto 2020 in 11:13
            Permalink

            Il Parma aveva iniziato, certo sotto la guida dell’allora DS Faggiano, un percorso di restyling dell’area scouting: si legge che al Grifone lo seguirà Devito, ma penso che altri componenti di quella struttura resteranno in servizio qui

      • 10 Agosto 2020 in 12:21
        Permalink

        🤙👁🕵️‍♂️…. Mauro cuore 💛💙…Crociato
        Vamos

      • 10 Agosto 2020 in 13:36
        Permalink

        Ciao a Pemcroff e pure a Condiloma, non ho nulla da obiettare, non ho la pretesa di voler lanciare scoop, so, come tutti, ciò che leggo in giro..
        Non ho nessun aggancio talpa che mi anticipa, artatamente, le novità che bollono in pentola..
        Scrivo, da sempre, per pura passione, senza alcuna costrizione, senza censura che non sia il blasfemo o il NON DIMOSTRABILE, senza nessun tipo di compenso che non sia la mera gratificazione da parte del lettore
        ( non sempre, come volevasi dimostrare) o di qualche profezia ( azzeccata) formulata ad inizio campionato…

        Saluti anche ai contrari dissidenti, non cerco amicizie ( soprattutto maschili) ne’ consensi, rispetto tutti i pareri espressi.. Ma non mi accanisco per piacere a tutti i costi…
        ..
        Tolila su dolsza.. L è ancora longa la discesa,
        Fim a ment… Fig ament

        • 10 Agosto 2020 in 17:09
          Permalink

          Chi mi tocca il Moro…..muore

  • 10 Agosto 2020 in 12:11
    Permalink

    Speriamo solo che oltre al DS, che dovrebbe essere ufficializzato nei prossimi giorni, anche la trattativa con i qatarioti vada in porto al più presto perché mi sembra che si stia generando una sorta di panico tra i tifosi. Penso comunque che chi di dovere abbia già un’idea ben precisa su quello che sarà il futuro prossimo del Parma Calcio, perché immagino che anche un DS a cui proponi un contratto voglia avere garanzie importanti su quelli che sono i programmi della società.. Ok che quelli di Inter e Juventus hanno rifiutato (per loro motivi), ma ho la sensazione che Nuovo Inizio abbia le idee molto più chiare di quanto si possa pensare e faranno uscire la notizia quando tutto sarà nero su bianco. L’unico problema è che la prossima stagione è già alle porte e più tardi si parte più c’è il rischio di dover fare la squadra di corsa…cosa che raramente porta dei buoni risultati.https://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

  • 10 Agosto 2020 in 12:16
    Permalink

    Fossi nella società farei un gesto spiazzante e ingaggerei sia Carli che Marchetti. Hanno entrambi le competenze che servono al Parma e, vista l’esperienza avuta con la risoluzione anticipata del contratto con Faggiano, sarebbe una sorta di assicurazione contro gli abbandoni.

  • 10 Agosto 2020 in 12:42
    Permalink

    Comunque sui tempi mi auguro che sia come dice lei, ma ho dei forti dubbi, dobbiamo sostituire due pezzi da novanta, probabilmente il portiere, e rimpolpare la squadra con alcuni giovani di belle speranze possibilmente di proprietà, e lei sa quanto siano importanti in questi casi soprattutto i contatti tempestivi con i procuratori, in quanto la concorrenza è agguerrita e non dorme.

  • 10 Agosto 2020 in 12:45
    Permalink

    Tanto paga siberianhusky

    • 10 Agosto 2020 in 13:12
      Permalink

      Chi più spende meno spende, in casi come questo.
      Ci sono decine di situazioni contrattuali con giocatori parcheggiati nelle serie inferiori, oltre alle trattative di mercato per definire la rosa della prima squadra.
      Il mio è un suggerimento scritto in Italiano facilmente comprensibile, Simone T. , non certo una pretesa.

  • 10 Agosto 2020 in 16:40
    Permalink

    Che senso rimandare il closing fino ad ottobre, che il nuovo assetto societario ci serve subito? A meno il nuovo DS e il conseguente mercato venga fatto su indicazione dello sceicco.

  • 12 Agosto 2020 in 02:46
    Permalink

    Spassosa davvero la sbrodolata del Moroski, godibilissima. Già che ci sono vi allungo una chicca. Pare (dico pare ma ci sono fonti americane) che il promesso patron Hicham al Mana abbia rimandato la rimessa ducale per aiutare economicamente il fratello Wassem, impegnato a fronteggiare la pratica di divorzio intentatagli dalla famosa consorte Janet Jackson. La popstar è tornata alla carica subito dopo aver dato alla luce l’erede. Già, gli avvocati costano, soprattutto nel jet-set. Prima la famiglia insomma!https://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif
    Viva le concubine e viva l’harem

    Un saluto da Bonbaffo, parmigiano in esilio

  • 12 Agosto 2020 in 02:49
    Permalink

    Wissam scusate! Questi nomi arabi…

    https://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI