CARMINA PARMA, di Luca Savarese / TRISTE, SOLITARIO Y FINAL: SORIANO OSVALDO, MICA ROBERTO…

(Luca Savarese) – Marlowe barcolla tra risse e bordelli, ha perso la sua verve investigativa, ma deve giocoforza investigare ancora quando l’attore Stan gli ha chiesto di capire perché nessuno lo chiama più per qualche ruolo. Il Parma di queste due prime infauste giornate sembra proprio decadente come Marlowe: le sue recenti e fruttuose investigazioni nelle aree avversarie, dove scopriva spesso i buchi nelle difese altrui e li riempiva di coraggio, gol e impegno, sono ormai un ricordo. Così, dopo aver barcollato ed incassato due gol in casa nella prima apparizione contro il Napoli, ecco la prima trasferta da tregenda, dove viene letteralmente preso a pallonate dal Bologna, dal Bologna grintoso e tecnico, qualità non sempre presenti in una sola squadra. Neanche il tempo di tastare il terreno del Dall’Ara e Soriano fa capire che aria tira. Peccato, che il Parma, diversamente dai personaggi di Soriano, non possa affogare le sue amarezze tra sigarette a go go e bicchierini di whisky. Non glielo concede il ritmo serrato del torneo, specie di questo torneo ancora falcidiato (il Covid ha fatto strage all’interno del Genoa faggianiano: ben 14 contagiati) da casi positivi e mille punti di domanda. Sei gol presi in 180 minuti, uno solo fatto, ma non per averlo davvero voluto ed al termine di un’azione corale, ma sostanzialmente un regalo, anche se ben sfruttato dall’asse Brugman–Karamoh, nato da un rinvio da matita blu di Skorupski. Ma la tristezza maggiore, a proposito di triste, solitario y final, al netto di quella vista in campo in queste due prime recite, è quella mista ad impotenza, che pervade l’essere umano Crociato quando, sfogliando la Rosea, di solito a metà giornale, nel doppio foglio dedicato al disegno delle formazioni che verosimilmente scenderanno in campo, non solo non scorge nessun nome nuovo, ma appena più sotto, alla casella acquisti, legge l’avvilente parola: nessuno. E non è l’inizio del mercato, e anche se siamo in questa era pandemica, ormai il campionato è bello che cominciato. Serve davvero qualcuno come l’ossigeno. Iacoponi, sarà bravo a fare il testimonial della nuova casacca con pregiato tessuto anti-covid, ma dietro, ne combina una più di Bertoldo: contro il Napoli ecco quel disimpegno scriteriato che ha innescato la rete di Mertens. Contro il Bologna arriva l’entrata su Palacio che gli costa il rosso. Dezi, ha pascolato in mezzo al campo, ma è pagato per giocare non per far la transumanza. Ogni trasloco, invero, difficile, dentro modalità e contesti nuovi non si riesce subito a resettare col passato da tanto tempo abitato. Certo, non è ancora la casa di Liverani, ma magari qualche mobiletto efficiente, uno sgabello comodo, un tavolo resistente, ecco, si potrebbero iniziare a montare e l’abitazione, prenderebbe già più forma. Carli, magari con mr Krause, faccia un salto all’Ikea, alias nei saloni del calciomercato (indossino la mascherina perché in questi giorni sono stracolmi), ma qualcosa d’interessante e low cost, c’è sicuro. Va bene non fare folli voli, ma forse è più folle non provare a spiccare nessun volo. Luca Savarese

8 pensieri riguardo “CARMINA PARMA, di Luca Savarese / TRISTE, SOLITARIO Y FINAL: SORIANO OSVALDO, MICA ROBERTO…

  • 29 Settembre 2020 in 08:45
    Permalink

    Carli……Parli
    Garantiva lui per LIVERANI
    e allora?
    Non dice niente?
    Aveva detto di metterci la faccia.
    PAROLE SOLO PAROLE vero CARLI?
    Mai visto giocare peggio da quando seguo il Parma
    ma d’altra parte abbiamo preso un allenatore
    su insistenza di CARLI appena retrocesso.
    Liverani non è allenatore di serie A.
    Questo è un mio punto di vista ma come
    sta gestendo la squadra dimostra che il
    mio giudizio non è campato in aria.
    Con Liverani questi giocatori non vanno.
    Guardate IACOPONI
    Con D’Aversa una ROCCIA
    INSISTITUIBILE e infatti sempre ben presente.
    Con Liverani una patacca, un giocatore SEGA.
    L’unico in difesa che si salva è DARMIAN ma
    andrà via.
    Degli altri, portiere compreso non si salva
    proprio nessuno.
    Sede è irriconoscibile.
    Sembra un portiere amatoriale.
    Bisognerebbe cambiare tutti e lo dimostra il fatto
    che prendiamo SEMPRE come minimo 2 gol a partita da marzo.
    Già LIVERANI ha messo le mani avanti.
    Col Verona altre sconfitta.
    L’ha fatto capire abbastanza chiaramente.
    La cosa grave è che molti lo seguono.
    Lui dice che siamo un cantiere ma lui
    È LA DRAGA CHE STA SFASCIANDO TUTTO
    quello che di buono aveva creato D’Aversa.
    Per me quel LIVERANI non durerà fino a Natale
    ma molto probabilmente ai primi di novembre
    VERRÀ ESONERATO
    Farlo arrivare fino a Natale sarebbe da parte di KRAUSE
    un karakiri pazzesco, un autogol bestiale.
    ARRIDATECI D’AVERSA altrimenti la B
    e strasicura.
    Volete tenere LIVERANI?
    e allora tutta la squadra va cambiata.
    3 INNESTI PER REPARTO
    ALTRIMENTI….B in picchiata.

  • 29 Settembre 2020 in 09:19
    Permalink

    Volete farmi dire
    W Liverani
    W Carli
    W Krause ?
    Bene lo dico
    W Liverani
    W Carli
    W Krause
    Contenti?
    ma a un patto però
    W Carli se prenda 3 giocatori per reparto
    W Liverani se si dimette
    W Krause che esonera Liverani
    se lui non si dimette
    Lui lo deve esonerare
    il 2 di novembre il giorno dei morti
    Ogni riferimento alla squadra gruviera
    che purtroppo abbiamo.
    è puramente casuale ma quel
    giorno si sposa con il Parma attuale

  • 29 Settembre 2020 in 10:59
    Permalink

    Abbiamo cmq assistito a 3 mesi di spettacolo indecoroso e mai visto. Proviamo a immaginare se in Premier o in Bundesliga una società arriva 9/10 e invece di partire da quello per costruire una prospettiva di crescita dopo 3 giorni si presenta in sala stampa e dichiara al mondo che non ci sono più soldi, che allenatore e ds giustamente fiutata l’aria sono scappati a gambe levate e che si sta cedendo la società al primo che arriva (che poi sarà il secondo). Nel mentre Marchetti del Cittadella (ripeto del CITTADELLA), non vuole venire neanche sotto tortura (e la dice lunga) e prendi un allenatore a spasso e un Ds a spasso appena cacciato (che non ha nulla da perdere). Nel mentre il mercato è fermo a zero, il ds succitato dice in diretta Sky che non sa neanche lui cosa succederà, perdi due partite prendendo 6 gol con con campo Dezi e Siligardi e i rottami da Don Gnocchi sono ovviamente sempre in infermeria. Io una gestione così pessima non l’ho mai vista, manco Ferrero e Preziosi.

  • 29 Settembre 2020 in 11:15
    Permalink

    Intanto… Darmian all’INTER a questo punto siamo a -3 come calciatori e che calciatori , anche Barillà quest’anno avrebbe fatto comodo con l’impegno che ci ha sempre messo…

  • 29 Settembre 2020 in 15:15
    Permalink

    Ve ne accorgerete ragazzi dopo il
    mercato come saremo messi.
    Molti giocatori che abbiamo non sono
    di categoria, difesa quasi tutta da rifare.
    Alves è vecchio e regge 15-20 minuti poi
    perde palloni da oratorio parrocchiale,
    IACOPONI è inguardabile, con gli schemi
    di Liverani è diventato una sciagura.
    DERMAKU che con D’aversa era passabile,
    anche lui con Liverani
    fa pena, il 4-1 è colpa sua
    Se a questi vi aggiungiamo SEPE che è la brutta
    della brutta
    della brutta
    della brutta copia del portiere che conoscevamo.
    con una squadra demotivata senza grinta e senza palle
    con il
    DUO TERRORE
    LIVERANI & CARLI
    la serie B
    È MATEMATICA
    Ma io dico Carli ha voluto fortemente Liverani
    Per farlo abbiamo dovuto.esonerare D’Aversa
    DA VERI IRRICONOSCENTI
    che ci costa 800.000 euro all’anno e lordi fanno
    un milione e mezzo e questo non per prendete
    Guardiola o Allegri ma un allenatore appena
    retrocesso e che ha dimostrato di essere inferiore
    a D’Aversa.
    Aggiungiamo a un milione e mezzo che è quello che prende
    D’AVERSA. a quello che prende. Liverani e abbiamo
    all’anno una cifra enorme per avere un allenatore che
    piace veramente a pochi

  • 29 Settembre 2020 in 15:37
    Permalink

    Krause se ci sei batti un colpo
    Anzi 2
    Anzi 3
    Anzi 4
    Anzi 5
    Anzi 6
    Anzi 7
    Anzi 8
    Anzi 9
    Ci vogliono minimo 9 giocatori
    3 in difesa
    3 a centrocampo
    3 in attacco
    Ma non GIOCATORI SEGA.
    Sgancia 💰 💰 💰 💰
    OPPURE
    se non vuoi sganciare 💰 💰 💰 💰
    non aquistare nessuno ma
    NON VENDERE NESSUNO
    salvo Darmian che già si sapeva
    che era dell’inter
    O P P U R E
    ESONERA CARLI tanto.e’ come se non ci fosse
    Fai fare il D.S a Lucarelli
    è licenzia Liverani e fai ritornare il Genio D’Aversa.
    KRAUSE DECIDI TU tra le due soluzioni

  • 29 Settembre 2020 in 18:59
    Permalink

    Dezi che torna dal prestito in B (dove ha faticato) è l’emblema di questo inizio di stagione. Che Dio ci salvi!

  • 30 Settembre 2020 in 23:25
    Permalink

    Vedendo che i giocatori a cui abbiamo messo
    gli occhi addosso si sono accusati altrove, perché
    altre società hanno offerto di più. non è
    per caso che anche KRUSE sia anche lui un pioccione?

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI