CARMINA PARMA, di Luca Savarese / TRISTE, SOLITARIO Y FINAL: SORIANO OSVALDO, MICA ROBERTO…

(Luca Savarese) – Marlowe barcolla tra risse e bordelli, ha perso la sua verve investigativa, ma deve giocoforza investigare ancora quando l’attore Stan gli ha chiesto di capire perché nessuno lo chiama più per qualche ruolo. Il Parma di queste due prime infauste giornate sembra proprio decadente come Marlowe: le sue recenti e fruttuose investigazioni nelle aree avversarie, dove scopriva spesso i buchi nelle difese altrui e li riempiva di coraggio, gol e impegno, sono ormai un ricordo. Così, dopo aver barcollato ed incassato due gol in casa nella prima apparizione contro il Napoli, ecco la prima trasferta da tregenda, dove viene letteralmente preso a pallonate dal Bologna, dal Bologna grintoso e tecnico, qualità non sempre presenti in una sola squadra. Neanche il tempo di tastare il terreno del Dall’Ara e Soriano fa capire che aria tira. Peccato, che il Parma, diversamente dai personaggi di Soriano, non possa affogare le sue amarezze tra sigarette a go go e bicchierini di whisky. Non glielo concede il ritmo serrato del torneo, specie di questo torneo ancora falcidiato (il Covid ha fatto strage all’interno del Genoa faggianiano: ben 14 contagiati) da casi positivi e mille punti di domanda. Sei gol presi in 180 minuti, uno solo fatto, ma non per averlo davvero voluto ed al termine di un’azione corale, ma sostanzialmente un regalo, anche se ben sfruttato dall’asse Brugman–Karamoh, nato da un rinvio da matita blu di Skorupski. Ma la tristezza maggiore, a proposito di triste, solitario y final, al netto di quella vista in campo in queste due prime recite, è quella mista ad impotenza, che pervade l’essere umano Crociato quando, sfogliando la Rosea, di solito a metà giornale, nel doppio foglio dedicato al disegno delle formazioni che verosimilmente scenderanno in campo, non solo non scorge nessun nome nuovo, ma appena più sotto, alla casella acquisti, legge l’avvilente parola: nessuno. E non è l’inizio del mercato, e anche se siamo in questa era pandemica, ormai il campionato è bello che cominciato. Serve davvero qualcuno come l’ossigeno. Iacoponi, sarà bravo a fare il testimonial della nuova casacca con pregiato tessuto anti-covid, ma dietro, ne combina una più di Bertoldo: contro il Napoli ecco quel disimpegno scriteriato che ha innescato la rete di Mertens. Contro il Bologna arriva l’entrata su Palacio che gli costa il rosso. Dezi, ha pascolato in mezzo al campo, ma è pagato per giocare non per far la transumanza. Ogni trasloco, invero, difficile, dentro modalità e contesti nuovi non si riesce subito a resettare col passato da tanto tempo abitato. Certo, non è ancora la casa di Liverani, ma magari qualche mobiletto efficiente, uno sgabello comodo, un tavolo resistente, ecco, si potrebbero iniziare a montare e l’abitazione, prenderebbe già più forma. Carli, magari con mr Krause, faccia un salto all’Ikea, alias nei saloni del calciomercato (indossino la mascherina perché in questi giorni sono stracolmi), ma qualcosa d’interessante e low cost, c’è sicuro. Va bene non fare folli voli, ma forse è più folle non provare a spiccare nessun volo. Luca Savarese

8 pensieri riguardo “CARMINA PARMA, di Luca Savarese / TRISTE, SOLITARIO Y FINAL: SORIANO OSVALDO, MICA ROBERTO…

  • 29 Settembre 2020 in 08:45
    Permalink

    Carli……Parli
    Garantiva lui per LIVERANI
    e allora?
    Non dice niente?
    Aveva detto di metterci la faccia.
    PAROLE SOLO PAROLE vero CARLI?
    Mai visto giocare peggio da quando seguo il Parma
    ma d’altra parte abbiamo preso un allenatore
    su insistenza di CARLI appena retrocesso.
    Liverani non è allenatore di serie A.
    Questo è un mio punto di vista ma come
    sta gestendo la squadra dimostra che il
    mio giudizio non è campato in aria.
    Con Liverani questi giocatori non vanno.
    Guardate IACOPONI
    Con D’Aversa una ROCCIA
    INSISTITUIBILE e infatti sempre ben presente.
    Con Liverani una patacca, un giocatore SEGA.
    L’unico in difesa che si salva è DARMIAN ma
    andrà via.
    Degli altri, portiere compreso non si salva
    proprio nessuno.
    Sede è irriconoscibile.
    Sembra un portiere amatoriale.
    Bisognerebbe cambiare tutti e lo dimostra il fatto
    che prendiamo SEMPRE come minimo 2 gol a partita da marzo.
    Già LIVERANI ha messo le mani avanti.
    Col Verona altre sconfitta.
    L’ha fatto capire abbastanza chiaramente.
    La cosa grave è che molti lo seguono.
    Lui dice che siamo un cantiere ma lui
    È LA DRAGA CHE STA SFASCIANDO TUTTO
    quello che di buono aveva creato D’Aversa.
    Per me quel LIVERANI non durerà fino a Natale
    ma molto probabilmente ai primi di novembre
    VERRÀ ESONERATO
    Farlo arrivare fino a Natale sarebbe da parte di KRAUSE
    un karakiri pazzesco, un autogol bestiale.
    ARRIDATECI D’AVERSA altrimenti la B
    e strasicura.
    Volete tenere LIVERANI?
    e allora tutta la squadra va cambiata.
    3 INNESTI PER REPARTO
    ALTRIMENTI….B in picchiata.

  • 29 Settembre 2020 in 09:19
    Permalink

    Volete farmi dire
    W Liverani
    W Carli
    W Krause ?
    Bene lo dico
    W Liverani
    W Carli
    W Krause
    Contenti?
    ma a un patto però
    W Carli se prenda 3 giocatori per reparto
    W Liverani se si dimette
    W Krause che esonera Liverani
    se lui non si dimette
    Lui lo deve esonerare
    il 2 di novembre il giorno dei morti
    Ogni riferimento alla squadra gruviera
    che purtroppo abbiamo.
    è puramente casuale ma quel
    giorno si sposa con il Parma attuale

  • 29 Settembre 2020 in 10:59
    Permalink

    Abbiamo cmq assistito a 3 mesi di spettacolo indecoroso e mai visto. Proviamo a immaginare se in Premier o in Bundesliga una società arriva 9/10 e invece di partire da quello per costruire una prospettiva di crescita dopo 3 giorni si presenta in sala stampa e dichiara al mondo che non ci sono più soldi, che allenatore e ds giustamente fiutata l’aria sono scappati a gambe levate e che si sta cedendo la società al primo che arriva (che poi sarà il secondo). Nel mentre Marchetti del Cittadella (ripeto del CITTADELLA), non vuole venire neanche sotto tortura (e la dice lunga) e prendi un allenatore a spasso e un Ds a spasso appena cacciato (che non ha nulla da perdere). Nel mentre il mercato è fermo a zero, il ds succitato dice in diretta Sky che non sa neanche lui cosa succederà, perdi due partite prendendo 6 gol con con campo Dezi e Siligardi e i rottami da Don Gnocchi sono ovviamente sempre in infermeria. Io una gestione così pessima non l’ho mai vista, manco Ferrero e Preziosi.

  • 29 Settembre 2020 in 11:15
    Permalink

    Intanto… Darmian all’INTER a questo punto siamo a -3 come calciatori e che calciatori , anche Barillà quest’anno avrebbe fatto comodo con l’impegno che ci ha sempre messo…

  • 29 Settembre 2020 in 15:15
    Permalink

    Ve ne accorgerete ragazzi dopo il
    mercato come saremo messi.
    Molti giocatori che abbiamo non sono
    di categoria, difesa quasi tutta da rifare.
    Alves è vecchio e regge 15-20 minuti poi
    perde palloni da oratorio parrocchiale,
    IACOPONI è inguardabile, con gli schemi
    di Liverani è diventato una sciagura.
    DERMAKU che con D’aversa era passabile,
    anche lui con Liverani
    fa pena, il 4-1 è colpa sua
    Se a questi vi aggiungiamo SEPE che è la brutta
    della brutta
    della brutta
    della brutta copia del portiere che conoscevamo.
    con una squadra demotivata senza grinta e senza palle
    con il
    DUO TERRORE
    LIVERANI & CARLI
    la serie B
    È MATEMATICA
    Ma io dico Carli ha voluto fortemente Liverani
    Per farlo abbiamo dovuto.esonerare D’Aversa
    DA VERI IRRICONOSCENTI
    che ci costa 800.000 euro all’anno e lordi fanno
    un milione e mezzo e questo non per prendete
    Guardiola o Allegri ma un allenatore appena
    retrocesso e che ha dimostrato di essere inferiore
    a D’Aversa.
    Aggiungiamo a un milione e mezzo che è quello che prende
    D’AVERSA. a quello che prende. Liverani e abbiamo
    all’anno una cifra enorme per avere un allenatore che
    piace veramente a pochi

  • 29 Settembre 2020 in 15:37
    Permalink

    Krause se ci sei batti un colpo
    Anzi 2
    Anzi 3
    Anzi 4
    Anzi 5
    Anzi 6
    Anzi 7
    Anzi 8
    Anzi 9
    Ci vogliono minimo 9 giocatori
    3 in difesa
    3 a centrocampo
    3 in attacco
    Ma non GIOCATORI SEGA.
    Sgancia 💰 💰 💰 💰
    OPPURE
    se non vuoi sganciare 💰 💰 💰 💰
    non aquistare nessuno ma
    NON VENDERE NESSUNO
    salvo Darmian che già si sapeva
    che era dell’inter
    O P P U R E
    ESONERA CARLI tanto.e’ come se non ci fosse
    Fai fare il D.S a Lucarelli
    è licenzia Liverani e fai ritornare il Genio D’Aversa.
    KRAUSE DECIDI TU tra le due soluzioni

  • 29 Settembre 2020 in 18:59
    Permalink

    Dezi che torna dal prestito in B (dove ha faticato) è l’emblema di questo inizio di stagione. Che Dio ci salvi!

  • 30 Settembre 2020 in 23:25
    Permalink

    Vedendo che i giocatori a cui abbiamo messo
    gli occhi addosso si sono accusati altrove, perché
    altre società hanno offerto di più. non è
    per caso che anche KRUSE sia anche lui un pioccione?

I commenti sono chiusi.