IL PARMA A FIGC E GIUDICE SPORTIVO: “CHIEDIAMO UN CHIARIMENTO UFFICIALE E VINCOLANTE: KURTIC HA SCONTATO LA SQUALIFICA O NO?”

(www.parmacalcio1913.com) – Il Parma Calcio 1913 richiede (dopo averlo fatto privatamente), un chiarimento ufficiale e vincolante alla Federazione Italiana Giuoco Calcio e al Giudice Sportivo della Lega di Serie A circa le norme relative alle squalifiche e alle liste (che ricordiamo sono provvisorie fino al 6 ottobre, e quindi fino a quella data modificabili prima di ogni gara). Dopo un accurato controllo per eccesso di zelo, abbiamo riscontrato che non esiste, infatti, una norma all’interno del C.U, 83/A del 20/11/2014, nelle N.O.I.F. e nel Codice di Giustizia Sportiva che spieghi in maniera chiara se un giocatore squalificato sconti la propria sanzione a seconda del suo inserimento o meno in lista. Allo stesso tempo il Parma Calcio, che non ha mai ricevuto alcuna comunicazione precisa in tal senso ma è venuto successivamente a conoscenza di un mero parere consultivo inviato alle sole Società partecipanti al Campionato di Serie A del 2015/2016 (e quindi non al Parma che militava in Serie D), non può permettersi alcun tipo di rischio. Nello specifico si tratta del caso di Jasmin Kurtic, squalificato per somma di ammonizioni al termine della scorsa stagione, che non ha preso parte alla gara contro il Napoli disputatasi domenica 20 settembre 2020, e che non era stato inserito in lista (nonostante fossero rimasti due posti a disposizione) proprio per permettergli di scontare la squalifica a suo carico rispettando pertanto tutte le norme e i regolamenti vigenti e attualmente consultabili dalle Società. A tal proposito, dopo una lunga ricerca, non vi è traccia di alcuna norma, comunicazione vincolante o altro che spieghi come comportarsi in queste situazioni. Qualora non arrivasse alcuna indicazione vincolante a riguardo, il Parma Calcio si vedrà costretto a non convocare il giocatore anche per la gara contro il Bologna per evitare ogni tipo di rischio perchè la situazione diventerebbe meramente interpretabile e non giudicabile in modo oggettivo a causa della mancanza di una norma chiara in merito.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

27 pensieri riguardo “IL PARMA A FIGC E GIUDICE SPORTIVO: “CHIEDIAMO UN CHIARIMENTO UFFICIALE E VINCOLANTE: KURTIC HA SCONTATO LA SQUALIFICA O NO?”

  • 27 Settembre 2020 in 00:28
    Permalink

    Per Kurtic non si doveva aspettare tanto.
    La cosa poteva essere fatta notare dal Parma
    al giudice sportivo non al sabato ma lo scorso lunedì
    Ora è tardi e prevedo che il giudice sportivo
    causa i tempi ristretti non risponderà.
    Ad ogni modo Kurtic o non Kurtic. col.Bologna
    prevedo una sconfitta
    Non abbiamo gioco è molti giocatori sono.in partenza
    e quindi per il Bologna, non fara’ di noi un tiro al betsaglio ma
    la sconfitta purtroppo è quasi matematica.

  • 27 Settembre 2020 in 10:14
    Permalink

    Ma Kurtic non avrebbe potuto essere inseririto in lista già la scorsa settimana, ovviamente senza poi convocarlo, e così avrebbe normalmente scontato la squalifica come fan tuttie le squadre? O no? Ma che furbata è stata tenerlo fuori lista se c’erano ben due posti vuoti, come candidamente ammesso dalla stessa società nel proprio comunicato di ieri sera? Se non l’ha scontata perché fuori lista la prima giornata, non è che la sconti stando fuori lista anche la seconda: dunque comunque, lo devono inserire in lista oggi, facendogli scontare, per prudenza, di fatto, immeritatamente, una seconda giornata nel derby.

  • 27 Settembre 2020 in 11:07
    Permalink

    Questo dimostra che la società è allo sbando.
    “L’affare Kurtic” andava gestito diversamente.
    In terza categoria non avrebbero fatto un’errore simile.
    IL RESPONSABILE DOVREBBE DIMETTERSI SUBITO.
    In futuro. chi si fidera’ più di lui?
    Nella Roma per una cosa similare il responsabile
    con grande responsabilità di è dimesso.
    ORA ASPETTO LE DIMISSIONI anche del nostro
    KRAUSE ha detto che arriveranno altri due
    giocatori oltre a Valenti.
    S’e però si è dimenticato di dire quanti BIG usciranno
    dal Parma.
    Ve lo dico io.
    Arriveranno 2 SCOMMESSE 2 ma partiranno Darmian
    e GERVINHO e chissà quanti altri
    Dico solo una cosa.
    Nello scorso campionato avevamo due pezzi da 90
    GERVINHO ma specialmente KULUSEVSKY che ora non
    ci sono più.
    La società sa che per sostituire due stelle ci vogliono solo due stelle e non due candele da cimitero ?
    In parole povere.
    Lo sa la società che questi due giocatori andranno sostituiti
    con gente sicura e affidabile e non con sconosciuti presi magari
    perché costano poco o sono rotti?
    Con Carli corriamo il rischio di prendere altri……LA CRUZ e non
    certamente altri KULUSEVSKY.

    • 27 Settembre 2020 in 16:10
      Permalink

      A proposito di scommesse un anno fa tu Kulusewski non sapevi manco chi fosse

      • 27 Settembre 2020 in 16:51
        Permalink

        Nemmeno sapevo chi fosse…. Da Cruz

  • 27 Settembre 2020 in 11:33
    Permalink

    Cioè, se uno non è inserito in rosa non può scontare la squalifica? Mi pare di aver capito così, no?

    • 27 Settembre 2020 in 12:38
      Permalink

      È l’Italia del calcio amico io
      Burocrazia tipica italiana
      Se uno è squalificato ma iinfortunato,
      conviene mettero in lista anche se quella
      partita da infortunato non avrebbe
      mai potuto giocarla.
      Cose italiane

  • 27 Settembre 2020 in 13:20
    Permalink

    A me sembra una idiozia, il giocatore aveva una giornata di squalifica e l’ha scontata non giocando, poi se era o no nella lista che cosa importa?
    Se uno viene ceduto all’estero e magari torna dopo 5 anni deve scontare una giornata di squalifica avuta 5 anni prima? Poi aggiungiamo che anche le liste non hanno senso ed i 5 cambi sono una cosa inguardabile fatta solo x dare l’ennesimo vantaggio alle big, vedi vittoria del Napoli e ieri quella dell’Inter.

  • 27 Settembre 2020 in 14:35
    Permalink

    Intanto lo spezia ha preso 4 pappine in casa dal Sassuolo, forse è più balordo di noi

  • 27 Settembre 2020 in 15:07
    Permalink

    Caputo che giocatore.
    1 gol e 3 gol annullati dal VAR per fuorigioco.

    • 27 Settembre 2020 in 16:14
      Permalink

      Se tu non lo sai come immagino, il grande Caputo, Carli lo ha soffiato da sotto il naso a Faggiano tre anni fa.

  • 27 Settembre 2020 in 15:15
    Permalink

    La FIGC è impegnata a imbastire indagini contro i soliti noti, dubito che abbia il tempo di rispondere al Parma o, per esempio, di farsi due domande sull’arbitraggio di Inter-Fiorentina di ieri sera, in cui Barella è stato graziato col giallo per un intervento a gamba tesa da rosso su Ribery, “dettaglio” peraltro volutamente ignorata dai “professionisti” di rosea e similari.

  • 27 Settembre 2020 in 16:58
    Permalink

    Lo ammetto TARABACLON non lo sapevo
    Però CARLI Caputo c’è l’ha rubato.
    Età già nostro, mancava solo la firma.
    Rapina a mano armata….o quasi
    Tra colleghi non si fa così
    Lui l’ha fatto.
    Questo è cinismo

  • 27 Settembre 2020 in 18:10
    Permalink

    Certo che non convocarlo e non metterlo in lista risolve il problema. Così sta fuori non una ma tre partite. Manco i regolamenti conosce il segretario e dopo aver sbagliato la prima settimana risbaglia a non metterlo in lista la seconda settimana. So anche io che hanno fatto offerta a quello della Roma. Per inciso inglese già infortunato. Del resto ha già giocato una partita quest’anno. Spero che Faggiano lo voglia davvero a Genoa. Se i dirigenti del Parma non lo portano a forza e braccia ( perché lui a piedi da solo non riesce) sono da TSO. Ovviamente si scherza.

  • 27 Settembre 2020 in 18:20
    Permalink

    Inglese si è ancora fatto male, basta!!!! Vendiamolo subito!!!

  • 27 Settembre 2020 in 18:37
    Permalink

    Notizia bomba. Infortunio muscolare per Inglese. Ma come? Ma è una cosa assurda non ci posso credere. Ma no sarà un errore

  • 27 Settembre 2020 in 19:37
    Permalink

    Noi a confronto del Genoa abbiamo fatto un figurone, troppo in forma il Napoli e di caratura nettamente superiore.

  • 27 Settembre 2020 in 19:45
    Permalink

    Putè vec

    • 27 Settembre 2020 in 20:30
      Permalink

      Importante essere giovani nell’animo per essere giovani anche nell’aspetto e io sembro un ragazzino

  • 27 Settembre 2020 in 19:51
    Permalink

    Inglese sempre infortunato, basta!!! Non se ne può più…

  • 27 Settembre 2020 in 20:35
    Permalink

    Faggianooo !!! A Perma ses (6) falopi at je mai ciapaedi !!! Primo giramento di balle di Preziosi. 1 bonus già sprecato !!! Lo vedo male il pennuto sovrapeso.

  • 27 Settembre 2020 in 20:58
    Permalink

    Qualcosa mi dice che per una settimana non sentiremo parlare di Faggiano da parte dei sui ammiratori..ihihihihih

  • 27 Settembre 2020 in 21:03
    Permalink

    Inglese dovrebe avere il buon senso di darci un taglio e di cercarsi un contratto in campionati materasso. Oggettivamente ormai siamo oltre il ridicolo. Mia nonna poveretta a 87 anni finchè è scampata era messa meglio.

    • 27 Settembre 2020 in 21:27
      Permalink

      Il problema è che costa 22 milioni ancora da pagare. Io mi chiedo cosa si siano fumati i proprietari e Faggiano quando hanno deciso di riprenderlo. È più bollito inglese, del manzo e le galline a Natale. Costa un fracco di soldi , ne guadagna un monte e gioca circa 10 partite l’anno. Spero che il nuovo corso del Parma eviti queste chiaviche assurde. Caro, rotto, avanti con gli anni e probabilmente invendibile. Peggio di così…

  • 27 Settembre 2020 in 21:29
    Permalink

    Inglese ancora infortunato?
    Ma è di cristallo?
    E se appendesse le scarpette al
    fatidico chiodo?
    Forse da civile s’infortunerebbe lo stesso
    scivolando sul marciapiede su una buccia
    di banana o su una cacca di cane ma
    almeno nessuno gli direbbe niente.
    Vorrei saper da Majo visto che nessuno mi
    risponderà, se il preparatore atletico
    è nuovo o è lo stesso della scorsa
    stagione visto che ancheGERVINHO
    e,altri si sono già infortunati.
    Se è lo stesso di spiegherebbero
    tante cose, se invecec’e un nuovo
    preparatore atleticosi vede che a Parma
    c’e un virus che colpisce….. i direttori sportivi.

    • 28 Settembre 2020 in 07:40
      Permalink

      Problemi vecchi direttore vecchio

  • 27 Settembre 2020 in 21:56
    Permalink

    Godo per Faggiano

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI