Stadio Tardini

Stadio Tardini

11 pensieri riguardo “4.5 AL MERCATO DEL PARMA? MANCO LA MIA PROF DI MATEMATICA DAVA STI VOTI… (Video Papirus Ultra)

  • 6 Ottobre 2020 in 18:32
    Permalink

    Sarà un piacere smentire tutti i gufi ;).
    Faccio mea culpa per essere stato troppo impaziente con la società. Alla fine ha operato abbastanza bene.

    Rispondi
  • 6 Ottobre 2020 in 19:02
    Permalink

    Bravo Papirus difendendo nostro Calciomercato …Io ho dato un 9 …
    Questi a Calciomercato.com no capiscono uuu gazzz … insomma a loro fa fan c lo ….
    Leggi il comento di Armando …. articolo Il Vice D.S. Lucarelli … c’e’ informazione profondo di tutti giocatori che abbiamo preso … Grande Carli … ha fatto un capolavoro ..
    Forza Parma

    Rispondi
    • 6 Ottobre 2020 in 21:12
      Permalink

      Caro Straje’ allora sappi che il giornalista sportivo televisivo Maurizio Pistocchi, ha detto che il Parma con Cyprien ha fatto un gran colpo e che lui lo preferisce a Sandro Tonali. Cyprien può giocare in tutti i ruoli del centrocampo, quest’anno 22 presenze nel Nizza 6 gol. Vedi in Italia se i giovani li prende il Milan sono dei fenomeni, se li prendiamo noi sono delle scommesse.

      Rispondi
      • 6 Ottobre 2020 in 23:43
        Permalink

        Armando …. anch’io ho letto lo stesso, quando ho letto ero molto felice …Te dico Carli ha fatto benissimo ….tutti i giocatori hanno qualcosa speciale …. che abbiamo preso …Te dico ..no posso sperare per cominciare dopo scudetto ..
        Magari …Mauro va a Collecchio ogni tanto e scrivere del allenamento ….
        C’è qualcosa di così speciale di Parma … sono di professione Artista e Pensatore … Essere un Tifoso di Parma è un’incredibile esperienza per me … è come un ” roller coaster ride ” … a volte soffriamo e poi andiamo così in alto … non ho mai conosciuto una tale esperienza come essere un Tifoso del Parma …. in poco tempo siamo passati da un progetto low budget di giovani calciatori in prestito … alcuni anche senza recuperando i giocatori o qualche compenso economico … a un Calciomercato de 9 Ranking con la promessa di nuovi giocatori che coprono tutte le posizioni e le caratteristiche di cui Liverani aveva bisogno. Con un nuovo Presidente che ama la sua nuova squadra e gli si tiene vicino.
        Cos’altro potremmo persino immaginare. The Sky is the limit ….. se puó sognare di tutto …
        Piedi per terra e lavorare forte ,
        Forza Magico Parma

        Rispondi
  • 6 Ottobre 2020 in 19:25
    Permalink

    Il mercato per il Parma per me e’ da 9
    Dei big nessuno è andato via e
    tra i giovani ci sarà da stropicciarsi
    gli occhi sempre che lo chef LIVERANI
    prepari con questi. un piatto sontuoso
    Chi ha dato 4,5 è un incompetente
    Forse è un invidioso testaquadra

    Rispondi
    • 7 Ottobre 2020 in 00:09
      Permalink

      Velegneso sei spassoso oltremodo. Dalle stalle alle stelle e dietrofront repentini a tutto andare. Secondo me però hai scelto male il nickname, la qualità del serpente che hai non è il veleno, ma lo strusciare di qua e di là. Struscioso forse poteva andare.
      Magari solo lo facessi più silenziosamente.

      Rispondi
  • 6 Ottobre 2020 in 23:01
    Permalink

    Dare voti negativi solo perchè non si conoscono i giocatori è inaccettabile, un giornalista professionista dovrebbe prima documentarsi e poi scrivere un giudizio… sono sicuro che se li avesse presi qualche big allora sarebbero diventati dei super colpi… comunque va bene così, certo è che se i giornali sportivi dovessero campare con i soldi che spendo io per comprarli (ossia zero) farebbero meno i furbetti… ci vediamo alla fine della stagione e poi tireremo le somme.

    Rispondi
  • 7 Ottobre 2020 in 09:21
    Permalink

    Credo ci sia da fare un’analisi un po’ più approfondita di questi “voti” al calciomercato del Parma.
    Magari qualcuno potrebbe pensare che siano stati analizzati da specialisti del settore i vari acquisti e confutati i loro reali valori di mercato con quelli ai quali abbiamo acquistato. Posso anche arrivare ad immaginare che queste “penne” che scrivono articoli del genere in qualche modo abbiano una conoscenza maggiore della nostra sui calciatori in questione…
    Ma siccome non credo molto alle favole sono propenso a pensare ad un altra favola che mi è saltata in testa e cioè che magari il sistema giornalaio calcistico sportivo (procuratori e giornalisti di varie testate web o cartacee) abbia del risentimento o abbia fatto “cartello” contro il Parma e contro il Presidente Krause per motivi di cui ignoro l’esistenza. Forse Carli ha fatto qualche sgarro a qualche firma del calciomercato tale per cui questi permalosamente gli si sono messi contro? O forse il Presidente nella sua pirotecnica multipresenza e loquacità social ha infastidito qualche firma ingessata del calcio conservatore? Non ci è dato di saperlo. Una cosa è certa, con il Parma spesso molti sono stati prevenuti e portati a buttare fango anche dove non ci dovrebbe essere e dove non c’è mai stato.

    Chiedo allora questo alla Società: Migliorare la propria visibilità nazionale ed internazionale ma senza cadere nelle polemiche da bar sport che questi pseudo professionisti vorrebbero. Chiedo di mantenere l’aplomb che ci ha sempre contraddistinto ma avendo dietro una base solida e coesa. Credo che la comunicazione sia importantissima per una realtà come la nostra e confido che Krause e Krause Jr. ci possano dare una grossissima mano in questo.
    Per finire vorrei fare un ringraziamento al Presidente per gli sforzi economici largamente profusi in questa sessione di calciomercato. Carli ha lavorato bene, ora la palla passa a Liverani che dovrà forgiare un gruppo con i controcavoli. Sarà difficile, probabilmente avremo molti contro a prescindere ma sarà ancora più bello tirare i conti alla fine smentendoli.
    Convengo infine con un utente twitter che ha detto al Presidente di stampare e ritagliare questi “articoli” ed appenderli allo spogliatoio e allo stadio per tutta la stagione come incitamento e carica…
    Ricordate il primo film “Major League” ? Ecco ci vorrebbe una cosa del genere.

    FORZA PARMA!

    Rispondi
  • 7 Ottobre 2020 in 10:20
    Permalink

    Tutto sommato sono contento dei voti bassi dei giornali, meglio così!
    Non abbiamo bisogno dei loro applausi servili o di riflettori sparati in faccia.
    Pensiamo a lavorare a testa bassa e far crescere questo gruppo, poi si vedrà.

    Dal mio punto di vista, ritengo che il Parma ha fatto un ottimo mercato seppur con qualche piccola ombra.

    Abbiamo stravolto la società e cambiato guida tecnica in poche settimane, eppure abbiamo messo a segno 8 colpi. Tutti giovani, tutti prototipi del calciatore moderno (fisici, tecnici, veloci), tutti con diritto o obbligo di riscatto, quindi tutti a patrimonio della società.
    Abbiamo mantenuto intatta l’ossatura storica della squadra (alla fine dei titolari è partito solo Darmian per via di un accordo di vecchia data con l’Inter oltre a Kulusevski su cui non avevamo scelta).

    Da un punto di vista societario, il presidente Krause ha portato subito entusiasmo ma anche idee e solidità finanziaria. Abbiamo un idea di crescita e la si è vista fin da subito espressa nei risultati del mercato, dove il DS Carli ha saputo muoversi con competenza e rapidità.
    Da tifoso tutto questo mi fa piacere, perchè non è stato un mercato di riparazione nel quale si prendono dei tappabuchi o degli specchietti per le alloddole, ma si vanno a costruire le fondamenta per il futuro.

    Chiaramente, i nomi degli acquisti fatti non possono scaldare i giornali, perché nessuno di loro è un nome conosciuto e pertanto si porta dietro un alone di incertezza.
    Ma a mio avviso, il metro di giudizio sul valore degli innesti fatti da Carli, sta nel colpo mancato di Diallo-Traoré poi finito a Man Utd per 30 MLN.
    Ecco, il livello su cui ci siamo basati per il nostro mercato è questo. Al limite tra lo sconosciuto ed il talento, dove se sei veloce e fortunato arrivi tu e lo prendi ad un prezzo consono, ma se aspetti un attimo, arriva un Top Club con il quale non puoi competere e te lo porta via.
    Ma il bacino sul quale sei andato a pescare è quello giusto, è quello dei grandi.

    Dai video in dotazione, sembrano molto interessanti i difensori Valenti-Osorio, così come anche Sohm e Mihaila. Fortissimo invece appare Cyprien, sul quale spero non pesi l’infortunio patito lo scorso anno. Da vedere meglio invece Brunetta, Busi e Nicolussi-Caviglia.

    Unica ombra è forse quella di non essere riusciti ad avere più garanzie in attacco, dove sono rimasti praticamente solo Inglese-Cornelius-Gervinho in zona gol.
    Chiaramente non si discute il valore del trio (affidabilissimi in termini di qualità) ma resta il dubbio legato alle precarie condizioni fisiche, che potrebbe vederci in emergenza nel corso del campionato.

    Ora la palla passa a Liverani che dovrà cercare di assemblare il più in fretta possibile il gruppo e far emergere i talenti dei nuovi acquisti.

    Nel complesso darei un voto positivo tra il 6,5 ed il 7. Le premesse per una salvezza ci sono tutte.
    Forza Parma e Thank You Mr. Krause

    Rispondi
  • 7 Ottobre 2020 in 11:15
    Permalink

    Non mi trovo
    ASSOLUTAMENTE
    d’accordo con Papirus
    sul voto dato al mercato del Parma.
    Papirus ha dato a questo mercato otto
    e sinceramente non mi sembra un voto
    pertinente per questo mercato
    Caro Papirus il voto
    secondo il mio giudizio personale
    non è otto ma nove e se Carli avesse
    preso anche Traore’ gli avrei
    dato un bel dieci ma va bene così.
    Stiamo seguendo la politica dell’Atalanta
    sui giovani.
    Non so se mi spiego.
    I voti bassi dati al mercato del Parma
    caro Papirus sono dovuti al fatto che
    molti giornalisti sportivi del calcio
    internazionale ne sanno poco o nulla.
    Dare l’insufficienze al mercato del Parma
    dimostra che molti giornalisti sono ignoranti
    come talpe e farebbero bene,a cambiare lavoro.
    Questi giocatori sinceramente non
    li conoscevo e allora mi sono documentato
    e sono rimasto di sasso quando ho visto, da
    filmati e da commenti vari che questi giovani
    faranno fare una gran plusvalenza in
    un prossimo futuro.
    Il Parma ha seminato e quando il raccolto
    sarà maturo…..mamma mia.
    Traore’ e Kulusevsky presi dell’Atalanta per
    un piatto di lenticchie e ora venduti a
    PESO D’ORO sono la dimostrazione palese che se scegli bene
    questi giovani ti fanno fare il salto di qualità
    e ti porteranno plusvalenze MOSTRUOSE.
    Dobbiamo seguire la Dea
    Veramente Bravo Carli e un grazie
    particolare al divino Krause che ha cacciato i 💰

    Rispondi
    • 7 Ottobre 2020 in 13:32
      Permalink

      Ottimo Velegneso, al solito ti dimostri fine osservatore e valutatore della realtà. Non so bene dove trovi le tue incrollabili certezze adesso sulla bontà del mercato. Se bastano due video di YouTube per farti cambiare serpentescamente idea te ne mando un paio di gervinho che sembra uno scarponaro di serie d.. Ma così va, quando non c’è misura nel male non si può pretendere la misura nel bene.
      Vorrei però solo far notare ai più, che oggi veleggiano sulla barca dei vincitori (vincitori di cosa per ora?), che il modello Atalanta è ben diverso. La dea prende giocatori sconosciuti per quattro scatole di Ringo, non giovani conosciuti dagli esperti di calcio giovanile (e quindi con una valutazione già alta).
      Ovviamente la politica dell’atalanta è possibile per loro perché sono anni che fanno questo tipo di lavoro, possono aver pazienza, e anche qualche bidone, ma ogni anno ne godono i frutti.
      Noi iniziamo ora, prendendo per metterci un po’ al pari dei giovani già più pronti. Molto bene comunque. Ma il modello Atalanta sarebbe anche sguinzagliare segugi nei campetti giovanili europei per portare i ragazzi nelle proprie under. È un processo lungo ed è bene che si stia iniziando, ma non riempiamoci la bocca con certi paragoni fuori luogo.
      Ma Velegneso, tu guardati pure due video su YouTube e stai pure sereno a pensare all’atalanta e all’ajax della pianura padana.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI