AL CIRCOLO TOSCANINI LA CENA-FESTA DEL DECENNALE DI STADIOTARDINI.IT (MARTEDI 20 OTTOBRE ORE 21) – TUTTE LE INFO

(Gmajo) – Nell’editoriale di presentazione al restyling di StadioTardini.it accennai al fatto che questo spazio virtuale dedicato al Parma Calcio compie in questi giorni il proprio Decennale, dato che il prossimo 20 Ottobre 2020 saranno dieci anni tondi di direzione (e proprietà) del sottoscritto, dopo aver ricevuto la creatura dai Tardini Boys che la misero al mondo il 4 Febbraio 2010: dopo aver letto queste parole il nostro fedele e attento lettore Edoardo Porcari (che ringrazio come tutti coloro che hanno avuto pensieri carini con me sia in quella occasione, sia per i miei recenti successi cinematografici ed affini) ha buttato lì una proposta (“Direttore sono un suo fan di vecchia data complimenti per tutto quello che ha fatto… Tutte le sere mi riguardo ancora i suoi video girati a bordo campo nei dilettanti e in lega pro…, troppo belli. Attendiamo festa per i dieci anni.Un saluto”), sulla quale ho rimuginato un po’, iniziando a lavorarci attorno, e stasera, finalmente, posso, gaudium magnum, darvi il lieto annunzio: martedì sera 20 Ottobre 2020 al Circolo Toscanini, con inizio alle ore 21, ci sarà la Cena-Festa del Decennale di StadioTardini.it, con la presenza dei vari autori del nostro quotidiano on line e spero anche di tanti voi lettori.

Ho scelto la location del Circolo Toscanini (Via Emilia Ovest, 22, 43126 Parma PR) per un motivo fondamentale: negli anni in cui ero un po’ reietto poiché bollato (suppongo ingiustamente) di essere una“persona sgradita e nemico del Parma”, tra coloro che mi ospitarono incuranti degli editti, c’erano alcuni Parma Clubs, aderenti sia al Coordinamento che al Petitot, coi quali ho avuto modo di trascorrere piacevoli viaggi per seguire l’amata squadra Crociata, o visioni in tv. Dal Toscanini feci non pochi reportage delle partite più lontane seguendole sul maxi schermo assieme ai tifosi, raccogliendo i loro commenti, ed immortalandoli nelle fotogallery amatoriali. Al Toscanini sarei tornato innumerevoli volte come ospite anche da restaurato responsabile ufficio stampa e comunicazione del club, grazie agli inviti del sempre gentile Angelo Manfredini, presidente CCPC, che avrebbe mantenuto la bella tradizione anche dopo il mio passaggio a Giovanili e Femminili. Non solo: a seconda dei vari impegni lavorativi, tra un campo e l’altro nei quali alleviamo uomini e calciatori, (definizione di Roberto Valmori) cerco di infilare una pausa pranzo al Toscanini dove Paolo ed il suo staff mi accolgono sempre con grande piacere, lo stesso che ho io nel gustare le portate di qualità del loro menù a conveniente prezzo fisso.

Insomma, per il Decennale di StadioTardini.it desideravo un tempio della parmigianità da poter aprire ai nostri lettori vicini e lontani. Anche il menù scelto è nella piena tradizione del nostro territorio e personalmente “controllato” nel tempo da vari assaggi del sottoscritto. Ecco la proposta che abbiamo voluto mantenere il più popolare possibile per favorire il maggiore accesso di persone:

PRIMA PORTATA:

TORTELLI D’ERBETTA

SECONDA PORTATA:

TAGLIATA AL ROSMARINO

CONTORNO:

PATATE

DOLCE

VINO

ACQUA

PREZZO 15 EURO

(sono esclusi caffè e liquori)

Per prenotare potete scrivere un messaggio WhatsApp o chiamarmi direttamente al numero 335.8400142

Al fine di garantire la privacy dei lettori-commentatori, saranno accettate le richieste nominative con nome, cognome, recapito telefonico, senza dover declinare il nickname abitualmente utilizzato sul forum

La Cena-Festa del Decennale di StadioTardini.it si svolgerà nel pieno rispetto delle normative in vigore per la prevenzione della diffusione del Covid 19

Per ora vi ho accennato solo all’aspetto eno-gastronomico della serata: in articoli successivi accenneremo all’intrattenimento e alla Madrina… Ma intanto iniziate a prenotare il Vostro posto. 335-8400142 E grazie a tutti! Gabriele Majo

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

21 pensieri riguardo “AL CIRCOLO TOSCANINI LA CENA-FESTA DEL DECENNALE DI STADIOTARDINI.IT (MARTEDI 20 OTTOBRE ORE 21) – TUTTE LE INFO

  • 8 Ottobre 2020 in 22:56
    Permalink

    Super direttore! Davvero una grande idea!

    Rispondi
  • 9 Ottobre 2020 in 23:55
    Permalink

    Bellissima idea …. purtroppo non posso partecipare visto che abito lontano. Complimenti per il concetto. Un ottimo modo per incontrare Tifosi e parlare con il Parma Calcio ….. Incontrare gli autori di articoli e chi scrive commenti potrebbe eventualmente influire sulla qualità dei commenti in futuro …. Sono curioso di come o se i Trollers trolleranno a questa cena ….. probabilmente no ….

    Rispondi
    • 10 Ottobre 2020 in 11:32
      Permalink

      Per la cena c’è stata una risposta entusiasta da parte dei vari autori e amici che ci hanno sostenuto con il proprio impegno; purtroppo, invece, latitano, al momento, i lettori, dai quali, sinceramente, mi attendevo qualcosa in più avendo cercato in tutti i modi di favorire le condizioni per esserci: il prezzo del menù è davvero conveniente e ci sono gli spazi adeguati per stare in sicurezza; l’intrattenimento ottimo e poi la sorpresa della madrina che sveleremo. Purtroppo è brutto constatare che taluni si ricordano di StadioTardini.it solo come lavandino per venire a vomitare le proprie frustrazioni quando il Parma va male, o a mettere in mostra il proprio ego, e poi, invece, quando c’è l’opportunità di trascorrere una bella festa insieme non interessa. Sinceramente sono molto deluso.

      Rispondi
      • 10 Ottobre 2020 in 16:24
        Permalink

        Majo ovvio che si riferiva a me scrivendo sul sito che certi si ricordano di stadiotardini solo per vomitare le proprie frustrazioni o mettere in mostra il proprio ego
        Poteva stare zitto, pensavo di avergli spiegato in modo chiaro che sarei venuto alla festa per il decennale molto volentieri ma il Covid che lei purtroppo sottovaluta come un ragazzino, non mi permette di venire in quanto ognuno di noi può essere asintomatico senza saperlo e a tavola può infettare altri che non lo sono, rovinando vite e famiglie. quando si tolgono le mascherine mentre si cena.
        In sala poi. dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo c’è la movida finale in sala senza mascherine con barzellette pseudo balli e altro ed è lì che il nemico attacca più facilmente.
        Una festa insieme mi sarebbe piaciuta e mi avrebbe interessato e sarei SICURAMENTE venuto ma non con il rischio che per qualcuno ( potrei essere io o lei) poteva essere stata anche l’ultima cena…..
        Lei deve rispettare il mio pensiero non offendendomi
        palesemente sul sito perché non mi va di rischiare, come io ho rispettato il suo pensiero di esserci nonostamte i rischi che ci sono e i rischi vi sono mi creda anche se alla vigilia viene predisposto tutto con la massima sicurezza.
        Sinceramente lei mi ha molto deluso.

        Rispondi
        • 10 Ottobre 2020 in 17:05
          Permalink

          Lei è talmente pieno del suo ego che ha voluto personalizzare su lei stesso le mie parole che avevano, invece, un indirizzo generale e non rivolte solo a Lei. Mentre scrivevo non pensavo a Lei, ma alla moltitudine di frequentatori dello spazio commenti che brulicano quando il Parma va male, mentre viceversa spariscono col sereno. Lei, almeno, nel bene o nel male, c’è sempre: appunto il mio rammarico è per l’assenza di tanti altri. Lei mi aveva esposto le sue ragioni, che comprendo ed accetto, in privato, dunque non avevo Lei in mente e Le rispondo pubblicamente perché pubblicamente mi ha tirato in ballo (a vanvera). Tranne Douglas e Luca, che abitano lontano (stiamo cercando anche una convenzione per il pernotto con un albergo cittadino), non ho letto nessuno far riferimento all’iniziativa che con un certo entusiasmo sto cercando di mettere in piedi per celebrare un traguardo importante. Peraltro ho sempre ripetuto agli autori di Stadiotardini.it che non debbono badare solo a coloro che scrivono nello spazio commenti, perché in realtà rappresentano solo una piccola parte della vasta platea dei lettori. Ma anche questa maggioranza silenziosa è rimasta silente senza farsi viva. A un certo punto ti viene da chiederti perché lo fai. Bene lo faccio per tutti coloro che condividono con me un grande amore per Stadiotardini.it dedicando tempo, energie e forze. Respingo con forza, infine, l’accusa neppure troppo velata di superficialità sulla pandemia: stiamo cercando di muoverci nel massimo rispetto delle normative e col buon senso che ci contraddistingue da sempre e nell’occasione i nostri comportamenti saranno votati al pieno rispetto degli altri e di noi stessi peraltro in una location enorme dove non sarà difficile mantenere il distanziamento sociale

          Rispondi
        • 10 Ottobre 2020 in 20:44
          Permalink

          Sinceramente non penso che si potesse riferire a te Velegneso, perchè anche se come se da te stesso riconosciuto sei uno dei ”certi si ricordano di stadiotardini solo per vomitare le proprie frustrazioni o mettere in mostra il proprio ego”, sei anche uno che non può deludere, date le basse aspettative che uno ha dopo aver letto i tuoi interventi.
          Mi piacerebbe aver la possibilità di partecipare Direttore, forse non mi si vede tanto perchè commento raramente, ma sono lettore storico dei suoi canali di diffusione. Circostanza vuole però che io sia diventato papà da poco, e quindi le serate fuori per ora sono un ricordo. Comunque avrei partecipato molto volentieri per mettere anche delle facce su dei nomi, e magari come dice Douglas per mettere un po’ di umano nella relazione, oltre che per festeggiare l’occasione.
          Direttore posso consigliare di dare due dritte sulla comunicazione al nuovo presidente?… Siamo passati da una proprietà che faceva del silenzio la sua caratteristica principale ad un presidente che risponde a tifosi e giornalisti direttamente sui social… Simpatico eh, però c’è il rischio di venir presi meno seriamente. Così, l’ho detta. Magari sbaglio eh, e sono solo ormai già vecchia scuola, non al passo con la comunicazione smart odierna. Non insultatemi in troppi.

          Rispondi
          • 11 Ottobre 2020 in 16:44
            Permalink

            Anche chiamarmi Velegneso invece
            di Velenoso è un insulto per
            cui abbi rispetto per chi non conosci.
            Dimenticati di me non leggermi
            Hai capito Alefuzz ?

          • 11 Ottobre 2020 in 16:48
            Permalink

            Velenoso, le ricordo anni e anni di insulti a tutti. Per cui sappia accettare ironia. Cmq basta argomenti futili

  • 10 Ottobre 2020 in 13:39
    Permalink

    Purtroppo se i lettori di Stadiotardini.it non vengono alla cena festa …. è un po ‘triste …. mi piacerebbe molto andarci … pero sono lontano … immagino sarebbe un esperienza positiva per conoscere i lettori … magari senza sapere chi sono …. potrebbe avere un effetto domino nel calmare alcuni degli insulti che si susseguono nella sezione dei commenti … diciamo umanizzare la situazione .. .

    Rispondi
  • 10 Ottobre 2020 in 13:40
    Permalink

    Direttore chi è la madrina? Se è ls Rosy vengo snche io!

    Rispondi
  • 11 Ottobre 2020 in 09:14
    Permalink

    Anzi Majo dovrebbe dire che chi insulta viene bannato
    io compreso ma ovviamente anche Alefuzz e Pencroff
    che scrivono solo per offendere.
    È d’accordo?

    Rispondi
    • 11 Ottobre 2020 in 10:27
      Permalink

      Ho già ribadito che non voglio disfide tra galletti e che si elevi il livello del dialogo. Dopo di che è evidente che chi va al mulino si infarina, come diceva quel saggio di Oreste Cinquini…

      Rispondi
      • 11 Ottobre 2020 in 11:24
        Permalink

        Mammaa, non mi piace proprio quando quello preso di mira sono io! Gnè Gnè, mammaa! Io volevo solo spargere melma su tutto e tutti senza avere mai un briciolo della stessa melma tirata indietro, mammaa! Non mi piace, no, no, no! Gnè.

        Velegneso quasi quasi ti lascio stare perché sei sempre comunque un buon diversivo nelle giornate uggiose. Però no, ho deciso che sono stato troppo tempo a leggere le tue spalate senza proferire parola.

        Rispondi
  • 11 Ottobre 2020 in 11:47
    Permalink

    Appunto gente che scrive solo per offenfermi
    vomitando insulti perché con l’insulto pensa
    d’infanfangarmi non riuscendo ad accettare
    la loro pochezza cronica. ecco questa gente
    immatura va ignorata senza “se” e senza “no”
    in modo drastico con la bannatura.
    Lei Majo eviterebbe così di mettere merda nel
    sito che è il boccone prelibato di certi imbecilli.
    Se in futuro dovessi offendere qualcuno la prego
    di bannnarmi e così spero lo faccia anche per chi non
    ha rispetto per gli altri.
    Posso capire l’ironia ma l’offesa gratuita di certa gente
    che forse è anche analfabeta no.

    Rispondi
  • 11 Ottobre 2020 in 12:33
    Permalink

    Bravo Majo così mi piace.
    Chi insulta deve essere
    cancellato, disintegrato, bannato.
    Se sarò io ben venga la bannatura
    ma se saranno altri esigo che lei si
    comporti allo stesso modo.
    Saluti Capitano.

    Rispondi
  • 11 Ottobre 2020 in 14:23
    Permalink

    Non capisco Direttore. Dopo tutte le volte che ho letto il buon Velegneso sputare insulti a destra e a manca, trovo difficile leggere le sue righe. Comunque trovo positivo che adesso anche Velegneso abbia capito come ci si sente a sentirsi presi di mira, ed auspico che il suo desiderio di vedere qualche espulsione trovi concretezza alla prossima sparata sua e di altri avventori del sito, che come lei ben dice lo usano solo per dar voce alle proprie frustrazioni. Lo spero sinceramente.

    Rispondi
  • 12 Ottobre 2020 in 10:03
    Permalink

    credo di essere già bannato, o comunque sono bannati i miei interventi. Premesso che il Direttore fa ciò che vuole, non mi piace essere figliastro.

    Rispondi
    • 12 Ottobre 2020 in 10:13
      Permalink

      Pencroff, non sei bannato, ma alla prima parola su velenoso o qualsiasi altro lo diventi. Ho già detto che non voglio che questo spazio serva per fare i galletti con reciproche contumelie. Pertanto se vi state sulle balle vi ignorate o utilizzate altri argomenti per confutare che non siano i soliti attacchi. E questo vale per tutti, senza fare le vittime e senza accusare gli autori di questo sito di favoritismi come hai fatto troppe volte. E per quanto mi riguarda sono stufo di intervenire per dirimere dispute da bambini dell’asilo (anzi peggio): siete adulti vaccinati, cercate di saper stare al mondo accettando che ci siano anche gli altri, ricordando che la nostra libertà termina dove inizia quella degli altri

      Rispondi
  • 12 Ottobre 2020 in 11:17
    Permalink

    Caro Direttore, essendo io un uomo tutto sommato abbastanza fortunato nella vita, non ho frustrazioni particolari da sfogare sul sito. I miei interventi sono determinati dal bene che sento per stadiotardini.it e che anni di convinta frequentazione credo testimonino. Per me certi “lettori” vanitosi squalificano il sito e mi incavolo perché la “direzione” (estesa anche a coloro che pubblicano articoli) PENSO lasci fare.
    La mia idea è questa e non posso soffocarla. Ogni decisione in merito sta a LEI, rimarrò lettore, non potrò non parlare male di Garibaldi…

    Rispondi
    • 12 Ottobre 2020 in 11:33
      Permalink

      Tiri fuori argomenti e li analizzi, o confuti le tesi altrui, ma senza battibeccare…

      E se non le vanno i commenti di un Velenoso faccia come altri che sorvolano passando oltre

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI