PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / DALLA VITTORIA SUL VERONA ALL’IPER MERCATO KRAUSE

* “Giulietta”, stavolta l’ha fatt pass: 1-0 *

(Mauro “Morosky” Moroni) – …ma questo non importa più di tanto ora, certo; tutto questo, dopo la concreta e necessaria vittoria, foriera dei primi 3 punti: ieri, 5 Ottobre 2020 alle ore 20.00, è terminata la sessione di calciomercato e il Parma Calcio 1913, targato American Krause Group, ha condotto a termine 8 operazioni in entrata (3 difensori, 4 centrocampisti e un attaccante) e parecchie in uscita, andando a smaltire, forse, gli ultimi residui di mercati precedenti rimasti sui libri paga della società (non sono colpe di nessuno, tanto più di Faggiano che, per ogni movimento di mercato, ha sempre avuto l’avallo societario, CdA e Presidente, con Proprietà, in primis!)… “Non toccatemi Faggiano”! che, male male non ha fatto, sbaglio forse?

* Large American market? * 

Lo scopriremo solo vivendo, in quanto, tocca a loro: Valenti, Brunetta, Sohm, Cyprien, Mihaila, Nicolussi Caviglia, Busi, Osorio: chi erano (sono) costoro? Dei perfetti semi-sconosciuti, dei signor nessuno se non per gli addetti ai lavori (che seguono pure il calcio giovanile internazionale! Io non sono tra questi, ma leggo e mi informo, se posso!); gli auspici della società, dal Presidente allo Staff Tecnico, sono quelli di portare a casa giocatori giovani, di proprietà, già pronti per essere inseriti, coi giusti tempi, nell’ossatura di una squadra che vanta un buon gruppo, consolidato, che necessita di linfa fresca, vitalità, vigoria fisica, tecnica e quella voglia di crescere, arrivare e sfondare in quello che, non sarà il campionato migliore del mondo, ma che avrà sicuramente ancora qualcosa da dire, sia in campo Europeo che Mondiale!

Benvenuti ragazzi, a tutti voi, se buon sangue non mente, questo è il momento e la piazza giusta nella quale dimostrare tutto il vostro valore: qui sono cresciuti giovani, italiani e stranieri che, come voi, erano dei semi-sconosciuti, qui sono diventati calciatori, parecchi sono arrivati in Nazionale e hanno vinto titoli e trofei, sia a Parma che altrove. Questo è il Paerma Calcio, siate orgogliosi e fieri  della Società, della Squadra e della Città dove siete arrivati, buon lavoro a tutti voi!

A proposito, non per fare chiacchiere inutili, ma avete visto perché non si sono perfezionate le operazioni con l’Atalanta?
Colley è andato al Verona perché i bergamaschi non volevano concedere nessun tipo di opzione (diritto di riscatto, premio valorizzazione, ecc), mentre, il giovane Amad, DIALLO o Traorè che si chiami, è andato al Manchester United solo per 40 milioni, tè capì tifoso sempre scontento?

L’affare Kulusevski ha insegnato che, visto che, accà nissciuno è fesso, non coltiviamo profumate sementi nel nostro giardino se poi vanno a germogliare altrove, ciapa mò ed l’aria!

A consuntivo, l’epilogo del mercato mi ha trasmesso una grande impressione favorevole: ci aspettano tempi, partite e prestazioni che ci daranno buone soddisfazioni, tal dig mì!

* La prestazione *

Pronti via, palla lunga dalla fascia destra per lo scatto di Karamoh che, dopo una bella galoppata, imprendibile, attende l’inserimento in area di Maglie Crociate (aveva bruciato sul tempo tutti quanti, pure i suoi compagni!), palla perfetta che raggiunge Kurtic in percussione il quale, dopo 25 secondi porta in vantaggio i Bianco Crociati: pochi minuti dopo, ancora una “frecciata” di Karamoski che arriva al tiro mancino, ma una deviazione manda la palla in corner, due grandissime fiammate e la sua partita, più o meno finisce li, senza più incidere nel contesto della gara!
Tra i migliori dei Crociati, Pezzella, Kurtic, Kuko,Sepe e, tutto sommato, (a parte la prestazione scialba di Hernani), gara sufficiente per  tutta la squadra!

Il Verona ha avuto tre palle gol importanti, due sono state ribattute sulla linea, rispettivamente da Pezzella e Brugman, mentre la terza, la più clamorosa, è stata “ciccata”, letteralmente “sgagnata” da Favilli, davanti alla porta, a due metri da un Sepe che non avrebbe potuto nulla sul facile tap in: errore da parte loro, un pizzico di buona sorte e partita chiusa così; grazie Parma, ho visto l’impegno, la grinta, la corsa e la dedizione agonistica, la pressione sull’avversario (molto rimaneggiato in tutti i settori del campo) e quanto serve, complice anche l’immediato e folgorante avvio lampo,  per vincere la gara, stavolta è toccato a noi, grazie ancora Crociati.

* I gol ciapè * (sesz)

Mertens, Insigne, Soriano (2), Skow Olsen, Palacio

* Imarcador Croszè *  (dù gol)

1 Hernani, Kurtic (Jasmin)

* I nostar cartlen geld *

02 Kucka, Alves

01 Pezzella, Laurini

* Le gare del 3° Turno *

1-2 FIORENTINA-SAMPDORIA  (Venerdì 02/10 ore 20.45)

4-1 SASSUOLO-CROTONE (Sabato 03/10 ore 15.00)
rinviata GENOA-TORINO
0-1 UDINESE-ROMA (ore 20.45)

5-2 ATALANTA-CAGLIARI (Domenica 04/10 ore 12.30)
1-1 LAZIO-INTER (ore 15.00)
1-0 BENEVENTO-BOLOGNA
1-0 PARMA-VERONA
3-0 MILAN-SPEZIA (ore 18.00)

non disputata JUVENTUS-NAPOLI (ore 20.45)

* Borsino Morosky *

Tre giornate di gioco e le zone calde di classifica stanno già prendendo forma: in alta quota, Atalanta e Milan (in attesa del verdetto su Juventus-Napoli, cercando di capire quale possa esser stato il buco del sistema, auspicando soluzioni non da azzeccagarbugli, ma che davvero tengano presente assieme alla sacrosante ragioni di sicurezza e salute pubblica anche protocolli e regolamenti che non dovrebbero avere falle al fine di garantire la regolarità del Campionato), segue, Atalanta e Milan, sono balzate al comando solitario andando a continuare positivamente il percorso che era terminato ad inizio di agosto scorso!

In fondo, per ora (in attesa di Genoa-Torino, giustamente rinviata come da autorizzazione preventiva concessa dalla Lega Calcio), sono rimaste a secco, zero punti, Crotone, Udinese, Torino stesso, col Cagliari ad un solo misero punto mentre, a 3 confortanti punti, ci fanno buona compagnia Sampdoria, Fiorentina, Bologna, Spezia ed il Genoa stesso targato Faggiano: diciamo pure che sono stati tre punti super importanti, giusto per toglierci dalla melma ed iniziare, con due giornate di ritardo, il nostro terzo campionato consecutivo di massima serie!

Anche la sosta per le Nazionali credo che capiti a fagiuolo: potremo recuperare gli acciaccati e, a mercato chiuso, andare ad assemblare, rimodulata, la rosa numericamente ben rinfoltita, auspicando che ci sia pure della buona qualità tra questi nuovi giovanotti in entrata a Paerma-Colecc: ora, squadra, diamoci da fare, 15 giorni di lavoro per allineare tutti alla preparazione ottimale!

Godiamoci le Nazionali e rilassiamoci per 15 giorni,

cordialmente,

Mauro “Morosky” Moroni

Stadio Tardini

Stadio Tardini

19 pensieri riguardo “PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / DALLA VITTORIA SUL VERONA ALL’IPER MERCATO KRAUSE

  • 6 Ottobre 2020 in 12:11
    Permalink

    Ti manca Dezi che dovrebbe essere in rosa… a parte questo la mia sensazione è quella degli anni ’90 , finalmente una ventata di aria fresca come il nostro presidente!
    “Today was a dream come true. Thank you #Parma for welcoming me, thank you @1913parmacalcio
    for accepting me. Being your president is the privilege of a lifetime. #ForzaParma Cuore gialloCuore blu”

    • 6 Ottobre 2020 in 16:28
      Permalink

      Non manca, è nella tabella, in fondo a sinistra con Gazzola e Giacomo Ricci: il punto di domanda sta a significare che uno di loro tre farà parte dei 21 OVER e gli altri due saranno fuori lista, se non cambia nulla, fino a gennaio, cioè all’altra finestra di mercato !!!

      Dovrebbe essere il ricciolone teramano il favorito ma, non escluderei sorprese !!!

      moro

      • 6 Ottobre 2020 in 21:32
        Permalink

        La lista degli over che si presenterà alla ripresa del campionato può essere modificata prima della prossima finestra di mercato in caso di infortuni o malattia ?

  • 6 Ottobre 2020 in 12:35
    Permalink

    Questa è una giornata davvero meravigliosa … Grazie Presidente, Carli, Liverani ecc. Ecc … Ci sono un sacco di divertimento in attesa di ora e in futuro.
    Per chi aveva i propri dubbi … ora si può pensare in grande .. American style alla Italiano ..
    Forza Parma sempre sorprendente

  • 6 Ottobre 2020 in 14:15
    Permalink

    Sono rimasto tutti più ragazzi in prospettiva
    Basta che 2 di questi 8 esplodono e il PARMA
    avrebbe fatto Bingo.
    Questo presidente non.lo cambierei con nessuno.
    SIMPATICO & TIFOSO e……NON “PIOCCIONE” anzi….

    • 6 Ottobre 2020 in 15:56
      Permalink

      Grazie a te Velegneso, perché lui in realtà stava per prendere Mango i della Collecchiese e Bignardi del Fraore, ricordi? Meno male che gli hai fatto cambiare idea tu. Grazie grazie grazie, ce ne fossero di tifosi costruttivi come te, e non solo pronti a salire sul carro del vincitore..

  • 6 Ottobre 2020 in 16:39
    Permalink

    Visto?
    Come da prassi consolidata nel tempo
    AVEVO VISTO GIUSTO.
    Avevo chiesto al divino KRAUSE
    9 GIOCATORI
    Non uno di meno
    Non uno di più
    E infatti sono arrivati 9 giocatori
    come da mia espressa volontà sul sito.
    Qualcuno male informato dirà
    che invece i giocatori acquistati sono
    OTTO.
    No miei cari sono
    NOVE
    E stato infatti acquistato un portiere
    polacco di 16 anni che si dice sarà il
    NUOVO BUFFON.
    Grazie divino Krause per aver esaurito
    i miei desideri e ora vengo simbolicamente
    accanto a lei, in prima fila sul
    CARRO DEI VINCITORI
    accanto a Carli e Liverani da me
    ingiustamente bistrattati.
    Voi altri
    TUTTI DIETRO

  • 6 Ottobre 2020 in 17:37
    Permalink

    Bravo Velegneso,
    La faccia tosta va portata con orgoglio.
    O tu che detti la via di questa mitica squadra, sii roccia come al tuo solito e non banderuola al vento, che i tuoi dettami e le tue analisi sono fini e ben espresse come solo nei grandi classici della letteratura. Cento di questi post. Ave Velegneso, grazie a te che illumini il cammino di Carli e Krause, che senza la tua guida sarebbero smarriti e demotivati. Grazie.

    • 6 Ottobre 2020 in 18:04
      Permalink

      Bellissimo mi hai fatto sbragare dal ridere🤣

    • 7 Ottobre 2020 in 12:28
      Permalink

      🤣🤣🤣🤣🤣

  • 6 Ottobre 2020 in 19:43
    Permalink

    Ora Liverani a tutti i giocatori che voleva. Daje mister, fai vedere che non retrocedere e basta.

  • 6 Ottobre 2020 in 22:31
    Permalink

    Lo ammetto e ne sono fiero.
    Ho cambiato opinione su
    Carli
    Liverani
    Karamok
    Pezzella
    Alves
    Sepe
    per una ragione molto semplice
    Come detto ormai da anni se il
    soggetto da te disprezzato e vilipeso
    come fosse un giocatore sega
    improvvisamente cambia in meglio
    e cambia come la notte senza luna
    e senza stelle.cambia da un giorno
    con sole accecante, se questo succede e
    non cambia anche il tuo giudizio
    sei prevenuto e non sei
    onesto nemmeno con te stesso.
    Quel gol di Kurtic ha stravolto tutto.
    Il divino e simpaticissimo Krause
    con la sua prima vittoria
    da presidente ha assorbito tanto
    entusiasmo facendo un mercato da 9
    con 9 ottimi acquisti.
    Nove acquisti gli avevo chiesto e lui mi
    ha accontentato.
    Ecco perché dopo molte sue insistenze
    ho ceduto ev sono salito sul carro di KRAUSE
    il carro dei vincitori come è giusto che sia.
    Come potevo dirgli di no.

    • 6 Ottobre 2020 in 23:55
      Permalink

      Hai assolutissimamente ragione Velegneso. D’altronde per quale motivo formarsi un’opinione basata su valutazioni ragionate e difenderla anche quando i fatti non sembrano darti ragione? Si può infatti come dici tu cambiare opinione ogni volta che un evento indica una certa direzione, anche ogni partita (karamoh fa un assist=>karamoh idolo delle folle, karamoh non fa nulla di entusiasmante=>karamok pippa colossale). Io sono solidale con te.
      Tu sei così onesto con te stesso che ogni volta sei sicurissimissimo di quello che dici, tanto da chiamare stupidi quelli che dicono diversamente, per poi cambiare idea la partita dopo. Questo ti fa onore: sei talmente non prevenuto e onesto con te stesso che ogni secondo hai un’opinione diversa, e sempre incrollabile. E io apprezzo tantissimo questa tua qualità serpentesca, non fraintendermi. Peccato che non risulti proprio Velenoso, ma più VeleGneso.

    • 8 Ottobre 2020 in 07:26
      Permalink

      Bravo mauro, sono d’accordo.
      Ora c’è solo da sperare che questi ragazzi possano germogliare nel nostro giardino..
      Aggiungerei che una strategia di questo tipo ricorda da vicino proprio quella di Atalanta e Ajax, prendo un giovane a 7 milioni, tra 2/3 anni lo rivendo a 30/35 e ok questi finanzio altri 3/4 ragazzi giovani.
      Poi magari qualcuno resta e diventa il nostro papu (che comunque quando era a Catania voleva venire a Parma) e potrebbe tornare un Parma europeo.
      Teniamo conto che sono tutti giovani nel giro delle rispettive nazionali, chiaramente risultati di attenti scouting.
      Devo dire che il lavoro grosso è stato fatto, ora sarà da lavorare sotto traccia per l’attacco, al momento per me l’unico reparto che mi lascia titubante (non possiamo mettere ancora kucka titolare…) detto che cornelius quando è sano mi piace molto e karamoh se continua così è un grande acquisto.
      Dispiace solo la mancanza di italiani escluso nicolussi…forse hanno sparato troppo alto e si riproverà più in là…i vari Samuele ricci/scamacca/tripaldelli/Pellegrini…erano nomi che mi piacevano..vedremo in futuro.
      Intanto La Rosa è questa ed è molto importante sulla carta. Speriamo di qui ad un mese di iniziare a toglierci qualche soddisfazione

  • 7 Ottobre 2020 in 11:26
    Permalink

    Speriamo si faccia valere anche nel nostro campionato che è un po’ più rognoso. Non sono un grande fan di questi collage di YouTube delle migliori giocate dei giocatori (soprattutto se hanno queste colonne sonore….), perché con un po’ di impegno potrei fare un video di qualche amico al campetto che sembrerebbe un fenomeno. Le capacità sembrano esserci, ma la costanza e la determinazione giocano un ruolo fondamentale in serie A.

  • 7 Ottobre 2020 in 18:20
    Permalink

    La mia impressione è che questi gol non sono mai banali, ma cercati, si muove e sposta la palla con una rapidità incredibile e spara legnate dal lato opposto al portiere, i gol di testa fatti in terzo tempo a centro area anticipando il difensore, poi la chicca il tuffo di testa con spizzata da centravanti da area l’ho visto fare ad un certo Gerd Muller.

    • 7 Ottobre 2020 in 18:55
      Permalink

      È vero, però una cosa è fare certi gol in terza categoria, un’altra è quando ti marca cannavaro, o quando la tensione del palcoscenico è più importante. Le qualità balistiche sembrano esserci, vedremo il resto.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI