PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / LA DACIA ARENA NON E’ PIU’ UN FEUDO AMICO

* La premessa *

(Mauro “Morosky” Moroni) – Nell’articolo di presentazione alla gara, da perfetto profano in materia, ma da persona responsabile, soprattutto alla luce della recrudescenza del fenomeno Covid, mi ero preoccupato per l’ulteriore sviluppo negativo della pandemia in atto: so benissimo che non è questo il pulpito dal quale pontificare, ma la realtà che ci circonda, ci deve fare riflettere sulla gravità del fenomeno. A ieri, Domenica, i giocatori del Parma coinvolti sembrano essere sette (e dico sembrano, perché non c’è una univoca comunicazione al riguardo della Società, così come vengono dalla stessa taciuti i nominativi dei coinvolti, immagino per la privacy, pur trattandosi del segreto di Pulcinella perché non ci vuole molto a capirli, di qui un po’ di social ironia, tra cui pure la mia, anche se non intendevo certo sbertucciare i positivi….), a quei quattro che erano risultati positivi alla prima tornata qualche giorno fa se ne sono aggiunti, via via, altri tre: ribadisco il fatto che costoro effettuano controlli sierologici e tamponi a manetta, immaginiamoci quali potrebbero essere le condizioni dei comuni mortali, sintomi o meno che siano presenti; io ripeto, per l’ennesima volta, che non bisogna rischiare, non commettere imprudenze, bar, movida, assembramenti, ritrovi, riunioni, casa o fuori non importa, stiamo molto attenti ed accorti: credetemi, costui non scherza, proprio no!

* La prestazione

Come sempre accade, quando si perde, non accampo nessun tipo di scusante, di nessun genere, dagli infortunati ai coviddati; in effetti ne mancavano 11, di cui 4 per problematiche muscolari!
Brutta prestazione, troppa sufficienza e superficialità: presi un gol su corner, uno con palla regalata con errato disimpegno (Kurtic) poco fuori dall’area e l’ultimo, dopo aver mal gestito la palla a centrocampo, si è lasciato partire Pussetto senza nessuno che uscisse a chiudere la percussione centrale: male (da insufficienza) Laurini, Iacoponi, Brugman, Kurtic, Hernani, Gervinho, Karamoh e, quando si incassano tre gol bisogna farsi delle domande anche tra il portiere ed i centrali difensivi; ciò che mi sento di dire è che serve maggior attenzione, più concentrazione nella gestione della palla nella fase di uscita dalla nostra difesa, più grinta e cattiveria agonistica, proprio così come fanno tutte le squadre, oltre ad aumentare la velocità delle giocate e la loro verticalizzazione immediata!

* I risultati del 4° Turno *

4-1 NAPOLI-ATALANTA (Sabatp 17/10 ore 15.00)
3-0 SAMPDORIA-LAZIO (ore 18.00)
2-1 INTER-MILAN
1-1  CROTONE-JUVENTUS (ore 20.45)

 3-4 BOLOGNA-SASSUOLO (Domenica 18/10 ore 12.30)
2-2 SPEZIA-FIORENTINA (ore 15.00)
2-3 TORINO-CAGLIARI
3-2 UDINESE-PARMA (ore 18.00)
5-2 ROMA-BENEVENTO (ore 20.45)

VERONA-GENOA (stasera, Lunedì 19/10 ore 20.45)

Genoa-Torino (da recuperare)

* I gol ciapè * (nov)

Mertens, Insigne, Soriano (2), Skow Olsen, Palacio, Samir, aut. Iacoponi, Pussetto

* I marcador Croszè *   ( 4 gol  )

2 Hernani,
1 Kurtic (Jasmin), Karamoh

* I nostar cartlen geld *

02 Kucka, Alves

01 Pezzella, Laurini, Brugman, Iacoponi

* Borsino Morosky *

La prime criticità che mi paiono molto evidenti e da analizzare quanto prima sono:

  • nove gol incassati in quattro gare sono già troppi!
  • impostazione dal basso, sempre troppo lenta e macchinosa: ho contato ben tre o quattro volte, con palla oltre la nostra trequarti, verso la porta avversaria, il fatto, negativo, che si torna indietro e, così facendo, si perdono campo e metri con l’avversario che, nel frattempo, si risistema in atteggiamento di copertura difensiva. In certe circostanze serve coraggio andando a cercare l’uno contro uno, portandosi velocemente in area!
  • altra cosa fondamentale, come già segnalato sopra, bisogna aumentare la velocità delle giocate, necessariamente, perché, in caso contrario, gli avversari “rinculano a ritroso” e chiudono le linee di passaggio per arrivare, dapprima in area e, subito dopo, in porta!
  • per ultimo, io personalmente, NON VORREI PIU’ VEDERE KUKO nella posizione di trequartista, ma nella sua posizione prediletta, nei tre di centrocampo, con KURTIC, perni fissi, e un altro da scegliere tra GRASSI, CYPRIEN e SOHM (gli ultimi due, considerato che erano all’esordio, non hanno sfigurato, limitandosi a giocate semplici, al compitino scolastico, probabilmente richiesto dal Mister stesso: come primo approccio mi sono sembrati ordinati, dotati di buona stazza fisica, ma, ovviamente, non abituati al calcio italiano dove c’è da usare più la spada che il fioretto; se posso aggiungere mi sono sembrati leggermente lenti e compassati, ma spero che sia stata solo una mia errata impressione!).

Per il ruolo di trequartista, in attesa del recupero di tutti gli indisponibili, venga aperto un casting immediato a partire da martedi p.v. !

Passi falsi per Juve (mezzo), Inter, Lazio e Atalanta che, rispetto al Milan, sono già in ritardo (chi tre, chi quattro, chi cinque e chi otto punti), mentre il sorprendente Sassuolo, ancora imbattuto, è a solo 2 lunghezze dai rossoneri.

Vi ricordo che domani, martedì sera ore 20 circa, al Circolo Toscanini di Via Emilia Ovest, 22 a Parma, avrà luogo la cena per il Decennale di StadioTardini.it (20/10/2010– 20/10/2020): per info e prenotazione obbligatoria tel. 335 84 00 142

PRIMA PORTATA:

TORTELLI D’ERBETTA

SECONDA PORTATA:

TAGLIATA AL ROSMARINO

CONTORNO:

PATATE

DOLCE

VINO

ACQUA

PREZZO 15 EURO

(sono esclusi caffè e liquori)

I Souvenir del Decennale sono in esclusiva da Mozzoni Store in Ghiaia: prenotali al 320 897 2400

Vi aspetto con la Special Madrina Miss Giorgia Cassi, il Direttore Gabriele Majo e l’animazione dell’attore-barzellettiere Roberto Tinelli; rinnovando gli auguri per il traguardo storico relativo al Decennale,

Vi saluto cordialmente,

Mauro “Morosky” Moroni

Stadio Tardini

Stadio Tardini

10 pensieri riguardo “PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / LA DACIA ARENA NON E’ PIU’ UN FEUDO AMICO

  • 19 Ottobre 2020 in 15:45
    Permalink

    Nove gol in quattro partite sono esattamente i gol che prendeva il Lecce di Liverani, squadra poi retrocessa
    Spero venga Natale presto….a buon intenfitor
    Questa squadra gioca svogliata.
    Non crede a Liverani.
    Ricordati Moro.
    ALL’OTTAVA GIORNATA AVREMO Solo 4 PUNTI
    A livello della…. SPAL.
    Sta a vedere che il prossimo anno incontreremo
    nuovamente la Spal e…..la Reggiana.
    Siamo cristalli fragili

  • 19 Ottobre 2020 in 15:55
    Permalink

    Il Giorno dopo siamo tutti allenatori ….anch’io …. solo voglio dire che poteva essere interessante ultimo 20 minuti di mettere Adorante …. il unico 9 puro convocato ….
    Forza Parma

  • 19 Ottobre 2020 in 16:10
    Permalink

    Adorante?
    Ma Straje’ è per caso un tuo parente?

  • 19 Ottobre 2020 in 17:00
    Permalink

    già il fatto che Adorante non giochi mai neanche quando mancano tutti gli attaccanti e quando mezza squadra è fuori per infortunio e covid ti dovrebbe dare l’idea di che giocatore sia…meglio lasciarlo dov’è

  • 19 Ottobre 2020 in 18:50
    Permalink

    Presi troppi gol? Hai visto chi è il nostro allenatore?

    • 19 Ottobre 2020 in 20:09
      Permalink

      Si Luca il nostro allenatore è Liverani
      Non.lo sapevi?
      Le squadre da lui allenate prendono di media più di 80 gol.
      Noi siamo messi bene siamo già dopo 4 partite a 9 gol
      Siamo in media….Liverani

  • 19 Ottobre 2020 in 22:57
    Permalink

    Propongo un ritiro del Parma a Mondello. Là non ce n’è coviddì.

    • 20 Ottobre 2020 in 18:12
      Permalink

      Vedi caro Strajè , la differenza è che Carmignani il calcio lo ha giocato, insegnato ed allenato, di conseguenza si presume che qualcosa ne capisca, a differenza di chi, su questo sito, continua imperterrito a sproloquiare.
      Sempre Forza Parma

I commenti sono chiusi.