IL COLUMNIST di Luca Russo / MEDIA NAZIONALI, IL CAPOLAVORO DI GERVINHO OSCURATO DALLE POLEMICHE PER IL RIGORE NON DATO ALL’INTER

(Luca Russo) – Istruzioni per l’uso, a scanso di equivoci e prevedibili polemiche: la plateale cintura di Balogh ai danni di Perisic era da calcio di rigore. Legittime, dunque, le recriminazioni del caso da parte dell’Inter. Però… credo che l’Italia sia l’unico paese, tra quelli con una smisurata passione per il pallone, in cui accade che un’evidente svista arbitrale prenda il sopravvento su una perla di rara bellezza e altrettanta tecnica, offuscandola letteralmente o quantomeno riducendola a nota a pie’ di pagina. Minuto 46 della sfida di sabato scorso tra i neroazzurri di Conte e i gialloblu di Liverani: Hernani con una palla alta e perfettamente calibrata serve in profondità Gervinho che – guardando la porta dei rivali solo per un attimo e in modo pure fugace – al volo di sinistro supera Handanovic per la rete dello 0-1. Un colpo da biliardo quasi acrobatico sfoderato in condizioni perlomeno complesse, ma trasformate in semplici dall’eccellente esecuzione, una pennellata d’autore al buio, un gioco di prestigio però senza trucco né inganno, una prodezza balistica da arciere olimpionico più che da calciatore abile, affermato e navigato. Anzi tutte queste cose messe insieme. Con le dovute proporzioni il capolavoro dell’ivoriano – che non a caso Conte avrebbe voluto portare nella sua Inter e che non è certo escluso possa approdarvici a Gennaio 2021- me ne ha ricordato un altro, anche abbastanza datato e probabilmente ancor più squisito sul piano tecnico. Corre il giorno 4 Dicembre del 1994 e al Delle Alpi di Torino va in scena la sfida tra la Juventus e la Fiorentina. Gli uomini di Lippi vanno sotto di due reti per effetto delle marcature realizzate da Baiano e Carbone, ma al minuto 73 Vialli, su assist di Ravanelli, riapre la partita e al 76′ la riporta sul risultato di parità. E’ a questo punto che i tifosi bianconeri iniziano a sognare quella che sarebbe un’incredibile vittoria in rimonta. Ci pensa Del Piero – successore designato di Roberto Baggio che al termine di quella stagione lascerà la Vecchia Signora – a trasformare il sogno in realtà: a 180 secondi dal novantesimo Orlando, di sinistro, disegna una palombella per lo scatto in profondità del ragazzino con la numero 10 sulle spalle che, anticipando la possibile chiusura difensiva di chi lo sta marcando, colpisce la sfera con un esterno destro al volo indirizzandola magicamente alle spalle di Francesco Toldo. Una rete indubbiamente più difficile rispetto a quella messa a segna da Gervinho, specie perché Pinturicchio scocca il colpo da posizione più defilata e probabilmente senza mai guardare i legni avversari, ma identica per sviluppo, concezione e capacità di spiazzare e disarmare i difendenti avversari calciando il pallone prima che tocchi terra, cioè con la cosiddetta mossa in anticipo. Esattamente ciò che differenzia un bravo scacchista da un grande scacchista: se il bravo scacchista pensa cinque mosse in anticipo, il grande scacchista ne pensa solo una in anticipo, ma è sempre quella giusta. E’ chiaro che se l’opera d’arte realizzata da Gervinho con la casacca del Parma avesse portato la firma di uno a caso tra Ronaldo, Ibrahimovic, Lukaku, Dybala, Lautaro Martinez e Insigne, o dello stesso Gervinho, ma con addosso la maglia di una “grande” (attuale), i colleghi della televisione, della radio, del web e della carta stampata avrebbero speso fiumi di parole e di inchiostro per tesserne (giustamente) le lodi. Cosa che non sta accadendo e che non accadrà proprio perché l’ivoriano è “solamente” il terminale offensivo più pericoloso di una piccola (ex grande) formazione di provincia che ha come unico obiettivo stagionale quello di salvarsi. Ma se un atteggiamento mediatico del genere risponde perfettamente alle logiche, commerciali e di audience, del calcio moderno, e quindi non sorprende, desta tanta delusione dover constatare che in Italia possa accadere che il capolavoro di Gervinho venga vandalizzato dalle polemiche arbitrali, quando invece dovrebbe monopolizzare le prime pagine dei quotidiani sportivi. Luca Russo

3 pensieri riguardo “IL COLUMNIST di Luca Russo / MEDIA NAZIONALI, IL CAPOLAVORO DI GERVINHO OSCURATO DALLE POLEMICHE PER IL RIGORE NON DATO ALL’INTER

  • 3 Novembre 2020 in 00:31
    Permalink

    Io mi tengo la grande prestazione della squadra. Di quello che pensano i giornalai nostrani me ne frego, anche perchè si sono dimostrati non affidabili.

    • 3 Novembre 2020 in 09:24
      Permalink

      100 % agreement with you Luca ….

  • 3 Novembre 2020 in 17:13
    Permalink

    In tempi non sospetti vi dissi che GERVINHO con.l’Intet
    sua futura squadra a gennaio, avrebbe fatto un partitone.
    Così è stato.
    Ora vedrete che dopo aver raggiunto con la sua futura Inter
    questafarà fuoco e fiamme per.averlo dandoci però solo il bidone PINAMONTI o l’elemosina
    Con la Fiorentina sarà invisibile come lo è stato nelle precedenti
    5 partite fin qui giocate.
    Spero di sbagliarmi ma di solito.non sbaglio mai.
    In quanto al rigore non datoci contro. ha avuto questo
    un risalto nazionale.
    Se ci fossimo trovati noi al posto dell’Inter
    con un rigore palesemente a nostro favore,
    ma non datoci, nessuno ne avrebbe parlato.
    Vi ricordate quel rigore a nostro favore
    all’ 88esimo contro.la Lazio lo scorso anno. piu’
    clamoroso ancora di questo che non ci fu dato ?
    Nessuno ne parlo’
    E ora vedrete con i viola ” per punirci” di LESA MAESTA’
    ci verrà dato un rigore contro che sicuramente non ci sarà.
    Scommettiamo?

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI