IL COLUMNIST di Luca Russo / A UN TERZO DEL TORNEO AVERE 5 PUNTI IN PIU’ O IN MENO FA LA DIFFERENZA…

(Luca Russo) – Se sei il Parma in Serie A e lotti per non retrocedere, il buongiorno lo si può vedere anche dal sabato sera. E specialmente da un sabato sera come quello che ci siamo appena lasciati alle spalle. Da Crotone-Spezia (finita 4-1) e Torino-Udinese (2-3) sono infatti giunte notizie interessanti e incoraggianti per i Crociati. All’Ezio Scida i calabresi hanno centrato la prima vittoria in campionato grazie alle reti di Messias, autore di una doppietta, Reca ed Henrique, intervallate dal pareggio momentaneo dello “spezzino” Farias. Un successo meritato, che la formazione di Stroppa ha legittimato con un secondo tempo di alto livello in cui ha beneficiato di un Messias in formato uomo partita e saputo approfittare di diverse distrazioni della retroguardia ligure. In Piemonte lo sviluppo della gara è stato assai meno lineare ma molto più imprevedibile e, proprio per questo, più divertente. I friulani si sono portati sullo 0-2 con gol di Pussetto e De Paul, poi Belotti e Bonazzoli hanno ristabilito il risultato di parità, ma ci ha pensato Nestorovski a restituire il vantaggio e regalare tre punti pesantissimi in chiave salvezza alla squadra allenata da Gotti. Il Torino, che resta inchiodato al penultimo posto in classifica con 6 punti e vede avvicinarsi il vittorioso Crotone, è alla terza sconfitta nelle ultime cinque gare (nelle altre due ha conquistato altrettanti pareggi), un andamento che fa traballare ulteriormente la già pericolante panchina di Giampaolo. E all’orizzonte il calendario non promette nulla di buono: Roma, Bologna e Napoli nei prossimi tre turni di campionato prima di incrociare il Parma al Tardini. Due risultati, quelli di Crotone e Torino, che a mio avviso sorridono ai Ducali. La vittoria ai danni dello Spezia può certamente ricaricare il morale degli uomini di Stroppa ed eventualmente rimetterli in corsa nella lunga volata per conservare la categoria. Tuttavia avendo i pitagorici collezionato fin qui appena cinque punti, mancandogliene trentacinque per arrivare a quaranta (che il più delle volte sono sufficienti per restare in A) e con ventisette partite da disputare, per non salutare la massima serie dovrebbero vincerne poco meno della metà, cioè una si e una no, o comunque raccogliere dei risultati tali da garantirgli i trentacinque punti di cui sopra. Quasi un Everest da scalare per un gruppo che ha conquistato una sola vittoria e due pareggi in undici match. Vale lo stesso discorso anche per il Torino, che di punti in graduatoria ne ha sei, uno in più dei rossoblu calabresi. Ma non per il Parma che, in attesa della sfida di San Siro, è a quota dieci, perché arrivati a un terzo del torneo e considerata la fatica con la quale le squadre di bassa classifica fanno risultato, avere cinque punti in più o cinque punti in meno fa la differenza e indirizza la stagione in un senso o nell’altro. Luca Russo

8 pensieri riguardo “IL COLUMNIST di Luca Russo / A UN TERZO DEL TORNEO AVERE 5 PUNTI IN PIU’ O IN MENO FA LA DIFFERENZA…

  • 13 Dicembre 2020 in 11:11
    Permalink

    Dal 2007 nn servono più 40 punti per la salvezza la quota è più bassa con 38 ci si salva

  • 13 Dicembre 2020 in 13:10
    Permalink

    Dando per già incassato il classico 3 a 0 in casa del Milanucolo (il peggiore degli ultimi 25 anni) del prete falso (o parroco di campagna) Pioli (che è ancora lì grazie alla deviazione di Darmian e dell’anno passato e lasciamo lì con la retorica del parmigiano che non gliene frega una emerita mazza) aspettando il risultato col Cagliari c’è un piano B? Carli sta pensando in caso di sconfitta o pareggio anche col Cagliari a cosa fare? Cambio in panchina, mercato di gennaio sono nell’agenda del loquace toscano o siamo ancora alle cannelle del tempo, Covid, giovani (che ha preso lui e non ne sta giocando uno che è uno)? Io mi auguro che Krause inizi a fare pulizia patendo proprio da lui, vero veleno nella coda della precedente gestione, totalmente fallimentare e disastrosa nella gestione dell’ultimo semestre scorso che sta condizionando pesantemente quella attuale.

    • 13 Dicembre 2020 in 20:42
      Permalink

      Caro Davide, purtroppo dei nuovi giovani non ce n’è uno che valga la cifra pagata. Siamo stati presi per il collo e ci siamo cascati in pieno… non sono balordi, ma semplicemente sono di categoria inferiore e sono stati pagati come giocatori di categoria. Guardate il valore che avevano su transmarket e comparateli con quanto li abbiamo pagati…. strano vero? Di gente come Busi o Sohm i campionati di promozione ed Eccellenza sono pieni. Prendete Mazzocchi, arrivato da noi nei dilettanti, è 100 volte meglio di un Busi..
      Poi spero di sbagliarmi, ma ùm tót di balord dabón…

    • 14 Dicembre 2020 in 18:42
      Permalink

      guarda Davide ho espresso le stesse perplessità che hai elencato tu …sotto altri post è mi hanno risposto con le solite frasi ” cornaciò”.. ” vai a vedere la reggiana” ….c è gente che gode per i punti presi ieri sera, e…per carità è tutto grasso che cola 1 punto totalmente insperato, che ci fa stracomodo ,ma non si possono concedere 8/9 nitide occasioni al avversario enche se si chiama Milan ed è primo in classifica, la differenza dalla gara con la Roma l hanno fatta i 4 pali presi dai rossoneri!!!! e dai 2 gol che abbiamo” trovato” ( anche se bisogna ammettere che si sono sviluppati bene soprattutto il secondo !! grandissimo ribaltamento di fronte e inserimento di kurtic da manuale…e dovrebbe far riflettere gli esteti del bel gioco sul fatto che D aversa…..aveva capito bene qual era il “materiale”che aveva a disposizione) altrimenti saremmo qui a commentare una gara dove abbiamo chiuso il milan per almeno 80 minuti …..NELLA NOSTRA AREA ! sarò incompetente, ma io della partita di ieri nonostante il valore del avversario non salvo niente se non alcune prove individuali tipo gervinho perchè ieri si è abbassato spesso per ricevere palla e aiutare ….insomma al 11ma giornata non si può non vedere ancora un barlume di gioco e un 11 rinnovato solo con la presenza di OSORIO ( unico giovane inserito e che possiamo dire buon acquisto)

  • 13 Dicembre 2020 in 14:34
    Permalink

    Speriamo almeno che oggi non giochi busi, ma iacoponi

  • 13 Dicembre 2020 in 17:03
    Permalink

    Anche se becchiamo una suonata a Milano rimaniamo comunque con un certo vantaggio sulla zona rossa. Ci sta andando di lusso.

    • 13 Dicembre 2020 in 22:52
      Permalink

      Sei incredibile dici tutto e il contrario di tutto

  • 13 Dicembre 2020 in 17:34
    Permalink

    luca Russo, a lei catalano, non porta manco le ciabatte

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI