IL GALLO DI CASTIONE / COME GIOCARE A BILIARDO CON UNA CORDA…

(Il Gallo di Castione) – Il mio oroscopo di sabato mattina diceva: “Guarda, lascia perdere, se migliora qualcosa mi faccio sentire io”. Comunque a me mi è piaciuta la partita, perché a me mi piace prendere 4 gol dai gobbi, avrei preferito 5, ma in questi tempi difficili bisogna accontentarsi. A me mi piace anche un gatto nero arraffato ai maroni che gioca all’altalena e pianto spesso dei chiodi al muro sbagliando mira di proposito. Come altri passatempi godo molto il body jumping con l’elastico lungo e giocare a mosca cieca in autostrada, quindi ringrazio allenatore e squadra che mi hanno fatto vivere una splendida serata. Anche il presidente Krause, spesso inquadrato dalle telecamere, faceva fatica a trattenere la gioia, ma poi deve essergli entrata un’ape nei capelli e infatti scuoteva vistosamente la capa nell’intento di farla uscire. Io la vorrei una gioia dalla squadra Crociata, ma ormai quest’anno non sono preparato: metti che poi divento felice, urlo, salto e mi prende un infarto, meglio che continuino a giocare così. Sotto l’albero ci mettiamo questa partita divertente con tanti goal, che anche se facciamo ancora molta fatica in fase realizzativa, rassicura anche coloro che pensavano avessimo sistemato la difesa. La difesa ce l’hanno sistemata per le feste Ronaldo & company, ma adesso è più bello e stimolante perché dobbiamo ricominciare tutto dall’inizio, che si era sconfuso anche il Mister prima della partita quando diceva che ce la possiamo giocare alla pari con tutti. Vedere come giocava al pallone il Parma mi ha ricordato quello che giovava a biliardo con una corda: il senso totale di impotenza e incapacità di affrontare l’avversario. Ieri sera non siamo scesi in campo e ce lo avevo detto che al tifoso del Parma ci dà molto fastidio quando il giocatore si impegna poco. A me no, lo capisco, star lì a metterci il garletto e a correre come i matti: dì che corrano gli altri, se ce ne hanno voglia, vehhhh!

Del resto anche la Juventus si è lamentata: va bene la partitella di allenamento, ma la prossima volta, almeno, con un avversario plausibile, che so, il Lentigione o il San Marino, che così, dato che là, sul Titano, non ci è mica la zona colorata dopo la partita possono andare in pizzeria, suvvia…

Liverani ha detto che ha pagato la terza partita in una settimana. Anche io ho pagato per vedere la partita, ma se Dazn mi fa vedere delle partite così mi faccio dare indietro i soldi. Ma non mi lamento, ché io al Mister non ci posso insegnare niente, che di calcio ci capisco poco, ma delle volte é meglio non capirne troppo. Io ho capito, comunque, ad esempio, che Kuco di ruolo fa il centrocampista di destra, mica il trequartista o l’esterno. Proprio il centrocampista o la mezzala che dir si voglia. E invece, ogni partita lo spostano un pochino così la fascia destra si arrangia. Che proprio da quella parte del campo son venuti tutti gli indisturbati cross e proprio da quella parte il secondo gol di Ronaldo. Dare dei giudizi sui singoli pare ingeneroso per una partita non giocata, ma il migliore é stato Brunetta, anche se si é visto poco. Gli altri son stati bravi anche loro, ma non mi sono piaciuti; invece nella Juve c’è quel Ronaldo che mi sembra valido. La politica dei giovani della Juventus sta pagando: arrivano i risultati, forse anche Carli dovrebbe pensarci, l’idea di prendere giovani calciatori per farli crescere e valorizzarli non è mica male, mi domando perché non ci abbiamo pensato prima. Poi i giovani mangiano l’erba del prato, non pensano mica di risparmiare i soldi della lavanderia, cioè non stanno mica attenti a non sporcare la maglia. Essere umiliati dai gobbi assomiglia stranamente a perdere un derby: se poi la squadra lo fa senza grinta e determinazione assomiglia a un tradimento, una di quelle cose che a Parma non passa mica via facile, che ti allontana dalla stima dei tifosi. E il tradimento non è un incidente. Cadere dalla bicicletta è un incidente. Non puoi inciampare e cadere in una vagina. Quindi mi sa che il distacco fra squadra e tifosi si sta consumando anche da lontano, si sentono i fischi virtuali di spettatori delusi che echeggiano in rete, si infilano nelle smart tv e nei dispositivi di streaming, arrivando negli spogliatoi e nelle orecchie di tutto la staff del Parma. Perché la sconfitta è accettabile, non è accettabile non provarci nemmeno. E men che meno è accettabile combattere con la Juventus ad armi pari. Per metterla in svantaggio bisognava essere più cattivi, più determinati, più affamati, perché giocarsela sul piano tecnico, tattico, atletico come se fossimo alla pari è stato masochistico.

Va bene, ora vi lascio, ricordandovi che L’Infinito di Leopardi è Leopardare e che, come diceva mia zia in crociera, uccello si scrive con due zeta. Il Gallo di Castione

Stadio Tardini

Stadio Tardini

4 pensieri riguardo “IL GALLO DI CASTIONE / COME GIOCARE A BILIARDO CON UNA CORDA…

  • 20 Dicembre 2020 in 23:32
    Permalink

    Come dicono gli inglesi: “it’s gonna be a long season”. Allacciamo le cinture.

  • 21 Dicembre 2020 in 17:57
    Permalink

    Buonasera Gallo, di alibi il mister ne ha parecchi ma siamo ai livelli di Marino e non certo per sabato sera

  • 22 Dicembre 2020 in 00:19
    Permalink

    nota, la difesa che ha beccato tre goal, era fatta di 3 quarti di vecchi legionari piu’ il miglior acquisto finora cioe’ Osy, e guarda caso lo svedese pure stavolta ha passeggiato sulla sinistra concedendo spazi e inserimenti facili per chi ha timbrato, come la partita precedente, (ricordi al minuto 90?) avremmo perso lo stesso ma…
    I giovani son giovani e possono anke migliorare (giocando pero’..) ma chi ha limiti ad una certa eta’ cioe’ marcare a metri di distanza, questo non lo accetto e mi pare lo abbia rimarcato Fabio nel post partita.
    In quanto a grinta Fabio non e’ secondo a nessuno, un Ringhio aggiunto, ma onesta’ vuole che dica, anche l’anno scorso o prima ancora toppavamo totalmente certe partite, si rimaneva negli spogliatoi.
    Con la juve non dovrebbe mai succedere, ma e’ successo, a Crotone no, non dovra’ succedere !
    Forsa ragass…

  • 22 Dicembre 2020 in 08:27
    Permalink

    Ma visti e stravisti i nostri vecchi Alves, Gagliolo e Iacoponi di cui da anni conosciamo i limiti ma in cui riponiamo ad ogni partita la fiducia per l’esperienza e il “rendimento sicuro” che possono dare (o crediamo diano), non sarebbe ora , visti i disastri che si continuano ad accumulare che si cominci a provare altri giocatori giovani probabilmente più affamati? E mi sto riferendo soprattutto a Valenti oggetto misterioso, ma pezzo più caro del nostro mercato.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI