ATALANTA-PARMA 3-0 / TABELLINO E DIRETTA LIVE DI ILARIA MAZZONI

ATALANTA – Gollini; Toloi (Cap.), Palomino, Gosens (20′ st Maelhe), Muriel (1′ st Zapata), Freuler (20′ st Miranchuk), de Roon, Djimsiti, Pessina, Hateboer (36′ st Caldara), Ilicic (13′ st Malinovskyi). Allenatore: Gian Paolo Gasperini
A disposizione: Rossi, Sportiello, Sutalo, Lammers, Mojica, De Paoli, Ruggeri

PARMA – Sepe; Gagliolo (33′ Pezzella), Karamoh (10′ Mihaila), Kurtic, Cyprien, Sohm, B. Alves (Cap.), Hernani Jr, Valenti, Busi, Inglese (1′ st Cornelius). Allenatore: Fabio Liverani
A disposizione: Colombi, Balogh, Brugman, Laurini, Dezi, Dierckx, Ricci, Brunetta, Camara

Arbitro: Sig. Juan Luca Sacchi di Macerata

Assistenti: Sig. Alessio Tolfo di Pordenone – Sig. Alessio Berti di Prato

Quarto Ufficiale: Sig. Piero Giacomelli di Trieste

V.A.R.: Sig. Marco Guida di Torre Annunziata

A.V.A.R.: Sig. Mauro Galetto di Rovigo

Ammoniti: Cyprien, Pessina

Calci d’angolo: 11-3

Recupero: 2’-2′

LA DIRETTA LIVE di Ilaria Mazzoni 

Buon pomeriggio e benvenuti alla diretta testuale di Atalanta-Parma, gara valida per la sedicesima giornata di campionato ed in programma alle ore 15.00.

Crociati che, dopo la sconfitta di Domenica con il Torino, sono alla ricerca dei primi tre punti di questo 2021, punti che potrebbero rappresentare la svolta per questa stagione che, sino ad ora, non ha regalato troppe gioie ai tifosi. Al seguito della squadra ducale anche il suo Presidente, Kyle Krause, che supporterà i propri calciatori in questo momento cruciale della stagione.

Parma che ci proverà contro una delle squadre più in forma di questo campionato: l’Atalanta che, tra l’altro, ha vinto gli ultimi quattro scontri contro i gialloblù.

Le due contendenti si sono disposte in questo momento sul terreno di gioco, sarà Inglese a toccare il primo pallone di questo match; si attende, ora, solamente il fischio del direttore di gara per dare vita a questo confronto. Nonostante le lancette dell’orologio segni le 15.00 la partita non è ancora iniziata: problemi all’auricolare dell’arbitro.

01′ parte con qualche minuto di ritardo la partita, è il Parma ad avviare il gioco, crociati che, per l’occasione, indossano il completo giallo e attaccheranno da sinistra verso destra rispetto alla tribuna centrale. Partiti!

02′ calcio di punizione in favore del Parma; nulla di fatto

04′ Inglese prova di prima ad imbeccare Hernani ma intercetta bene l’Atalanta con Freuler

05′ prima iniziativa offensiva dei padroni di casa che, con Ilicic provano la prima conclusione del match; tiro deviato in corner da un ottimo intervento di testa di Roberto Inglese. Giorno fermo, poi, per consentire ai sanitari l’ingresso in campo; a terra Karamoh che dopo un bel recupero palla a centro campo lamenta un dolore alla zona inguinale, si muovono le pedine sulla panchina del Parma, potrebbe esserci la necessità per Liverani di effettuare un cambio immediato

08′ lancio di Gagliolo per Inglese; interviene in chiusura l’Atalanta con un attento Palomino

09′ di nuovo a terra Karamoh che fa segnali alla panchina: non ce la fa. Quando si dice “piovere sul bagnato..”

10′ sostituzione obbligata per Liverani: esce dal campo l’infortunato Karamoh di cui prende il posto sul terreno di gioco Mihaila

12′ si sospende nuovamente il gioco, questa volta ad avere problemi è Ilicic che sembra, comunque, nelle condizioni per riprendere il proprio posto in campo

13′ Parma che ha ben approcciato alla gara; in questo momento Inglese protegge il pallone. Interviene su di lui irregolarmente Palomino, calcio di punizione per la formazione di Liverani

15′ 1-0 GOOOOAL ATALANTA! Grandissima palla di Ilicic, stoppa Muriel che poi insacca il pallone dietro le spalle di Sepe. L’Atalanta, nella sua prima vera azione di questa partita, punisce un Parma che, sino ad ora, aveva mostrato un bell’atteggiamento. Nell’occasione che ha condotto al vantaggio qualcosina lo si può imputare a Bruno Alves, reo di aver concesso troppi metri all’autore del goal

19′ Palomino anticipa Inglese guadagnando anche un calcio di punizione dopo l’intervento di Gagliolo che il direttore di gara ha giudicato falloso

22′ destro a giro ancora di Muriel, fortunatamente la conclusione dell’atalantino non riesce a mettere in difficoltà Sepe, comoda la presa del portierone crociato sul destro rasoterra dell’attaccante alla sua terza presenza da titolare di questo campionato

23′ ancora Muriel; vince un rimpallo con Busi poi interviene il Capitano gialloblù, Bruno Alves, che ci mette una pezza e stoppa l’avanzata dei padroni di casa

26′ azione prolungata dell’Atalanta, Ilicic serve con un delizioso colpo di tacco Muriel. Spazza via il pallone Bruno Alves che poi prova ad imbeccare il contropiede crociato servendo Roberto Inglese che si trova poi però nella condizione di dover proteggere il pallone, spalle alla porta, nella propria metà campo. Commette fallo l’Atalanta; calcio di punizione per i ducali che, dopo aver subito la rete dello svantaggio, stanno, in ogni modo, provando a rimettere in parità il risultato

32′ altro problema per il Parma, ora più che piovere sembra grandinare sulla squadra di Liverani: infortunio muscolare per Gagliolo, ottavo infortunato ducale, che richiede il cambio alla panchina, sanitari in campo ma si scalda, nel frattempo, Pezzella

33′ arriva la seconda sostituzione forzata per Liverani: come preannunciato Gagliolo non ce la fa incomincia, quindi, la gara di Giuseppe Pezzella

36′ malinteso tra Busi e Bruno Alves; Parma che non si può permettere, in queste condizioni, contro avversarie del calibro dell’Atalanta, di commettere queste banali sbavature. Poi ripartono i padroni di casa che concludono con Ilicic, tiro murato dal corpo del neoentrato, Pezzella

39′ prima ammonizione della gara: a finire sul tabellino è il gialloblù Cyprien

41′ parte dai piedi di Inglese una buona azione offensiva, pallone che raggiunge Busi che effettua il traversone verso Kurtic, il croato non riesce, però, a tenere il pallone in campo. Nulla di fatto per il Parma, che comunque, sembra non voler mollare

43′ primo calcio d’angolo della partita per il Parma che sarà battuto dalla destra, il corner è nato dopo un bello spunto di Mihaila. Ducali che non sfruttano l’occasione, anzi si innesca dopo la battuta del calcio piazzato, un contropiede della Dea, quando sembra che l’Atalanta possa segnare la rete del doppio vantaggio interviene Pezzella che interrompe quella che sarebbe stata senza dubbio un’occasione più che ghiotta per la formazione di Gasperini

44′ cartellino giallo per l’atalantino Pessina

45′ concessi due minuti di recupero dall’arbitro

Terminano senza particolare emozioni questi due minuti concessi dal direttore di gara; si rientra negli spogliatoi. Un Parma che, nonostante lo svantaggio, a siglare la rete è stato Muriel, non ha perso le speranze e non ha perso la voglia di lottare. Certo, è difficile contro un’Atalanta di questo livello e, senza dubbio, i due infortuni di oggi (Karamoh e Gagliolo) non stanno aiutando la squadra gialloblù. Speriamo che, nella ripresa, i ducali possano godere di qualche pizzico di fortuna in più..

SECONDO TEMPO

46′ prima di rientrare in campo subito un cambio per il Parma che avrà, così, un ulteriore slot di sostituzioni. Termina il match per Inglese, al suo posto l’ex di oggi: Cornelius. Cambio anche per Gasperini: out Muriel, autore della rete del momentaneo vantaggio della Dea, dentro Zapata. Partiti!

48′ 2-0 GOOOOAL ATALANTA! Raddoppiano i padroni di casa con Zapata, assist di Gosens, azione che è nata dopo un errore di Busi

52′ la Dea sembra aver messo le ali ai piedi: Ilicic mette al centro poi Valente anticipa di testa la deviazione di Djimisti

53′ accelerazione di Mihaila, interviene, rischiando, De Roon m per il direttore di gara l’intervento è regolare

55′ conclusione di destro di Ilicic da posizione defilata. Pallone che scivola sul fondo

58′ sostituzione per l’Atalanta: Ilicic viene rimpiazzato da Malinovskyi

61′ 3-0 GOOOOAL ATALANTA! Gosens la chiude, crociati che, al rientro dagli spogliatoi, non hanno messo in campo lo spirito giusto per ribaltare le proprie sorti. Dopo un lungo possesso palla la Dea punisce quindi, per la terza volta, la squadra di Liverani: Zapata serve Gosens che, solo davanti a Sepe, non sbaglia

65′ doppia sostituzione per l’Atalanta: escono Freuler e Gosens, entrano Miranchuk e Pedersen

68′ Cyprien perde un brutto pallone a limite dell’area, Malinovsky ne approfitta e cerca la porta con il sinistro: fuori di un soffio

71′ scende sul fondo Pezzella, nessun crociato ha accompagnato l’azione che, quindi, si spegne istantaneamente

77′ occasione per l’Atalanta, cross di Zapata e deviazione al volo; bella parata di Sepe che evita il poker atalantino

86′ occasione ancora per i padroni di casa con Miranchuck che colpisce di testa; fuori di poco

87′ si rifà vedere il Parma in avanti con un tiro-cross di Cornelius; l’ex atalantino non riesce a sorprendere, però, Gollini

90′ l’arbitro concede due minuti di recupero; saranno gli ultimi centoventi secondi di Liverani alla guida del Parma? Seguiamo, intanto, il finale di questa gara

Gli ultimi due minuti non bastano al Parma nemmeno per segnare la rete della bandiera; Atalanta che travolge i crociati, ancora tre le reti subite dai ducali dopo la partita contro il Torino. L’unica fortuna di oggi è che praticamente tutte le dirette avversarie per la salvezza, ad eccezione del Torino, hanno perso. Piove, però, sul bagnato: nel giorno della Befana si infortunano altri due gialloblù, Karamoh e Gagliolo. Il futuro è in salita per la squadra ducale e sempre più in bilico la guida di Liverani. Appuntamento a Domenica prossima: al Tardini arriverà la Lazio.

 

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI