ATALANTA-PARMA 3-0 / TABELLINO E DIRETTA LIVE DI ILARIA MAZZONI

ATALANTA – Gollini; Toloi (Cap.), Palomino, Gosens (20′ st Maelhe), Muriel (1′ st Zapata), Freuler (20′ st Miranchuk), de Roon, Djimsiti, Pessina, Hateboer (36′ st Caldara), Ilicic (13′ st Malinovskyi). Allenatore: Gian Paolo Gasperini
A disposizione: Rossi, Sportiello, Sutalo, Lammers, Mojica, De Paoli, Ruggeri

PARMA – Sepe; Gagliolo (33′ Pezzella), Karamoh (10′ Mihaila), Kurtic, Cyprien, Sohm, B. Alves (Cap.), Hernani Jr, Valenti, Busi, Inglese (1′ st Cornelius). Allenatore: Fabio Liverani
A disposizione: Colombi, Balogh, Brugman, Laurini, Dezi, Dierckx, Ricci, Brunetta, Camara

Arbitro: Sig. Juan Luca Sacchi di Macerata

Assistenti: Sig. Alessio Tolfo di Pordenone – Sig. Alessio Berti di Prato

Quarto Ufficiale: Sig. Piero Giacomelli di Trieste

V.A.R.: Sig. Marco Guida di Torre Annunziata

A.V.A.R.: Sig. Mauro Galetto di Rovigo

Ammoniti: Cyprien, Pessina

Calci d’angolo: 11-3

Recupero: 2’-2′

LA DIRETTA LIVE di Ilaria Mazzoni 

Buon pomeriggio e benvenuti alla diretta testuale di Atalanta-Parma, gara valida per la sedicesima giornata di campionato ed in programma alle ore 15.00.

Crociati che, dopo la sconfitta di Domenica con il Torino, sono alla ricerca dei primi tre punti di questo 2021, punti che potrebbero rappresentare la svolta per questa stagione che, sino ad ora, non ha regalato troppe gioie ai tifosi. Al seguito della squadra ducale anche il suo Presidente, Kyle Krause, che supporterà i propri calciatori in questo momento cruciale della stagione.

Parma che ci proverà contro una delle squadre più in forma di questo campionato: l’Atalanta che, tra l’altro, ha vinto gli ultimi quattro scontri contro i gialloblù.

Le due contendenti si sono disposte in questo momento sul terreno di gioco, sarà Inglese a toccare il primo pallone di questo match; si attende, ora, solamente il fischio del direttore di gara per dare vita a questo confronto. Nonostante le lancette dell’orologio segni le 15.00 la partita non è ancora iniziata: problemi all’auricolare dell’arbitro.

01′ parte con qualche minuto di ritardo la partita, è il Parma ad avviare il gioco, crociati che, per l’occasione, indossano il completo giallo e attaccheranno da sinistra verso destra rispetto alla tribuna centrale. Partiti!

02′ calcio di punizione in favore del Parma; nulla di fatto

04′ Inglese prova di prima ad imbeccare Hernani ma intercetta bene l’Atalanta con Freuler

05′ prima iniziativa offensiva dei padroni di casa che, con Ilicic provano la prima conclusione del match; tiro deviato in corner da un ottimo intervento di testa di Roberto Inglese. Giorno fermo, poi, per consentire ai sanitari l’ingresso in campo; a terra Karamoh che dopo un bel recupero palla a centro campo lamenta un dolore alla zona inguinale, si muovono le pedine sulla panchina del Parma, potrebbe esserci la necessità per Liverani di effettuare un cambio immediato

08′ lancio di Gagliolo per Inglese; interviene in chiusura l’Atalanta con un attento Palomino

09′ di nuovo a terra Karamoh che fa segnali alla panchina: non ce la fa. Quando si dice “piovere sul bagnato..”

10′ sostituzione obbligata per Liverani: esce dal campo l’infortunato Karamoh di cui prende il posto sul terreno di gioco Mihaila

12′ si sospende nuovamente il gioco, questa volta ad avere problemi è Ilicic che sembra, comunque, nelle condizioni per riprendere il proprio posto in campo

13′ Parma che ha ben approcciato alla gara; in questo momento Inglese protegge il pallone. Interviene su di lui irregolarmente Palomino, calcio di punizione per la formazione di Liverani

15′ 1-0 GOOOOAL ATALANTA! Grandissima palla di Ilicic, stoppa Muriel che poi insacca il pallone dietro le spalle di Sepe. L’Atalanta, nella sua prima vera azione di questa partita, punisce un Parma che, sino ad ora, aveva mostrato un bell’atteggiamento. Nell’occasione che ha condotto al vantaggio qualcosina lo si può imputare a Bruno Alves, reo di aver concesso troppi metri all’autore del goal

19′ Palomino anticipa Inglese guadagnando anche un calcio di punizione dopo l’intervento di Gagliolo che il direttore di gara ha giudicato falloso

22′ destro a giro ancora di Muriel, fortunatamente la conclusione dell’atalantino non riesce a mettere in difficoltà Sepe, comoda la presa del portierone crociato sul destro rasoterra dell’attaccante alla sua terza presenza da titolare di questo campionato

23′ ancora Muriel; vince un rimpallo con Busi poi interviene il Capitano gialloblù, Bruno Alves, che ci mette una pezza e stoppa l’avanzata dei padroni di casa

26′ azione prolungata dell’Atalanta, Ilicic serve con un delizioso colpo di tacco Muriel. Spazza via il pallone Bruno Alves che poi prova ad imbeccare il contropiede crociato servendo Roberto Inglese che si trova poi però nella condizione di dover proteggere il pallone, spalle alla porta, nella propria metà campo. Commette fallo l’Atalanta; calcio di punizione per i ducali che, dopo aver subito la rete dello svantaggio, stanno, in ogni modo, provando a rimettere in parità il risultato

32′ altro problema per il Parma, ora più che piovere sembra grandinare sulla squadra di Liverani: infortunio muscolare per Gagliolo, ottavo infortunato ducale, che richiede il cambio alla panchina, sanitari in campo ma si scalda, nel frattempo, Pezzella

33′ arriva la seconda sostituzione forzata per Liverani: come preannunciato Gagliolo non ce la fa incomincia, quindi, la gara di Giuseppe Pezzella

36′ malinteso tra Busi e Bruno Alves; Parma che non si può permettere, in queste condizioni, contro avversarie del calibro dell’Atalanta, di commettere queste banali sbavature. Poi ripartono i padroni di casa che concludono con Ilicic, tiro murato dal corpo del neoentrato, Pezzella

39′ prima ammonizione della gara: a finire sul tabellino è il gialloblù Cyprien

41′ parte dai piedi di Inglese una buona azione offensiva, pallone che raggiunge Busi che effettua il traversone verso Kurtic, il croato non riesce, però, a tenere il pallone in campo. Nulla di fatto per il Parma, che comunque, sembra non voler mollare

43′ primo calcio d’angolo della partita per il Parma che sarà battuto dalla destra, il corner è nato dopo un bello spunto di Mihaila. Ducali che non sfruttano l’occasione, anzi si innesca dopo la battuta del calcio piazzato, un contropiede della Dea, quando sembra che l’Atalanta possa segnare la rete del doppio vantaggio interviene Pezzella che interrompe quella che sarebbe stata senza dubbio un’occasione più che ghiotta per la formazione di Gasperini

44′ cartellino giallo per l’atalantino Pessina

45′ concessi due minuti di recupero dall’arbitro

Terminano senza particolare emozioni questi due minuti concessi dal direttore di gara; si rientra negli spogliatoi. Un Parma che, nonostante lo svantaggio, a siglare la rete è stato Muriel, non ha perso le speranze e non ha perso la voglia di lottare. Certo, è difficile contro un’Atalanta di questo livello e, senza dubbio, i due infortuni di oggi (Karamoh e Gagliolo) non stanno aiutando la squadra gialloblù. Speriamo che, nella ripresa, i ducali possano godere di qualche pizzico di fortuna in più..

SECONDO TEMPO

46′ prima di rientrare in campo subito un cambio per il Parma che avrà, così, un ulteriore slot di sostituzioni. Termina il match per Inglese, al suo posto l’ex di oggi: Cornelius. Cambio anche per Gasperini: out Muriel, autore della rete del momentaneo vantaggio della Dea, dentro Zapata. Partiti!

48′ 2-0 GOOOOAL ATALANTA! Raddoppiano i padroni di casa con Zapata, assist di Gosens, azione che è nata dopo un errore di Busi

52′ la Dea sembra aver messo le ali ai piedi: Ilicic mette al centro poi Valente anticipa di testa la deviazione di Djimisti

53′ accelerazione di Mihaila, interviene, rischiando, De Roon m per il direttore di gara l’intervento è regolare

55′ conclusione di destro di Ilicic da posizione defilata. Pallone che scivola sul fondo

58′ sostituzione per l’Atalanta: Ilicic viene rimpiazzato da Malinovskyi

61′ 3-0 GOOOOAL ATALANTA! Gosens la chiude, crociati che, al rientro dagli spogliatoi, non hanno messo in campo lo spirito giusto per ribaltare le proprie sorti. Dopo un lungo possesso palla la Dea punisce quindi, per la terza volta, la squadra di Liverani: Zapata serve Gosens che, solo davanti a Sepe, non sbaglia

65′ doppia sostituzione per l’Atalanta: escono Freuler e Gosens, entrano Miranchuk e Pedersen

68′ Cyprien perde un brutto pallone a limite dell’area, Malinovsky ne approfitta e cerca la porta con il sinistro: fuori di un soffio

71′ scende sul fondo Pezzella, nessun crociato ha accompagnato l’azione che, quindi, si spegne istantaneamente

77′ occasione per l’Atalanta, cross di Zapata e deviazione al volo; bella parata di Sepe che evita il poker atalantino

86′ occasione ancora per i padroni di casa con Miranchuck che colpisce di testa; fuori di poco

87′ si rifà vedere il Parma in avanti con un tiro-cross di Cornelius; l’ex atalantino non riesce a sorprendere, però, Gollini

90′ l’arbitro concede due minuti di recupero; saranno gli ultimi centoventi secondi di Liverani alla guida del Parma? Seguiamo, intanto, il finale di questa gara

Gli ultimi due minuti non bastano al Parma nemmeno per segnare la rete della bandiera; Atalanta che travolge i crociati, ancora tre le reti subite dai ducali dopo la partita contro il Torino. L’unica fortuna di oggi è che praticamente tutte le dirette avversarie per la salvezza, ad eccezione del Torino, hanno perso. Piove, però, sul bagnato: nel giorno della Befana si infortunano altri due gialloblù, Karamoh e Gagliolo. Il futuro è in salita per la squadra ducale e sempre più in bilico la guida di Liverani. Appuntamento a Domenica prossima: al Tardini arriverà la Lazio.