NAPOLI-PARMA 2-0 / HIGHLIGHTS, TABELLINO E DIRETTA LIVE DI ANDREA BELLETTI

NAPOLI-PARMA 2-0, CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS

NAPOLI-PARMA 2-0 – IL TABELLINO

Marcatori: 32′ Elmas, 37′ st Politano

NAPOLI – Ospina; Demme, M. Rui (32′ st Maksimovic), Elmas (32′ st Hysaj), Lozano, Zielinski (25′ st Bakayoko), Di Lorenzo, Insigne (Cap.), Koulibaly, Petagna (18′ st Politano), Manolas. Allenatore: Gattuso
A disposizione: Meret, Contini,  Osimhen, Ghoulam, Rrhamani, Cioffi, Lobotka

PARMA – Sepe, Pezzella (34′ st Busi), Conti, Gagliolo, Grassi (1′ st Hernani), Cornelius, Kurtic (36′ st Cyprien), Brugman (34′ st Man), Osorio, Gervinho (cap.), Kucka. Allenatore: D’Aversa.
A disposizione: Colombi, Iacoponi, Sohm, Zagaritis, Mihaila, Dierckx, Brunetta, Sprocati

Arbitro: Sig. Federico La Penna della Sezione A.I.A. di Roma 1

Assistenti: Sig. Giovanni Baccini di Conegliano e Sig. Vito Mastrodonato di Molfetta 

Quarto Ufficiale: Sig. Marco Serra di Torino

V.A.R.: Sig. Aleandro Di Paolo di Avezzano

A.V.A.R.: Sig. Stefano Del Giovane di Albano Laziale

Ammoniti: Gagliolo, Pezzella. Conti, Demme, Elmas, Brugman

Calci d’Angolo: 7-6

Recupero: 1’+4′

LA DIRETTA LIVE, di Andrea Belletti

Amici di StadioTardini.it, il Parma è di scena in quel di Napoli per una trasferta difficilissima. Purtroppo la classifica dei gialloblu è impietosa e mai come in questa occasione c’è bisogno di smuovere la classifica. Brugman giostrerà in cabina di regia, mentre Osorio riprende il suo posto in difesa. I neo acquisti Man e Zagaritis siedono in panchina

PRIMO TEMPO

8′ Conclusione a giro di Insigne, Sepe è ben piazzato

12′ Poche occasioni di rilievo finora, possesso palla in sostanziale parità, partita che non sembra accendersi

23′ Il Napoli cerca di prendere in mano le redini del gioco, senza costrutto

26′ Speedy Lozano va via sulla destra cross basso, sventa Kurtic

30′ Giallo per Pezzella che ingenuamente trattiene Lozano dal limite dell’area partenopea.

31′ GOL DEL NAPOLI Elmas prende palla da metà campo inspiegabilmente arriva indisturbato fino all’area gialloblù, vince una seire di contrasti e a due passi da Sepe lo trafigge con un preciso rasoterra

31′ Il Parma paga ancora una volta una disattenzione difensiva, quattro crociati si sono messi ad inseguire Elmas nessuno ha affondato il contrasto

41′ Brivido per il Parma che lascia crossare Petagna dalla sinistra arriva in area Lozano che di prima intenzione non inquadra la porta

SECONDO TEMPO

1′ Sostituzione Parma, esce Grassi entra Hernani

5′ Sembra un Parma tonico quello entrato in campo in questa prima fase della ripresa

7′ Parte Cornelius in posizione defilata calcia malamente senza inquadrare la porta

12′ Conclusione alla Del Piero di Insigne, la palla sfiora il palo

15′ Bel traversone di Pezzella Gervinho stacca di testa senza convinzione

16′ Gervinho spreca una buona occasione servendo Brugman in evidente fuorigioco, l’uruguaiano calcia in rete ma l’arbitro inevitabilmente annulla tutto

16′ Sostituzione Napoli esce Petagna entra Politano

20′ Il Parma spinge, è sempre confusionario ma almeno ci prova

22′ Cross di Conti per la testa di Kurtic palla in tribuna

24′ Sostituzione Napoli esce Zielinski entra Bakayoko

31′ Ancora Elmas pericoloso, entrain area cerca il confronto diretto con il marcatore, calcia di precisione, tiro deviato in angolo

31′ Sostituzione Napoli entra Maksimovic esce Elmas

33′ Doppia sostituzione Parma esce Pezzella per crampi entra Busi esce Brugman entra il neo acquisto  Man

35′ Sostituzione Parma esce Kurtic entra Cyprien

35′ GOL DEL NAPOLI Osorio ribatte in area, la sfera arriva sui piedi di Politano che calcia di potenza, una deviazione trafigge Sepe

36′ Il doppio vantaggio sblocca il Napoli, Bakayoko ci prova dalla distanza, palo esterno

41′ Entra in area Insigne contrastato da Osorio, calcia in diagonale, palo pieno

45′ Il Parma esce sconfitto dallo stadio Maradona, oggi si è vista una squadra volenterosa che paga a caro prezzo le solite disattenzioni difensive e che denota la consueta sterilità in attacco. Nel mezzo c’è stato tanto impegno, qualche pregevole manovra, ma la fortuna sembra voltare le spalle ancora una volta agli uomini di D’Aversa. I crociati sono stati puniti oltre i propri demeriti, adesso si spera in qualche innesto di valore dal mercato per raddrizzare una classifica traballante. Unica nota positiva: la squadra lotta, reagisce ma viene punita ad ogni errore. Ora testa al Bologna per invertire l’inerzia di una stagione che appare stregata per i gialloblù. Andrea Belletti

30 pensieri riguardo “NAPOLI-PARMA 2-0 / HIGHLIGHTS, TABELLINO E DIRETTA LIVE DI ANDREA BELLETTI

  • 31 Gennaio 2021 in 18:05
    Permalink

    Vamos Ragazzi…💪💪⚽️⚽️⚽️

  • 31 Gennaio 2021 in 18:37
    Permalink

    Niente, penso abbiamo mollato psicologicamente.

  • 31 Gennaio 2021 in 18:49
    Permalink

    La miseria con la carità. Ma Osorio chi lo ha “selezionato”?Lo stesso che ha selezionato Busí, Shom e Cyprien immagino…

    • 31 Gennaio 2021 in 18:57
      Permalink

      Ma lascia stare per favore che quelli menzionati neanche giocano guarda piuttosto la povertà tecnica assoluta di che è in campo e chi si ostina a fare giocare una squadra senza ormai nemmeno un contropiede decente perché non c’è nessuno.
      Osorio poi è la prima dopo infortunio…guarda Gagliolo piuttosto …

  • 31 Gennaio 2021 in 18:51
    Permalink

    Sicuramente c’è un problema fisico perché i nostri arrivano sempre secondi sul pallone, ma ci sono limiti immensi. Cornelius, brugman, Sepe e Kurtic dovrebbero poi chiarire se vogliano essere ceduti. Hanno un atteggiamento indisponente in campo. Ennesimo gol preso da sciocchi

  • 31 Gennaio 2021 in 18:57
    Permalink

    Questa è una squadra ridicola, centrocampo da incubo

  • 31 Gennaio 2021 in 18:59
    Permalink

    Squadra da incubo, centrocampo ridicolo

  • 31 Gennaio 2021 in 19:15
    Permalink

    Vamos Ragazzi possiamo remontaré questa patita

    • 31 Gennaio 2021 in 19:15
      Permalink

      Partita

      • 31 Gennaio 2021 in 19:52
        Permalink

        Hoooo gli stessi problemi che aveva Liverani, era colpa sua vero? Non un tiro in porta

    • 31 Gennaio 2021 in 19:57
      Permalink

      Ma che coraggio !..te lo auguro

  • 31 Gennaio 2021 in 19:44
    Permalink

    Vabbè, gli altri non giocano e pure segnano. Noi facciamo pena, tentiamo e non segnamo. A questo punto conviene programmare subito al risalita dalla B. Grazie Carli e Liverani.

    • 31 Gennaio 2021 in 21:25
      Permalink

      Arrivati a questo punto, dopo una reazione iniziale siamo ritornati allo stesso spartito di quando c’era Liverani, mi vuoi spiegare perché continuare a prendersela con lui quando la scarsezza di questa squadra dal punto di vista tecnico è palese. La colpa è di chi ha operato
      negli anni precedenti, proprietà direttore e allenatore, e di Carli che come responsabile dell’area tecnica per dare in mano la squadra a Liverani avrebbe dovuto rivoluzionaria.

  • 31 Gennaio 2021 in 19:47
    Permalink

    Ancora zero tiri e gol. Penso sia record ormai assoluto. Meno male che abbiamo la “carta” Inglese…

  • 31 Gennaio 2021 in 19:49
    Permalink

    Sepe è imbarazzante. Se vuole una tazzulella e’ caffè poteva dirlo.

  • 31 Gennaio 2021 in 19:49
    Permalink

    L’unica speranza che ho, nella totale assenza di capacità di arrivare in porta, è di non vedere mai più in campo Cornelius. Voglio un centravanti vero, non uno di 60 anni che gioca stopper. Questo è corneliusson. Non lo voglio vedere mai più in campo. Non che sia solo colpa sua, ma ha responsabilità enormi.
    PS. Secondo me cyprien porta male. Quando entra in campo si becca sistematicamente gol.

    • 31 Gennaio 2021 in 19:50
      Permalink

      Dimenticavo hernani. Ormai è la copia sbiadita di Pita, per chi se lo ricorda…

      • 31 Gennaio 2021 in 20:50
        Permalink

        Donca… Pita quello che abbiamo dato al Trapani una vita fa? O un altro? Perché adesso mi incuriosisci…

        • 31 Gennaio 2021 in 21:36
          Permalink

          Quello

  • 31 Gennaio 2021 in 19:59
    Permalink

    Poveri noi …adesso è ufficiale .
    Con questi nemmeno Klopp ci ricaverebbe qualcosa …povero Liverani vituperato da tutti ….
    Meglio ripartire dalla B con giovani scelti che vedre queste prestazioni.
    Poi metti una punta all,’ottantesimo…mama…

  • 31 Gennaio 2021 in 20:02
    Permalink

    Eh beh… poco da dire. Forse nulla. Non so nemmeno più cosa si prova quando il Parma fa gol, ogni partita è una lenta agonia, si attende solo che segnino gli altri. Poi finisce lì.
    Soliti errori, solita storia, solita pena. Ah si, c’è stato l’impegno… molto impegno, tantissimo impegno…
    Nota: D’Aversa ha sempre avuto un difetto: i cambi tardivi. Quando le sostituzioni sono passate da 3 a 5 c’è rimasto dentro (vedi quest’estate) perchè non riusciva a essere reattivo prima, figuriamoci quando l’altro allenatore cambia mezza squadra. Chi concorda con me?
    Si perdeva lo stesso, ma che senso ha fare i cambi al 80°? Che senso ha mettere su gente che il campo non lo deve vedere mai più, tipo Hernani o Busi (a proposito, ma non avevamo in panca il terzino nuovo, il greco?)
    Che senso ha tenere su un Cornelius evanescente? Cambialo, prova, briga, barduga… tanto non segnamo comunque, almeno facciamo esperimenti in chiave futura.
    Manca la frase fatta della serata, che ripetiamo da 2 mesi: la prossima partita sarà decisiva… la prossima… sempre la prossima…

  • 31 Gennaio 2021 in 20:10
    Permalink

    Abbiamo un centrocampo ridicolo che non sa impostare e non sa difendere, con giocatori assolutamente nulli e non da oggi, Kurtic Grassi Cornelius Pezzella ci sarebbe da cambiare mezza squadra, poi Cyprien che è vero mancavano dieci minuti alla fine ma trotterella per il campo, un incubo questa squadra

  • 31 Gennaio 2021 in 20:14
    Permalink

    Tra Bologna, Verona, udinese e Spezia dobbiamo fare 10/12 punti senza se e ma. Il problema è che ne abbiamo fatti 13 in 20 partite. Domani arriva zirkzee e arriverà un altro attaccante. Io farei Nche un centrocampista perché siamo tristi e scarsi anche li

    • 31 Gennaio 2021 in 20:45
      Permalink

      Si e mettici anche un difensore centrale con i contro……..

    • 31 Gennaio 2021 in 20:54
      Permalink

      Senza polemica alcuna ammiro il tuo ottimismo e spero davvero che tu ci prenda. E da tifoso posso sperarci.
      Poi però accendo la TV (cosa ancora mi spinga a farlo non lo so) e affogo i dispiaceri in uno strolghino e del parmigiano…

      • 31 Gennaio 2021 in 21:19
        Permalink

        Beh ma l’at va miga trop mel!! Non sono ottimista. Ci spero. Sono consapevole che serva un episodio per cambiare la tendenza. Otto sconfitte e un pareggio. C’è un’involuzione incredibile anche sul piano del gioco. Attui uno sterile possesso palla, lento e senza coglioni, fatto solo di paura e senza soluzioni d’attacco. Abbiamo bisogno “dell’uomo” come fu rossi. Un attaccante a cui aggrapparsi. Chiaro e lampante che non possa essere nessuno di quelli che hanno giocato finora, Gervinho compreso. Devi buttare dentro i nuovi e sperare che zirkzee segni a raffica. E d’aversa deve avere coraggio perché la “ribollita” è buona da mangiare ma qui è solo perdente. Anche lui, oggi, non deve dire quello che ha detto ma abbassare la testa e pedalare. Qui purtroppo emerge la mancanza di una figura forte nella dirigenza. Carli e Lucarelli sono assolutamente Esonartivi. Così non offendo nessuno…

  • 31 Gennaio 2021 in 20:55
    Permalink

    Comunque le parole di d’aversa sono chiare. Lui voleva giocatori pronti e sono arrivate scommesse. Quando il tuo allenatore ti dice che non sempre le direttive dell’allenatore vengono ascoltate, significa che la società è spaccata e la squadra è spacciata. Non capisco perché non ci sia unità d’intenti.

    • 31 Gennaio 2021 in 21:35
      Permalink

      Anche lui non ha le idee molto chiare, quando dice che Scamacca è un giocatore affermato, mi spieghi cosa ha combinato finora per meritarsi un prezzo così alto, ha segnato 2 gol in 11 partite giocate e non tutte da titolare in serie A, per poi essere accantonato da Ballardini, deve rendersi conto che penultimi in classifica non siamo più una squadra appetibile i giocatori non vengono volentieri, ma anzi cercano di andarsene, quindi hai detto giusto testa bassa e pedalare e se in campo ci sono dei fantasmi, cambiare prima.

  • 31 Gennaio 2021 in 22:27
    Permalink

    Sinceramente ormai sono abbastanza pessimista, per rimettersi in carreggiata occorrerebbe un filotto di vittorie che in questo momento vedo molto improbabile. Il cambio di allenatore andava fatto prima, già dopo la sconfitta con la Juve o al massimo dopo Crotone.
    Perdere contro Crotone e Torino è stato troppo penalizzante. La scossa del cambio allenatore ha fruttato inizialmente qualche miglioramento nelle prestazione ma purtroppo non ha portato i punti (vedi Sassuolo). Poi probabilmente è scattato qualcosa sotto il profilo psicologico per cui oggi la squadra è bloccata, gioca con la paura, è scarica mentalmente. La condizione fisica non c’entra nulla, c’entra solo la testa, e non do la colpa neppure agli attaccanti, tutti hanno quasi paura di fare gol.
    Purtroppo è veramente dura, tuttavia occorre lottare e dare l’anima sino a quando non ci sarà la matematica certezza di retrocedere.
    Poi se sarà serie B ripartiremo con una squadra di giovani di proprietà e dovremo imparare a strutturarci pian piano per ritornare in A con la giusta maturità, nello sport queste cose vanno accettate.
    Sempre e solo forza Parma

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI