D’AVERSA: “BUONO L’ATTEGGIAMENTO MESSO OGGI DAI RAGAZZI, MA NON E’ BASTATO PER VINCERE. NOI ABBIAMO COMMESSO ERRORI, MA LA GESTIONE ARBITRALE NON E’ STATA CONGRUA” (VIDEO)

(www.parmacalcio1913.com) – Al termine del match concluso 2-2 tra Parma e Udinese, ecco il commento in sala stampa di Mister D’Aversa.

“Sicuramente c’è stata un’ottima prestazione, così come sicuramente si poteva far meglio nel primo tempo dove nonostante fossimo già sul 2-0 abbiamo avuto altre circostanze per avere un risultato più rotondo; perché nel può succedere che nel momento in cui si subisce un gol ritorna lo sconforto, il timore, la paura di non poter portare a casa il risultato. Sul risultato mi sento di dire che ci sono stati degli errori da parte nostra, ma c’è stata una gestione non congrua della partita: il numero dei cartellini gialli è stato impressionante nonostante non sia stata una gara molto cattiva, ma io sono l’allenatore del Parma e devo lavorare sugli errori che abbiamo commesso noi. Secondo me alcuni episodi sono stati valutati erroneamente, ci sarà qualcun altro che terrà in considerazione questo, io posso solo dire ai ragazzi di ripartire dalla prestazione di oggi: se lo spirito è quello che si è visto, molto probabilmente raggiungeremo il nostro obiettivo, bisogna ripartire da questo”

“La reazione degli avversari era preventivabile, però nel momento in cui una squadra avversaria è in difficoltà bisogna sportivamente parlando ucciderlo. L’errore del primo tempo è stato questo. La condizione fisica di chi rientrava dagli infortuni non è ancora ottimale, quindi quando scende la condizione fisica si possono commettere più errori di lettura, di aggressività; ma su questi tasti ci si può lavorare, è sullo spirito che non ci si può lavorare, l’atteggiamento oggi i ragazzi lo hanno messo sul campo ma non è ancora bastato per portare a casa un risultato pieno e si lavorerà già dalla prossima partita per coglierlo”

“Anche sul 2-2 abbiamo avuto alcune occasioni clamorose, quindi non credo che siamo stati rinunciatari. Sulla situazione del gol stavamo effettuando un cambio e si è fatto male Pezzella quindi si è subito il calcio di punizione in inferiorità numerica; poi sono entrati giocatori strutturati e si è subìto il secondo gol in una circostanza dalla tre quarti di campo e questo aspetto va migliorato, non è stata dunque una questione di atteggiamento, perché l’atteggiamento c’è sempre stato. Nel primo tempo c’è stata brillantezza, aggressività e tutto questo nel secondo tempo è andato a scemare, questo si migliora lavorando”

“Gervinho e Kurtic erano convocati, la mia scelta è stata quella di mandarli in tribuna: sono due giocatori molto importanti, lo dimostra il fatto che con me hanno quasi sempre giocato, ma io pretendo che mi diano di più anche fuori dal campo. In questo momento errori di atteggiamento non ce ne possono essere e loro sono due giocatori rappresentativi, esigo siano sempre preparati”

“Gervinho? Al di là del fatto che io lo abbia mandato in tribuna, ieri ci avevo parlato e avevamo condiviso di non partire dall’inizio, perché in questo periodo l’ho usato per molto tempo e la qualità molto probabilmente è andata a discapito della qualità del giocatore; ho sempre pensato mi potesse risolvere le partite, il pensiero è sempre di recuperarlo. Poi sono successe cose che mi hanno fatto decidere di mandarlo in tribuna, ma il fatto che partisse Mihaila dall’inizio era una decisione già presa. Poteva essere un giocatore che poteva darci una mano, ma si era già ragionato di farlo partire dalla panchina e poi dare un contributo, va centellinato anche il minutaggio di un giocatore importante come Gervinho”

“La nostra prospettiva è quella di guardare la prestazione di oggi, lo sconforto di una partita che ci vedeva in vantaggio e ci ha visti recuperati ci deve essere; ci deve essere rammarico e delusione per il risultato, ma anche la convinzione che se riusciamo a fare gran parte della partita come abbiamo fatto oggi vuol dire che questa squadra le qualità ce le ha. Le difficoltà ci sono, gli errori li commettiamo, ma bisogna lavorare sul non commetterli. La cosa più importante è l’aspetto mentale. Nella la partita di oggi abbiamo commesso degli errori che hanno condizionato il risultato finale, ma questo non è dipeso solo da noi: lavoreremo sui nostri errori, ma su altro non possiamo influenzare”

DAL CANALE UFFICIALE YOUTUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA DOPO PARMA-UDINESE 2-2

Stadio Tardini

Stadio Tardini

12 pensieri riguardo “D’AVERSA: “BUONO L’ATTEGGIAMENTO MESSO OGGI DAI RAGAZZI, MA NON E’ BASTATO PER VINCERE. NOI ABBIAMO COMMESSO ERRORI, MA LA GESTIONE ARBITRALE NON E’ STATA CONGRUA” (VIDEO)

  • 21 Febbraio 2021 in 17:10
    Permalink

    Almeno D’Aversa si è accorto chi rema contro, chi non si impegna. Peccato che sia troppo tardi.

    Rispondi
  • 21 Febbraio 2021 in 17:23
    Permalink

    La tribuna per Gervinho e Kurtic mossa significativa ma tardiva, i tifosi se ne erano già accorti da un pezzo che Kurtic non ci credeva, e Gervinho solista completamente avulso da un modulo di gioco. Purtroppo nel momento in cui soffrivamo le ripartenze di DePaul, era necessaria una marcatura a uomo con un difensore che avesse lo stesso passo, Laurini al posto di Karamoh e senza stravolgimenti di modulo

    Rispondi
  • 21 Febbraio 2021 in 17:26
    Permalink

    Peccato che anche d’aversa remi contro. Cambi imbarazzanti.

    Rispondi
  • 21 Febbraio 2021 in 17:51
    Permalink

    Ma cosa c entra d Aversa !!??prendetela voi una squadra penultima dopo 15 giornate con 12 punti e senza il mercato richiesto b poi mi dite……che si scantot giù anche Krause a comperare una società così sulla fiducia di cosa poi?

    Rispondi
    • 21 Febbraio 2021 in 21:25
      Permalink

      Filippo, in generale le colpe non sono sue, ma ogi c’entra, c’entra eccome.
      Premesseo che gli altri i cambi li hanno e noi no, ma qualcosa si doveva fare ben prima di prendere il primo gol, con una Udinese nettamente padrona del campo.
      E anche sul 1-2 cambiare prima di una punizione contro la difesa lo dicono tutti che è un suicidio, poichè rischi di far saltare le marcature, cosa puntualmente avvenuta.
      Ahimè è un tallone di Achille di questo allenatore, cambia tardi e spesso male. Non ricordo molte partite decise dai cambi di D’Aversa.
      E da quando i cambi sono 5 (pura assurdità) è ancora peggio perchè,oltre a non avere panchina, lui va ancor più in confusione.
      Avrei scritto lo stesso se Gagliolo non si fosse divorato il 3-2, certo però con uno stato d’animo diverso…

      Rispondi
  • 21 Febbraio 2021 in 18:35
    Permalink

    Perché pensi che Liverani avesse il mercato richiesto? Gli sono volute 7 partite per vedere dei lavativi? Finito il culo finita la gloria

    Rispondi
    • 21 Febbraio 2021 in 19:09
      Permalink

      Ma infatti…L errore principale è stato concedere 15 giornate a liverani!!!!15 giornate in cui non so è visto niente!!!il nulla più assoluto dai tempi di Marino!

      Rispondi
      • 21 Febbraio 2021 in 19:50
        Permalink

        donca a ghe quel ca strusa ,gat silvestor l’ha fat dodoz pont in quindoz partidi na media ed zero ot,poco lanciano l’ha fat du pont in ot partidi e lasema perdor còle ed coppa italia ,media zero vintisinc,elore lasot li ed conter di caneli rasa d’un bagolo’ ?

        Rispondi
        • 21 Febbraio 2021 in 21:27
          Permalink

          Le vera Stopaj, i numòr jen nummòr… ma sit’dann n’esercit ch’la bele fnì tutti il palòtolì at fè fadiga a vensòr la guera.
          An sert pont a gò sperè… mò le dureda sinc minud e son tornè int’la meja.

          Rispondi
          • 21 Febbraio 2021 in 21:44
            Permalink

            Ah si ma al generel custer le mighe tornè in drè a little big horn parchè si no an ciapeve mighe i so sold ve, prova a penserog

      • 23 Febbraio 2021 in 17:48
        Permalink

        I numeri parlano chiaro, D’Aversa dalla ripresa del campionato scorso e ritorno in panchina in questa stagione, su 19 partite, né ha perse 12, vinte 4 e pareggiate 3, con una media di 0,78 punti a partita , Liverani, 12 punti in 15 partite media 0,8, rendimento quasi identico, Non credo che uno sia molto meglio dell’altro.

        Rispondi
  • 21 Febbraio 2021 in 22:11
    Permalink

    Il prossimo che non vorrei mai più vedere in campo è Bruno Alves. Strananente quesi 3 (Kurtic,Gervinho,Alves) erano quelli più vicini alla cessione… peccato non averli accontentati. Spero non sia tardi. Poi kurtic qualche partita fa ha addirittura gettato la maglia a terra. È ora che vengano accantonati!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI