sabato, Giugno 15, 2024
BagolozoomNews

BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / IL SOLITO NOIOSO DEJA VU

Un Parma brillante nel primo tempo cade nel solito anonimato della ripresa e butta altri punti importantissimi


(Claudio Mastellari) – Ormai ci stiamo facendo il callo.

Questa squadra sembra affetta da masochismo cronico. Quando le partite sembrano indirizzate per il verso giusto ecco che qualcuno ci mette mano e si spreca tutto. Contro lo Spezia, ahimè, la mano sbagliata è sembrata quella di mister D’Aversa che, con i cambi in corsa, ha arretrato troppo il baricentro della squadra, mandando in tilt la difesa.

Non riesco nemmeno più a farmi il sangue amaro, questa squadra non rappresenta (almeno in questo periodo) lo spirito combattivo dei Crociati, quindi salvare la categoria sarebbe blasfemo. Se questo è il Parma è giusto andare giù, però vorrei che i giocatori che scendono in campo si facessero poi un piccolo esame di coscienza e si rendessero conto di essere dei “brocchi”. Chi più, chi meno, ma qualche carenza ognuno ce l’ha. Alcuni tecnica, altri caratteriale, altri ancora fisica e di resistenza.

Il fatto di essere andati in doppio vantaggio per due partite di fila e non essere riusciti a portare a casa una vittoria mi manda letteralmente in bestia. Oltretutto contro due squadre tutt’altro che irresistibili. Ciò dimostra che il livello sarebbe in linea con le altre rose, manca proprio la spinta caratteriale che porta poi alla vittoria. Si gioca, senza troppa importanza per il risultato, tanto i procuratori sanno già dove piazzare i propri assistiti per la prossima stagione…

All’inferno dovrebbero piazzarli!

Se io fossi un professionista considererei una eventuale retrocessione come una grandissima sconfitta personale. Chiaramente non è così per tutti, lo dimostrano le performance in campo.

Peccato non esserci allo stadio, sarebbe davvero il caso di fare sentire il nostro “calore” a questa squadra di incapaci che snobbano la storia del Parma, la passione dei tifosi e gli investimenti del presidente.

Sono ormai rassegnato, ma continuerò a non accettare il fatto di retrocedere. Non in questo modo, non senza lottare. Claudio Mastellari

 

Stadio Tardini

Stadio Tardini

Un pensiero su “BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / IL SOLITO NOIOSO DEJA VU

  • Nulla da aggiungere. Squadra di cui vergognarsi e da non tifare più fino a che almeno il 90% della Rosa non si vale dai maroni.

I commenti sono chiusi.