CARMINA ITALIA di Luca Savarese / CON L’IRLANDA DEL NORD GLI AZZURRI, AL TARDINI, SI ACCONTENTANO DI UN RISULTATO ALL’INGLESE (VIDEO INNI NAZIONALI)

GLI INNI NAZIONALI

(video amatoriale dagli spalti)

Due tiri mancini (Berardi e Immobile), ma poi l’Italia, nella ripresa, tira un po’ il freno a mano. Irlandesi, raramente pericolosi

(Luca Savarese) – L’ottava volta che gli Azzurri calcavano il manto erboso del Tardini. La prima, il 27 Maggio 1994, un’ amichevole contro la Finlandia con reti di Signori e Casiraghi. L’ultima, due anni fa esatti, il 26 Marzo 2019, contro il Liechtenstein, dove più che a calcio, con il 6 a 0, pareva di giocare a tennis. In mezzo anche lo spettacolare 3 a 0 al Paraguay con doppietta d’antologia griffata Checco, non Zalone, ma Moriero. Solo un passo falso, quello conto la Francia in amichevole nel 2012 con la prima rete di El Shaarawy in Nazionale e sigilli transalpini di Valbuena e Gomis. Si, Parma quando vede l’azzurro, anche senza il giallo delle casacche Crociate, sa sempre vestirsi a festa. E una volta, specie nei favolosi Anni Novanta, molti giocatori del Parma, li ritrovavi anche quando tornavano al Tardini con la maglia dell’Italia.

Davvero da brividi, il pre partita, con il ricordo dei cinque alfieri azzurri: Pablito Rossi, Mauro Bellugi, Pierino Prati, Pietro Anastasi e Mario Corso scomparsi negli ultimi mesi. Minuto di silenzio che coinvolge ed abbraccia anche Daniel Guerini il primavera della Lazio che un tragico incidente stradale, nelle scorse ore, ha messo fuori gioco.

Buona la prima dunque. E non era scontato dirlo, specie dopo l’ultima volta e cioè quell’immenso vuoto pneumatico di San Siro, dove, a fare festa, furono solo le bandiere e le voci svedesi. “Primo tempo ottimo, secondo tempo lo rivediamo, perché potevamo fare meglio. Sapevamo che ci avrebbero messo in difficoltà sul piano fisico”. Queste le parole del Mancio, a caldo. A Novembre aveva saltato dal campo le partite contro Estonia, Polonia e Bosnia, sostituito dal fido Evani. Le aveva seguite, da remoto, colpito dal virus. Il vaccino per essere meno scontati, meno prevedibili, specie quando in luogo della pur generosa, ma povera tecnicamente Irlanda del Nord, trovi i grossi calibri, anche solo la Svizzera, che alla Bulgaria ha già rifilato tre gol e che c’insidierà il primato? Lo scopriremo e magari lo vedremo iniettare a piccole dosi dal cittì jesino sin dai prossimi impegni in trasferta contro i bulgari, domenica sera e i lituani, il 31. Contro la squadra di Baraclough, stipatissima in difesa, gli Azzurri la mettono subito sul piano della qualità. Berardi, con una giocata degno del miglior George Best, a proposito di Irlanda del Nord, va via a piede invertito sulla destra, dribbling e giù a calciare un sinistro maligno che batte Farrrel. Da Berardi, ultimo gol azzurro del 2020 a Berardi, primo gol azzurro del 2021. Una continuità, che nella direzione d’orchestra del Mancio, si vede, cristallina e sotto gli occhi di tutti. Il raddoppio, arriva con un altro tiro mancino, questa volta di Immobile, che coglie impreparato il portiere Farrell. Gioia in maglia nazionale anche per Ciro il grande, a cui il gol mancava dal 2019. Dopo il doppio vantaggio l’Italia respira un po’, non tira i remi in barca, ma naviga tranquilla senza particolari rotte dalle parti di Farrell. Dal 50’ al 57’ i minuti peggiori della nostra Nazionale: supponenza dietro, qualche concessione di troppo, che al cospetto della formazione di Baraclough non costa nulla, ma che contro altri calibri, può davvero rovinare le cose. Importante in un finale avaro di altre segnature, l’esordio in Nazionale di Matteo Pessina, che rileva Emerson Palmieri. Per un amante del latino come lui, lo aspettiamo ad maiora. Il sugo di tutta la recente e manciniana storia azzurra, lo sottolinea Giorgio Chiellini, quando individua la pars costruens di questo nuovo corso: “Con Mancini l’interscambiabilità non cambia la resa”. E se lo dice lui, c’è da credergli. Parma, ancora una volta, agli azzurri, ha portato bene. Luca Savarese

4 pensieri riguardo “CARMINA ITALIA di Luca Savarese / CON L’IRLANDA DEL NORD GLI AZZURRI, AL TARDINI, SI ACCONTENTANO DI UN RISULTATO ALL’INGLESE (VIDEO INNI NAZIONALI)

  • 26 Marzo 2021 in 14:33
    Permalink

    In mattinata al solito, inutile, stucchevole evento con il Governatore, forze dell’ordine, presuli, autorità politiche e religiose per convincere il popolino stremato ed agli arresti domiciliari da ormai un anno che il Regime sta lavorando bene e anzi, che nel solco del panem et circenses, pane no perché non ci sono i soldi (frase dalle parti di Collecchio sentita infinite volti da lustri senza soluzione di continuità), ma circenses si, una qualche partitucola da godersi ovviamente a casa. Si è però consumato un incidente diplomatico. La maglia della nazionale donata al peritino primo cittadino riportava il nome sbagliato, due r in luogo di una. Al di là che ovviamente l’ex informatico in giacchetta non è sicuramente personalità di spicco nota ai più, si racconta che l’errore tale non sia stato, bensì dietro la r in più sembra ci sia stata la mano dell’omonimo del primo cittadino, nonché ex presidente del Parma Calcio ritiratosi sul colle come Cincinnato dopo aver mollato la barca nelle mani dell’ammiraglio Carli in agosto per “la crisi connessa alla pandemia”. Dopo anni di omonimia l’industrialone non voleva più essere confuso col peritino, da lì una telefonata in FIGC per aggiungere una r galeotta ed evidenziare chi è “quello che comanda” (va).

    Rispondi
  • 27 Marzo 2021 in 01:17
    Permalink

    Un campionato povero, ma una bella Nazionale. Contrasto stridente.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI