IL GALLO DI CASTIONE / CARO SEPE, SE NUOTANDO INCROCI UNO SQUALO E FINGI DI ESSERE MORTO, HAI BUONE POSSIBILITA’ DI NON ESSERE ATTACCATO DA UN ORSO 🐻

(Il Gallo di Castione) – A Castione non siamo dipendenti dal vino, ma titolari: se la vita ti mette di fronte ai bivi, tu bivi, bivi sempre. Ridiamo e scherziamo, ma non manca molto che saremo seduti a tavola con quel coglione che urla ambo! al primo numero estratto e qualcuno farà anche la risatina idiota alla battuta. Nel frattempo guardiamo ormai il Parma con rilassato fatalismo, forse con un pizzico di masochismo visto che in 24 partite abbiamo esultato due volte, si vede che ci piace così, ognuno soffre come vuole. La bellezza e il gusto sono soggettivi, come la linea sottile che distingue le calze a rete dall’arrosto di maiale con lo spago. Delle volte si assomigliano, in certe debordanze, ed entrambi rimandano a momenti futuri godibili, ma l’età e il colesterolo rimandano i piaceri all’immaginario. La vita del tifoso è strana, c’è chi vince e si lamenta e chi perde ma sorride. Solo se hai vissuto un pareggio con zero tiri nella porta avversaria puoi apprezzare una sconfitta come quella con l’Inter: se il Parma nella prima parte della stagione vi ha regalato dei brividi era la febbre, non può essere stato altro. Bisogna provare la tristezza per apprezzare felicità, occorre soffrire il rumore per godere il silenzio, soltanto conosciuta l’assenza del gioco si può gradire una sconfitta di misura con la prima della classe. Purtroppo non prendere atto che ci attende la serie B è come nascondere la testa sotto la sabbia. Ma attenzione che il culo resta fuori… Aspettarsi la salvezza del Parma è insomma come aspettare un treno all’aeroporto, ma se ci interessa il viaggio, allora godiamoci questo ritrovato Parma e questi baldi giovani che ci prospettano un futuro migliore. Le scelte sbagliate del passato ora paiono lampanti. Kuco capitano che consola Brunetta sostituito, che discute con l’arbitro e che comunica grinta ci fanno pensare che il capitano africano fu una curiosa scelta. Il presidente che dà il cinque a tutti i giocatori prima di un’importante partita stride con l’assenza dal campo che ha contraddistinto la dirigenza crociata (il DS e non solo) sul campo di gioco sino a ieri. Le buone nuove che giungono dalle forze fresche fanno sorgere domande sui tentennamenti al rinnovamento, a quel conservatorismo radicale che forse ha danneggiato la squadra. Il ritardo ad individuare la difesa titolare e la conseguente mancanza dell’intesa indispensabile spiega i tanti goal da merluzzi che abbiamo subito. I due gol di giovedì nascono da errori di Kuco e di Valenti che tuttavia avevano la copertura del mediano che non ha commesso fallo a fronte di due chiari pericoli (trasformati puntualmente in gol), la domanda sulla cessione di Scozzarella e Dermaku in svendita giunge ogni volta spontanea, visto che poi un centrale difensivo lo abbiamo dovuto acquistare e un regista arretrato ci manca. Ogni volta che scopriamo un Mihaila, un Man e giovedì sera un Valenti ci rendiamo conto di quanto non ci mancano gli esperti in età calcisticamente pensionabile. Oppure di quei giocatori già lontani da Parma con la testa, ora i tifosi, ad ogni partita dove si poteva parare e si è guardata la rete gonfia, si chiedono insistentemente cosa ci sta a fare quel portiere che sogna grandi piazze se non ci prova nemmeno a fare un’uscita bassa sull’attaccante lanciato a rete o a provare la parata sul suo tiro. Caro portiere, se nuotando incroci uno squalo e fingi di essere morto hai buone possibilità di non essere attaccato da un orso, forse per questo non ti muovi dai pali. Per non sbagliare l’uscita. Speriamo per Pasqua che arrivino i Colombi della pace col rametto di ulivo in becco: ormai siamo stanchi di aspettare come il Leopardi sull’ermo colle per capire quella Sepe che all’ultimo orizzonte il guardo occlude. Del resto ci è mancato Alves e abbiamo trovato Valenti, ci è mancato il Gervy e abbiamo scoperto Mihala, quando arriva l’ora di Cyprien e di Sohm?
Comunque pòst che (visto che) èl guärän növ äl sè farà cäghèr sütîl e che presto torneremo in zona rossa e che il Parma incassa due pere tutte le partite, vi do la ricetta di una tisana rilassante. Mettete dei fiori di biancospino in infusione per 5 minuti in acqua bollente… fatto? Bene, ora buttate tutto e bevetevi una birra. Il Gallo di Castione

Stadio Tardini

Stadio Tardini

12 pensieri riguardo “IL GALLO DI CASTIONE / CARO SEPE, SE NUOTANDO INCROCI UNO SQUALO E FINGI DI ESSERE MORTO, HAI BUONE POSSIBILITA’ DI NON ESSERE ATTACCATO DA UN ORSO 🐻

  • 6 Marzo 2021 in 10:38
    Permalink

    Al solito puntuale analisi e soprattutto precisa.
    Caro gallo ad ghe ragió ma nuetór a ghema du sarvéll.
    Uno da tecnico e uno da tifoso. E ragionano diverso ma nello stesso corpo.
    E vòn al manda a caghér c’létòr.
    Bel casé. C’me al Pérma clan chi.

    • 6 Marzo 2021 in 12:47
      Permalink

      Hai certamente ragione. Se la razio conosce la realtà il tifoso cova la speranza. Però credo che bisogna provare a vivere serenamente ogni partita, godendo, se potremo, delle gioie che arrivano.
      Altro non possiamo, perché il nostro tifo non arriva alle orecchie di chi gioca, così come non sono arrivati prima i nostri fischi. Che vuoi fá ?

  • 6 Marzo 2021 in 14:51
    Permalink

    Bere per dimenticare in questo caso calza a pennello.

  • 6 Marzo 2021 in 15:11
    Permalink

    La tisana rilassante ottima ricetta la proverò su sepe finalmente qualcuno che dice la verità poi dove pensa di andare giocando così

  • 6 Marzo 2021 in 15:11
    Permalink

    Assolutamente da quotare tutti i ragionamenti, da ridere altre che sdrammatizzano la nostra piagnucolante deludente passione…ma su Sepe…non si sdrammatizza.. è un dramma invece!
    Ma che sicurezza da alla difesa un portiere che non esce mai sulle palle alte, mai elasticamente proteso a deviare un tiro basso velenoso…qualcosa che ci sbalordisca ogni tanto…almeno per Pasqua ! no qui hai ragione Gallo, per Pasqua e pure prima e dopo ci vuole Colombi.!

    • 6 Marzo 2021 in 15:54
      Permalink

      Il Colombi pasquali ci sono indispensabili !! Magari una bella portata ci fa bene alla sepe!!

  • 6 Marzo 2021 in 15:19
    Permalink

    Buttala su sepe te, distrattore di massa, fra un po tornate a carrara

    • 6 Marzo 2021 in 15:53
      Permalink

      Grazie, ma non devi adularmi. I miei 25 elettori non si distraggono.

  • 6 Marzo 2021 in 15:36
    Permalink

    Personalmente non mi piace criticare i singoli giocatori tuttavia ho la forte convinzione che parecchie partite a portieri invertiti sarebbero finite diversamente… Sepe sta facendo una stagione disastrosa e visto che tanti altri sono stati giustamente fatti sedere in panchina anche per lui dovrebbe essere arrivato il momento di fermarsi per dare spazio a Colombi.

  • 6 Marzo 2021 in 18:21
    Permalink

    Vogliamo colombi, sepe in panchina!

  • 6 Marzo 2021 in 18:23
    Permalink

    Mi piacerebbe sapere dove potrebbe giocare sepe il prossimo anno

  • 6 Marzo 2021 in 18:53
    Permalink

    Mi piace come e cosa scrivi. Penso anche io che chi ama lo sport debba sognare, rognare e incassare tutto ciò che arriva sapendo che la settimana dopo sarà uguale: a volte peggio a volte meglio ma sempre con la squadra nel cuore.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI