PARMA-ROMA 2-0 / HIGHLIGHTS, TABELLINO E DIRETTA LIVE A CURA DI ILARIA MAZZONI

PARMA-ROMA 2-0, CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS

PARMA-ROMA 2-0, IL TABELLINO

Marcatori: 9′ Mihaila, 10′ st Hernani (rig.)

PARMA – Sepe, Pezzella, Conti (37′ st Laurini), Pellè (16′ st Zirkzee), Bani, Kurtic, Brugman, Hernani Jr (cap.) (27′ st Grassi), Osorio, Mihaila (37′ st Karamoh), Man. Allenatore: Tarozzi
A disposizione: Colombi; Cyprien, Sohm, Zagaritis, B. Alves, Dierckx, Brunetta, Busi

ROMA – P. Lopez; Ibanez, Pellegrini (cap.) (34′ st B. Mayoral), Dzeko, Pedro (15′ st C. Perez), Villar (34′ st Diawara), Mancini, Kumbulla (15′ st Cristante), B. Peres (15′ st Reynolds), Spinazzola, El Shaarawy. Allenatore: Fonseca
A disposizione: Mirante, Fuzato, Karsdorp, Santon, Fazio, Pastore, Calafiori

Arbitro: Sig. Marco Piccinini della Sezione A.I.A. di Forlì

Assistenti: Sig. Matteo Passeri di Gubbio e Sig. Filippo Valeriani di Ravenna

Quarto Ufficiale: Sig. Giovanni Ayroldi di Molfetta

V.A.R.: Sig. Marco Di Bello di Brindisi

A.V.A.R.: Sig. Stefano Liberti di Pisa

Ammoniti: Osorio, B. Peres, Pellegrini, Hernani, Dzeko, Laurini

Calci d’Angolo: 0-12

Recupero: 1’pt, 4′ st.

LA DIRETTA LIVE DI Ilaria Mazzoni

Benvenuti allo Stadio Ennio Tardini dove il fischio di inizio alle 15 darà il via al cinquantaduesimo confronto tra i gialloblù e la Roma; le due formazioni si sono affrontate per la prima volta nel campionato della massima serie nel lontano 1990/1991, quella fu la prima stagione crociata in A. A vincere, all’epoca, fu proprio la squadra ducale che, oggi, spera di ripetere il risultato per conquistare tre punti fondamentali per il proseguimento del cammino verso la sperata salvezza.

Alcune assenze in casa Parma: Roberto D’Aversa, a propria volta squalificato, sostituito in panchina dal vice Andrea Tarozzi, dovrà fare a meno in avanti di Gervinho e Cornelius, all’esordio in questo campionato crociato: Pellè.

PRIMO TEMPO

01′ Tutto pronto! E’ iniziato il match; agli ospiti la possibilità di amministrare il primo pallone

03′ prima chance della partita, a costruirla sono stati i giallorossi: Spinazzola con un rasoterra invita Pellegrini alla conclusione. Il centrocampista prova a sorprendere Sepe ma, disturbato dall’intervento di Hernani, tira alto

05′ il Parma sta approcciando bene alla gara non dimostrando riverenza verso una formazione che, almeno sulla carta, mostra doti più rilevanti

09′ 1-0 GOOOOAL PARMA!! Bell’azione corale dei ducali, pallone che, infine, arriva a Dennis Man che invita Mihaila alla conclusione: il calciatore non delude e con un rasoterra preciso sorprende l’estremo difensore giallorosso. Parma che, a dieci minuti dall’inizio del match, conduce per una rete a zero

13′ il Parma ora si difende con ordine, il rischio è quello che la squadra ducale lasci troppi metri ad una squadra aggressiva nel palleggio com’è la Roma. Per ora i padroni di casa sembrano tener bene il campo e dimostrano di saper ripartire in verticale quando recuperano palla

16′ calcio d’angolo per la Roma, dalla bandierina di destra va Pellegrini che batte il pallone in mezzo. Nessuno dei suoi compagni è pronto alla deviazione, allontana la difesa gialloblù anche se il possesso rimane appannaggio della squadra di Fonseca

18′ prova a cambiare passo Dezko e dare la scossa ai suoi che, per ora, hanno trovato solo delle buone combinazioni con i propri esterni senza riuscire, però, mai ad impensierire seriamente Sepe. L’attaccante cerca la sovrapposizione con Spinazzola; il cross viene deviato in calcio d’angolo

20′ Ancora in avanti Dzeko; il bosniaco cerca di girare con un colpo di testa la palla in rete. Presa facile per Sepe

22′ prima ammonizione del match: ad essere sanzionato è Osorio reo di aver interrotto fallosamente il palleggio della Roma all’altezza della metà campo

24’tiro al volo dalla distanza di El Sharawy che dal limite prova a rimettere i conti in pari; l’estremo difensore gialloblù non ha troppe difficoltà a spegnere il tentativo

26′ calcio di punizione per la Roma da posizione molto interessante, si dispone sul terreno di gioco la difesa crociata. Pellegrini cerca la porta ma Sepe ci arriva con i pugni ed allontana la sfera dalla propria porta

27′ duro scontro in campo: due giocatori della Roma intervengono su Mihaila. Sanitari in campo, la senzazione è che tutti saranno in grado di riprendere il proprio posto sul terreno di gioco

30′ uno scatenato El Sharaawy prova a mettere in difficoltà ancora una volta il fortino ducale; scarica poi il suo sinistro dal limite non riuscendo ad inquadrare lo specchio. La Roma inizia a farsi più pericolosa anche se pecca di precisione nell’ultimo passaggio

32′ cartellino giallo per Peres che prova a sfondare le linee crociate in modo falloso

33′ contropiede del Parma che fraseggia bene al limite dell’area piccola giallorossa, cross in mezzo, Pellè prova la deviazione ma colpisce in modo scoordinato e il pallone scivola a lato accarezzando i pali della porta romanista. Ottimo lo sviluppo dell’azione da parte dei padroni di casa

35′ ancora un contropiede orchestrato dai ducali che riescono nuovamente a rendersi pericoloso: Hernani suona la carica lungo la fascia destra, traversone di Pezzella poi dalla sinistra infine Pellè in sforbiciata prova a segnare la rete del raddoppio ma non riesce a colpire il pallone

37′ benissimo l’atteggiamento crociato in questi primi trentasette minuti; è proprio questo lo spirito che serve dimostrare per convincere tutti che si può ancora restare nella massima serie

38′ altro contropiede del Parma che avvia un due contro tre; alla fine Mihaila sbaglia ma è fuori di dubbio che lui e Man stanno veramente dando filo da torcere alla retroguardia giallorossa

39′ calcio di punizione per la Roma dal limite; nulla di fatto

41′ la Roma appare nervosa in questo momento si intestardisce Mancini nel provare la conclusione dal limite, il calciatore riesce a guadagnare solamente un calcio d’angolo. A battere va Pellegrini, ancora una volta il Parma è ben disposto e si chiude con rapidità

45′ comunicato il tempo di recupero: un minuto

Le due squadre rientrano negli spogliatoi, Parma che, a dispetto dei pronostici che, sulla carta, davano la Roma favorita per questo incontro, vi rientra con una rete di vantaggio siglata da Mihaila. Ducali che hanno dimostrato, finalmente, quel carattere e quello spirito giusto per potersi giocare sino alla fine questo campionato; gialloblù che sono stati propositivi ed aggressivi e, complice una Roma apparsa nervosa e poco lucida nell’ultimo passaggio, hanno, sino ad ora, dimostrato di meritare i tre punti.

SECONDO TEMPO

46′ si riparte al Tardini, Parma che prova a proiettarsi immediatamente in avanti e ci riesce con un bel fraseggio poi, purtroppo, nulla di fatto per i gialloblù che, comunque iniziano decisamente bene questi ultimi quarantacinque minuti della gara

48′ azione perfetta del Parma che con Pellè in verticale prova l’arrembaggio; pallone a Pezzella che serve Man sul primo palo, quest’ultimo non riesce ad angolare e la palla termina debolmente tra le braccia di Sepe

50′ grave errore della difesa crociata che consente a Dzeko di pungere; il bosniaco, fortunatamente, non riesce ad approfittarne e così la Roma riesce a conquistare solamente un calcio d’angolo. Nulla di fatto, pallone deviato nuovamente in corner dall’intervento della difesa del Parma, di nuovo corner dalla destra per gli ospiti

52′ calcio di rigore per il Parma dopo un ottimo contropiede portato avanti da Pellè; Ibanez interviene in modo irruento e per il direttore di gara non vi sono dubbi: indica immediatamente il dischetto. Sul pallone va Hernani

53′ 2-0 GOOOAL PARMA!! Hernani dal dischetto mette a segno la palla del momentaneo doppio vantaggio crociato

57′ un pomeriggio sempre più gialloblù: Ibanez riesce a chiudere con difficoltà su Mihaila che stava arrivando di gran carriera sul pallone messo in mezzo da Man

59′ tripla sostituzione nella Roma, escono: Kumbulla, Pedro e Peres che lasciano spazio a Cristante, Perez e Reynolds

60′ cambio anche per i ducali: lascia il campo un ottimo Pellé, al suo posto subentra Zirkzee

62′ corner per la Roma, anche se in vantaggio di due reti i ducali devono continuare a prestare attenzione e non regalare spazi ed occasioni ad una formazione di questo livello. Sulla battuta svetta su tutti Mancini; palla alta sopra la traversa

64′ finisce sul taccuino dell’arbitro anche Hernani; calcio di punizione per la squadra ospite

67′ ennesimo calcio d’angolo per la Roma; questa volta dalla bandierina di sinistra; nulla di fatto il Parma oggi non intende concedere un centimetro all’avversaria

69′ ammonito Edin Dzeko; il bosniaco questo pomeriggio di certo non ha brillato e forse inizia a cedere al nervosismo di una gara che la Roma non ha mai saputo fare propria ma che, al contrario, i gialloblù hanno saputo gestire ottimamente

71′ nervosismo in campo, piccola discussione all’altezza delle panchine. Interviene l’arbitro ma solo per placare gli animi, poi calcio di punizione per gli ospiti che in questi minuti stanno cercando di essere più aggressivi alla ricerca di una rete che possa riaprire la gara

72′ calcio d’angolo per la squadra di Loperz dalla destra, pallone che balla nell’area crociata ma interviene Osorio allontanando. Sfera che torna tra i piedi dei giocatori giallorossi

73′ cambio nel Parma: fuori Hernani, sul terreno di gioco Alberto Grassi

75′ calcio di punizione per la Roma; posizione interessante, circa venti metri dividono i giallorossi dalla porta crociata. Giallorossi che gettano al vento l’occasione, torna in possesso la squadra di casa che decide di fare le cose con calma e si appoggia su Sepe

77′ bella parata di Sepe: Perez parte dalla destra per poi accentrarsi e provare il sinistro a giro, si allunga benissimo l’estremo difensore crociato che copre nel migliore dei modi la propria porta e salva il doppio vantaggio dei suoi

79′ sostituzione nella Roma: Pellegrini per Borja Mayoral, dentro anche  Gonzalo Villar per Diawara

82′ sostituzione doppia nel Parma: subentrano Conti e Karamoh, termina la gara per Laurini e Mihaila (autore della prima rete crociata e tra i migliori in campo in questa Domenica pomeriggio)

83′ ancora ripartenza del Parma con Karamoh che, dopo una buona progressione in velocità, non riesce a gestire bene il passaggio e finisce per servire male Man; peccato buona occasione per il Parma che continua a dimostrare un buon carattere

90′ ancora quattro minuti devono essere giocati al Tardini prima di poter archiviare questo confronto che il Parma sta conducendo per due reti a zero

92′ la Roma prova a metterla dentro, senza successo. L’attacco giallorosso sembra davvero poco lucido questo pomeriggio; Parma che non concede nulla, ormai sempre vicino a raggiungere un importante successo

E’ finita al Tardini; la strada per la salvezza passa dalla Roma. Importante vittoria dei gialloblù che, con merito, mostrando, finalmente quel carattere e quello spirito combattivo, riescono ad assaggiare il gusto dei tre punti Ora avanti così, il primo passo è stato fatto, avanti così, un piede dopo l’altro, la strada della salvezza è li davanti pronta per essere percorsa dai Crociati. Ilaria Mazzoni

24 pensieri riguardo “PARMA-ROMA 2-0 / HIGHLIGHTS, TABELLINO E DIRETTA LIVE A CURA DI ILARIA MAZZONI

  • 14 Marzo 2021 in 15:04
    Permalink

    Perché a risolvere i nostri problemi non chiamiamo il Generale Fiugliuolo?

  • 14 Marzo 2021 in 15:05
    Permalink

    Vamos Ragazzi 💪💪💪⚽️⚽️⚽️

  • 14 Marzo 2021 in 15:08
    Permalink

    Speriamo di non prenderne troppe.

  • 14 Marzo 2021 in 15:48
    Permalink

    Arbitro cornuto e un altro buon primo tempo. Non dico niente per il secondo.

    • 14 Marzo 2021 in 15:54
      Permalink

      Speriamo di non ripetere gli stessi errori dei recenti secondi tempi. Intanto questi primi tempi ci dicono che la squadra è viva, ha qualità e ci crede.

  • 14 Marzo 2021 in 16:04
    Permalink

    Roma in dodici e Conti deve svegliarsi

    • 14 Marzo 2021 in 17:05
      Permalink

      Bravo Olly vinto nonostante loro fossero in 12… anche i soliti contestatori e lamentosi possono dire che abbiamo fatto una partita immensa perché mentalmente era durissima crederci!!
      Se (e dico se) facciamo 6 punti con Genoa e Benevento il discorso salvezza diventa apertissimo… VAMOS

  • 14 Marzo 2021 in 16:47
    Permalink

    Dai vittoria ad un passo….magici Osorio Bani Brugman il duo della Transilvania sopra tutti…cambi azzeccati…bravo Tarozzi..ovvio una battuta ma se serve sempre in panca!!

    • 14 Marzo 2021 in 17:15
      Permalink

      Veramente loro grande partita! Ma oggi tutti quasi perfetti!!
      Magari non servirà ma ora possiamo e dobbiamo crederci!
      Forza ragazzi

  • 14 Marzo 2021 in 16:53
    Permalink

    NON CI CREDO! MITICI!

  • 14 Marzo 2021 in 16:55
    Permalink

    Tarozzi in panchina fino alla fine. Vamos

  • 14 Marzo 2021 in 16:57
    Permalink

    Scusate ma devo metabolizzare… non ci ero più abituato.
    Non so se servirà o meno, ma oggi bravi tutti, nessuno escluso. Hanno giocato i giovani, che corrono, che “boccano”.
    Ma fatico ancora a crederci… Forse aveva ragione Carli nel pre-partita che diceva che era importante il riscaldamento (?).
    Prossima ancora Tarozzi in panca 🙂 (scherzo ovviamente)

  • 14 Marzo 2021 in 16:59
    Permalink

    Complimenti Mister , Ragazzi , President Krause …
    Questo e’ Nostro Parma …
    Partito perfecto …..

  • 14 Marzo 2021 in 17:04
    Permalink

    E una… Adesso avanti col Genoa e con gli scontri diretti. Il calendario ,specie alla fine , è ottimo. Speriamo scatti la famosa scintilla

  • 14 Marzo 2021 in 17:16
    Permalink

    Grande Ragazzi oggi in campo giovani baldi e cambi corretti finalmente .
    Tarozzi? Rimani li….

  • 14 Marzo 2021 in 17:26
    Permalink

    Prima considerazione: finalmente, la fame fa la differenza. Tutti bravi anche se Zeerkzee ha bisogno di un po’ di peperoncino. Ora attendo i 40 commenti

  • 14 Marzo 2021 in 17:28
    Permalink

    Però ferma no eh: come ci si incazza e si critica quando si perde si scrive e si fanno i complimenti quando si vince!
    Vedo troppi pochi commenti: se avessimo perso o pareggiato ci sarebbe la sfilza di messaggi imbufaliti.
    Domenica scorsa eravamo giustamente arrabbiati, per dinci oggi almeno oggi ce la caviamo a essere contenti? Su la!

    • 14 Marzo 2021 in 22:19
      Permalink

      Soprattutto vedo mancare qualcuno all’appello.. Dove siete finiti, vari Davide e compagnia sempre pronta a criticare con gioia quando le cose vanno male? Chissà quanti commenti sui soliti tomaccari riusciamo ad evitarci questa settimana, siete proprio dei tifosi che è meglio perdere che trovare va. Forza Parma nei bei momenti e anche nei momenti bui. Avevo detto tempo fa che era il momento che chi aveva le palle dovesse rimanere e tutti gli altri era meglio che si ritirassero. Tra i giocatori si è visto chi ha la smania di giocarsi ogni palla in queste partite, tra i tifosi si è visto anche lì secondo me. Vedo con piacere che alcuni disfattisti dopo solo una vittoria tornano a crederci. Bene, ma attenti a non tornare a fare i soliti discorsi la settimana prossima, che quest’anno ci sarà da soffrire fino in fondo, ed è bene che qualcuno cominci a tifare doppiamente quando le cose vanno male, anziché sentire le solite sparate ogni volta.

  • 14 Marzo 2021 in 17:57
    Permalink

    Spezia e Benevento hanno finito la benzina, si può fare! ovviamente lasciando bolliti e le vecchie glorie al museo del Tardini e facendo giocare i ragazzi che hanno fame e ci credono anche se un po’ grezzi
    adesso siamo in fiducia e non abbiamo più niente da perdere a differenza delle altre
    dai là!

  • 14 Marzo 2021 in 17:58
    Permalink

    Excelente prestazione di Pellé…
    É un Líder … se vede …
    Siamo a posto adesso di 9 …
    Zirkzee con tempo fa vedere su valore .. ha un grande maestro Pellé per studiare ..
    Con le due M Rumani abbiamo un tridente fortísimo….
    Adesso andiamo a Génova e facciamo Noi il pesto….Vamos
    Forza Parma Giallo Blu Crociati

  • 14 Marzo 2021 in 18:01
    Permalink

    Finalmente la difesa……….era ora.
    E adesso ce la giochiamo con tutti, in fin dei conti bastano 6 vittorie e 3 pareggi o no? Io ci credo forza ragazzi………..
    D’aversa santo subito se riesce, giuro non parlerò più male di lui……

  • 14 Marzo 2021 in 18:11
    Permalink

    Ci voleva tanto a mettere in campo dal primo minuto Man e Mihaila?!?? Erano settimane che lo chiedevamo (inascoltati) e appena è successo abbiamo giocato bene, VINTO e senza prendere gol! Quel duo deve essere inamovibile fino a fine campionato e anche Pelle’ ha dato sicurezza con la sua esperienza. Grande difesa! Mai più in campo Gervinho(soprattutto non nel primo tempo) e la vecchia difesa.
    Oggi GRANDISSIMO PARMA

    • 14 Marzo 2021 in 18:42
      Permalink

      Sono d’accordo con Te Cib …… better late than never …. with this attack …the two M’S and Graziano podemos dar mucha guerra …porsupuesto en el buen sentido …
      as you mentioned …. our defense is finally working again …not to mention the midfield ..
      at the end of the day ….we shall say the quality is there …now it appears that the confidence to win has come back …
      Forza Parma

      • 14 Marzo 2021 in 19:31
        Permalink

        Oggi la squadra ha giocato usando la testa, gli errori sono stati pochi e, per fortuna, la Roma non ha saputo approfittarne. Così nel corso della partita i nostri hanno acquisito sempre più sicurezza nel gestire il vantaggio.
        A me è piaciuto molto Man. Ha dimostrato di essere un giocatore intelligente ed essenziale, fa sempre le scelte di gioco giuste.
        Questa vittoria arriva, meritatamente, contro un avversario forte e può diventare la svolta della nostra stagione. L’atteggiamento dei giocatori inquadrati sugli spalti è stato bello da vedere. La squadra sembra proprio unita

I commenti sono chiusi.