8 pensieri riguardo “PARMA TALK, IL WEB SHOW DI SPORTPARMATV: SPECIALE FONDAZIONE MATTEO BAGNARESI

  • 30 Marzo 2021 in 10:43
    Permalink

    Intanto siamo tutti sollevati di sapere che l’ importantissima scuola Puccini, vero monumento al cui confronto la Fontana di Trevi è un pisciatoio e il Colosseo un’aiola per far cagare i cani non sarà abbattuta. La scuola Puccini, vanto della città e dell’Italia intera, rappresenta l’inverno russo per ogni possibile ristrutturazione dell’Ennio. Anche Craus si renderà conto, così come Pallotta a Tor di Valle e Commisso al Franchi che sarà meglio concentrarsi sul vincere la prossima SerieBConte! invece che perdere tempo con comitati, consigli comunali, assemblee di quartiere, Bosi, assessori, carte bollate, piani regolatori. I discorsi sullo stadio sono da sempre infatti aria ai denti, aria fritta, comizi per indorare pillole amare (vedi discorsi sullo stadio fatti infatti ad arte in estate nell’annunciare la retrocessione) o per meglio dire supposte giganti. Solo i Pozzo (che non retrocedono da 25 anni) senza menare il cane per l’aia hanno fatto in 4 e 4 otto quello che c’era da fare senza tante balle, comitati, sondaggi e inutilità varie. Tra tre anni non sarà ancora posata la prima pietra. Sarebbe meglio pensare a scappare via il prima possibile da Ternana, Reggina e Cittadella.

    • 30 Marzo 2021 in 14:52
      Permalink

      Non so se la ristrutturazione del Tardini non sarà fatta come dice Davide, so soltanto che il coro di proteste dei residenti, che sarebbe finalizzato a fare uno stadio lontano dalle loro case, sarà ancora una volta deluso in un caso o nell’altro.

  • 30 Marzo 2021 in 15:23
    Permalink

    I tuoi commenti (come le polemiche inutili) sulla Puccini, sono solo aria fritta dato che c’è già un piano approvato che prevede la costruzione di un nuovo polo didattico di quartiere nell’ex area militare via Zarotto che andrà a sostituire (tra le altre) nel tempo anche le classi della Puccini…

    per cui smettiamola una buona volta di sputare continuamente cavolate ove soprattutto, non se ne sente proprio l’esigenza…

    https://www.gazzettadiparma.it/parma/2019/10/23/news/via_zarotto_nell_ex_area_militare_sorgera_la_scuola_nel_parco-1980067/

    https://parma.repubblica.it/cronaca/2020/07/30/news/scuola_nel_parco_a_parma_scelto_il_progetto_vincitore-263249297/

    http://www.digirolamoengineering.it/index.php/project/scuola-nel-parco-parma/

    http://www.duopo.it/scuola-nel-parco-parma/

  • 30 Marzo 2021 in 19:25
    Permalink

    Spero che almeno Davide sia pagato per i suoi continui flame.

  • 30 Marzo 2021 in 20:18
    Permalink

    Quando vedrò posare la prima pietra andrò in ginocchio sui ceci davanti a Palazzo Soragna.

    • 30 Marzo 2021 in 20:51
      Permalink

      Intanto ricordo un’altra sparata che avevi fatto, che qualche ragazzotto dei nuovi arrivati, tra i quali c’era mihaila, non avrebbe fatto meglio di machin. Io sto ancora aspettando la tua foto inginocchiato sui ceci per quella cagata lì, ma vista la tua coerenza mi aspetto che le tue parole siano fumo in qualsiasi direzione viaggino.

  • 30 Marzo 2021 in 20:20
    Permalink

    Intanto è arrivata la variante brasiliana. Una buona notizia per tutti quei poveracci chiusi in casa con le mogli col locdaun coprifuoco e lontani dall’amante. Il popolino spera in una variante moldava in modo da accontentare tutti i gusti.

  • 31 Marzo 2021 in 13:42
    Permalink

    Beh coi ragazzotti finiamo in B. Ma se vuoi parliamo di Cyprien, Busí, Shom, Brunetta, etc. Probabilmente Machin o Diabaté avrebbero fatto uguale.

I commenti sono chiusi.