9 pensieri riguardo “PARMA TALK, IL WEB SHOW DI SPORTPARMATV: OSPITI LORENZO LONGHI e NICCOLÒ PASTA (Video integrale diretta streaming)

  • 12 Aprile 2021 in 20:34
    Permalink

    Con la prossima sconfitta a Cagliari, mi auguro si inizi seriamente a parlare della società Parma e dei suoi misteri.
    Non solo analizzare seriamente le ragioni che ci hanno portato a questa scandalosa e disgraziata retrocessione, ma anche ragionare dei rischi che comporterà scendere in serie B con Mr Krause e le sue follie gestionali.
    Siamo certi che il progetto sarà davvero quello di tornare in serie A?

    • 13 Aprile 2021 in 00:44
      Permalink

      Sinceramente o si teneva Liverani o si faceva la vera follia di prendere un terzo allenatore ma uno davvero capace di cambiare le sorti di una stagione! Invece abbiamo preso D’aversa che mai avrei creduto che avrebbe potuto avere risultati così negativi (nonostante non abbia mai avuto molta stima per il suo tipo di gioco). La follia più grande forse è stata quella di tornare sui propri passi e richiamare chi prima si era scartato… E i risultati si vedono

      • 13 Aprile 2021 in 15:03
        Permalink

        Si ma quando hai due allenatori a libro paga fino al 2022 per totali 1.250.000,00 netti, fai con quello che hai in casa. Il prossimo anno non potra’ essere diverso a meno che non risolvano il contratto senza buoneuscite.
        Quanto al progetto, ho gia’ scritto in altro articolo che a mio avviso il progetto non e’ l’immediata risalita. Con Crotone e Cagliari meglio strutturate sul piano finanziario e tecnico e squadroni ( economicamente parlando) come Cremonese e Monza oltre ai vari Chievo, Brescia, Spal e altre , far giocare dei 2001, 2002 e 2003 non porta a salire.
        Krause vuole valorizzare giovani, fare plusvalenze e quando ci sara’ lo stadio pronto , salire in serie A.
        E’ un progetto a 5 anni che richiede consolidamento finanziario ( anno prossimo dovrai fare mille prestiti con diritto di riscatto per tutti i tuoi giocatori costosi) e identita’.
        Personalmente non sarei stupito di rivedere D’Aversa l’anno prossimo in panchina

    • 17 Aprile 2021 in 20:12
      Permalink

      Le fonti relative alle perdite e al debito sportivo del Parma calcio sono:

      Gli ultimi quattro bilanci di esercizio (2015-2016 – 2016-2017 – 2017-2018 – 2018-2019; i bilanci vanno dal 1/7 al 30/6 dell’anno successivo) hanno registrato 40,6 milioni di euro di perdite. I bilanci sono documenti pubblici depositati alla Camera di commercio. Da considerare inoltre che sono più di 21 mesi che il Parma Calcio non presenta un bilancio (l’ultimo disponibile riguarda l’esercizio 1/7/2018 – 30/06/2019).

      Il debito sportivo (saldo cessioni – acquisti giocatori) è di 158 milioni di euro. La fonte è il CIES (International Centre for Sports Studies) Football Observatory, che è un ente di livello internazionale con sede in Svizzera, che si occupa di valutazioni economico-finanziarie e dei calciomercato dello sport professionistico (dato confermato da diverse testate giornalistiche sportive, fra le quali Sky sport e la Gazzetta dello sport).
      Il Financial Times porta che l’acquisizione del Parma calcio da parte di Kyle Krause gli sia costata 100 milioni di euro. La cessione è avvenuta a Milano con atto notarile il 18/9/2020….che dire?

  • 12 Aprile 2021 in 21:37
    Permalink

    Io mi chiedo come mai la società ha presentato lo stadio nella settimana decisiva per la salvezza che era la partita con il Benevento??? Io mi chiedo ma siamo sicuri che questo presidente sia davvero interessato alla serie A??? Come mai ad oggi non abbiamo ancora preso una persona che conosca il nostro campionato, nonostante lo si dica da dicembre??? Io sono molto preoccupato…

    • 13 Aprile 2021 in 00:48
      Permalink

      Mah forse in America prima guardano alle infrastrutture e poi ai risultati della squadra. Forse Krause ha già capito da tempi che si retrocedera’ e ci ha fatto il callo… Va avanti pensando che l’anno prossimo sarà quello del riscatto. dovremmo cominciare a pensarlo anche noi smettendo di farci il sangue amaro per una salvezza resa impossibile da un inanellarsi di pareggi tanto assurdo quanto pauroso… Come buttare punti a gogo’.. In quello siamo i più forti

    • 13 Aprile 2021 in 15:08
      Permalink

      Personalmente ritengo che il messaggio della smobilitazione sia chiarissimo.
      Esci nel momento decisivo della stagione, dicendo faccio lo stadio in 5 anni e cambiando il d.s.
      Immagino come l’abbia presa bene Lucarelli che voleva quel posto e che ha voce specifica nello spogliatoio. A questo punto mi aspetto anche il suo licenziamento ( come noto e’ assunto a tempo indeterminato senza una mansione individuata).
      E’ chiaro che i giocatori percepiscano il rompete le righe e facciano due partite deliranti come le ultime.
      La riprova sara’ sabato . Per me finisce 3-0 per il Cagliari. Ma in fondo e’ meglio cosi.

    • 13 Aprile 2021 in 15:45
      Permalink

      Ha entusiasmo di sicuro, ma come tutti gli americani non ne capisce molto di calcio.

  • 12 Aprile 2021 in 22:28
    Permalink

    C’è Carli e anche Lucarelli di cosa ti lamenti? Sempre a lamentarsi i tifosi ma che vadano a seguire la Reggiana (cit.).

I commenti sono chiusi.