BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / ANNUS HORRIBILIS

Fanalino di coda e maglia nera per questo Parma inguardabile


(Claudio Mastellari) – Mai maglia fu più azzeccata, non per l’iniziativa antirazzismo tanto enfatizzata e a mio modestissimo avviso un po’ fine a se stessa, ma per ciò che può significare cromaticamente una maglia nera in un evento sportivo.

Per quanto bella e ben fatta, la maglia nera indossata ieri ai miei occhi pareva l’emblema della sconfitta. Una sconfitta umiliante per i tifosi, per la società, per la città. Una maglia per nascondere i nostri colori, la nostra storia, per nascondere le umiliazioni del campo con altri pensieri.

Sarà formidabile, negli anni, ricordare che l’unica partita giocata per sensibilizzare la gente all’uguaglianza umana è stata persa mestamente, in casa, dal peggior Parma mai visto in serie A.

Comunque, iniziativa lodevole o meno, il problema non è certo quello. La cosa desolante è che questo Parma è veramente da mal di stomaco! Come è possibile in un intero campionato non avere mezza reazione di orgoglio? Il Crotone, retrocesso a settembre, pareggia al 93° con l’uomo in meno. Il Torino probabilmente si salverà dopo avere preso 7 gol in casa e 4 a La Spezia. Ma ci rendiamo conto che nel campionato italiano col livello più basso di sempre abbiamo vinto 3 partite? TRE?!

Non dico che siamo a livelli dell’Ancona di Jardel, ma poco ci manca.

Gervinho e Cornelius sono corteggiati dal Trabzonspor? Ci daranno anche dei soldi o ne vogliono loro per caso? No perché se li hanno visti in campo ultimamente mi chiedo come sia possibile…

I giocatori (gli atleti, giocatori forse è eccessivo per ciò che abbiamo visto) che decideranno di restare dovranno avere tanto coraggio nel farlo e mostrare finalmente gli attributi, perché in questa stagione non hanno dimostrato niente, un bellissimo ventaglio di nullità, in tutti i ruoli e quasi in tutte le occasioni.

Manca ancora una partita, soltanto una, poi sarà la fine di questo annus horribilis. Tra una settimana avremo finalmente il tempo per curare i nostri fegati logori e vedere le valigie pronte per tanti soggetti che per questo Parma sono stati deleteri. Claudio Mastellari

Stadio Tardini

Stadio Tardini

One thought on “BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / ANNUS HORRIBILIS

  • 17 Maggio 2021 in 17:46
    Permalink

    Il livello come dico da settembre quando gli espertoni lodavano il “nuovo corso” è quello del Pescara 2015/2016. Vedere dove è adesso fa venire infatti la pelle d’oca.

I commenti sono chiusi.