CARMINA PARMA di Luca Savarese / TORO NON SEDUTO. PARMA SDRAIATO E DA ORA IN B

(Luca Savarese) – “C’era il Torino, Torino da sognare”. Canta l’inno dei granata. Già, il sogno, elemento essenziale della storia granata, tormentata, domani si celebrerà il Settantaduesimo anniversario di Superga, ma sempre e comunque alimentata da un sogno grande così, capace di dar respiro anche agli anfratti più duri della realtà. Ha sognato il Toro nel suo meraviglioso 92 quando, con un sognatore, ma con sotto due palle grosse così, Emiliano Mondonico, arrivò alla Semifinale di Coppa Uefa. Ha sognato il Toro quando con Ventura ha rivissuto fasti europei. Ha sognato, anche quest’anno, quando, dopo un inizio da tregenda con Giampaolo in panca, ha affidato il suo sogno a Davide Nicola. L’ex tecnico del Livorno, contro il Parma, quando allenava il Livorno, nell’ultima giornata del campionato 2013- 2014, quello che di fatto sancì il ritorno dei Crociati in Europa, poi cancellato per le note vicende che furono l’inizio di quella fine, adesso si è preso una bella rivincita. Si, tra una citazione e l’altra: kaizen, il miglioramento nel cambiamento, una delle ultime, attinta dalla filosofia giapponese, si è preso i gangli più interiori della squadra e li ha portati, prima a desiderare quel sogno, poi a dargli del tu. Il Parma, al contrario, se ci pensiamo bene, quest’anno, non è mai stato capace di sognare davvero. O troppo concentrato sulla realtà o troppo sprofondato, anzitempo, nell’incubo. Se togli anche solo un pizzico di fertilità nel sognare, non vai da nessuna parte, prendi gol da tutti e chi, come il Toro sogna, finisce per batterti due volte. All’andata, l’unica cosa bella della nefasta gestione Giampaolo, fu proprio lo scalpo al Tardini: a proposito di sogni, anche dentro la tempesta. Nell’errore di lettura di Sepe, che battezza poco pericoloso l’assist di Ansaldi, sul quale come un falco si getta Vojvoda, si vede tutta la stagione del Parma: un crogiolo di errori, una sagra di orrori. C’era chi era incapace a sognare, e chi sognava già. Luca Savarese

2 pensieri riguardo “CARMINA PARMA di Luca Savarese / TORO NON SEDUTO. PARMA SDRAIATO E DA ORA IN B

  • 4 Maggio 2021 in 08:22
    Permalink

    Meno male che D’Aversa voleva vedere gente impegnarsi per la maglia da qui alla fine. Risultato? Gervinho, Laurini e Sepe titolari.

  • 4 Maggio 2021 in 09:17
    Permalink

    Ferrari dopo lo stucchevole e inutile sproloquio feisbuchiano (che analizzeremo con calma nei prossimi giorni, quando si dice la pezza è peggio del buco) sarà almeno felice: torna il “derbi con la Regia”! Altro che balle!

I commenti sono chiusi.