L’insostenibile leggerezza del pallone, anno terzo / B R U N O N E

Luca Tegoni

(Luca Tegoni) – Brunone!

Un grande goal che blocca gli attacchi del Sassuolo. Un attacco che surclassa la difesa del Parma investita dalla veemenza e dalla velocità dei neroverdi. Difesa sempre in ritardo o sempre anticipata. Inutile parlare delle nefandezze dei singoli. Attacco del Sassuolo però impreciso, forse altezzoso e superficiale che non concretizza il gran numero di occasioni create. Sepe è tornato in porta, nostalgico degli anni trascorsi, sembra abbia terminato le giornate in gita.

Così dopo il gran goal di Alves che porta la partita in parità, il Sassuolo rallenta e la partita viene controllata meglio dal Parma che arriva all’intervallo sull’uno a uno senza soffrire come nella prima mezzora.

Parte bene nel secondo tempo il Parma che va vicino al vantaggio con Busi. Dura poco la supremazia dei crociati che si fanno schiacciare ancora dal Sassuolo che questa volta ne mette due approfittando dei soliti problemi di orientamento dei difensori, specialmente di Dierckx che aveva anche, fino a quel momento, fatto discretamente la sua parte. Poi verrà sostituito probabilmente per evitare lo stato confusionale.

Negli ultimi dieci, quindici minuti il Parma costringe il Sassuolo nella propria area e crea varie occasioni propizie per segnare che però vengono sempre neutralizzate dal portiere avversario.

Il Tardini spegne la luce sul campionato. I giocatori abbandonano il campo, molti dei quali per sempre. In tribuna i dirigenti dovranno inventarsi qualche cosa per ripartire al di là dei proclami. Seguiremo con passione il prossimo calciomercato che dovrà presentare al via della serie B una squadra vincente.

E speriamo che il Toro si salvi …

Sassuolo batte Parma al Tardini tre a uno.

BLM – Luca Tegoni

Stadio Tardini

Stadio Tardini

4 pensieri riguardo “L’insostenibile leggerezza del pallone, anno terzo / B R U N O N E

  • 17 Maggio 2021 in 17:46
    Permalink

    Visto la differenza tra Sepe e Consigli?

    • 17 Maggio 2021 in 17:47
      Permalink

      Ripeto: ieri Sepe ha fatto bene ed è puerile dargli addosso per la prova di ieri. Punto.

  • 17 Maggio 2021 in 21:03
    Permalink

    Direttore con pardòn. Ma uno che ha fatto schifo tutto l’anno risultando il peggior portiere sia per media voto che per gol subiti della serie A e a ciò ha aggiunto sin dalla sua venuta atteggiamenti inqualificabili per non dire della oltremodo inaccettabile e irrispettosa sceneggiata della scorsa estate cosa pretende?Che la gente lo ringrazi per le tre parate di ieri?Questo deve solo sperare che non vendano più i famosi begatti di Pagliuca o se mai tornerà (dubito abbia un proseguo di carriera in serie A) al Tardini se lo beccherà tutti come quell’intellettuale di Pagliuca.

    • 17 Maggio 2021 in 21:22
      Permalink

      Io non sono assolutista come voi. Nel caso specifico il commento di Luca era anacronistico perché se anche Sepe in altre occasioni ha avuto un rendimento non sufficiente, ieri ha fatto bene. E quindi criticarlo a prescindere non sta in piedi. E non ho mai chiesto di ringraziarlo.

I commenti sono chiusi.