IL PARACADUTE SI E’ APERTO REGOLARMENTE E LA CADUTA IN B DEL PARMA E’ ATTUTITA DA 25 MILIONI

(ST) – Il paracadute si è aperto e la caduta in B per il Parma di Krause è attutita dalla consolazione di 25 milioni che, comunque, entreranno nelle case sociali, così come da profezia divulgativa del nostro Robert Giannino, che in più occasioni, leggi e regolamenti, usi e costumi alla mano, aveva individuato l’esatta somma del premio di consolazione spettante al club ducale, per via dell’anzianità maturata, pur dal Nuovo Inizio, nella massima serie di tre stagioni consecutive tra le ultime quattro (fascia C) . Cursus honorum che Benevento e Crotone, le altre scese in Cadetteria, non possono vantare: a loro (fascia “A”) spettano solo 10 milioni. L’esborso complessivo – deliberato dalla Assemblea della Lega Serie A di ieri, Lunedì 7 Giugn0 2021, per il sodalizio Crociato presente il general manager dell’area corporate Jaap Kalma – sarà così di 45 milioni: i residui 15 sui 6o previsti in totale, saranno ridistribuiti nei diritti tv dei vari club di serie A. Lo Statuto della Lega Serie A prevede che il 40% dell’ammontare del “paracadute” venga versato il giorno successivo alla disputa dell’ultima gara del campionato al termine del quale è maturata la retrocessione, mentre la seconda quota viene versata entro 15 giorni dalla disputa della prima gara ufficiale della nuova stagione sportiva.

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

IL PROBLEMA NON E’ LA CADUTA, MA L’ATTERRAGGIO…

 

 

Stadio Tardini

Stadio Tardini

24 pensieri riguardo “IL PARACADUTE SI E’ APERTO REGOLARMENTE E LA CADUTA IN B DEL PARMA E’ ATTUTITA DA 25 MILIONI

  • 8 Giugno 2021 in 20:52
    Permalink

    e son soddisfazioni della madonna ,esultiamo come al gol dell’1-3 di brunetta contro l’atalanta

    io aspetto il gol del nipote di barbuti con la carrarese per esaltarmi ancora

    Rispondi
    • 8 Giugno 2021 in 22:13
      Permalink

      A Krause non mancano di certo i soldi, però altri non fanno mai male.

      Rispondi
  • 8 Giugno 2021 in 23:14
    Permalink

    Evviva!Missione della stagione 20/21 compiuta!

    Rispondi
    • 9 Giugno 2021 in 14:04
      Permalink

      Affermazione istintiva, dovuta alle tue antipatie personali, priva di qualsiasi senso.

      Rispondi
  • 9 Giugno 2021 in 00:07
    Permalink

    se non racimolano qualcosa dalle vendite ( mi sa che tutti valgono poco o nulla )sarà dura rifare la squadra con 24 ml se non ti liberi di tutti quelli con stipendi da 800.000 in su sarà dura starci dentro ( hernani sepe karamou cornelius inglese kucka e kurtic eccc )

    Rispondi
  • 9 Giugno 2021 in 13:00
    Permalink

    Intanto a due mesi dalla serata di Torino al di là dei responsabili dei crediti, dei metodi e forse del vapore in perfetta continuità con Carli non si è ancora mossa una paglia. È anche la purga a parte il giostraio latita…

    Rispondi
  • 9 Giugno 2021 in 14:17
    Permalink

    stavolta debbo dare ragione a davide hanno saputo della retrocessione da mesi ( lasciamo perdere la matematica almeno dopo cagliari tutto era deciso ) hanno fatto scelte rischiose e opinabili come maresca e passi ………ma caro ribalta non accettabile arrivare al 12 luglio e iniziare la preparazione senza la rosa definitiva o almeno una ventina già stabili su cui maresca possa lavorare …non vorremmo rincominciare con gli errori degli anni passati acquistare a campionato già iniziato e fare la preparazione con giocatori in vendita Se no SAREMMO RIDICOLI se i soldi li ha krause li cacci fuori a a giugno massimo inizio luglio non ad agosto please

    Rispondi
    • 9 Giugno 2021 in 19:25
      Permalink

      Infatti tutte le altre squadre di serie A e B hanno già completato le rose!!

      Rispondi
  • 9 Giugno 2021 in 15:54
    Permalink

    A settembre saremo ancora a cercare Matri o Donnarumma (quello da poco non il portèr o suo fratello). Purtroppo troveremo Inzaghi che speravo di non incrociare. Uomo che a differenza di idee esotiche come Maresca è una certezza in B. Mareca che per altro ha confermato Pederzoli essere stato scelto perché giovane poliglotta e profeta di calcio offensivo. Mó mama!

    Rispondi
  • 9 Giugno 2021 in 16:34
    Permalink

    beh almeno aspettiamo il 12 luglio a criticare il mercato… poi sarà normale come per tutte le squadre operare durante il ritiro. Faccio un esempio: Cornelius se per caso farà un buon europeo non avrà una valutazione maggiore? o dobbiamo svendere uno dei pochi giocatori che avrà mercato? fino ad ora i giornali fanno delle gran sparate sui nomi, ma molto fumo e poco arrosto.
    Ripeto aspettiamo il 12 luglio o ancora meglio la fine del mercato: se arriva un giocatore forte mica gli devono insegnare a giocare a calcio. Vi ricordate Amauri comprato l’ultimo giorno???
    Credo che il compito di noi tifosi sia quello di avere pazienza e poi, a cose fatte, criticare se ci sarà da criticare.
    Io la vedo così, poi ognuno è libero di scrivere e dire ciò che vuole, ci mancherebbe altro. Però essere prevenuti per forma mentis non credo sia di molto aiuto.
    Forza Crociati

    Rispondi
    • 9 Giugno 2021 in 18:42
      Permalink

      Caro Luca Battaglia,
      Non credo che il Parma debba aspettare l’ultimo giorno di mercato per prendere qualche giocatore… Questo è successo in passato per esigenze finanziarie…. Adesso il Parma non ha problemi di soldi…. Compreranno chi vuole… quando vuole… In questo senso il Parma è in buona posizione, dove altrettanti club dovranno aspettare gli ultimi giorni di mercato.
      Cordialmente,
      Douglas,
      Forza Parma

      Rispondi
  • 9 Giugno 2021 in 17:40
    Permalink

    Amico mio da agosto 2020 a maggio 2021 con 20 punti fatto di pazienza direi ne abbiamo avuta anche troppa. Il bonus è finito come gli extra fuori busta che i tomaccari ai bei tempi andati davano al venerdì sera a chi catava su i pomi d’oro. Sentire parlare di mercato ancora all’ultimo giorno mi viene la pelle d’oca. Ci sono più responsabili che palloni mi aspetto cose fatte a regola d’arte.

    Rispondi
    • 9 Giugno 2021 in 23:07
      Permalink

      rickman 1) se le altre società sbagliano dobbiamo sbagliare anche noi ? tu nella vita guardi cosa fanno gli altri e se vanno nel fosso ci vai anche tu ! 2) noi avevamo un mese di anticipo per programmare se non lo sfruttano per me sono incompetenti cosa aspettano l ultimo giorno di mercato ? 3) che senso ha fare la preparazione con giocatori che non saranno confermati e venduti che senso a spiegagli gli schemi ? butti via la parte principale della preparazione vogliamo sentire dire maresca non ha avuto il tempo di lavorare ……che senso ha avere sepe o kurtic in ritiro o altri che non rientrano nei piani ? quindi velocizzare anche nelle vendite non solo negli acquisti

      Rispondi
      • 10 Giugno 2021 in 08:06
        Permalink

        Mai come quest’anno, tutte le squadre di tutte le serie italiane vogliono vendere e incassare.
        Il Parma non fa difetto.
        Ogni club è vittima dei propri contratti pluriennali fatti a calciatori e operatori mediocri ( cito per noi grassi, Karamoh, inglese, cyprien, Carli, d’aversa, Liverani ad esempio) che costano soldi e limitano nelle scelte. Credo che il Parma alla fine terra’ tanti retrocessi e inserirà molti giovani. È unico modo per sfangarla quest’anno, almeno fino a che non si limitano i procuratori e non si pagano più cifre enormi per prendere brocconi. ma per questo non credo sia molto probabile vincere il campionato per il Parma. Il mercato si farà ad agosto, perché prima bisogna fare uscite.

        Rispondi
        • 10 Giugno 2021 in 10:20
          Permalink

          e’ pero’ indubbio che il Monza si stia muovendo molto meglio del Parma. Della serie chi vuole l’obiettivo e ha i mezzi per raggiungerlo non si perde in cazzate e cazzatine

          Rispondi
      • 10 Giugno 2021 in 15:55
        Permalink

        Pablo ci sono cose molto semplici da capire, nel calcio non si agisce da soli, per vendere (per svendere c’è sempre tempo), ci vuole chi acquista e per acquistare ci vuole chi vende, tutte le società si stanno organizzando, alcune non hanno nemmeno il tecnico, Il calciomercato apre a luglio, ora puoi acquistare solo svincolati. Criticare oggi la società per non aver acquistato è puramente pretestuoso. Pretendere che la società sbandieri ai 4 venti i suoi obiettivi, per far piacere a qualche tifoso è semplicemente puerile. Quando si parla di soldi, in tutte le trattative la riservatezza è fondamentale. Il tecnico non avrà la scusa che non ha avuto il tempo di lavorare, ha un contratto con degli obiettivi che non contemplano La Rosa completa a metà giugno. Comunque ognuno è libero di pensarla come crede, io sono abituato a giudicare a lavoro ultimato e non le intenzioni.

        Rispondi
        • 11 Giugno 2021 in 00:05
          Permalink

          rickman c e un malinteso alla base delle ns vedute se tu leggi il mio primo intervento non critico se non hanno fatto operazioni fino ad ora ma ho detto se al 15 luglio non hanno formato almeno la base di 20 giocatori su cui lavorare ( poi le rifiniture 4 o 5 le puoi fare anche dopo ) purtroppo tutti non solo tu hanno interpretato come se avessi detto ad oggi io o solo detto non ripetiamo il solito errore di comperare a campionato iniziato per il resto giusto nel massimo rispetto di tutte le opinioni

          Rispondi
  • 9 Giugno 2021 in 18:04
    Permalink

    Mi sembra che al momento 9 giugno, tra A e B non si sia ancora mossa una foglia, non capisco cosa dovrebbero fare Ribalta e Pederzoli, offrire giocatori a porci e cani, pagare magari incentivi all’esodo pur di liberarsene? Manca ancora un mese al ritiro certe mosse vanno fatte come estrema ratio, l’importante è che abbiano le idee chiare sui giocatori chiave e dai nomi che circolano per il momento, portiere, mezzapunta, attaccante, direi di sì.

    Rispondi
  • 9 Giugno 2021 in 19:00
    Permalink

    ad andare al 30 giugno ci sarebbero da saldare alcune pendenze ,come tutte le societa’ calcistiche ,dopodiche’ strapperemo mignanelli al modena e per gli altri saranno bitter cock

    Rispondi
  • 10 Giugno 2021 in 11:21
    Permalink

    Mignanelli è più di accento cocney o delle Midlands? O ha più la parlata strascicata degli stati confederati del Sud?

    Rispondi
    • 10 Giugno 2021 in 18:47
      Permalink

      In realtà sarà il modena di RIvetti a comprarci pezzella

      Rispondi
  • 10 Giugno 2021 in 11:49
    Permalink

    Forse vi è sfuggito che siamo al 10 di giugno….mica a metà luglio. Mettere le mani avanti di un mese mi sembra assurdo.
    E poi cosa ne sapete di quello che stanno facendo Ribalta, Pederzoli, Maresca e company? Sarà ben meglio lavorare sottotraccia e senza sbandierare ai 4 venti quello che stai facendo piuttosto che lavorare come in passato con Faggiano, quando giornalisti, tifosi ecc sapevano tutto con settimane di anticipo. Se si doveva lavorare come in passato tanto valeva non cambiare nulla….con i risultati però che tutti conosciamo. State sereni che quest’estate si arriva in ritiro con la squadra fatta

    Rispondi
    • 10 Giugno 2021 in 14:03
      Permalink

      se lo dice TEO che arriviamo al 12 luglio con la squadra fatta sono tranquillo !!! comunque io avevo solo detto che è necessari non rifare gli errori del passato comperare i giocatori a campionato già iniziato che quindi hanno fatto la preparazione fisica altrove e come minimo
      perdono un altro mese a inserirsi . e non si crea il gruppo spogliatoio che si crea solo in ritiro I l problema è che è assurdo chiudere il calcio mercato in agosto quando la preparazione e in luglio !! sappiamo che in italia si aspetta gli ultimi 3 gg per chiudere le trattative allora fatelo dal – 01 giugno al 15 luglio tanto qualsiasi data sia tutti corrono a 3 gg dalla fine …….DEtto questo è chiaro che il male del calcio sono i procuratori che sono intrallazzati con i dirigenti ditemi che senso ha dare 1.2 a karamou che non aveva fatto ancora nulla oppure il procuratore di cornelius che blocca la vendita chiedendo 2 ml anno per un attaccante che gioca 60 min poi non ha più fiato e ha fatto 1 goal !! oppure giuffredi dice che sepe merita la nazionale e poi non è in grado a venderlo neppure a 5 ml qualcosa non quadra o e balordo sepe o dice delle cagate lui se fosse buono a 5 ml lo comprerebbero

      Rispondi
  • 11 Giugno 2021 in 07:39
    Permalink

    Giuffredi avendo fatto indigestione di arance con dentro delle lime nascoste è indisposto e non può portare Sepe al City e Pezzella al PSG.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI