Stadio Tardini

Stadio Tardini

30 pensieri riguardo “GLI ASPRILLAS / CALCIOMERCATO PARMA 2021-22 (VIDEO)

  • 4 Agosto 2021 in 11:02
    Permalink

    Non capisco ancora perché in luogo di Bernabè preso senza che potesse scendere in campo non si è puntato su Cicirotto e Vacca (è già infortunato così ci risparmiamo le visite). La primavera del City avrà comunque qualche giovane uzbeko, turco o cingalese da andare a prendere.

    • 4 Agosto 2021 in 20:53
      Permalink

      tutino io non ne posso più a parte che lui voleva la salernitana e solo riempiendogli il portafoglio triplo dell offerta della salernitana ha detto di sì , ma dobbiamo sempre farci prendere in giro da giuffredi e finanziare il napoli ?

  • 4 Agosto 2021 in 11:59
    Permalink

    La storia di Bernabè appare curiosa se non si hanno le informazioni corrette.
    Dal di fuori, si potrebbe facilmente pensar male, ovvero che il Parma abbia preso un granchio colossale dal momento che il giocatore non aveva rinnovato con il Man City ed era stato liberato dal Barcellona che pure non lo ha confermato nonostante la buona prova dimostrata nel campionato inglese under 23, proprio con mister Maresca!
    Sarebbe facile pensare quindi che tutti sapevano delle difficoltà del ragazzo eppure noi ce lo siamo andati a prendere lo stesso.

    Dunque ennesimo acquisto flop dell’era Krause?

    Sarebbe il caso che chi si occupa di informazione a Parma, cerchi di risolvere il mistero sulle condizioni di salute dal ragazzo, cui vanno tutti i miei migliori auguri di pronta guarigione e di buona salute.
    Ma dopo le esperienze passate, sarebbe cosa buona avere trasparenza su questo genere di situazioni, anche per evitare di gettare cattiva luce, magari del tutto assente, su Ribalta o chi ha deciso per l’acquisto di questo prospetto, che al momento non sappiamo se e quando potrà essere utile alla squadra.

  • 4 Agosto 2021 in 12:53
    Permalink

    Intando anche kuko vuol tagliare la corda, fuga da alcatraz 🤭

  • 4 Agosto 2021 in 12:59
    Permalink

    Domanda che si fa il popolino che a differenza di industrialotti, dottoroni e avvocatoni non è strisciato di nessun colore: ma perché invece di buttare nel cesso soldi per il polacco, Iacopino, svedesi non prendiamo Simy dal Crotone che costa poco ed è una garanzia? O in alternativa Coda e andiamo a cercare un altro di Giuffredi che ci ha già riempito di ex giocatori bidoni, rotti e pure rompiballe?

  • 4 Agosto 2021 in 14:16
    Permalink

    mi auguro solo che il problema sia stato scoperto nelle visite mediche prima della firma del contratto …… anche se non mi stupirei che sia già a busta paga del parma ….se no ci sarebbe da preoccuparsi visto che non è la prima volta ceravolo in primis che il giorno dopo della firma si scopre che un calciatore ha dei problemi !! hanno fatto ripulisti dello staff medico speriamo che serva a qualcosa . In bocca al lupo a bernabe ma mi chiedo con che coraggio venderebbero gagliolo per un misero milione di eur alla samp o salernitana ? lasciando scoperto totalmente la fascia sinistra e siamo al 4 agosto Ribalta se ci sei batti un colpo !!!! se ha un raffreddore gagliolo chi gioca ? ma ribalta sa come vincere in b lo disse alla prima conferenza stampa !! senza punte e terzini devo essere troppo vecchio per questo calcio del futuro ps ma esiste solo tutino come punta in italia ?

  • 4 Agosto 2021 in 19:14
    Permalink

    Ceduto Kucka! Caccho cacchio! Ora si deve rifare pure il centrocampo da capo.

    Sinceramente ora il mercato è davvero deludente dopo un inizio promettente.

    • 4 Agosto 2021 in 21:08
      Permalink

      kucka era chiaro che non credeva nel progetto ma anche buffon immagino si sia già pentito ha capito l aria che tira non parliamo di vasquez . Lo yankee cosa ha preso 30 dirigenti se non mette soldi ? cosa fanno tutto il giorno ? mica penserete sia vera la ristrutturazione dello stadio !!! ahahah in italia ci vogliono mediamente 20 anni per certe opere e passaggi burocratici . Poi fra un po’ cambia giunta si rincomincia da capo …..Fra qualche mese scappano tutti ribalta kalma pederzoli galli eccc non li rimpiangeremo speriamo scappi anche lo yankee non è che sia bresciano ? sicuri che è americano ? scusate buttiamola sul ridere al 5 agosto c è tutto da fare incredibile e siamo retrocessi ad aprile aveva un vantaggio di programmazione su tutti ed invece ……navighiamo a vista ma arriva tutino ahahah

      • 5 Agosto 2021 in 07:45
        Permalink

        Non sono totalmente in accordo con te, sei un po’ troppo pessimista, ma una cosa la condivido: la tempistica. E’ da Aprile che c’era il tempo per fare una squadra nuova, non dico tutta, ma almeno in gran parte.
        Ad oggi invece mancano ALMENO 6 O 7 GIOCATORI, in pratica mezza squadra non esiste ancora e siamo ovviamente anche senza riserve.
        E adesso vendiamo. Giusto, per carità, ma vorrei sapere chi arriva. Il campionato in pratica comincia domani… non basta avere Buffon in porta.
        Il primo anno posso parlare di inesperienza… ma certi errori non possono essere ripetuti.

      • 5 Agosto 2021 in 08:06
        Permalink

        Bernabe’ è stato fatto firmare prima delle visite mediche. Possono poi dire quello che vogliono o tacere come fatto per Traoré o contare balle . Ma bernabe’ vale l’accordo fatto con Vazquez per saltare il ritiro, vale il problema mihaila che non si sa se e quando rientri oppure inglese che vuole essere ceduto non appena avrà contezza di essere guarito, vale zagaritis che doveva arrivare per il pre ritiro e non ha fatto un minuto. Bernabe’ ha scritto di non avere l’idoneità sportiva perciò, se così fosse, non si sa nemmeno se e quando potrà tornare a giocare. Il Parma ha in vendita tutti. Servono soldi al di là delle frasi fatte.

  • 4 Agosto 2021 in 20:37
    Permalink

    Sembra che Pederzoli sia in realtà Carli pelato e senza occhiali…furbacchione è pronto anche con baffi finti per fregarci di nuovo se lo cacceranno l’estate prossima dopo un altro disastro.

    • 5 Agosto 2021 in 08:44
      Permalink

      ricorda che i dipendenti legano l’asino dove vuole il padrone,a napoli o ciuccio

  • 4 Agosto 2021 in 21:04
    Permalink

    E tutti sanno che Ribalta in realtà è Ampollini che parla con accento finto spagnolo da italiano in vacanza a Torremolinos. Ampollini che ritenendo Man un misto tra Robben e Ribery dei tempi d’oro si sente a posto anche con Ricci, Brugman, Busi (davvero forse insieme a Cyprien il giocatore più gramo che ho mai visto in un Parma di serie A, anche Ghezzal era meglio) ed è tranquillo perché il futuro è roseo.

  • 4 Agosto 2021 in 23:36
    Permalink

    Del gruppo dell’anno scorso (a parte i giovani) meno ne restano e meglio è… prima di costruire bisogna demolire.

    • 5 Agosto 2021 in 00:07
      Permalink

      non siamo mica nell edilizia stiamo parlando di calcio si può anche costruire prima e poi demolire anche perché demolire e ‘ quasi impossibile visto che nessuno li compera ( vedi sepe )

      • 5 Agosto 2021 in 07:35
        Permalink

        X Vendere Sepe ci vuole un miracolo, se ci si riesce (incluso Sprocati) mercato da 10 a prescindere

        • 5 Agosto 2021 in 07:47
          Permalink

          Sepe? Lo vendi lo vendi, per il suo procuratore lo volevano tutti. Vedrai che una panca in serie A la trova.
          Sprocati invece va offerto in Lega Pro, lì forse qualcuno potrebbe considerarlo. Diamolo alla Regia.

          • 5 Agosto 2021 in 08:14
            Permalink

            Sprocati in B è molto utile. Man e mihaila giocheranno si e no 30 partite in due per i loro cronici.

          • 5 Agosto 2021 in 10:32
            Permalink

            Probabilmente a Sepe una panca in A gliela troveranno, ma di certo del cartellino non prenderai nulla, dovrai farlo partire in prestito pressochè gratuito (o inventarti un qualche scambio di figurine). Inoltre anche i grandi club adesso stanno molto attenti a spendere, soldi non ce ne sono, e non sono così sicuro che siano disposti a dare un milione di euro all’anno ad una riserva…. speriamo.
            Su Sprocati idem, ingaggio già troppo alto per la B, in Lega Pro non se lo possono permettere… non male l’idea di darlo alla Regia magari insieme a Sepe…. 🙂

    • 5 Agosto 2021 in 08:42
      Permalink

      a frosinone con le macerie,grande

  • 5 Agosto 2021 in 08:03
    Permalink

    Per chi no sa le cose…. alla richiesta di kucka di prolungare il contratto … hanno risposto picche…..

    Saluti

    • 5 Agosto 2021 in 10:10
      Permalink

      questo non lo so.
      So per certo che il Parma ha sempre inteso vendere kucka. E del resto il buon Piovani aveva detto in TV, due mesi fa, che kucka aveva una trattativa avviata per la premier .
      Per due mesi i dirigenti del parma hanno raccontato di volerlo tenere , sapendo che sotto facevano il contrario.
      La stessa cosa sta succedendo per inglese. Nella testa dei dirigenti, si vorrebbe tenere cornelius.
      Gagliolo e Laurini dovrebbero andare via. Sepe si spera e anche grassi, solo che nessuno nel mondo ha chiesto questi due.

  • 5 Agosto 2021 in 10:18
    Permalink

    Aggiungo questo, benche’ si tratti solo di una mia idea, senza fondamento alcuno
    Insieme a Tutino potrebbe arrivare Palmiero in prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione, cosi’ puliamo per bene i bagni del Napoli come fatto con Dezi, Grassi, Sepe, Inglese e quelli di Giuffredi

  • 5 Agosto 2021 in 10:22
    Permalink

    Io lo prolungherei a Siligardi visto che va in scadenza nel 2022. Anche a Sepe e Grassi.

  • 5 Agosto 2021 in 11:10
    Permalink

    Non verserei neppure una lacrima per Kucka.

    La sua storia a Parma era già finita lo scorso anno. E’ giusto per entrambe le parti separarsi.
    A 34 anni è l’ultima opportunità per giocare ad alti livelli e per avere un buon contratto.
    Bene ha fatto ad andare a cercare nuovi stimoli e bene ha fatto il Parma a liberarsi di un ingaggio insostenibile per la serie B. Onore a Kuco per quello che ha fatto in passato, ma va bene così.

    Ricordiamoci che dopo quello visto in campo lo scorso campionato, NESSUNO e ripeto NESSUNO dei giocatori in rosa possa considerarsi incedibile. Anzi, se fosse possibile, andrebbero venduti tutti perché chi per ragioni fisiche chi per ragioni mentali, NESSUNO di questi “baciati dalla fortuna” merita la maglia crociata.

    Ricordiamoci sempre quello che abbiamo visto lo scorso anno, prima di fare qualsiasi commento.

    • 5 Agosto 2021 in 12:49
      Permalink

      Se a 34 anni un calciatore riceve un’offerta dalla Premiership per un contratto pluriennale con ingaggio importante, più alto dell’attuale, non lo si può certamente trattenere. Sky dice che è stato preso Schiattarella, uno che per la B di alta classifica va benissimo.
      Per il gioco di Maresca, Kucka non era di facile collocazione, perché per assurdo gli servono di più giocatori dotati di buone geometrie che quelli come lui. Con la squadra che nelle sue intenzioni deve restare sempre molto corta è fondamentale che non si sbaglino passaggi e gli inserimenti da dietro diventano meno frequenti.
      Evidentemente ritiene che si pestasse i piedi con Juric e, visto che con quanto il Parma risparmierà di ingaggio si possono pagare 3 o 4 giocatori di buon livello per la B, aspettiamoci minimo un altro acquisto dopo quello di Schiattarella

  • 5 Agosto 2021 in 15:02
    Permalink

    schiattarella a parte il dubbio sull età per me per esempio va benissimo e questa la linea da seguire ( magari più giovani ) gente di categoria che ha già vinto in serie b che conosce la categoria e magari non si infortuna troppo . kucka con 1 ml di ingaggio era impossibile che lo tenessero .Sprocati non so cosa gli sia successo però prima di arrivare qua in b faceva la differenza ( sia vercelli che a salerno ) come riserva di mihala e man andrebbe benissimo . Gagliolo ha uno stipendio basso da serie b ed è uno che in categoria da affidamento per 1 ml o due non lo cederei mai visto che poi lo devi sostituire e la maglia l ha sempre onorata . Io cercherei di vendere osorio che magari gioca bene 88 minuti ma poi ti fa 2 cazzate nella partita che ti costano due goal e il classico sudamericano dei poveri 2 cazzate fatali a partita le fa urge un centrale forte e veloce

  • 5 Agosto 2021 in 15:58
    Permalink

    Per quanto riguarda Kucka non faccio drammi sulla sua partenza anzi mi sembra una scelta corretta e coerente con il progetto. Mentre su Schiattarella (se verrà ufficializzato) ho qualche perplessità, non sul giocatore in se stesso che ha una grande esperienza in B (mi pare 300 partite) e che l’anno scorso è stato tra i più positivi nel Benevento, ma sulla coerenza con il progetto. Avrei cercato qualcuno con diversi campionati di B alle spalle ma certamente under 30 oppure un giocatore di serie A da rilanciare (ad esempio per me è un mistero come possa essere svincolato Matteo Ricci che l’anno scorso ha fatto benissimo con lo Spezia)…

    • 5 Agosto 2021 in 16:37
      Permalink

      Dicono che sotto i tendoni del bagno Piero e del bagno Sandra a Forte, gli industrialotti di Ponte Caprazucca strisciati siano in subbuglio e incazzati con i cinesi che Ferrari e i 7 gli aveva detto che erano pieni di soldi e adesso stannno vendendo anche Lukaku. Già si registrano dopo alcuni anni di tradimento ritorni alle vecchie strisce bianco e nere che non tradiscono mai.

  • 5 Agosto 2021 in 19:16
    Permalink

    Tutino lo sta trattando per noi Faggiano sembra sia il nuovo cicciocaputo e alla fine tornerà La Belva Ceravolo dalla Cremonese dopo 3 reti in tre anni. Ma Coda e Simy a Carli e Ampollini proprio non piacciono?

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI