MARESCA: “UN BUON TEST PER CAPIRE A CHE PUNTO SIAMO DOPO AVER AFFRONTATO DUE SQUADRE DI SEIRE A” (VIDEO) / I CONVOCATI

(www.parmacalcio1913.com) – Prima di scendere in campo per la rifinitura di Parma-Lecce, primo impegno ufficiale stagionale dei Crociati valido per la Coppa Italia, ecco le parole di Mister Enzo Maresca:

“Iniziamo con le partite che contano, mi viene anche da dire finalmente dopo quattro settimane di lavoro. È una competizione importante, proveremo ad andare avanti. Oggi abbiamo l’ultimo allenamento, ci sono quasi tutti disponibili, un paio non lo sono ancora; logicamente di quelli che sono a disposizione non tutti stanno ancora benissimo per poter prendere parte alla gara o per lo meno lo faranno per qualche minuto. Credo che sia una situazione che vale per noi e per le altre squadre in questo momento della stagione”

“Avremo quasi tutti a disposizione, incluso Tutino. Correia vedremo, è arrivato ieri. L’importante è avere già un buon numero di giocatori a disposizione. Domani giocherà Colombi perché Gigi ha un problema. Pensiamo a domani, poi dovessimo andare avanti vedremo come organizzarci, sotto questo punto di vista abbiamo dei portieri che ci fanno da garanzia assoluta. Il Lecce è una squadra che ho visto nelle gare che ha fatto, prova a giocare ed è anche molto aggressiva, sarà un buon test per capire a che punto siamo; fino a questo momento abbiamo gare contro squadre di un campionato più alto del nostro

Gli ultimi tre giocatori arrivati se li abbiamo presi è perché crediamo che ci possano dare tanto. Schiattarella è un giocatore di esperienza, la categoria la conosce, ha vinto il campionato diverse volte. Tutino lo ha vinto l’anno scorso, è un giocatore che ha un’età giusta. Correia è un giovane che abbiamo visto fare bene nell’ultimo anno, è un esterno con quelle caratteristiche che piacciono a me, ovvero gli esterni molto verticali che giocano spesso uno contro uno. Inglese sta bene, sia mentalmente che fisicamente, lui deve ritrovare le sensazioni giuste, se ce lo abbiamo subito siamo felicissimi, se lo avremo più avanti saremo contenti ugualmente; l’importante è che senta di nuovo quelle sensazioni di cui ha bisogno. Sul suo livello c’è poco da dire, è molto forte”

“Ho visto diverse gare per cominciare a capire un po’ il prossimo campionato, ho visto molte squadre con buona organizzazione, anche quelle che sulla carta possono sembrare meno importanti. Vedo che tante provano a chiudersi e ridurre gli spazi per gli avversari: se siamo bravi e abbiamo una comprensione delle cose possiamo essere abili a crearli gli spazi, ma se non capiamo questo faremo più fatica, se gli altri non ti concedono spazi e in più tu non fai nulla per crearli diventa più difficile. Si può migliorare su tutto e dobbiamo farlo, quando parlo di comprensione delle situazioni è un punto sul quale dobbiamo migliorare tantissimo. È passato un mese, sono molto soddisfatto di come stiamo progredendo, si è visto amichevole dopo amichevole dove la squadra ha fatto sempre qualcosa in più. Siamo a un mese dall’inizio, ci manca ancora tantissimo ma siamo sulla strada giusta. Le sensazioni sono buone, sento la squadra, questa è la cosa più importante. È la prima gara ufficiale, si spera di iniziare con il piede giusto, sono fiducioso perché sento che la squadra migliora”

“Tutino titolare? Abbiamo ancora un allenamento, aspettiamo. Sono del parere che qualsiasi giocatore pur essendo importante ha bisogno di tempo per adattarsi, questo non vuol dire che non giocherà, forse sì, ma è arrivato da pochi giorni lui come altri e ha bisogno di tempo per entrare a pieno nei meccanismi. È importante fare bene, provare a vincere e passare il turno facendo una buona gara. Come detto il primo giorno è importante avere sempre il controllo della gara, nelle amichevoli fatte probabilmente ci siamo riusciti a tratti. L’obiettivo in campionato è riuscire ad avere il controllo in tutta la gara. Il mercato? Io posso avere delle idee e devo dire che la società mi sta accontentando, ma alla fine a me piace allenare, cercare di migliorare la squadra e vincere gare, tutto il resto credo sia importante ma riguarda altre persone. Per me l’allenatore deve allenare, migliorare la squadra e vincere le gare, questo è un consiglio che mi è stato dato da un mio grandissimo amico che conosce il calcio, quando gli dissi che mi sarebbe piaciuto allenare. Ad oggi ci ha azzeccato in pieno, fare l’allenatore cercando di migliorare ogni singolo giocatore e la squadra è bello ma porta via del tempo. Abbiamo altre persone che si occupano di altro ed è il loro lavoro”

Qualsiasi competizione non la vinci solo per i giocatori importanti, il Psg li ha da anni ma non vince la Champions perché per farlo ci deve essere un insieme di cose. L’anno della B come ha raccontato Buffon vinse la Juventus ma non si vince con i nomi, ci vogliono molte cose. Se pensiamo di farlo solo perché ci chiamiamo Parma probabilmente commetteremmo un errore, i ragazzi ne sono consapevoli ma noi continuiamo a ripeterlo. I ritmi sono alti, ho qualche dubbio per domani perché alle 18 è caldo, l’orario è questo e ci adattiamo”.

DAL CANALE UFFICIALE YOUTUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER ENZO MARESCA PRIMA DI PARMA-LECCE

PARMA-LECCE, I CONVOCATI

(www.parmacalcio1913.com) – Al termine della seduta di allenamento sostenuta oggi, Mister Enzo Maresca ha convocato per la gara contro il Lecce, in programma domani alle 18.00 allo Stadio ”Ennio Tardini” e valida per i trentaduesimi di finale della Coppa Italia 2021-22 i seguenti 21 calciatori:

Portieri: Colombi, Turk, Maliszewski;
Difensori: Balogh, Busi, Dierckx, Gagliolo, S. Iacoponi, Osorio, Valenti;
Centrocampisti: Brugman, Camara, Juric, Sohm, Vazquez.
Attaccanti: Benedyczak, Brunetta, D. Iacoponi, Inglese, Man, Tutino.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

35 pensieri riguardo “MARESCA: “UN BUON TEST PER CAPIRE A CHE PUNTO SIAMO DOPO AVER AFFRONTATO DUE SQUADRE DI SEIRE A” (VIDEO) / I CONVOCATI

  • 15 Agosto 2021 in 00:45
    Permalink

    Qualcuno chiede dove sia zagaritis o cosa abbia. Mi sembra incredibile la situazione. A meno che non sia fuori rosa e si alleni anche lui nel campo cogli esuberi

    • 15 Agosto 2021 in 10:14
      Permalink

      La sensazione è che Zagaritis non faccia parte del progetto tecnico del Mister, così come tutti i terzini puri, a parte Busi che è stato pagato 7 milioni e che pertanto è da maneggiare con cura, forse sarà mandato a giocare in prestito, oppure tenuto in naftalina in attesa di un eventuale fallimento di Sohm terzino, per un ritorno ad un più tradizionale sistema di gioco. Certo che se ha fatto giocare Busi al posto di Man contro l’Inter, poteva provare anche Zagaritis più avanzato magari al posto di Iacoponi.

  • 15 Agosto 2021 in 09:04
    Permalink

    La partita di oggi con il Lecce sarebbe sulla pagina Facebook del Parma Calcio ?

    • 15 Agosto 2021 in 09:11
      Permalink

      Non penso: la Coppa Italia ha diritti televisivi/internet venduti, non come le amichevoli

      • 15 Agosto 2021 in 09:13
        Permalink

        Grazie Gabriele ,
        Cerco in Streaming Pirata …tipo Rojadirecta

  • 15 Agosto 2021 in 09:23
    Permalink

    Buffon có g’al?Speriamo che l’aria malsana più di Fukushima di Collecchio non lo abbia già infortunato.

    • 15 Agosto 2021 in 09:36
      Permalink

      Vamos! A la playa, no tengo dinero

    • 15 Agosto 2021 in 09:38
      Permalink

      È stato assunto alla copador, così finalmente ne alza una che non sia la solita coppa del nonno che danno a ferragosto agli astanti di villa parma

    • 15 Agosto 2021 in 10:16
      Permalink

      Non è, per caso, che non intenda dare la propria disponibilità a giocare non sentendosi adeguatamente coperto da un reparto arretrato, o da un impianto difensivo, non ritenuti all’altezza delle sue aspettative o forse anche delle “garanzie” ricevute a suo tempo nell’accettare l’ingaggio con la squadra gialloblù?
      Non è un po’ singolare che si sia fatto cenno ad un piccolo “acciacco di poco conto” a giustificazione della sua assenza nell’ultima amichevole e che la mancata convocazione per l’incontro odierno venga “liquidata” con motivazioni piuttosto vaghe e generiche lasciando forse intendere che potrebbe saltare anche la prima partita del campionato cadetto (come sembra riportare l’edizione odierna del Foglio locale)?

      • 15 Agosto 2021 in 11:29
        Permalink

        no e’ che a ferragosto deve dare una mano al bagno “alza la coppa” di marina di carrara di sua proprieta’,prima il dovere poi il piacere

    • 15 Agosto 2021 in 12:20
      Permalink

      Buffon ha un problema non trascurabile alla schiena che si trascina da tempo.
      Ha preso una botta nella partita col sassuolo e si e’ riacutizzato il dolore.
      Se gioca ora e prende un’altra botta rischia di stare fuori qualche mese.
      Per cui e’ bene non rischiarlo almeno oggi

      • 15 Agosto 2021 in 15:55
        Permalink

        Buffon e’ stato preso per far la pubblicita’ allo yoghurt,appunto

      • 15 Agosto 2021 in 19:41
        Permalink

        Siamo sicuri che Buffon non stia chiedendo la rescissione del contratto dopo essersi reso conto che questa squadra lotterà per non retrocedere in serie C?

  • 15 Agosto 2021 in 11:35
    Permalink

    voglio ricordarti cosi’ maresca,sempre sorridente fino che hai potuto ,volere e’ potere

  • 15 Agosto 2021 in 14:02
    Permalink

    Sarebbe bello vincere per crare un po’ di morale in vista dell’esordio in B la prossima settimana.

  • 15 Agosto 2021 in 18:43
    Permalink

    Se Maresca non fa un bel bagnetto di umiltà e non modifica le sue idee ( Juric regista, Vazquez che corre meno di me, sohm che dovrebbe essere riportato ai tempi di Lincoln per svegliarlo), non vinceremo mai il campionato. Osorio dovrebbe andare via ieri visto l’impegno che mette Per inciso il livello del Lecce è bassissimo. Basterebbe un allenatore normale per vincere. Non uno scienziato. Stranamente poi prendiamo gol su angolo.

    • 16 Agosto 2021 in 00:51
      Permalink

      Per Majo…non so se è sfuggito il simpatico e divertente riferimento a Sohm e al tempo degli schiavi di Lincoln …qui ormai è permesso dire qualsiasi cosa? A causa di questi personaggi i commentatori moderati come me si sono defilati…

      • 16 Agosto 2021 in 08:59
        Permalink

        Non ho ne’ il tempo ne’ la possibilità e a questo punto neppure la voglia ~ per motivi nel tempo più volte esplicati, di dedicarmi al servizio moderazione dello spazio commenti di StadioTardini.it che viene lasciato, come certe latrine, alla cura diretta dei fruitori. Ma la colpa non è sempre degli altri, egregio: voi commentatori moderati anziché scappare come conigli e chiedere l’aiuto del maestro continuamente (non avete saputo fare altro) avreste potuto meglio sfruttate lo spazio che è messo a disposizione anche è soprattutto vostra. Per cui anziché fare i piangina potreste appunto esplicare il Vs pensiero

        • 16 Agosto 2021 in 10:15
          Permalink

          Una risposta pienamente confacente all’attuale stato del sito. Prendo atto che la colpa adesso è di chi commenta in modo corretto cercando di parlare di calcio. Bene non fa più per me. Buona fortuna

          • 16 Agosto 2021 in 11:03
            Permalink

            E’ una risposta di chi ne ha gli zebedei pieni di chi si lamenta dello spazio commenti senza far nulla, in prima persona, per migliorarlo. Io da parte mia le ho provate tutte, incluso chiudere lo spazio commenti. Ma se mi si continua a tirare per la giacchetta va a finire che chiudo anche il sito che facciamo prima. Sono il primo che si duole per la piega presa, qualcosa ho cercato di fare (a differenza dei piangina che si aspettano che siano gli altri a fare, senza far nulla in prima persona se non lagnarsi) ma non sono nelle condizioni di poter fare di più.

  • 15 Agosto 2021 in 18:50
    Permalink

    Io gradirei che Maresca si dedicasse alla attività caratteristica di Pontecagnano ovvero l’allevamento di bufale per fare la mozzarella. Così la sua scienza viene messa a profitto

  • 15 Agosto 2021 in 18:54
    Permalink

    Cominciamo da dove avevamo finito

  • 15 Agosto 2021 in 19:07
    Permalink

    ovviamente è un cantiere aperto quindi occorre pazienza …….però da quello che ho potuto vedere la fase di non possesso è disastrosa al momento,non c è nessun filtro a centrocampo( per me juric non è al altezza) zero interdizione, davanti ad una difesa timida e confusionaria che ha preso ancora un gol da calcio d angolo( inquietante questo fatto) occorrerà lavorare molto su questi aspetti e se possibile inserire un giocatore muscolare in rosa un interditore vero.
    Mentre davanti abbiamo visto cose interessanti, anche nei singoli vedi man e brunetta in attesa che vazquez possa trovate la condizione migliore e che inglese possa giocare con continuità
    work in progress ma bisogna fare in fretta caro ezio

  • 15 Agosto 2021 in 19:22
    Permalink

    Per vedere una vittoria cosa bisogna fare?Ormai abbiamo un’abitudine ai risultati di m…a che sembrano normali

  • 15 Agosto 2021 in 19:29
    Permalink

    Dalla fornace del Tardini posso testimoniare che c’è una cornice di pubblico e un’atmosfera degna della Premier del wend di ferragosto. Ricordo anche che Stefrezza e la Spal significa 12 punti già persi in campionato. 6 con la Spal e 6 col Lecce di Stefrezza.

  • 15 Agosto 2021 in 19:38
    Permalink

    Krause Circus atto II

    Dal poco che stiamo vedendo in questa sfida di ferragosto, sembra già chiaro che quest’anno sarà ancora peggio dello scorso anno. Questa squadra non potrebbe vincere una partita nemmeno giocando contro se stessa.

    Ma quando i bookmakers ci davano per favoriti, siamo sicuri che non parlavano di chi retrocedera’ in serie C?

  • 15 Agosto 2021 in 19:41
    Permalink

    MARESCA: “UN BUON TEST PER CAPIRE A CHE PUNTO SIAMO DOPO AVER AFFRONTATO DUE SQUADRE DI SEIRE A”

    Direi fallito miseramente. Al momento non siamo da A. Pensiamo solo a mantenere la B, va.

  • 15 Agosto 2021 in 19:42
    Permalink

    Krause, ribalta, pederzoli e Maresca ci portano, sparati in C. Tutte cazzate il cantiere e menate varie. Qui c’è da preoccuparsi. Questo pecoraio stasera ci dirà che ha visto progressi, che bisogna avere pazienza e presto sarà pronto. Via subito quei tre disperati incompetenti e incapaci prima che sia tardi perché i presidenti non si possono cambiare.

  • 15 Agosto 2021 in 19:55
    Permalink

    Sohm è un campione! Meriterebbe una “standing ovascion”.
    P.S. io da aprile dicevo che bastava comprare Coda…ormai comunque siamo entrati in un loop che non vinci una partita nemmeno con la Correggese.

    • 15 Agosto 2021 in 20:14
      Permalink

      se coda giocasse nel parma segnerebbe come zamparo nella reggiana 😀 ,mei

  • 15 Agosto 2021 in 20:07
    Permalink

    Difensori mediocri che non marcano a uomo e lasciano coda solo quindici volte in area. Troppo facile liquidare la pratica dicendo che sono scarsi. Qui hai un genio del calcio che dice di, difendere a zona anche sulla linea di porta. Sohm che non capisci cosa c’entri col calcio in una posizione assurda. Da terzino gli va via un vecchio zoppo, in mezzo sbaglia anche con uomo libero a un metro. Juric che può solo tirare calci agli avversari messo a creare gioco ( e lo ha fatto da dio visto il primo gol del lecce e altri, splendidi contro piedi lanciati da lui), Vazquez che dimostra già adesso lo spirito con cui è venuto a Parma. Però mi raccomando mettiamo grassi fuori rosa che magari potrebbe correre. E brugman no perché è capace di giocare. Non parliamo del polacco schivapalle. Non so, se sia Krause a voler perdere o se invece siano proprio limitati pederzoli e ribalta a prendere iniziative. Hanno preso un malato di cuore , twsserandolo prima di fare le visite mediche. Hanno fatto sparire alla Videla maniera anni 70 , 7 giocatori validi e hanno messo in panchina uno che racchiude in sé tutte le qualità delle tre scimmie. Non vedo, non sento e non capisco un c… Mi raccomando avanti così e prendetevi ancora per il culo stasera raccontando balle che solo la rudarola considererà verità dogmatiche

    • 15 Agosto 2021 in 23:21
      Permalink

      Ancora Grassi?

  • 15 Agosto 2021 in 20:08
    Permalink

    se ride ancora il mister comincio a pensare seriamente di mandarlo da quello del dissociato ,dai vieni a fare lo spavaldo adesso

  • 15 Agosto 2021 in 20:16
    Permalink

    Krause , Kalma, Ribalta,Maresca….please…”down from the pear tree”………immediatly!!

    SHAME!!!!

    • 16 Agosto 2021 in 21:48
      Permalink

      Mo perla italià va’!
      Oggi un uomo ha guardato con bramosia la mia compagna. Dopo 5 minuti di stupore (lei è bruttina) ho voluto comunque affermare la mia italica mascolinità. Subito gli ho rifilato un montante, un gancio ed un diretto sinistro..poi ha cominciato lui e non finiva più di darmele. Dal pronto soccorso ho comunque pensato che è stato un buon test per vedere i miei limiti…ho capito che arrivano presto….
      Una parabola per voi

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI