PARMA-BENEVENTO SENZA BOYS IN CURVA NORD, MA DAVANTI AL TARDINI ALL’ARRIVO PULLMAN PER SOSTENERE LA SQUADRA

Domenica alle 18:30 ci troviamo tutti davanti al Tardini per sostenere la squadra e fargli sentire la nostra presenza e vicinanza in questo inizio di campionato.
Purtroppo in questo momento non vediamo la possibilità di entrare in Nord per tifare liberamente, non discutiamo l’aspetto sanitario, ma la capienza limitata ed il metro di distanza da tenere non lo consentono, a queste condizioni tutti i settori diventano tribune, non esiste più una curva dove si potrà tifare.
Attendiamo quindi l’evolversi della situazione, quando vedremo le condizioni per tornare a tifare nella nostra Curva, come già oggi sta accadendo nel resto  degli stadi Europei.
Ci vediamo domenica quando attenderemo il pullman della squadra per dargli la carica giusta per questo campionato.
FORZA RAGAZZI
IL PARMA SIAMO NOI

(DA PAGINA FACEBOOK “CRUSADERS”)

Stadio Tardini

Stadio Tardini

33 pensieri riguardo “PARMA-BENEVENTO SENZA BOYS IN CURVA NORD, MA DAVANTI AL TARDINI ALL’ARRIVO PULLMAN PER SOSTENERE LA SQUADRA

  • 26 Agosto 2021 in 14:12
    Permalink

    Ennesima cazzata senza senso dei Boys. Poi che non si vengano a lamentare se la squadra non rende e non fa risultati. Che piaccia o no, con il tifo tutte le squadre hanno un rendimento, senza il tifo tutto un’altro.
    Vogliono lasciare la squadra per cui tifano senza supporto? vogliono farla giocare costantemente fuori casa? Bene, bravi! Che se ne assumano la responsabilità.
    Come motivazione usano la questione del metro di distanza e la mascherina?
    Grande cazzata. Sanno benissimo che in curva il metro di distanza praticamente non esiste, ma i signori della polemica qualcosa devono trovare…che delusione enorme.

    • 26 Agosto 2021 in 20:03
      Permalink

      Ecsì le comda ve, comincia a cantare te con le altre mummie nani

      • 26 Agosto 2021 in 22:33
        Permalink

        Mo va a cagher l’omo.. A t è fiache il bali

        • 27 Agosto 2021 in 06:55
          Permalink

          Il lanciacori col culo degli altri

          • 27 Agosto 2021 in 09:01
            Permalink

            Povret

    • 27 Agosto 2021 in 00:30
      Permalink

      Condivido al 💯% quello che ha scritto Simone e vi spiego il perché i Boys si sono comportati in questo modo giocandosi il futuro come capi del tifo parmigiano.
      La verità è solo una.
      MOLTI DI LORO, LA MAGGIORANZA NON SI SONO VACCINATI ESSENDO NO VAX PER CUI NON HANNO IL GREEN PASS E NON POTENDO ANDARE ALLO STADIO VIGLIACCAMENTE CERCANO DI NON FARE ANDARE ANCHE GLI ALTRI BOYS CHE INVECE SONO PROVVISTI DI GREEN PASS.
      I Boys non vengono allo stadio perché c’è il distanziamento sociale ma è risaputo che nelle curve non c’ è distanziamento sociale
      Nessuno lo rispetta per cui è una scusa banale e vigliacca
      Siccome questo divieto durerà fino a fine campionato molti Boys che non hanno il Green pass non volendosi vaccinare cercano di creare un caso ma tutto questo si ritorcerà contro di loro
      Siamo l’unica squadra che ha tifosi che si comportano in questo modo e questo non è grave ma GRAVISSIMO
      La quasi totalità dei tifosi del Parma c’è rimasta male, non si aspettavano un tradimento del genere da parte dei Boys ed è inutile che fuori dallo stadio facciano i finti tifosi incitando la squadra.
      SE SONO VERI TIFOSI DOVEVANO ENTRARE.
      La frattura ora c’è ed è irreversibile specialmente se causa mancanza di tifo il Parma non dovesse vincere.
      LO DICO E LO RIPETO PER I DURI DI “COMPRENDONIO.”
      I BOYS SI COMPORTANO IN QUESTO MODO DICENDOSI TIFOSI DEL PARMA ( MA AGENDO COSÌ NON LO SONO) PERCHÉ
      MOLTI DI LORO
      ESSENDO NO VAX
      E NON VOLENDOSI
      VACCINARE HANNO
      CONVINTO CHI INVECE
      AVENDO IL GREEN PASS
      VOLEVA ENTRARE A
      NON ENTRARE.
      I NO VAX SI SARANNO DETTI
      ” NON POSSIAMO ENTRARE
      NOI CHE NON SIAMO
      VACCINATI E ALLORA MUOIA
      SANSONE CON TUTTI I FILISTEI.
      SE NON POSSIAMO ENTRARE
      NOI NON VOGLIAMO CHE
      ENTRINO GLI ALTRI BOYS
      CHE HANNO IL
      GREEN PASS.
      CHE VIGLIACCATA BOYS, NON SIETE PIÙ IL PUNTO DI RIFERIMENTO DEL NOSTRO TIFO.
      ANDATEVI A NASCONDERE TRADITORI

      • 27 Agosto 2021 in 16:11
        Permalink

        Amico mio la Rudarola tuona allarmata su contagi “ancora alti” e tu vuoi forzare i Boys a andare allo stadio che si sa può trasformarsi in un focolaio e “spingere in alto” il numero delle infezioni e l’indice di replicabilità del virus?Prova a chiedere ai responsabili del Barbieri se è giusto andare allo stadio. Non siamo mica nel Regno Unito dove sono dei barbari che vanno a vedersi la “premier”, qui si è sereni quando si tutela noi stessi e i nostri cari.

        • 27 Agosto 2021 in 19:26
          Permalink

          Unica squadra in Italia a fare così.
          La verità ci è che molti sono no vax che non vogliono vaccinarsi e sono Boys.
          Non hanno il GREEN PASS e allora non potendo entrare cercano PER INVIDIA a non fare entrare😈 altri che hanno il Green pass trovando come scusa cose folli per non mettere alla luce la loro demenza.
          Basta Boys vogliamo altri che tifano Parma in curva nord.
          LA CURVA NORD NON È VOSTRA FICCATEVELO BENE IN TESTA.
          LA CURVA NORD È DEI TIFOSI DEL PARMA
          NON DEI BOYS CHE NON DONO PIU’ TIFOSI ALTRIMENTI NON SI COMPORTEREBBERO
          COSÌ.

      • 28 Agosto 2021 in 19:37
        Permalink

        Quest’anno bisogna riuscire nel non criticare la squadra anche di fronte all’evidenza (che già si è palesata) .. Aiutarli a partire dai giornalisti a noi semplici fenomeni da tastiera… La serie A è l obbiettivo punto. Il karma aiuta

    • 27 Agosto 2021 in 11:44
      Permalink

      coniglio alza la voce , venite a dircelo li fuori coglioni

      • 27 Agosto 2021 in 13:26
        Permalink

        Lasciate perdere va, che entrambi risultate francamente fuori luogo con queste tirate quì. Datevi un appuntamento al Gianni e beveteci su una birretta altrimenti, ma evitate di usare i commenti come luogo di provocazione personale.

    • 27 Agosto 2021 in 12:42
      Permalink

      bravo, ai completamente ragione

  • 26 Agosto 2021 in 15:17
    Permalink

    parma inter di un paio di settimane fa, curva nord deserta, curva sud con tifosi ammassati al centro senza mascherina e cori a palla. Il “distanziamento sociale” vale solo per i tifosi del parma?
    mah

  • 26 Agosto 2021 in 15:44
    Permalink

    Ma infatti nella scorsa giornata. almeno le partite che ho avuto modo di vedere, almeno a tratti, i tifosi erano in curva cantavano e non erano sicuramente distanziati.
    La trovo una polemica senza senso che non fa altro che danneggiare la squadra e forse anche l’entusiasmo del presidente. Purtroppo abbiamo i Boys e ce li dobbiamo sorbire.
    Per non parlare poi della polemica su Buffon. Sono veramente patetici. E poi dicono di amare il Parma.
    Vivono di polemiche

    • 26 Agosto 2021 in 16:45
      Permalink

      👍👍

    • 26 Agosto 2021 in 22:33
      Permalink

      Simone T. Come vedi la fonte è attendibile. Inglese a oggi resta. La sano ha presentato un’offerta indecente che è stata respinta. Brugman e gagliolo sono già andati di fatto. Osorio presto farà lo, stesso. Dopo combattere, del prato e Coulibaly arriverà un difensore centrale un mediano e stop. Per ora a me sembra siamo indeboliti perché sono scommesse anche se di cobbaut si parla molto bene tra addetti ai lavori

      • 26 Agosto 2021 in 22:34
        Permalink

        Cobbaut non combattere.
        PS ogni giorno cambiano le carte in tavola

    • 27 Agosto 2021 in 00:34
      Permalink

      Leggete quello che ho scritto e capirete il perché di questo ottuso atteggiamento facile da smascherare

  • 26 Agosto 2021 in 16:42
    Permalink

    Ennesima pagliacciata. Tanto per quello che servono che se ne stiano pure a casa (ormai con le pantofole vista l’età media) a fare i cartelli contro Buffon e a tifare Barbuti.

  • 26 Agosto 2021 in 17:10
    Permalink

    Vabbè, ma il nucleo storico dei Boys ci può tranquillamente stare in curva, dai. Non facciamo sempre i duri e puri.

  • 26 Agosto 2021 in 19:14
    Permalink

    Che delusione, siamo l’unica piazza a fare così. Si sa benissimo che le regole dentro poi non le rispetta nessuno. Spero che la gente che andrà allo stadio inciti la squadra al massimo. Che se ne stiano a casa questi idealisti da quattro soldi. Io ci sarò.

  • 26 Agosto 2021 in 21:34
    Permalink

    Second mì j’an pistè na bela bida.
    Scelta incomprensibile.

  • 26 Agosto 2021 in 22:59
    Permalink

    Scelta responsabile, comunque anche se non nasi l’ascella dell’anico puoi tifare lo stesso, organizzatevi perchè non è questione di poche settimane

    • 27 Agosto 2021 in 13:57
      Permalink

      Hai ragione come quelli che ritengono la scelta un po’ così …strana …ci tengono o no alla causa al di là di tutto? PS io ci andrò pure con le stampelle….

  • 27 Agosto 2021 in 00:06
    Permalink

    Se non vengono i Boys fa lo stesso preferisco le Girls….alziamo la voce noi in curva e FORZA PARMA !!!!

  • 27 Agosto 2021 in 13:14
    Permalink

    Il futuro è roseo

  • 27 Agosto 2021 in 15:40
    Permalink

    Ma i Boys (ormai direi Grandpa) da fuori tiferanno solo per la maglia?

  • 27 Agosto 2021 in 16:08
    Permalink

    Premetto che rispetto ogni scelta personale, però da vecchio tifoso non poso che essere triste al pensiero che la Nord non faccia sentire il proprio calore: neppure negli anni più bui della serie C questo era venuto a mancare, ma tant’è. I Boys avranno le loro ragioni si vax o no vax che siano, non credo sia questa la motivazione. Sicuramente non sarà un bel messaggio per la squadra e per il Presidente. Però, mi sorge un dubbio leggendo i vari commenti del Sig. Aldo: magari al Presidente potrebbe fare piacere viste le scelte a dir poco illogiche circa le scelte di mercato operate (sempre a detta del Sig. Aldo): rinunciare a Coda, Ferrari del Sassuolo, l’altro che rimanga pure a Genova ne abbiamo già 3 o 4 come lui, Caceres e compagnia cantante mi sembrano un tentativo ben congeniato di suicidio, perciò alla fine potrebbe essere un buon alibi la mancanza del tifo…. Personalmente non credo a queste notizie, ma io sono solo un “povero tifoso innamorato di questa maglia” e non ho contatti con Di Marzio sul calciomercato. Però basta aspettare ancora pochi giorni per tirare le somme, anche se profetizzare la cessione di Gagliolo mica era tanto difficile. L’impossibile è piazzare certi giocatori con contratti esagerati sia come lunghezza che come ingaggio, vedi Sepe o Sprocati tanto per fare un esempio.
    A domenica e forza Crociati.

  • 27 Agosto 2021 in 18:44
    Permalink

    Ieri sera a Roma erano 35 mila a fare un tifo di inferno. Punto. Qui c’è gente che non ha capito che gli anni 70 sono finiti da un pezzo e nel mentre la Reggiana era diventata la Cutrese (se esiste).

  • 27 Agosto 2021 in 19:27
    Permalink

    Unica squadra in Italia a fare così.
    La verità ci è che molti sono no vax che non vogliono vaccinarsi e sono Boys.
    Non hanno il GREEN PASS e allora non potendo entrare cercano PER INVIDIA a non fare entrare😈 altri che hanno il Green pass trovando come scusa cose folli per non mettere alla luce la loro demenza.
    Basta Boys vogliamo altri che tifano Parma in curva nord.
    LA CURVA NORD NON È VOSTRA FICCATEVELO BENE IN TESTA.
    LA CURVA NORD È DEI TIFOSI DEL PARMA
    NON DEI BOYS CHE NON DONO PIU’ TIFOSI ALTRIMENTI NON SI COMPORTEREBBERO
    COSÌ.

  • 28 Agosto 2021 in 09:32
    Permalink

    lasciamo stare la salute che c’entra zero con la decisione dei boys , molti dei boys tutta estate vanno a feste e in assembramenti totali mica sono santi ……poi fanno i puri allo stadio ma per favore ….. sono dei bastian contrari e basta !!! tutta italia ha il tifo organizzato tranne noi .poverini a distanza di un metro non possono fare tifo o poverini ! e se avessero il green pass i rischi di focoolai sarebbero minimi su e’ una scusa non vanno cagati sono bimbi piccoli che fanno le bizze Rischianodi più il focolaio a fare tifo fuori senz a mascherina vaccinati e non tutti mischiati senza distanziamento ecco quello sì che è da proibire !! li si che è rischioso furboni ma chi ci crede alle loro argomentazioni

  • 28 Agosto 2021 in 10:15
    Permalink

    Siccome alcuni parlano di salute a favore dei boys vorrei chiarire che da un punto di vista sanitario allo stadio c’e un protocollo che se rispettato limita i rischi per la salute .Viceversa quello che le autorita’ competenti debbono proibire e’ fare il tifo fuori senza distanziamento sociale e senza mascherina !! quello puo’ creare un focolaio che si ripercuote su tutta la comunita’ .I boys come si diceva una volta sono grandi e vaccinati ( !! ahahah ) possono fare quello che vogliono ma non mettere a rischio l altrui salute con assembramenti attorno allo stadio stiano a casa con trombette e tamburi a fare il tifo in tv

    • 28 Agosto 2021 in 10:41
      Permalink

      Doctor…you’re right! …OLD BOYS stay home it’s safer for yourself …

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI