SE E’ UNO SCHERZO NON FA RIDERE… 🔴 (Video Papirus Ultra)

SE E’ UNO SCHERZO NON FA RIDERE… 🔴

 (Video Papirus Ultra)

La partita di ieri mi ha fatto sprofondare nell’incertezza e nella paura che ad oggi questa squadra sia addirittura da bassa Serie B. Si sono visti errori e comportamenti che denotano non solo disattenzioni di carattere tecnico ma anche problemi di tranquillità importanti. Ci sono tantissimi punti da rivedere e, ad una settimana dall’inizio del campionato, diventano fondamentali da risolvere:

La situazione fuori rosa andrebbe approfondita: laurini, grassi, Karamoh (sepe lo lasciamo in vacanza per il momento), Ricci, Dermaku and company, meritano davvero di esser fuori rosa? Sono così tanto inferiori a chi ha giocato ieri? Karamoh è fuori per problemi comportamentali, ma vorrei ricordare che abbiamo speso una cifra importante per il suo acquisto, e se non si riuscisse a vendere (cosa probabile visto che nemmeno si allena) sarebbe un esubero a cui paghi uno stipendio gigante con un passivo in bilancio enorme. Ne vale la pena!?
Grassi e Laurini in serie B farebbero così male? Ricci se non gioca con noi in B mi chiedo dove possa giocare. Ricordiamo che gli viene preferito questo Sohm! Poraccio, spero non decida di andare da uno psicologo per riprendersi. (Ovviamente si scherza è una battuta)

Tornando alla rosa. Manca una settimana all’inizio del campionato e sembriamo la stessa squadra dell’anno scorso, quella che prendeva schiaffi da chiunque, con l’aggiunta di una difesa che non marca e un centrocampo che non filtra!
Serve sicuramente un difensore centrale esperto! Valenti e Osorio ieri hanno dimostrato che non sono compatibili e che se hanno subito più di 80 gol l’anno scorso un motivo c’è! Gagliolo a sinistra sembra il lontano ricordo del Gagliolo che conoscevamo. Forse una difesa con iacoponi sarebbe già messa meglio?
Sohm non può far quel ruolo. Ha prospettive per il futuro come centrocampista, ma per il momento sembra spaesato. È lento nella giocata, è lento nel tornare in posizione, come può solo lontanamente fare il terzino con queste mancanze? Insomma, servono altre caratteristiche per quel ruolo. Forse proprio il fuori rosa Grassi potrebbe essere il giocatore ideale, in attesa di Bernabe. Ma a sto punto mi chiedo: non è meglio prendere qualcuno con quelle caratteristiche?

Centrocampo senza filtro. Dov’è l’incontrista? In rosa abbiamo tutta gente capace di far regista o trequartista e pochissimi centrocampisti centrali puri. Schiattarella, brugman, Vazquez, brunetta, Juric, non ce n’è uno! Forse l’unico è camara! Prendiamone un altro! Dov’è Kuco? 😟

Attacco sicuramente messo meno peggio ma ieri mi sono fatto una grossa domanda. “Perché Coda gioca nel Lecce? Perché non lo prendiamo noi? Perché lasciare uno così buono ad una diretta concorrente e noi siamo costretti a giocare con Benek che sicuramente è tutto fuorché una punta da gol!?”
Brunetta migliore in campo, con Man che per quanto faccia vedere belle cose, fa pensare: “perché non è un po’ più concreto nello giocate?”

Maresca, io posso capire che hai un gioco in mente e sono contento di ammirarlo, ma con questi giocatori faremo fatica a vederlo. A quel punto uno deve essere bravo a modificare il proprio credo per qualcosa di più concreto.

Sono preoccupato e nelle due amichevoli precampionato contro, inspiegabilmente, Sassuolo e Inter si erano già visti questi problemi. Ora la situazione è diventata di colpo allarmante. Viene chiesto ancora tempo, come se da un anno a questa parte non se ne fosse dato abbastanza.
Che ne pensate?

Stadio Tardini

Stadio Tardini

21 pensieri riguardo “SE E’ UNO SCHERZO NON FA RIDERE… 🔴 (Video Papirus Ultra)

  • 15 Agosto 2021 in 22:18
    Permalink

    It’s so real.

    • 16 Agosto 2021 in 08:29
      Permalink

      Tanta qualità. Ma squadra sbilanciata giocatori fuori ruolo.vedi sohm centrocampo inesistente. Serve un attaccante da 20 gol. La mia formazione Buffon se lo suo infortunio non è grave .iacoponi s.valenti.osorio.gagliolo.schiattarella.camara.brunetta.tutino.man .correia. aspettando. Inglese. Mihalia.

      • 16 Agosto 2021 in 09:13
        Permalink

        e dai,ma porca puttena ancora con la qualita’ de ,ahahahahah

      • 17 Agosto 2021 in 00:14
        Permalink

        Puoi prendere anche Messi e Ronaldo ma quando hai schemi fantascientifici come quelli di Maresca. anche con palloni d’ oro in squadra non si toglie un ragno da buco.
        Se la squadra è quella vista con ii Lecce
        sarà gia’ un’ impresa salvarci

  • 15 Agosto 2021 in 22:35
    Permalink

    Nanni loi sarebbe già a parma, chi va domani ad inzuppare il maritozzo bel cappuccino di marasca? Marasca perché a zugher in cla manera chi ti resta l’aspro in bocca, iabó

  • 16 Agosto 2021 in 08:10
    Permalink

    sconfitta salutare per riportare tutti sulla terra. avevo previsto che si doveva avere pazienza e che se in campionato dopo 4 giornate avessimo avuto solo 5 punti avrei messo firma. lo riconfermo.
    di ieri mi è piaciuto nulla. Maresca ha messo in campo una squadra sbilanciatissima oltre a qualche giocatore fuori ruolo e fuori preparazione. le ultime 2 le posso ancora capire perchè siamo in fase di costruzione e perchè bisogna dare minuti a qualche elemento che potrà fare la differenza poi.
    non si è però nemmeno corretto strada facendo e questo mi ha allarmato. tanti errori di posizione ma anche di banali passaggi per i giocatori che sembravano ad un certo punto non aver mai giocato neanche 1 giorno assieme. si conferma che urge intervenire sul mercato e/o riabilitare qualche giocatore che per ora era fuori dai piani ( 1 difensore centrale, 1 terzino dx, 2 centrocampisti considerando che Inglese faccia almeno 25 presenze altrimenti serve un sostituto).

    • 16 Agosto 2021 in 09:06
      Permalink

      ma dacci un taglio te e le sconfitte salutari ,sanno di presa per il culo lontano un miglio le tue motivazioni,lo sai che e’ due anni che son sconfitte salutari ? ,secondo me sei tu che hai bisogno di salute,te ne auguro tanta

      • 16 Agosto 2021 in 09:12
        Permalink

        aveva previsto lui…….cornacio’

  • 16 Agosto 2021 in 09:39
    Permalink

    Ci vuole un bel coraggio a sorridere alla partita di ieri….Oronzo Canà e l’allenatore del pallone.

    Ieri ero al Tardini….un bel selfie con lo yenkee….e tutti felici e contenti….
    cari tifosi avete applaudito a dei cadaveri, ad un allenatore che il suo mestiere forse sarebbe
    quello di disinfettare i “cessi” del Tardini…..

    Ripeto un’altra tifoseria li avrebbe “bastonati a sangue”,

    COME NOI NESSUNO MAI…………………..VERGOGNA…

  • 16 Agosto 2021 in 10:06
    Permalink

    SE LA SALUTE è QUESTA, MI SA CHE SIAMO DEBOLUCCI …….IN TUTTI GLI ORGANI VITALI !

  • 16 Agosto 2021 in 10:26
    Permalink

    Beh, con l’Inter si può perdere, altro livello. Idem col Sassuolo, che diamine. Stessa cosa col Lecce, così anche quest’anno la coppa Italia c’è la siamo tolta dalle palle….
    Ma allora, il nostro livello qual’è?
    Mi fanno incazzare gli ingaggi di allenatori complicati che hanno bisogno di tempo, di comprensione del loro gioco, tutta roba che non fa per il Parma che così è retrocesso e che così non sarà promosso. Troppi dirigenti, troppo inglese (intendo la lingua)

  • 16 Agosto 2021 in 10:29
    Permalink

    Ora qualcuno mi deve spiegare alcune cose:
    vorrei sapere che cosa ha in testa Maresca e se si può definire calcio propositivo quello che abbiamo visto (ahimè) ieri. Un modulo assurdo,totalmente sballato nei nomi e nel numero di persone impiegate per reparto. Attacco stracolmo con 2 registi trequartisti e 2 esterni ed un centravanti (lo vogliamo chiamare così?) che doveva fare da attira difensori e che invece è andato a sbattere miseramente. A centrocampo un povero smarrito Juric ha cercato di tamponare andando a sbagliare le cose più elementari. La difesa a quel punto vistasi arrivare i giocatori avversari a grandi folate ha rinculato fino a perdersi completamente andando in balia degli avversari. Se fosse finita 6 a 2 nessuno avrebbe detto nulla. Pochezza totale di idee, di corsa, di grinta. Ancora non capisco questo Man, dicono che sia un fenomeno, un lusso addirittura per la B, a me sembra la brutta copia di Gasbarroni. E’ possibile che non ci sia l’umiltà di guardare a chi ha portato davvero gioco e a fare un passo indietro cercando di mettere i giocatori al loro posto? i terzini? che cavolo è questo Sohm a fare questo ruolo assurdo? Credo che questo vada rispedito via velocemente. Non è in evidenti condizioni per giocare in Italia. Mettete dei terzini veri, o delle ali che possano fare le due fasi come faceva il buon Nevio. E’ possibile che tutti gli angoli vengano sistematicamente tirati sul petto del difensore di turno? oppure fuori area? sono 4 anni che non vedo un angolo decente, tirato bene, così come un cross. Gli interditori dove sono? non si capisce che sono indispensabili? Kuco è andato e Schiattarella ieri era squalificato, ma perchè non avete messo Camara o Brugman? Così è da pazzi affrontare la B. La cosa che mi sconcerta è Krause, sempre sorridente a mandare tweet a cavolo e sempre con sto Forza Parma. Che si svegli anche lui e cominci a vedere cosa davvero non va. Ora basta davvero. La gente qui ne ha le scatole piene dopo una stagione allucinante come quella passata. Non c’è pazienza lo volete capire? occorre gente rodata alla B e che aiuti davvero, basta con le armate brancaleone. Siete tutti sotto esame ma la gente è stufa lo ripeto. La pazienza ha un limite, occorre gente che abbia amore per la maglia, in primis il presidente e via via sotto.

    • 17 Agosto 2021 in 00:19
      Permalink

      Potevamo prendere Coda
      che ieri ci ha rifilato 2 gol
      La dirigenza ha preferito Tutino
      Non dico altro

  • 16 Agosto 2021 in 11:49
    Permalink

    Leggo commenti stracciavesti.
    Vero che non ne possiamo più di perdere e che la squadra sembra abbia bisogno più di un esorcista che di un allenatore, ma aspettiamo un paio di mesi e forse le partite saranno più accettabili.
    quello che per me è preoccupante è che sembra che la squadra non riesca ancora a liberarsi dall’imprinting perdente dello scorso anno e che i vecchi abbiano trasmesso le paure e gli errori ai nuovi, vedi errore di juric sul primo gol del lecce.
    a me i problemi sembrano più di testa che tattici o di uomini

    • 16 Agosto 2021 in 15:00
      Permalink

      a me faceva ridere gianfranco d’angelo te no

    • 17 Agosto 2021 in 09:38
      Permalink

      Ma quali 2 mesi!!!
      Tra due mesi saremo fanalino di coda in classifica.
      Questa squadra non ha alcuna qualità.
      Sono tutti indistintamente dei mediocri. I giovani sono i peggio di tutti, i vecchi purtroppo sono tutti ex calciatori.
      Poi abbiamo la gang Giuffrida che è a Parma solo a prendere il reddito di cittadinanza più caro della storia.
      Sono il peggio del peggio sotto tutti i punti di vista, e a guidarli abbiamo un allenatore più arrogante dei precedenti due ma con meno esperienza. Mix esplosivo.

      Sto aspettando a minuti le dimissioni del povero Buffon che credo si stia rendendo conto che era meglio ritirarsi con una coppa Italia alzata al cielo che con una retrocessione in serie C a 43 anni dopo una carriera da sogno.

      Krause è un clown, ancora grazie ai magnifici 7 per aver ucciso il calcio a Parma.

      • 17 Agosto 2021 in 17:54
        Permalink

        E con il tuo spirito….. Non ti è bastato il karma padulo dello scorso anno, buongustaio! 😁

  • 16 Agosto 2021 in 12:18
    Permalink

    se la piazza pazienza non aveva più doveva farlo capire a chi di dovere per tempo che era meglio un Ranieri rispetto ad un progetto innovativo, rischioso e che risultati li porterà ma non subito.
    una delle poche contestazioni documentate è stata quella del ritorno di Buffon che non serve commentare. poco altro si è visto.
    i cambiamenti effettuati sono enormi e pertanto è impossibile raccogliere da subito i frutti.
    ciononostante rimane quella di ieri una prestazione imbarazzante che deve far riflettere Maresca.
    apportare modifiche (non stravolgimenti) al credo di ogni allenatore penso sia opportuno specialmente all’ inizio di ogni avventura. successivamente si potrà osare di più quando il gruppo si conoscerà a sufficienza.
    aldilà delle interviste di circostanza, ritengo salutare la sconfitta di ieri perchè in primis all’ allenatore farà cambiare alcune scelte troppo futuristiche e ottimistiche che pensava da subito di realizzare avendo a disposizione un discreto tasso tecnico per la B (almeno sulla carta).
    per me quindi va bene che sia andata così. contro il Frosinone (anche se raccoglieremo ancora zero) mi aspetto intanto qualcosa di diverso che tutti ormai hanno evidenziato :
    terzino destro vero;
    centrocampo con interditori che protegga la difesa;
    per vazquez posizione da rinventare e minuti in campo non oltre i 45 vista la condizione;
    ridiscutere la modalità di marcatura in area e anche le persone da utilizzare: basta goal da calci d’ angolo o cross in area. Rivalutare Dermaku che almeno di testa le prende anche se non eccelso in fase di impostazione . Che poi ieri Maresca dovrebbe valutare…in fase di impostazione quanti errori sono stati fatti da quelli più bravi di Dermaku? Che parta da qua intanto la sua analisi e che cambi convinzioni prima che sia davvero tardi.

    • 16 Agosto 2021 in 15:31
      Permalink

      Veh Albano, canti sempre la stessa canzone

      • 16 Agosto 2021 in 17:13
        Permalink

        Corneció

  • 19 Agosto 2021 in 15:27
    Permalink

    Sarà SERIE A

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI