UN’OTTIMA ANNATA di Luca Tegoni / FATE PRESTO (E 2…)

(Luca Tegoni) – “C’è solo un modo per risolvere i problemi ed è quello di lavorare di più e meglio”. Di solito, questa è la grande presa di coscienza di un allenatore in chiara difficoltà per carenza di gioco e risultati.

Se i risultati non arrivano, né a livello di meccanismi di squadra, sia offensivi sia difensivi, né a livello di classifica, ci sono pochi punti in classifica, vuol dire che i presupposti di realizzazione del progetto o, meglio, di conseguimento di un obiettivo sono sbagliati.

I presupposti sono le idee e i giocatori. Ci potrebbero essere idee inadeguate ai giocatori, giocatori non adeguati alle idee, giocatori scarsi e, infine, idee inapplicabili.

Per esempio, le idee della fisica quantistica riescono a misurare dei fenomeni ma non a dimostrarli empiricamente. La fisica quantistica dice che l’ubiquità (essere contemporaneamente in più luoghi) o la compenetrazione dei corpi (attraversare un muro) sono fenomeni possibili. Per adesso, per le conoscenze attuali, non sono realizzabili.

Insomma ci sono delle idee che non si possono concretizzare, non ancora e il tempo del calcio non è infinito come il tempo dell’universo, che potrebbe non esistere, mentre per noi è solo una convenzione per fischiare l’inizio di una partita e la sua fine. Il tempo è poco e noi siamo mortali, se ne faccia una ragione anche il Tycoon che viene da Des Moines.

Per la cronaca primi cinquanta minuti di nulla reciproco poi, nei successivi dieci minuti tre buone occasioni per il Parma scaturite da iniziative individuali di Brunetta e Mihaila. Il goal su calcio d’angolo della Ternana segna la partita. Finisce tre a uno per la Ternana. Per il Parma segna Benek.

Fate presto!

P.S. sulla considerazione classista espressa dal Dr. Kalma, durante la puntata di lunedì di Bar Sport, sulla disposizione del pubblico allo stadio sarà bene farci un ragionamento. JK sostiene che i prezzi dei biglietti per Parma sono giusti, in Petitot i tifosi più “prestigiosi”, in curva nord quelli meno “prestigiosi”. Come se il prestigio di una persona debba essere valutato dal censo o dal ceto (dalla pila). È molto più probabile che si sia seduto un delinquente in tribuna Petitot che non uno assiepato in Curva Nord. Luca Tegoni

Stadio Tardini

Stadio Tardini

6 pensieri riguardo “UN’OTTIMA ANNATA di Luca Tegoni / FATE PRESTO (E 2…)

  • 23 Settembre 2021 in 19:49
    Permalink

    Bene Tegoni ma domenica bisogna
    ASSOLUTAMENTE VINCERE
    altrimenti è la fine e bisognerà
    esonerare Maresca altrimenti
    la retrocessione sara’da prendere in seria considerazione.
    Ovviamente domenica Maresca deve giocare come e un allenatore normale e non come un folle.
    Deve giocare con terzini che facciano terzini
    deve giocare con 4 centrocampisti che facciano i centrocampisti e attaccanti che facciano gli attaccanti altrimenti va esonerato
    senza SE e senza Ma altrimenti è
    LA FINE DEL PARMA CALCIO

    • 24 Settembre 2021 in 01:03
      Permalink

      velenoso smettila io sono d accordo con te non lo avrei neppure chiamato MARESCA e se lo avessi per sbaglio chiamato lo avrei gia’ esonerato ! ma come hai visto RIBALTA che non si fa mai sentire ( un fantasma ) improvvisamente appare per dire che maresca non rischia affatto che il progetto ( ?? che progetto ) ha bisogna di tempo 5-7 punti dalla vetta non lo preoccupano addirittura gufa le altre squadre dicendo che perderanno punti anche loro ( molto sportivo ) che maresca non rischia affatto!! ( per cui per 3 anni ce lo teniamo e rimaniamo in B ) e dulcis in fondo che c’e tempo ahahahahahahahahah mi fa ridere ribalta che comico che e’ veramente simpaticissimo, ma che tempo ribalta! se perdiamo altri punti alla 5 siamo gia’ fuori dal discorso promozione diretta dimostri di non conoscere la serie b recuperare in b e’ difficilissimo propio perche’ qualunque squadra puo’ batterti vedi la ternana ! , per cui la serie A ce’ la possiamo scordare come ho scritto in tempi non sospetti questi maresca lo cambieranno quando saremo in zona play out perderanno altri 4 mesi e per risparmiare chiameranno liverani ……………ridate il parma ai parmigiani o almeno agli italiani

    • 24 Settembre 2021 in 07:52
      Permalink

      Anche tu però vivi su Marte.
      Non NON abbiamo 4 centrocampisti.
      Se metti Schiattarella, Juric e Sohm (che per me non dovrebbe giocare neanche in lega pro) li hai già finiti.

  • 23 Settembre 2021 in 20:25
    Permalink

    Liverani era un’integralista, ma almeno ad un certo riconobbe che non poteva giocare come voleva lui e si adeguò alla squadra. Maresca invece mi sembra uno disposto a finire in C pur di mettere in pratica la sua idea di gioco.

  • 23 Settembre 2021 in 22:36
    Permalink

    Che domandone imbarazzanti che hanno fatto quelli di Xalcio & calcio a Ribalta … sarà tormentato

  • 24 Settembre 2021 in 14:16
    Permalink

    Lo ribadisco e lo ripeto maresca sarà esonerato soltanto quando saremo sull’orlo della c e cioè prima di natale

I commenti sono chiusi.