MARESCA: “CON 3-4 PUNTI IN PIU’ PARLEREMMO DI ALTRO, MA AL PIU’ PRESTO DOBBIAMO ANDARCELI A RIPRENDERE” (VIDEO) / I CONVOCATI

(www.parmacalcio1913.com) – Alla vigilia della trasferta di Cittadella, per la 10° giornata del campionato di Serie BKT, il tecnico dei Crociati Enzo Maresca ha incontrato la stampa per parlare del match.

“Dopo una sconfitta c’è voglia di rifarsi immediatamente, giocare subito è un bene. Ho detto prima di Reggio che mi aspettavo di essere dove siamo da un punto di vista generale, del gioco e delle problematiche; non dal punto di vista dei punti. Credo che ne avremmo meritato qualcuno in più e con 3-4 punti in più staremmo a parlare d’altro, però bisogna riprenderseli il più presto possibile. In questa situazione c’è da analizzare bene quel che funziona meno trovando le giuste soluzioni. In questo momento squadra, staff e società siamo consapevoli che ci sta mancando qualcosa soprattutto in classifica. Quel che stiamo provando a fare dall’inizio è capire le esigenze del campionato, della squadra e cercare di adattarci. È successo dall’inizio, siamo partiti con un’idea poi modificata anche per un’esigenza di trovare soluzioni. Anche dopo Reggio non ho alcun dubbio che verremo fuori da questa situazione anche da un punto di vista della classifica, è questione solo di tempo ma capisco che prima ne veniamo fuori e prima siamo tranquilli tutti”

“L’allenatore deve essere consapevole che le conseguenze sono anche sue, è normale che possa sentirsi in discussione quando non arriva qualche risultato, fa parte del mio lavoro. Il Cittadella da anni lavora allo stesso modo, si conosce benissimo anche se hanno cambiato allenatore, mette tantissima intensità senza palla soprattutto e con la palla hanno le idee chiare. Dovremo cambiare rispetto a Reggio nei primi 20 minuti, nel secondo tempo abbiamo fatto circa il 70% di possesso palla, i primi 20 minuti hanno condizionato la gara, poi se ti ritrovi sotto e a rincorrere non è mai facile soprattutto in certi campi. Nei restanti 70 minuti la squadra ha creato, non concedendo nulla tranne il contropiede dell’azione del rigore, l’impatto deve essere dunque importante”

“È comprensibile che i tifosi non siano contenti, soprattutto per la classifica che è quello che guardano tutti, ma il più delle volte nelle gare giocate finora la squadra avrebbe meritato qualcosa di più. Posso solo dire ai tifosi di accompagnarci come fatto col Monza, per noi è stato bello riaverli al campo, con la speranza di regalarci qualche vittoria in più. Le dichiarazioni del procuratore di Man? Quel che ha detto l’agente di Man non lo so, come già detto l’espressione è un diritto di tutti, si può essere poi d’accordo o meno”

“Schiattarella è un giocatore importante, ma chi lo sostituirà è altrettanto importante. Siamo al 30% dell’idea che vorrei formare e creare qui, un passo avanti è stato fatto nel secondo tempo a Reggio Calabria, quella è la strada nostra e arriveremo a farlo in tutte le gare. Traorè comincia a stare bene, vedremo. Inglese sta bene, con lui bisogna stare calmi, capisco l’ansia da parte di tutti perché è un giocatore importante, ma ha praticamente giocato finora in stagione gli stessi minuti di un intero anno, quello scorso, dunque che non sia ancora brillante fisicamente è normale. L’unica cosa che possiamo chiedergli è di lavorare, su di lui dubbi non ce ne sono. A Reggio in possesso eravamo con la difesa a tre con Cobbaut, Danilo e Osorio, dunque non c’era nessuno adattato; senza palla eravamo a quattro con Cobbaut che si apriva un po’ e in passato lo ha fatto quindi si è adattato poco.”

“Man? Dennis fa parte di quel gruppo di ragazzi che dovrebbe fare la differenza ma soprattutto assumersi la responsabilità di volerla fare, parlo di lui come si Vazquez, Danilo, Osorio, giocatori importanti. E assumersi la responsabilità di giocatori importanti non è dirlo, bisogna farlo e lo farà. Franco lo state scoprendo, è un giocatore forte”.

DAL CANALE UFFICIALE YOUTUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER ENZO MARESCA ALLA VIGILIA DI CITTADELLA-PARMA

CITTADELLA-PARMA, I CONVOCATI

(www.parmacalcio1913.com) – Al termine dell’allenamento di oggi, Mister Enzo Maresca ha convocato per la gara contro il Cittadella, in programma domani alle 20:30 allo stadio “Tombolato” di Cittadella e valida per la nona giornata del campionato di Serie BKT 2021/22 i seguenti 23 calciatori:

Portieri: Buffon, Colombi, Turk.
Difensori: Balogh, Busi, Cobbaut, Coulibaly, Danilo, Delprato, Osorio.
Centrocampisti: Brunetta, Juric, Sohm, Traore, Vazquez.
Attaccanti: Benedyczak, Bonny, Correia, Iacoponi, Inglese, Man, Mihaila, Tutino.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

20 pensieri riguardo “MARESCA: “CON 3-4 PUNTI IN PIU’ PARLEREMMO DI ALTRO, MA AL PIU’ PRESTO DOBBIAMO ANDARCELI A RIPRENDERE” (VIDEO) / I CONVOCATI

  • 27 Ottobre 2021 in 20:37
    Permalink

    “Andiamocelana riprendere”. Qualcuno dica al domatore di scimmie del circo americano che l’ultimo che disse le sopracitate parole non finì benissimo. E il club andò nelle mani dei curastar. Devo ammettere però che Anedda dopo una sosta dal barbèr lo preferirei senza alcun dubbio all’entusiasta, Kalma e Ribalta.

    • 28 Ottobre 2021 in 17:40
      Permalink

      Maresca ha detto che come modello di squadra e come gioco siamo al 30% in 9 gare
      Se la matematica non è un un un opinione 30 % in 9 gare
      60 % in 18 gare
      90% 27 gare
      e le restanti 3 partite cioè dopo 30 gare
      dovremmo raggiungete il 100%
      Le gare sono 38 e quindi la squadra di Maresca dovremmo vederla nelle ultime 8 partite di campionato quando probabilmente chiuderemo la classifica

  • 27 Ottobre 2021 in 20:40
    Permalink

    Krause ha visto il Verona dopo che hanno cacciato un altro ciarlatano giochista cosa è diventato? O il Torino con un allenatore vero dopo anni?

  • 27 Ottobre 2021 in 20:46
    Permalink

    Citando un recente premio nobel direi che risponderti non è nemmeno un opzione

  • 27 Ottobre 2021 in 21:16
    Permalink

    Le interviste di maresca non sarebbero neanche più da commentare

  • 27 Ottobre 2021 in 22:53
    Permalink

    sara’ un problema personale ma quest uomo il maresca non lo capisco ! ma dove ha visto a reggio c miglioramenti nel 2 tempo ? quanti tiri in porta abbiamo fatto ? occasioni ? zero solo un azione personale di el mudò , ora se secondo lui è quello il parma a cui aspira stiamo freschi ……chi se ne frega del 70% di possesso se non crei occasioni da goal e ti fai infilzare cone un tordo !!! poi continua con la storia che c e tempo ? c e tempo un bel belino maresca scantot …..sei fortunato che il genio di ribalta ti ha fatto 3 anni di contratto e kk inizia ad avere il braccino corto ( poveretto a più allenatori che giocatori a libro paga ) se no ti avrebbe già fatto fuori . ,Il maresca non ha lo spogliatoio in mano non e ‘ carismatico dice solo cazzate come può pretendere che l ascoltino

  • 27 Ottobre 2021 in 23:22
    Permalink

    Non so dove vivA, ma sembra di essere Saddam Hussein durante l’invasione di Baghdad da parte delle truppe USA.

  • 28 Ottobre 2021 in 01:37
    Permalink

    non l ho mai sentito mai mettersi in discussione ………una roba incredibile che personaggio ! poi vorrei sapere dove è che meritavamo più punti a terni e con cremonese sono sconfitte meritate come a reggio c dove hanno fatto 3 occasioni in 15 min a frosinone tutti hanno detto che meritava di più il frosinone e comunque il pari era giusto , con il benevento certo non meritavamo la vittoria è il pari era più giusto , ma anche con la spal il 2 tempo ci hanno schiacciato pari giusto idem cn pisa per cui scusi maresca Dove e ‘ che lei vede che meritavamo 4 punti in più poi lo spiegherà !! per il gioco espresso meritavamo si e no i punti che abbiamo

  • 28 Ottobre 2021 in 08:40
    Permalink

    O Manenti con l’arrivo dei 💰 💵 💴. Una società non dico eccelsa, ma normale avrebbe già cacciato questo ciarlatano da fiera non la sosta scorsa ma quella ancora prima. È molto probabilmente avremmo quei 4 punti in più che il domatore di scimmie cita.

  • 28 Ottobre 2021 in 09:13
    Permalink

    Se prendiamo i 70 minuti di Reggio col 68% di possesso e li uniamo al primo tempo con la Soal e alla partita col Monza c’è un filo rosso di progresso che voi ignoranti non capite ma che al mister che si veste come Steve Jobs è molto chiaro. Dite che non si è fatto un tiro in porta durante il filo rosso di possesso? Dettagli…

  • 28 Ottobre 2021 in 11:16
    Permalink

    Stasera tra uscite dal basso, densità creata col possesso palla, trame di passaggi per creare lo spazio (che è il nostro centravanti in luogo dell’ ex giocatore Inglese), quanti ne prendiamo al Tombolato? Sono già pronto al dopo partita: serve pazienza, abbiamo tanti giocatori giovani stranieri di belle speranze, per praticare un cacio così è necessario tempo, il Leeds, Bielsa, il potenziale, la classifica conta in aprile, arriveremo dove vogliamo, il progetto, il gioco….Game Over

  • 28 Ottobre 2021 in 11:56
    Permalink

    Probabilmente per cacciare maresca si attenderà la sosta quando saremo già fra le ultime tre. Speriamo soltanto non arrivi cannavaro sarebbe peggio ancora, ma io di questa proprietà mi fido zero

    • 28 Ottobre 2021 in 13:00
      Permalink

      Co dit ve, et vist che tuit dla madóne? Cla fat kk? 😂 Secondo me è un man in black

    • 28 Ottobre 2021 in 14:04
      Permalink

      concordo purtroppo con benni !! il problema è anche quello se mai cacceranno maresca a calci in culo come meriterebbe quelli o meglio il gran genio di ribalta colui che sa vincere in B chissà cosa tira fuori dal cilindro invece di un onesto venturato che portava il cittadella in finale play off spendendo zero con una rosa ridicola chissà chi prenderebbe solo sentir parlare di cannavaro mi viene l orticaria , o magari un altro campione del mondo del 2004 kk ama le figurine

  • 28 Ottobre 2021 in 13:05
    Permalink

    Benni hai ragione. Quando i direttori del Circo cacceranno Maresca (ormai si sa che non è un se, ma un quando) sappiamo già chi sarà il successore: Francesco Farioli, 32 anni tecnico del Fatih Karagümrük. Il padrone entusiasta, con il supporto del figlio e dei direttori ha infatti individuato nel giovane Farioli la figura adatta a diventare il domatore di scimmie:
    – mai allenato né in B, né in A (questa è la condizione si ne qua non per essere assunti, se si ha allenato i B o in A si viene scartati a prescindere);
    – giovane e di belle speranze;
    – parla bene inglese e anche un pò di turco;
    – pratica un calcio offensivo.
    Quindi stiamo tranquilli che il futuro è roseo e il progetto è decennale e coi giovani stranieri di belle speranze ci vuole pazienza.

  • 28 Ottobre 2021 in 14:08
    Permalink

    comunque sia chiaro anche vincessero stasera è la legge dei grandi numeri dice che prima o poi una vittoria arriva !! per me non cambia nulla maresca va allontanato può fare solo danni e non sarà una vittoria che cambia tutto anzi propio il galleggiare temo meglio il crollo totale e cambiare pagina

  • 28 Ottobre 2021 in 14:54
    Permalink

    “Con 3 o 4 punti in più parleremmo di altro” is the new “Se mio nonno aveva 3 palle era un flipper”

    No scherzi a parte, qui siamo veramente alla frutta.
    Quest’uomo mi fa quasi tenerezza, abbandonato a se stesso, con il sole in faccia a rilasciare interviste sul canale della società (senza quindi una vera conferenza stampa articolata) dove non può che esprimere concetti elementari e qualunquisti, ma soprattutto senza un vero supporto da parte della società che evidentemente non reputa necessario metterci la faccia di fronte alla stampa, alla città e ai tifosi.

    E’ evidente che mister Maresca ha le sue responsabilità se la squadra è solo al 30% (come dice lui) ma una società seria manda qualcuno dei suoi innumerevoli dirigenti (mi chiedo dove sono finiti Ribalta, Pederzoli o Lucarelli) davanti ai microfoni a chiarire i problemi che hanno portato questa squadra ad esprimersi solo al 30% a fine ottobre dopo oltre 3 mesi di allenamento e dopo la sciagurata stagione dello scorso anno, nonostante i soldi spesi.

    Poi vengono a chiedere i soldi ai tifosi per gli abbonamenti? Ma con quale faccia?
    Sempre più imbarazzato e sempre più disgustato da questa società

    • 28 Ottobre 2021 in 18:38
      Permalink

      che brutta immagine del nonno. Solo per curiosita’ morbosa, chi schiacciava i tasti delle palette?
      Resto fiducioso che stasera e domenica si vinca.
      Ma non si risolvera’ nulla perche’ poi a lecce ne prendiamo una quantita’ industriale

  • 28 Ottobre 2021 in 17:07
    Permalink

    Hai già detto tutto tu. Ribalta, Kalma, Lucarelli e Pederzoli. Perinetti o Sabatini da soli li incartano tutti e 4 e li buttano giù per lo sciacquone del cesso.

  • 28 Ottobre 2021 in 18:02
    Permalink

    L’allenatore per Krause deve avere una
    dote imprescindibile senza la quale con Krause non diverrebbe ma l’allenatore del Parma nemmeno per scherzo nemmeno per gioco.l, nemmeno per errore
    Una dote primaria senza la quale può anche essere un fenomeno può aver vinto scudetto o Coppe europee ma senza quello che lui reputa indispensabile e insostituibile per lui, nessuno può allenare.una squadra di sua proprietà.
    Può essere un allenatore scarso e perdente, uno che non ha mai vinto niente ma questa è per lui una cosa secondaria
    Per Krause la dote principale è
    il saper l’ inglese.
    Tutto il resto per lui è noia
    Maresca ha infatti quella dote, il
    saper l’inglese e quindi per Maresca è un l’allenatore migliore del pianeta e mai lo esonererà.

I commenti sono chiusi.