TRAORE: “ESSERE IN SINTONIA CON L’AMBIENTE AIUTA IL LIVELLO DI GIOCO” (VIDEO)

(www.parmacalcio1913.com) – Aliou Traorè ha incontrato i giornalisti in un appuntamento stampa al Centro Tecnico di Collecchio, per presentarsi dopo le prime settimane di lavoro con il club.

“Sono un giovane centrocampista francese, in inglese si direbbe che sono un box to box: amo impostare il mio lavoro sulla corsa ma anche sulla conduzione di palla, cerco di lavorare bene sia in fase difensiva che in quella di attacco. Mi piace interpretare il ruolo del numero 8, quindi il centrocampista centrale è quello nel quale mi sento più a mio agio rispetto ai mezzi che ho a disposizione”

“Rispetto al campionato francese e al Caen dove ero lo scorso anno, questo è un club con un ambiente molto bello, ci trattiamo come fossimo parre di una famiglia; anche le strutture qui sono di ottimo livello. Il campionato è certamente difficile e competitivo. Il rapporto con Maresca? Direi che è già buono, al momento non abbiamo ancora parlato a fondo ma la stagione è lunga e ci sarà tempo”

Non vedo l’ora di indossare questa maglia, per me è un onore: mi è stata raccontata la grande storia di questo club. La trattativa? Sono arrivato a parametro zero, avevo altre offerte ma potevo scegliere la mia destinazione: sono stato subito colpito dal progetto del Parma, un progetto ambizioso. Questa è una delle principali motivazioni che mi hanno spinto a venire qui”

Giocare con Buffon? Che dire, prima per me giocare con lui significava sceglierlo ai videogiochi e spesso scherziamo sul fatto che lui potrebbe essere mio padre perchè io ho 20 anni. Lavorare con lui giorno dopo giorno è come un sogno, tutti i consigli che mi regala sono importantissimi per crescere”

“La scorsa stagione per me è stata letteralmente la prima da professionista, al Caen abbiamo ottenuto la promozione e tutto quello che ho imparato posso provare a riportarlo qui. Quel che serve è prima di tutto il comportamento che un calciatore deve avere dentro e fuori dal campo, oltre al curare tutti i minimi dettagli, dall’attitudine che mostri in allenamento al mangiare e al dormire bene”.

“Purtroppo non conosco ancora bene la città, ma è importante farlo perchè essere in sintonia con l’ambiente può aiutare anche il tuo livello di gioco, dunque voglio trovare il tempo per un giro assieme agli altri ragazzi francesi come Coulibaly e Bonny. A chi mi ispiro? Per etica del lavoro e per attitudine direi Cristiano Ronaldo”.

DAL CANALE UFFICIALE YOUTUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELL’INCONTRO STAMPA DI ALIOU TRAORE

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

3 pensieri riguardo “TRAORE: “ESSERE IN SINTONIA CON L’AMBIENTE AIUTA IL LIVELLO DI GIOCO” (VIDEO)

  • 9 Ottobre 2021 in 12:38
    Permalink

    Che belli i wend senza campionato. Senza incazzature, senza “ammirare” quella accozzaglia di “giovani stranieri di belle speranze” messa in campo senza un capo né una coda da un soggetto assolutamente inadeguato. È da più di un anno che i circensi mi hanno portato a odiare i fine settimana calcistici. È da più di un anno che raccogliamo solo figure di merda, nervoso e mal di stomaco. È ora che il circo 🤡 🎪 levi le tende

  • 9 Ottobre 2021 in 22:57
    Permalink

    Tutto bello e tutto perfetto a Parma, poi siamo in zona retrocessione…in B!

  • 10 Ottobre 2021 in 13:16
    Permalink

    L unico inadeguato sei tu.

I commenti sono chiusi.