sabato, Luglio 13, 2024
NewsVideogallery Amatoriale

MARESCA: “AVEVAMO L’OBBLIGO DI VINCERE, LA RESPONSABILITÁ È MIA” (VIDEO)

(www.parmacalcio1913.com) – Al termine di Parma-Cosenza, terminata 1-1, ecco il commento di Mister Maresca nella sala stampa dello stadio Tardini.

“Difficile da capire l’andamento della gara oggi. Nella prima parte eravamo molto simili alla prima mezzora giocata contro il Vicenza, stavamo nella loro metà campo e persa palla la recuperavamo immediatamente. A fine primo tempo abbiamo provato a cambiare qualcosa che ci convinceva poco e nella ripresa siamo spariti. Non so se sia stato per la responsabilità data dall’obbligo di vincerla, ci sentivamo con l’obbligo di doverla vincere: venendo da una brutta sconfitta volevamo rifarci dando una soddisfazione a noi stessi e alla gente”

“Il Cosenza ha avuto occasioni anche per vincerla, oggi sono state due gare diversa in una: nel primo tempo bene nella prima mezzora poi abbiamo chiuso con qualche difficoltà, nel secondo tempo loro hanno creato più occasioni di noi. Abbiamo detto anche ieri che gli altri per diversi motivi sono più avanti di noi, c’è qualcosa che non va, oggi la responsabilità è mia: ho provato a caricare la gara con l’obbligo dei tre punti, perchè vincere sarebbe stato positivo per l’ambiente riavvicinandoci anche lì dove pensavamo di arrivare. Non è solo una questione legata a oggi, sono passate 13 gare, ovvero un terzo del campionato: se la classifica è questa, c’è più di qualcosa che non va”

“Non credo sia un problema tattico, siamo partiti in un certo modo per trovare anche delle soluzioni in un momento delicato e abbiamo modificato poi qualcosa. Dal punto di vista mentale ci sono delle difficoltà per diversi motivi. La responsabilità di oggi me la prendo io. Dispiace perchè nella prima mezzora eravamo in pieno controllo della gara, poi nel secondo tempo è andata in modo diverso e si fa davvero fatica a capire”

Sui tifosi c’è poco da dire, per 95 minuti hanno provato a darci una mano, poi ci sta che le reazione sia stata quella che è stata. Io l’ho detto diverse volte: questa responsabilità di dover vincere un campionato, ribadisco anche oggi che può sembrare una pazzia, comunque me la assumo; poi c’è a chi pesa di più dentro e a chi meno: per chi ha una storia alla spalle il peso è relativo, a chi non ce l’ha gli pesa di più. Il morale negli spogliatoi era pessimo, i ragazzi avevano voglia di dare una soddisfazione a loro stessi e ai nostri tifosi, parliamo dell’immediato ed è normale. Il ritiro? Non credo sia la soluzione”

“Sono l’allenatore e sono responsabile di questa squadra, come sempre abbiamo detto se le cose funzionano e vanno bene il tecnico non sbaglia, se non arrivano i risultati l’allenatore sbaglia e ha torto. Ero preso dalla gara, non ho fatto caso ad alcun striscione ma ai tifosi c’è da dare poco, anche oggi soprattutto nel secondo tempo con la squadra in difficoltà hanno provato ad aiutare i ragazzi”

DAL CANALE UFFICIALE YOUTUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER ENZO MARESCA DOPO PARMA-COSENZA 1-1

Stadio Tardini

Stadio Tardini

24 pensieri riguardo “MARESCA: “AVEVAMO L’OBBLIGO DI VINCERE, LA RESPONSABILITÁ È MIA” (VIDEO)

  • Stopaj (little cork)

    ma no e’ di carli ,ve che squadra ha fatto su che se lo sapessero padre e figlio 😀 ,al limite ai nipoti gli compra un trenino

  • Gaio1974

    “Il morale negli spogliatoi era pessimo”
    Ti assicuro che anche fuori lo era. A j ròt al bali, a basta, le ora ed derg un tàj.

    • Franco Rosi

      Una nuova scuola con un adeguato parcheggio per la città al posto dello stadio è la soluzione migliore…

  • ma stai zitto maresca se avessi un briciolo di dignità ti dimetteresti non ci hai capito ancora nulla brancoli nel buio metti di som al posto di tutino dando il messaggio alla d aversa difendiamoci altro che calcio champagne , ma va a ….

  • VELENOSO 😈 😈 😈😈😈😈😈😈😈😈😈

    Se sei un uomo e la responsabilità è tua ti devi dimettere.
    In decenni mai ho visto il Parma giocare così male.
    Caro Maresca ti do un consiglio.
    Cambia lavoro.
    Fare l’ allenatore non sei portato per niente, non è un il tuo lavoro
    In quanto a Krause rimpiango GHIRARDI
    E’ vero con lui siamo falliti ma almeno si vinceva.
    Con Krause prima o poi si fallira’ con sconfitte su sconfitte e umiliazioni su umiliazioni.
    Il mio sogno,?
    Vedere l’ esonero di Maresca e il Parma venduto da Krause a qualcuno che avrà meno soldi di lui ma che conosca il calcio
    Krause secondo me pensa che il calcio sia un elemento chimico come il magnesio e il fluoro.
    Krause di calcio inteso come sport ne sa lo 0,000000%

  • filippo1968

    vattene !!vattene ti prego ….anche solo vederti fa venire la grattarola ormai

  • Il solo fatto che questo ciarlatano sia ancora lì è la dimostrazione che a questa “proprietà” dei risultati sportivi (maschili perché sul femminile sono almeno in Eccellenza dei campioni) non importa nulla. Quali siano i loro reali obiettivi non è dato a sapersi anche se qualche idea ce l’ho. E purtroppo difficilmente mi sbaglio. E dico purtroppo. Se entro domani sere non c’è l’esonero la mia idea diventa certezza.

  • Chiederei ai ciarlatano se col Como andranno in campo senza l’obbligo di vincere. Comunque nessuno che gli abbia chiesto dei non allenamenti, dei riposi e dei torelli. La stampa locale fa pena.

  • Certo a sentire le domande di PIOVANI al miele di cotogne forse gli ha portato anche una scatola di cioccolatini a Maresca per tirarlo su di morale !! o Trupo (penso fosse lui ) che farfuglia e si scusa per una domanda normalissima, non solo rido ma capisco perche’ poi a parma i giocatori si sciolgono perche’ sentono la responsabilita’ di vincere contro il cosenza!! ( mamma mia che aveva fatto solo un punto su 6 partite in trasferta !! che pressione ) visto che non c’e pressione alcuna a parma giornalisti (bisteccone de noialtri ) con domande al miele sempre pronti a giustificare tutto !! fosse a genova o roma maresca sarebbe gia scappato di notte come capello 30 anni fa……,………… Detto questo ma che cosa dice maresca non sap iu’ cosa inventare ? pressione per battere il cosenza ? ma e’ un atto dovuto ! ma se non vinciamo in caso con il cosenza che cosa volgliamo puntare alla serie A si mettino d accordo lui e kalma se vuoi andare in serie A vincere con tutti e’ un atto dovuto non una pressione

  • Ha detto che andremo in serie a, fatelo internare!

  • filippo1968

    attendiamo con ansia il tweet di conferma in panchina da parte di quel presidente sciagurato che ti ha fatto 3 anni di contratto !!! 3 anni !!!!!!!!!!ad una scommessa totale !!!!!!!!per altro già persa………….

  • Io credo che con questo progetto sia evidente nn si andrà da nessuna parte. Ormai è passato abbastanza tempo per capire se ci sono le basi giuste o meno. Nn so se il problema è l allenatore, i giocatori o la società, forse tutti… L unico cambiamento immediato adesso sarebbe l allenatore ma mi chiedo chi, di un po’ capace, avrebbe il coraggio d venire a parma adesso. Io affiderei la panchina a Lucarelli.

    • Quello che più spaventa è che da inizio campionato nn c è stata alcuna evoluzione, anzi forse la squadra ha fatto passi in dietro…
      Non credo che il “progetto” possa andare avanti così.

  • A l’è andeda anca ben!! Mi pare che fisicamente la squadra abbia retto per mezz’ora e se è vero che questa settimana si sono allenati poco… Credo che aldilà di discorsi di tattica sia indispensabile ed urgente un recupero atletico.

  • Ormai è una sfida tra lui e il mondo. A costo di mandarci in C questo non si schioda mica. Parole surreali.

  • È palese l’involuzione della squadra specie perché gli altri corrono a differenza del Parma.
    Ma oggi abbiamo fatto passi avanti. La società non ha nemmeno bisogno di confermare Maresca.
    Lui si è preso le responsabilità e detto che vincerà il campionato, per cui fiducia totale.
    Del resto, oggi uno sponsor importante, mi ha riferito che kk e la sua banda gli hanno detto espressamente che salveranno la categoria e poi ridimensioneranno andando avanti con le loro idee di calcio. Altro che ritorno in Serie A… Parole per noi allocchi. Maresca , nuovi stranieri che dicono di pagare 10 milioni e via con questi campionati.
    Chiudiamola qui.

    • Se qualcuno oggi mi chiedesse di firmare per una salvezza tranquilla lo farei subito… il rischio Lega Pro è altissimo, il problema è che gli addetti ai lavori non se ne accorgono…

    • Senti, ti seguo da un po’ e vista la situazione sarebbe bello che tu chiarissi quanto (e se) sai. Per schiarire le idee un po’ a tutti. In linea di massima sarei anche d’accordo con te ma alcune cose stridono. Mi piacerebbe sapere che senso ha salvare la categoria e ridimensionarsi. Quali guadagni possono esserci per un imprenditore a fare una cosa del genere? Che senso aveva quest’anno portare dentro ingaggi pesanti come Vazquez Buffon ed i rumeni per avere poi una programmazione simile. Parli di sponsor importante che sa dei “progetti nefandi” della società. Che senso avrebbe per uno sponsor rimanere con una simile dirigenza? Non è francamente comprensibile. Quindi sono arrivato a dedurre che delle due l’una: O sono tutti una manica di incapaci che non sanno davvero che pesci pigliare e vivono non alla giornata ma al minuto secondo (assai probabile) oppure c’è qualche sotterfugio finanziario o di altra natura che a quanto pare tu sai e che come sempre con i detto e non detto tipici di questi momenti si fan venire fuori con il contagocce, magari per riservatezza, magari per non esporsi troppo in caso si palesi il contrario. Pertanto, se sai come dici di sapere, fai qualche esempio lampante di cosa dobbiamo temere. Altrimenti si torna come ai tempi di Sanz, di Valenza, di Taci, Kodra, Manenti Alborghetti e via cantando… tutti che sanno, ma nessuno sa veramente.
      Grazie per un tuo chiarimento. Tutti noi vorremmo saperne di più senza farci venire questi mal di fegato.

      • Quale direttore del sito ricordo che le illazioni non provate saranno cestinate. E nel caso specifico non sarebbe la prima volta che dispacci non comprovati di Aldo (che di argomenti legali dovrebbe intendersene) finiscono nel cestino. Fake news e leggende metropolitane non devono avere qui albergo. GM

        • Direttore buongiorno,
          la mia risposta al post di Aldo aveva solamente natura esplorativa poiché credo da tifoso che sia importante capire il contesto che viviamo. A me francamente risulta tutto molto intricato e assai fumoso e mi piacerebbe capirci qualcosa in più. Non voglio alimentare polemiche ma vorrei si parlasse in senso costruttivo tra noi tifosi. Se posso, mi piacerebbe sapere anche da lei che cosa ne pensa dell’attuale situazione e cosa occorre per poterne uscire fuori. Accetto ovviamente una risposta diplomatica.

          • Buongiorno Nolan, io per evidenti motivi non sono nelle condizioni di contribuire al dibattito, l’unica cosa è che non mi va che si utilizzi questo strumento per scrivere fake news. Mi fa piacere che ci sia chi si vuole documentare e abbia fame di approfondimento, segno che lo StadioTardini dei bei tampi ha lasciato il segno: però non è scimmiottando male il modello che si faccia opera di divulgazione…

  • Ringraziamo sempre gli osannati grandi 7 frugali per averci mollato a “un grande e facoltoso imprenditore”: KK.
    Vorrei tanto leggere su feisbuc un bel intervento di Ferrari sul tema…

  • E allora è hai una minima dignità dimettiti, SUBÌTO. Ipocrita, incompetente.

  • io al fatto di allenarsi solo con torelli non aveva dato importanza ma dopo il 2 tempo di ieri dove non hanno visto una palla e giusto chiedersi se fosse anche e sopratutto un problema fisico correvano il doppio gli avversari come sempre ……

I commenti sono chiusi.