ALESSANDRIA-PARMA 0-2 / IL TABELLINO E LA DIRETTA LIVE DI ILARIA MAZZONI

ALESSANDRIA-PARMA 0-2, IL TABELLINO

Marcatori: 31′ Vazquez, 42′ Benedyczak

ALESSANDRIA – Pisseri; Chiarello (45′ Kolaj), Ba, Parodi, Arrighini (45′ Casarini), Beghetto (68′ Mustacchio), Corazza (45′ Marconi), Prestia (67′ Mantovani), Pierozzi, Di Gennaro, Milanese. AllenatoreMoreno Longo
A disposizioneCrisanto, Russo, Bruccini, Palombi

PARMA – Buffon; Danilo, Vazquez, Delprato, Benedyczak (55′ Bonny), Sohm (78′ Juric), Schiattarella (78′ Brunetta), Osorio, Cobbaut, Inglese, Rispoli. AllenatoreGiuseppe Carillo
A disposizioneColombi, Iacoponi, Tutino, Zagaritis, Camara, Busi, Circati, Correia, Man

Arbitro: Sig. Gianluca Manganiello della Sezione A.I.A. di Pinerolo

Assistenti: Sig. Antonio Vono di Soverato e Sig. Domenico Fontemurato di Roma 2

Quarto Ufficiale: Sig. Filippo Giaccaglia di Iesi

V.A.R.: Sig. Luigi NAsca di Bari

A.V.A.R.: Sig. Filippo Bercigli di Firenze

AmmonitiBeghetto, Di Gennaro

Angoli: 3-5

Recupero: 1′+5′

LA DIRETTA LIVE DI Ilaria Mazzoni

Benvenuti alla diretta testuale dell’interessante scontro che sta per andare in scena allo stadio Moccagatta in cui si confronteranno i padroni di casa dell’Alessandria e il Parma.

Un incontro che mancava da ben 47 anni in serie B con i crociati che non sono mai riusciti in casa dei piemontesi ad ottenere i tre punti. L’Alessandria, alla ricerca di punti fondamentali in chiave salvezza, se dovesse ottenere oggi la vittoria riuscirebbe ad agganciare proprio i gialloblù di Iachini in classifica.

Il Parma sarebbe, in questo modo, risucchiato nella lotta per la salvezza; fondamentale, quindi, per i ducali, riuscire ad ottenere la vittoria.

Primo Tempo

01′ Partiti! Prima palla mossa dai padroni di casa.

03′ I crociati riconquistano palla con una rimessa laterale che sarà battuta dal Delprato; prova il lancio lungo Inglese verso Benedyczak. Nulla di fatto, riconquista la sfera la squadra piemontese padrona di casa. Poi i ducali conquistano nuovamente una rimessa laterale. Avanza il Parma oltre la trequarti.

04′ In questa giornata soleggiata ad Alessandria i piemontesi hanno, in questi primi cinque minuti di gioco, guadagnato una supremazia nel possesso del pallone anche se sterile. I padroni di casa provano a mantenere alto il proprio baricentro.

07′ Per ora questo match ha fornito davvero ben poche emozioni. Ci prova ora l’Alessandria dalla distanza con un tiro di Milanese. Conclusione che termina a lato dei pali protetti da Gigi Buffon.

10′ Sono trascorsi dieci minuti dall’inizio dell’incontro; entrambe le formazioni si stanno ancora studiando sul terreno di gioco e hanno affrontato questa prima manciata di minuti con un atteggiamento guardingo. Il Parma inizia, però, a provare ad affacciarsi dalle parti della porta alessandrina difesa da Pisseri.

12′ Prima conclusione dei crociati: Benedycazk servito da Inglese. Palla che termina abbondantemente alta sopra la traversa dei piemontesi.

15′ Ancora Inglese che prova ad innescare la manovra ducale; l’attaccante viene, però, ben arginato dalla difesa dell’Alessandria. Parma che, in questi minuti, sta guadagnando metri e coraggio sul campo di gioco.

19′ Calcio d’angolo per il Parma, ottima chance per Benedyczak che però manca l’impatto con il pallone. Ducali che mantengono il possesso del pallone, perso, poi, infine grazie ad un intervento della difesa avversaria. Peccato era un buon momento per la squadra di Iachini che aveva aumentato l’intensità del proprio gioco.

18′ Cross basso di Rispoli si avventa poi sul pallone Inglese costringendo l’estremo difensore dell’Alessandria a compiere un grande intervento per impedire ai crociati di portarsi in vantaggio. I grigi si chiudono bene ma, comunque, il direttore aveva ravvisato la posizione di off-side del crociato. Nulla di fatto, si va avanti ancora con il punteggio in equilibrio.

20′ Punizione per il Parma da posizione interessante, siamo a circa venti metri dalla porta avversaria da posizione abbastanza centrale. Pisseri, estremo difensore dell’Alessandria, sistema la propria difesa. Nulla di fatto, si chiudono benissimo i padroni di casa sulla conclusione di Vazques.

22′ L’Alessandria non sta concedendo spazio ai crociati che fanno fatica a penetrare nella metà campo avversaria. Prima metà del tempo senza emozioni, il ritmo di gioco è troppo compassato per entrambi gli schieramenti. I crociati stanno, però, in questi minuti, a bucare la difesa dei grigi in modo costante in questi ultimi minuti.

25′ Contatto tra Ba e Vazquez, il giocatore dell’Alessandria cade in area; l’arbitro non ha esitazioni e, nonostante le lamentale dei tifosi e della squadra di casa, indica immediatamente che si può proseguire regolarmente il match.

26′ Inglese insacca il pallone in reta dopo una bellissima giocata di testa di Bebedyczak. A spegnere l’entusiasmo crociato è il direttore di gara: posizione di off-side dell’attaccante ducale. Ancora una volta il Parma vede sfumare una buona occasione per portarsi in avanti per fuorigioco.

28′ Le due formazioni si sono allungate ora e il match inizia a ravvivarsi; è aumentato il ritmo.

29′ Bomba di Milanese che prova a mettere in difficoltà Buffon; ma serve ben altro per rendere la vita difficile a Super Gigi che riesce a difendere ottimamente la propria porta.

30′ GOOOOOOAL PARMA! 0-1. Dopo trenta minuti ci pensa Franco Vazques ad insaccare il pallone in rete. Bellissimo contropiede orchestrato dai ducali

35′ Sono passati cinque minuti dalla rete del momentaneo vantaggio del Parma e i padroni di casa stanno cercando di rimettere il match sui binari del pareggio. I ducali attendono nella propria metà campo

39′ Conclusione dell’Alessandria che ci prova con un colpo a giro dal limite di Parodi. Risponde Buffon

42′ GOOOOAL PARMA! 0-2. A bucare la rete è ora Benedyczak al quarto goal in questo campionato con la maglia ducale. Inglese serve un pallone perfetto al compagno sfruttando l’errore di disimpegno di Pisseri.

45′ Un minuto di recupero

Termina in questo momento la prima frazione di gioco di questo Alessandria-Parma, i crociati rientrano negli spogliatoi godendo di ben due reti di vantaggio. Un Parma che, meritatamente, si porta in vantaggio grazie a Vasquez e Benedyczack, speriamo che i ducali riescano a mantenere questo risultato sino al novantesimo.

Secondo Tempo 

46′ Prima dell’inizio della seconda frazione di gioco Longo opera un triplice cambio che stravolge, di fatto, il proprio reparto offensivo. Escono Arrighini, Corazza e Chiarello, al loro posto: Casarini, Marconi e Kolaj

47′ Prima ammonizione per Beghetto

50′ Calcio d’angolo per i crociati dalla destra. Va a battere Vazques che batte corto, per il direttore di gara, però, è tutto da rifare: troppe trattenute all’interno dell’area. Ancora calcio d’angolo, Vazques la prova a mettere in mezzo questa volta, all’interno dell’area c’è un pò di confusione e alla fine il direttore di gara assegna una punizione per i padroni di casa.

51′ Il Parma, in vantaggio per due reti a zero, lascia giocare i padroni di casa forte del suo vantaggio. L’Alessandria prova a pungere senza trovare, almeno per ora, il pertugio giusto per penetrare verso la porta presidiata da Gigi Buffon.

52′ Gioco momentaneamente fermo per prestare le cure necessarie a Benedyczack. Vedremo se il giocatore crociato riuscirà a riprendere il proprio posto in campo o se sarà necessario effettuare la prima sostituzione del match.  Staff medico in campo.

53′ Nonostante il triplice cambio l’Alessandria non riesce a cambiare il proprio ritmo di gioco.

55′ Non ce la fa il polacco che è costretto a terminare in anticipo il match entra con la maglia numero 37 Bonny il giovane attaccante francese avrà quindi l’opportunità di mostrare le proprie doti per questi ultimi quaranta minuti di gioco. Dovrà affiancare in attacco Roberto Inglese.

57′ Punizione per il Parma dalla trequarti, pallone lungo di Vazques verso il secondo palo. Sfera che diventa preda dell’estremo difensore dei grigi che, questa volta, non fa fatica a sventare il pericolo per i suoi.

58′ Pierozzi compie un slalom tra i giocatori ducali poi prova una bordata dal limite. Conclusione potente ma che termina abbondantemente a lato senza riuscire ad impensierire Gigi Buffon.

61′ Pierozzi mentre dentro un pallone insidioso dalla destra. Interviene Buffon che esce dai pali e fa suo il pallone.

62′ L’Alessandria non ci sta e prova a trovare lo spazio in campo ma i padroni di casa sono costretti al giro palla perché il Parma è attento e non sembra voler concedere opportunità ai grigi di riaccorciare le distanze. Parodi prova a buttare dentro l’area ducale il pallone ma Osorio interviene sporcando il cross e così il pallone termina in fallo laterale.

68′ Altro cambio per l’Alessandria: escono Beghetto e Prestia per Mustacchio e Mantovani

69′ Calcio d’angolo per il Parma. Corner calciato in modo non ottimale da Vazques, Parma che, però, mantiene il possesso della sfera e poi arriva Rispoli che, con un tiro-cross rischia di mettere in serie difficoltà la difesa dei grigi che stava per sorprendere Pisseri. Pallone che sfila a lato ma di poco. Ducali vicini, in questa occasione, alla rete del tris.

70′ Ottima chance per il Parma in contropiede che va di nuovo vicino alla rete del tre a zero con Bonny. Si salva la difesa dei grigi. Poi Delprato cade a terra a seguito di un contatto con Marconi. Il calciatore si tocca la caviglia; entra lo staff medico in campo ma l’esterno ducale è in grado di riprendere tranquillamente la propria posizione sul terreno di gioco.

71′ Tutto ok per Delprato che prosegue il proprio match dopo aver ricevuto le cure necessarie

73′ Cross di Mustacchio che si invola lungo la fascia di destra poi il colpo di testa di Marconi. Interviene Buffon che salva letteralmente il risultato.

78′ Entrano Brunetta e Juric al posto di Schiattarella e Sohm.

79′ Cartellino giallo per Di Gennaro per un fallo commesso su Bonny mentre l’Alessandria sta provando il tutto per tutto per cercare di riagganciare i contatti giusti con questo match. Il Parma stringe i denti provando a conquistare una vittoria che manca da troppo tempo in casa gialloblù.

80′ Siamo entrati negli ultimi dieci minuti di gioco dei novanta regolamentari. Match che si avvia verso la sua conclusione mentre il Parma continua a condurre per due reti a zero.

81′ Gli uomini di Longo stanno provando a premere sull’acceleratore ma c’è spazio: i ducali si coprono in modo ottimale.

84′ Il Parma chiude in avanti la propria gara ma commette fallo Inglese quindi l’arbitro assegna un calcio di punizione ai padroni di casa quando mancano ormai solo cinque minuti. I crociati sono davvero vicini al proprio ritorno alla vittoria.

87′ L’Alessandria sembra ormai rassegnata alla sconfitta. D’altronde siamo a soli tre minuti dalla fine del tempo regolamentare. Si aspetta solamente la comunicazione da parte dell’assistente dei minuti di recupero assegnati.

88′ Occasione Parma! Destro di Brunetta dal limite dell’area. Palla che sfiora il palo! Ducali che chiudono il match in zona offensiva.

89′ Chance per i padroni di casa con Kolaj che fa impazzire la difesa gialloblù con una serie di dribbling. La conclusione, però, termina a lato.

90′ 5 minuti di recupero, d’altronde ci sono stati ben otto cambi durante questa ripresa.

91′ Occasione sprecata da Bonny; incredibile errore commesso dal francese che, solo davanti alla porta e senza opposizione, entra in scivolata sul pallone mandandolo alto sopra la traversa! Che brutto errore per il giovane attaccante ducale!

Termina in questo momento la gara ad Alessandria, il Parma torna, finalmente, alla vittoria. Tre punti che mancavano da un mese e mezzo. Un bellissimo regalo per i tifosi crociati, speriamo che questi tre punti guadagnati dopo un periodo difficilissimo possano davvero rappresentare un nuovo punto di partenza per questi colori. Appuntamento al 26 Dicembre al Tardini quando i crociati saranno chiamati a riconfermarsi immediatamente.

16 pensieri riguardo “ALESSANDRIA-PARMA 0-2 / IL TABELLINO E LA DIRETTA LIVE DI ILARIA MAZZONI

  • 19 Dicembre 2021 in 14:03
    Permalink

    Forza Parma

  • 19 Dicembre 2021 in 14:09
    Permalink

    Dai cacchio! 3 punti obbligatori!

  • 19 Dicembre 2021 in 14:46
    Permalink

    2 tiri, 2 gol. In B si vince così, altro che cazzate intellettuali.

    • 19 Dicembre 2021 in 15:27
      Permalink

      Bellissimo!! Finchè si vince..

  • 19 Dicembre 2021 in 15:47
    Permalink

    Alè. Per ora mi bastano i tre punti che sicuramente creeranno fiducia e consapevolezza.

  • 19 Dicembre 2021 in 15:53
    Permalink

    Io proporrei di avere sempre l’allenatore squalificato. Con la Roma e oggi due vittorie. Meno male che Iachini ha preso due giornate!!!

  • 19 Dicembre 2021 in 15:54
    Permalink

    Complimenti Mister e Ragazzi ..
    Andiamo avanti cosi. ….
    Forza Giallo Blu Crociati

  • 19 Dicembre 2021 in 16:18
    Permalink

    Partita vinta giocando come fanno da sempre le squadre esperte della categoria: niente fronzoli e tanta concretezza.
    C’è un abisso tra la praticità vista oggi e l’impostazione velleitaria proposta da Maresca che rendeva il Parma facile preda di avversarie fisicamente messe meglio

  • 19 Dicembre 2021 in 16:18
    Permalink

    la prima settimana di lavoro intero di iachini ( senza neve e senza partite ogni 3 gg ) e si inizia a vedere la sua mano rischiato pochissimo e poche occasioni ma sfruttate ma sopratutto gran compattezza tutto quello che serve in serie B ci fosse stato iachini dall inizio saremmo a 40 punti … ma ribalta ………… tra l altro iachini non l ha scelto ribalta ( chissà chi prendeva il genio magari continuava con maresca ) ma è stato consigliato direttamente a kk da comisso o meglio kkk ha chiesto a comisso che gli ha consigliato iachini

    • 19 Dicembre 2021 in 17:26
      Permalink

      Forza Comisso!!! 🤣🤣🤣

  • 19 Dicembre 2021 in 17:04
    Permalink

    Oggi più grinta e volontà di vincere…avanti senza mollare mai !

  • 19 Dicembre 2021 in 17:19
    Permalink

    Si vede che c’è un allenatore vero in panchina, si è inventato un centrocampo che però il suo lo ha fatto. E bene.
    Fra l’altro oggi ha giocato bene anche Sohm, udite udite.
    Calma e piedi a terra, l’avversario era veramente poca cosa. Che non diventi un Pordenone2 questa vittoria.
    Ma però 3 punti fondamentali per allontanare la zona bassa.

  • 19 Dicembre 2021 in 17:43
    Permalink

    Stadio da quarto mondo nemmeno da terzo. Anche la ci saranno 4 pensionati, associazioni e consigliori comunali a fracassare le balle? Comunque adesso abbiamo un Allenatore, non un Ciarlatano e seppure coi limiti pazzeschi della rosa messa su dai circensi almeno si vede la mano di un Professionista.

  • 19 Dicembre 2021 in 17:46
    Permalink

    Ordinati, organizzati, stiamo in piedi. ma abbiamo amnesie pesanti in difesa (vedi parata di buffon con centroavanti da solo, e tre messi a terra con tre finte dal solito carneade). comunque bene dai. almeno vedi una squadra, che sa cosa deve fare. sohm sembra un altro, con un bel centrale , un centrocampista ed una prima punta siamo a posto.

  • 19 Dicembre 2021 in 19:59
    Permalink

    ok comperare una punta ma inglese mi sembra che sia sulla strada giusta ………

  • 20 Dicembre 2021 in 14:13
    Permalink

    bene per i 3 punti non si può pretendere troppo in questo momento, calcio ordinato e pragmatico con giocatori restituiti ai loro ruoli senza cazzate ” posizionali” ….ma come ha già scritto qualcuno” che non diventi un pordenone 2″ Oggi hanno giocato bene tutti (ANCHE A PORDENONE GIOCARONO TUTTI BENE) ….vero! ma shom osorio brunetta luric cobbaut restano cmq giocatori con cui non puoi costruirci una promozione qualcuno dirà ” devono maturare” e allora ammesso e non concesso che possa essere così, vanno fatti giocare in b in una squadra neo promossa dalla lega pro in prestito ,in modo da poterli valutare………..questo per l anno prossimo, perchè l anno prossimo sarà quello dove si tireranno le somme, quello dove bisognerà centrare la promozione diretta.
    Tornando a ieri …..meno male che ora c è iachini basta questo per dire tutto

I commenti sono chiusi.