giovedì, Febbraio 22, 2024
News

ASCOLI-PARMA 0-0, IL TABELLINO E LA DIRETTA LIVE DI ANDREA BELLETTI

ASCOLI-PARMA 0-0, IL TABELLINO

ASCOLI – Leali; Salvi, D’Orazio (68′ Baschirotto), Dionisi, Sabiri (81′ Quaranta), Iliev (60′ Bidaoui), Avlonitis, Saric, Botteghin, Maistro (68′ Collocolo), Buchel (68′ Eramo). Allenatore: Andrea Sottil
A disposizione: Bolletta, Raffaelli, Tavcar, Felicioli, Castorani, De Paoli

PARMA – Buffon; Danilo, Tutino (60′ Benedyczak), Vazquez, Juric (60′ Brunetta), Delprato (68′ Correia), Schiattarella, Osorio, Cobbaut, Inglese, Man (68′ Zagaritis). Allenatore: Giuseppe Iachini
A disposizione: Colombi; Iacoponi, Sohm, Busi, Traore, Bonny, Circati, Ankrah

Arbitro: Sig. Minelli della Sezione A.I.A. di Varese
Assistenti: Sig. Peretti di Verona e Sig. Raspollini di Livorno
IV Ufficiale: Sig. Cavaliere di Paola
Var: Sig. Piccinini di Forlì
Avar: Sig. Rossi di La Spezia

Espulso: Salvi per doppia ammonizione

Ammoniti: Man, Brunetta, Danilo, Bidaoui

Calci d’Angolo: 2-9.

Recupero: 0′+5′.

Spettatori:6.387 per un incasso totale di 72.670€

LA DIRETTA LIVE di Andrea Belletti

Affezionato pubblico di Stadio Tardini siamo ancora in attesa di una svolta. Beppe Iachini ascolano doc spera di invertire la rotta nella sua città natale ma non sarà facile perchè la squadra di casa è un avversario ostico per qualsiasi compagine. Il tecnico gialloblu schiera un Parma offensivo con Vazquez e Man chiamati a dar man forte a Tutino e Inglese. Bocciatura per Brunetta a centrocampo, sostituito proprio da Man. In difesa confermato l’intero pacchetto con Delprato Osorio Danilo e Cobbaut

PRIMO TEMPO

10′ Rilancio di Cobbaut intercettato di testa, la sfera arriva ad Iliev che carica il sinistro, Buffon si distende e salva i suoi

12′ Botta di Man dalla distanza, Leali para in due tempi

15′ Maistro trova lo spazio per il tiro, palla che si abbassa, alta di un soffio

22′ Cross alto dalla destra di Vazquez, Juric salta più in alto di tutti e batte Leali di testa ma il difensore appostato sulla linea respinge

37′ Esterno di Danilo a giro, palla alta sopra la traversa

44′ Sinistro di Vazquez fuori misura

45′ Lieve miglioramento per il Parma che in questi primi 45 minuti non ha corso particolari rischi e ha tentato più con il cuore che con l’organizzazione di gioco di passare in vantaggio. Confortante la prova di Man schierato a sorpresa insieme a Tutino Inglese e Vazquez. Il rumeno ha dato sprazzi della sua classe e sembra finalmente entrato nel clima partita

SECONDO TEMPO

10′ E’ un Parma volitivo quello visto in questa prima parte di ripresa

10′ Palla in area crociata, Savic scivola e manca l’aggancio con il pallone

11′ Preme l’Ascoli dalla parte destra Dionisi sfugge alla marcatura di Osorio ma la sfera sfila sul fondo

14′ Sostituzione Ascoli esce Iliev entra Bidaoui

14′ Doppia sostituzione Parma esce Tutino entra Benedyczak, esce Juric entra Brunetta

23′ Tripla sostituzione Ascoli, entrano Eramo Collocolo e Baschirotto escono Buchel D’orazio e Maistro

23′ Doppia sostituzione Parma esce Man entra Zagaritis, esce Delprato entra Correia

27′ Occasionissima Parma, Correia trova in mezzo Inglese che riesce a girarsi a due passi dalla porta ma calcia fuori

30′ Azione di forza di Benedyczak che parte da centrocampo eludendo l’intervento di Eramo, entrato in area si allunga troppo il pallone e Leali in uscita respinge la sfera. L’attaccante e il portiere hanno bisogno dell’intervento dello staff medico il gioco si ferma per alcuni minuti. Ci sarà un sostanzioso recupero

35′ Sostituzione Ascoli esce Sabiri entra Quaranta

40′ Ascoli vicinissimo al vantaggio Salvi di testa trova il palo a Buffon battuto, sulla ribattuta è pronto Dionisi da due passi a ribadire in rete, un riflesso miracoloso di Buffon gli nega la gioia del gol

45′ 5 minuti di recupero

46′ Assist di Brunetta per Correia palla troppo lunga, Leali in uscita ferma tutto

48′ Punizione per il Parma dopo un fallo subito da Zagaritis che ha portato all’espulsione di Salvi per doppia ammonizione. La batte Brunetta che calcia in area ascolana, dopo una ribattuta arriva l’accorrente Vazquez che prova la conclusione di potenza, purtroppo trova la traversa.

50′ Il Parma deve accettare a denti stretti questo pareggio. Resta l’amaro in bocca per la traversa di Vazquez all’ultimo istante ma è doveroso dire che i crociati hanno rischiato anche di capitolare al 40′ dopo il palo colpito da Salvi. La squadra ci prova, è volitiva ma denota evidenti limiti dal centrocampo in su. Si fatica tremendamente a creare occasioni da gol. Si prospetta un lavoro impegnativo per Iachini

 

 

 

 

 

 

 

14 pensieri riguardo “ASCOLI-PARMA 0-0, IL TABELLINO E LA DIRETTA LIVE DI ANDREA BELLETTI

  • Daiii!

  • Decente. Compattezza e ripartenze si sono finalmente viste.

    • Pierluigi

      Però non tiriamo in porta mai…

    • certo correia potrebbe anche partire titolare ogni tanto e l unico che salta l uomo ……..e poi deve essere buono ! se maresca lo ha messo fuori rosa e non lo faceva giocare per forza deve essere buono questa è la conferma ……maresca non capisce un ….. di calcio non poteva notarne le qualità

  • Forza Parma

  • Craus ha ormai battuto ogni record. È la “presidenza” più perdente della storia del club numeri alla mano. Doka con la vittoria sulla Fiorentina aveva una media punti migliore. Però ci garantisce un futuro roseo…andandosene via dai maroni ci auguriamo il prima possibile.

  • Perché Ribalta non va lui in sala stampa a spiegare lo scempio che hanno messo su?

  • purtroppo la classifica piange !!!! eccome se piange …….se no si sarebbe archiviato come un buon pareggio anche giusto visto le occasioni . Certo e’ assurdo in una partita in pieno controllo ci piazziamo un paio di errori che rischiamo di perdere !! comunque io oggi non ho visto nulla di eccezionale ma una parvenza di squadra l ho vista finalmente senza maresca si inizia il vero percorso . C on iachini penso che piano a piano si formerà una squadra

  • Certo almeno finalmente abbiamo un allenatore. Io vorrei vedere in faccia quel tizio che una mattina si è alzato e ha scelto Maresca (il ciarlatano). Vorrei vederlo perché è sicuramente uno che dal calcio deve stare lontano ma anche alla veloce.

    • Non è stato il figlio di krause, o mi sbaglio?

  • L’ennesimo brodino caldo. Almeno abbiamo guadagnato un punto sul Vicenza.

    • *Cosenza

  • Ricordiamo quando nell’ultima B, con una squadra messa su con i 4 spicci messi a disposizione dai frugali, un Ds tutt’altro che fenomeno (anzi direi il contrario), ma bene o male “italiacano” e uso alle paludi del calcio nostrano, si andò ad Ascoli a vincere in totale scioltezza. Oggi con i circensi, gli spagnoli e gli svedesi siamo qui a prender su in posti infimi come Terni, Lecce e Ascoli Piceno. Ma tornatevene da dove siete venuti!

  • a gennaio comunque e’ chiaro che almeno 4 giocatori ci vogliono sopratutto a centrocampo se no anche iachini i miracoli non li puo’ fare…… ( sia chiaro parlo di salvezza e se proprio facesse il miracolo paly off ) la squadra e’ stata fatta da cane da ribalta che andava cacciato alla stregua di maresca anzi prima , mai visto una squadra senza incontristi ! ma quello e’ un direttore ? ma di che’ ? vada in russia ma non a stalingrado in siberia …….lui e’ maresca il peggio dei 100 anni di storia del parma calcio , speriamo solo in iachini

I commenti sono chiusi.