PARMA, I RE DI COPPA: LA GLORIOSA STORIA CROCIATA, di Carlo Alberto Cova (1^ Parte)

Per la fortunata serie “I luoghi iconici dello Sport”  – di cui StadioTardini.it aveva già parlato qualche mese fa, quando erano state inseriti i video racconti di Gabriele Majo da Via Farnese su Radio Parma, prima radio libera italiana; di Gian Carlo Ceci, da Via Zarotto, dove sorgeva Radio Emilia, sulla prima radiocronaca sportiva su una emittente locale e di Angelo Manfredini da Piazzale Risorgimento, sede del Centro di Coordinamento Parma Clubs – l’autore Carlo Alberto Cova si è recato allo Stadio Ennio Tardini, assieme al professor Paolo Gandolfi, vicepresidente UNVS e collezionista di primo piano a livello nazionale, per visitare il Museo del Parma Calcio, dedicato alla figura dell’apprezzato e compianto presidente degli anni ’70-’80 Ernesto Ceresini e costruito fondendo la passione e il materiale di molti tifosi-collezionisti della squadra, insieme ad alcuni pezzi unici resi disponibili dalla Società. Questa sinergia ha prodotto uno dei più bei musei sportivi a livello nazionale, con alcune chicche assolute, quali la divisa di club più vecchia, tra quelle ben conservate e appartenenti ad una struttura di pubblica visione. In questa prima parte del video, il presidente dell’associazione che ha creato e gestisce il Museo, Michele Galli, ed il vicepresidente Francesco Frignani (anche loro collezionisti sportivi di primissimo piano a livello nazionale) presentano la storia del Parma Calcio dal 1913, anno della sua nascita, fino alla fine degli anni ’80, mostrando le fantastiche maglie, i cimeli unici, i vari trofei, i memorabilia di valore assoluto e i bellissimi pannelli illustrati relativi al periodo in oggetto. Un viaggio molto suggestivo e ricco di emozioni che non può lasciare indifferente alcun tifoso del Parma.
L’iniziativa delle video-testimonianze dei luoghi iconici dello sport parmense, condotta da Carlo Alberto Cova con l’Associazione UNVS (Unione Nazionale Veterani dello Sport) di Parma ha ormai prodotto più di 75 video per ora “parcheggiati” su YouTube e nel sito www.vistodadentro.it/iconsport. Periodicamente, gli stessi video integrano la documentazione dell’applicazione per i turisti “Matrice Parma”, dove chi viene a Parma, può scegliere un percorso o una cernita di luoghi a tema da visitare, compresi quelli relativi ai luoghi iconici dello sport parmense. Cliccando sulla cartina dell’App, l’utente può, così, vedersi spiegato direttamente dai testimoni e dai protagonisti del nostro sport, la storia relativa a quel determinato luogo.

PARMA, I RE DI COPPA: LA GLORIOSA STORIA CROCIATA

1^ PARTE 1913-1987

Video di Carlo Alberto Cova

Stadio Tardini

Stadio Tardini

4 pensieri riguardo “PARMA, I RE DI COPPA: LA GLORIOSA STORIA CROCIATA, di Carlo Alberto Cova (1^ Parte)

  • 29 Gennaio 2022 in 09:24
    Permalink

    Gloria a Calisto e Miclot, il resto bagole, mo pense ti che lavor de, rendot cont a che livel, 110 anni di cui il 90 % nelle serie minori 3 fallimenti, la gloria de, mo mama

  • 29 Gennaio 2022 in 11:07
    Permalink

    Anche Krause dovrebbe visitare il museo così imparerebbe molto da Ceresini.

  • 30 Gennaio 2022 in 12:28
    Permalink

    Nonostante tutto…come dixit Ferrari lui si che ha fatto la storia della città

I commenti sono chiusi.