PARMA-PORDENONE 4-1 / IL TABELLINO E LA DIRETTA LIVE DI ANDREA BELLETTI

PARMA-PORDENONE 4-1, IL TABELLINO

Marcatori: 12′ Di Serio, 56′ Pandev, 68′ Man, 69′ Vazquez, 79′ Benedyczak

PARMA – Buffon; Danilo, Vazquez (81′ Sohm), Juric, Bernabè (74′ Schiattarella), Osorio, Cobbaut, Bonny (46′ Pandev, 71′ Benedyczak), Rispoli, Man (71′ Delprato), Simy. Allenatore: Giuseppe Iachini
A disposizione: Colombi; Balogh, Brunetta, Tutino, Coulibaly, Oosterwolde, Correia.

PORDENONE – Perisan; Sabbione, Lovisa, Torrasi (75′ Deli), Bassoli, Cambiaghi, Butic (75′ Iacoponi), Vokic (59′ Zammarini), Di Serio (59′ Candellone), Perri, Andreoni (59′ El Kaouakibi). Allenatore: Bruno Tedino
A disposizione: Bindi, Barison, Pellegrini, Onisa, Anastasio, Dalle Mura, Sylla.

Arbitro: Sig. Giacomo Camplone della Sezione A.I.A. di Pescara

Assistenti: Sig. Gianluca Sechi di Sassari e Sig. Dario Garzelli di Livorno

IV Ufficiale: Sig. Samuele Andreano di Prato

Var: Sig. Eugenio Abbattista di Molfetta

Avar: Sig. Michele Lombardi di Brescia

Ammoniti: Juric, Andreoni, Cambiaghi, Bernabè, Candellone

Calci d’Angolo: 9-9

Recupero: 1′+3′

Spettatori: 4.614 (di cui 3.074 abbonati) per un incasso totale di 46.173€

LA DIRETTA LIVE DI ANDREA BELLETTI

Amici di Stadiotardini in questo pomeriggio di sabato si spera che il Parma possa dare una svolta alla sua stagione. Lo abbiamo scritto tante volte ma se oggi i crociati dovessero steccare ancora, gli esami di riparazione potrebbero essere terminati. Iachini rivoluziona l’undici iniziale e torna al tridente con Man, Simy e Bonny pronti a colpire la retroguardia neroverde. A centrocampo trova spazio Bernabè rispolverato dopo un lungo stop. In difesa si rivede Osorio, mentre Cobbaut si sposta sulla fascia sinistra.

PRIMO TEMPO

1′ Parma in campo con la casacca home, il Pordenone si presenta con una sgargiante maglia di colore blu elettrico

7′ Simy cerca di liberarsi di due avversari, trova lo spazio per il tiro ma la sua conclusione è smorzata dalla difesa

11′ GOL DEL PORDENONE Di Serio lasciato solo al limite dell’area lascia partire un missile terra- aria che si va ad insaccare alle spalle di Buffon

32′ Si fa vivo il Parma con una botta di Juric dalla distanza, la sfera sfiora la traversa

33′ Cambiaghi cerca di imitare il compagno Di Serio con una potente conclusione angolata, Buffon si distende e respinge

45′ E’ una partita soporifera, il Pordenone ha trovato il jolly con Di Serio, ma il Parma ha l’aggravante, non di poco conto di non essere riuscito in 45 minuti di gioco ad effettuare un tiro in porta. Se si continua così è dura pareggiare…

SECONDO TEMPO

1′ Sostituzione Parma, esce Bonny entra Pandev

2′ Vazquez scodella per Pandev che calcia di prima intenzione, palla in curva

5′ Rispoli calcia in porta di prima intenzione, la palla è deviata e finisce sul palo

11′ GOL DEL PARMA I crociati vedono ripagati i loro sforzi grazie a Pandev che da vero rapinatore d’area gira in rete un pregevole assist del solito Vazquez

12′ Doppia sostituzione Pordenone esce Di Serio entra Candellone  esce Vokic entra Zammarini

17′ Cobbaut fa partire un cross dalla sinistra, ci arriva Vazquez di testa la palla sfila sul fondo

20′ Palla con il contagiri di Bernabè per Simy che si aggiusta il pallone di petto poi spara, fuori misura

21′ Bella partita sin qui di Bernabè, regista vecchio stampo dal pensiero veloce e dalle geometrie pulite

22′ GOL DEL PARMA Man, si accentra dal vertice sinistro serve Pandev che tenta il pallonetto su Perisan, il portiere respinge di pugno la conclusione deviata del macedone ma nei pressi c’è Man che ribadisce in rete

23′ GOL DEL PARMA Vazquez ruba palla a Sabbione, s’invola in velocità e con un colpo da biliardo mette dentro

25′ Doppia sostituzione Parma, esce Pandev entra Benedyczak, esce Man entra Delprato

29′ Sostituzione Parma esce Bernabè entra Schiattarella

30′ Doppia sostituzione Pordenone esce Butic entra Iacoponi, esce Torrasi entra Deli

33′ Palla invitante di Vazquez per Simy che non riesce a girare in porta

34′ GOL DEL PARMA Benedyczak va via in velocità da posizione defilata lascia partire un bolide che sorprende Perisan

35′ Sostituzione Parma esce Vazquez entra Sohm

45′ Il Parma si risolleva in classifica e conquista tre punti utili per la classifica e per il morale. Sugli scudi la prova dei tre tenori Pandev Bernabè e Vazquez. Confortante anche la prestazione di Man, apparso pimpante e nel vivo del gioco. Il risultato però non può nascondere i limiti di una squadra che nel primo tempo non è riuscita a fare un tiro in porta. Buono il risultato quindi ma la strada verso la compattezza e la solidità di squadra è ancora lunga

19 pensieri riguardo “PARMA-PORDENONE 4-1 / IL TABELLINO E LA DIRETTA LIVE DI ANDREA BELLETTI

  • 12 Febbraio 2022 in 14:05
    Permalink

    Speriamo bene.

  • 12 Febbraio 2022 in 14:09
    Permalink

    Forza Parma

    • 12 Febbraio 2022 in 14:33
      Permalink

      Bamos!

    • 12 Febbraio 2022 in 14:34
      Permalink

      Il futuro è roseo

  • 12 Febbraio 2022 in 14:27
    Permalink

    Evvai! Sotto pure con il Pordenone. Quando finirà questo incubo?

  • 12 Febbraio 2022 in 14:44
    Permalink

    Qualcosa che il termine vergogna non riesce a esprimere.
    E Iachini ha colpe immense nel non aver dato anima, grinta e soluzioni a questa gente che dovrebbe essere costretta a vivere nel terrore da parte dei tifosi.

  • 12 Febbraio 2022 in 14:55
    Permalink

    Se Craus compra il canale di Suez si prosciuga io Mediterraneo

  • 12 Febbraio 2022 in 14:57
    Permalink

    E io che vi guardo… sono proprio un nadaro
    Comunque vada a finire KK sei la più grande disgrazia che poteva capitare a Parma sportiva.
    Vai a c…e tu e la pletora di leccaculo che ti sostengono.
    Yankee go home.

  • 12 Febbraio 2022 in 15:34
    Permalink

    Siamo una squadra fatta da 5 giocatori. Gli altri sono dei figuranti.
    Per farmi ricredere su questa Società devono vincere 4 partite di fila. Minimo.

  • 12 Febbraio 2022 in 15:40
    Permalink

    Dai cazzo!!! Finalmente! Ma ora guai a montarsi la testa. Questi erano veramente scarsi.

  • 12 Febbraio 2022 in 15:59
    Permalink

    Un pensionato davanti, un ragazzino imberbe a centrocampo che quando stoppa, il pallone rimane lì e fa girare la palla di prima, un ala che finalmente si decide a fare il quinto di sinistra e la squadra comincia a girare. VAMOSSSS

  • 12 Febbraio 2022 in 15:59
    Permalink

    Complimenti Ragazzi e Mister ,

  • 12 Febbraio 2022 in 16:19
    Permalink

    Le critiche si fanno quando si vince. Un tempo come oggi e una squadra forte ci imbarca di brutto.
    Nessun passo avanti?

  • 12 Febbraio 2022 in 16:41
    Permalink

    Goran sposta gli equilibri dopo un primo tempo orrendo ma ke sfiga se si è fatto male… Bene Bernabè, 4 punti nelle prox due accendo un cero!

  • 12 Febbraio 2022 in 18:36
    Permalink

    Vinto. Bene. Ok.
    Ora le mie qualità di veggente vi diranno cosa sentirete e leggerete nelle prossime ore dai vari Ampollini, Piovani, Chiesa, Russo, ecc. . Segnate bene:
    – la scintilla è scoccata, il Parma finalmente è uscito allo scoperto
    – play-off più vicini, siamo a – 4 (-7 se vince l’Ascoli)
    – con un Pandev così tutto è possibile
    – bravo Iachini a indovinare i cambi
    – Bernabè è un talento, se Maresca lo avesse avuto prima, adesso saremmo a ridosso delle prime
    – il Pordenone era una squadra in salute, buon segno averli dominati nel secondo tempo
    – abbiamo corso 90 minuti, finalmente si vede che c’è anche una ripresa fisica e non solo tecnica
    – Simy è l’attaccante che ci voleva là davanti
    – ecco accontentato chi non credeva in Man, uno dei migliori in campo
    – grazie Krause, sei il miglior Presidente che potevamo avere perchè oltre che ad avere i conti in ordine finalmente ci stai regalando una squadra vincente

    Ciò che invece NON sentirete (o leggerete)
    – umiliati per 45 minuti
    – giocano in 5, gli altri sono si e no dei giocatori di calcio, alcuni probabilmente nemmeno quello
    – squadra iniziale semplicemente folle (ok il turn-over… ma c’è un limite)
    – abbiam vinto con l’ultima in classifica
    – servono ALMENO altre 4 prestazioni così, consecutive, contro chiunque e per 90 minuti per essere ottimisti
    – sarebbe bene non pensare troppo avanti vista la situazione

    • 12 Febbraio 2022 in 21:15
      Permalink

      GAIO 74 stranamente a te sembrera’ strano ma tutti i punti che hai segnato da veggente sono giusti ed esatti ! nel senso che dicono parte della verita’ sia i punti dei vari ampollini chiesa russo eccc che i punti che tu dici nessuno dira’, tutti ci stanno bene dopo una prestazione del genere d altronde e’ stata una partita a due faccie ————una cosa e’ sicura che bonnie non deve giocare titolare !!!!! quello e’ una verita che non si puo controbattere non tocca palla non tiene su la palla non fa nulla il ragazzino va messo nella primavera basta!! diventera un campione ma non e pronto

  • 12 Febbraio 2022 in 19:11
    Permalink

    Seppur reduce da buone prestazioni ed aver quasi “rifondato” la rosa, questo Pordenone per me – incontrasse quello di Lega Pro di 5 anni fa – uscirebbe sconfitto; ma confermando di essere gran signori, anche quest’oggi abbiamo regalato un tempo agli avversari. Primo tempo a dir poco imbarazzante, San Gigi che salva lo 0-2, la scelta di schierare Bonny dall’inizio la definirei fallimentare. Da salvare il solo Bernabè.
    Poi, grazie al Cielo (e forse anche alla strigliata del Mister…), nel secondo ci siamo svegliati e poichè la classe non è acqua, il Mudo e Pandev col decisivo apporto del ritrovato Man hanno confezionato il decisivo sorpasso del 3-1. C’è da augurarsi che Goran sia uscito solo a scopo prudenziale, perchè sarebbe davvero un peccato (ed una gran sfiga!) se dovesse restar fuori qualche giornata.
    Sarà quindi scoccata la famigerata scintilla?

  • 12 Febbraio 2022 in 19:31
    Permalink

    Per me oggi non c’è da dire nulla. A mio avviso, poi ognuno è libero di vedere la partita come vuole, il Parma ha avuto il controllo del gioco per tutti i 90 minuti, non è vero che è stato un brutto primo tempo è stato difficile e sfortunato. Loro, come purtroppo ci è successo anche in altre partite, ci hanno segnato al primo tiro in porta (ennesimo tiro della domenica, lo rifà 100 volte 99 va verso la bandierina del calcio d’angolo) passando in mezzo a 3 giocatori. Li errore di Juric che doveva accorciare e non lo ha fatto.
    Poi loro si sono chiusi a riccio e noi abbiamo fatto fatica. Secondo tempo abbiamo aumentato la qualità con Pandev e la pressione alzando gli esterni (Man e Rispoli) e la partita è cambiata.
    La difesa oggi mi è piaciuta molto, peraltro faccio notare che è stato fatto un po di turnover perchè in questa squadra DelPrato e Schiattarella sono due giocatori intoccabili, oggi messi in panchina per rifiatare un pochino. A mio avviso unico vero errore di Iachini è aver lanciato Bonny dal primo minuto, per me non è ancora pronto, non si può tenere in panchina Tutino.
    E’ sempre un tema di coperta corta ma se si riesce a trovare un equilibrio ed una soluzione tattica adeguata mettendo in campo contemporaneamente Simy, Pandev, Vazquez, Man e Bernabe è chiaro che il cronico problema del gol dovremmo riuscire a superarlo
    P.s. attendiamo un po ma Bernabe potrebbe essere una rivelazione

  • 13 Febbraio 2022 in 13:21
    Permalink

    il pordenone ci ha illuso una volta ! speriamo di non ricascarci …….se facciamo punti a cremona e tutta iun altra verifica ben più importantev

I commenti sono chiusi.