giovedì, Febbraio 22, 2024
L'ìnsostenibile leggerezza del palloneNews

UN’OTTIMA ANNATA di Luca Tegoni / DISTACCO LETALE

(Luca Tegoni) – Dalla delusione alla tristezza poi l’indifferenza ed ora affiora anche l’acredine. Sentimenti negativi che accompagnano questa vita tifosa così martoriata negli ultimi due anni come mai lo è stata nei precedenti cinquanta.

Questa dirigenza e relativa proprietà si stanno dimostrando non solo ottusi nell’evidenza delle scelte adottate, ma anche apatici di fronte al “dramma” sportivo che la tifoseria sta soffrendo. L’assenza di sentimento ha provocato un distacco che si sta dimostrando letale. Da domani, in realtà, in alcuni casi, ego quorum, già da qualche settimana, si dovrà pensare ad un futuro che si prospetta nero come un tunnel senza uscita. Il mutismo della dirigenza è sintomatico della supponenza che la ha guidata in ognuna delle scelte fatte fino ad ora. Ci vuole una prova di grande umiltà, il Presidente lasci il posto ad uno che ami visceralmente il Parma, che abbia competenza e proprietà di linguaggio ed egli si accontenti di essere proprietà. La transazione verso il prossimo anno sarà meno faticosa e si apriranno prospettive più luminose. Troppi errori sono stati commessi, mai ammessi e quindi mai corretti.

La partita ha qualche cosa di grottesco soprattutto dopo la lettura del Mister Iachini che conta il numero dei tiri, che non sono “in porta” bensì “verso la porta”, moto a luogo diversissimi tra di loro.

Dopo dieci minuti la Ternana è sopra due a zero. In dieci quindici minuti il Parma pareggia poi si ferma, respira, custodisce il “prezioso” risultato fino a quel momento conseguito.

La Ternana, alla ripartenza dopo l’intervallo, martella il Parma con continuità tanto che Colombi si distingue per almeno tre parate decisive fino a che soccombe per la terza volta. Qualcuno si ostina a chiamarle ingenuità o errori di “lettura”. Più banalmente mi sembra l’ennesimo errore di marcatura che consente una sponda dal secondo palo verso il centro dove il centravanti, indisturbato, appoggia di testa in rete.

Parte il Parma, finalmente risvegliato dalla terza sberla, per tentare di recuperare la partita. Spinge in avanti e di quei molti tiri (la versione di Iachini) solo uno è respinto dal portiere. Subisce in contropiede anche se il risultato non cambia. Solita partita sconclusionata che non dimostra alcun miglioramento. Come del resto tutte le precedenti.

Finché si continuano a sbagliare le marcature, i passaggi, i tiri, i cross, i calci d’angolo, tutto quanto è umanamente possibile in un campo di calcio e si sbaglia con sufficienza e senza determinazione non c’è talento che tenga e di talento ce ne è ma è troppo poco.

I play out sono terribilmente vicino e se ci scivoliamo dentro finiamo in fondo.

È necessario cambiare rotta con umiltà e passione, sentimenti ad oggi latitanti.

Ternana cancella il Parma tre a due al Tardini. Goal di Cobbaut e Vazquez.

Titolo suggerito, Vaffanculo! (testo di Marco Masini). Luca Tegoni

Stadio Tardini

Stadio Tardini

12 pensieri riguardo “UN’OTTIMA ANNATA di Luca Tegoni / DISTACCO LETALE

  • Impeccabile come sempre. Disamina assolutamente condivisibile. Purtroppo aleggia nei calciatori ancora la convinzione di potersela giocare ai play off per non so quale strano calcolo matematico. Sinceramente non vedo alcuna soluzione attuabile a breve termine se non le dimissioni in blocco di tutta la classe dirigente colpevole di tanto scempio. Onorare la maglia grazie.

    • Non aleggia nulla nei calciatori. Solo l’indifferenza.
      Un amico dirigente di una società di serie C è venuto a Parma a vedere il fratello che gioca nel Frosinone.
      A fine partita è andato all’uscita degli spogliatoi ad aspettare il fratello e mi ha riferito di aver visto vari calciatori del Parma ridere e scherzare come se niente fosse. Lo ha riferito a un membro dello staff tecnico di iachini che gli ha detto, testualmente, guarda non sappiamo cosa farci.
      Ai giocatori, specie i giovani stranieri , manca completamente la mentalità. Giocano per divertirsi e beccano fracche di soldi. La dirigenze ovvero i due geni ribalta e pederzoli non mettono mai piede nello spogliatoio, non seguono nulla e non hanno in mano nulla di nulla perché anche l’uccello morto non abbandona mai il proprio nido… Se qui non si mette uno con i controcoglioni che sappia rovesciare lo spogliatoio e creare terrore in questi sottosviluppati , finiamo sparati in C. A Parma non frega niente a nessuno dei risultati sportivi. Salvo solo iachini che, con errori enormi, comunque lavora. Gli altri, a partire dal Presidente, devono occuparsi di altro e i calciatori devono stare senza stipendio fino a fine campionato. Vedrai che fanno come “soldatino” In febbre da cavallo quando resta senza biada

  • l hanno capito anche i bimbi ormai che il problema è kk che non sa di calcio e ci può stare ma nella sua arroganza non vuole imparare dagli errori e si attornia di incompetenti in primis ribalta e kalma o di gente simpatica a oliver. Hanno tracdiretti indiretti circa , 150 dipendenti che non si sa cosa facciano Di soldi e già due sessioni di mercato che non ne mette prendono solo vecchi svincolati vedi buffon schiattarella pandev danilo risposi ecccma fate il conto della serva e vedrete che di cash non ne mette . Era meglio prendere mancuso che al limite servirà il prossimo anno o pandev ? che prima che si riprenda e torni in forma il campionato è finito !! ribalta e da licenziare e trovare uno serio e preparato per la b

  • Io Tegoni lo godo perchè è L’UNICO che almeno dice quel che si deve dire. Cioè la verità.
    Amara finchè si vuole ma la verità.
    Tra poco non servirà più dire nemmeno quella.

    • Luca tegoni

      Grazie Gaio 74

  • A me è passata la voglia di seguire questo Parma “strisciato” (a stelle e strisce). Se lo tifino Krause, Ribalta e Kalma.

    • Faustino

      Kalma nn fa più parte della società da tempo!!!
      Dal numero d tifosi che ho visto al Tardini direi che nessuno sta più tifanda Parma. State tutti comodi sul divano a gufare e a scrivere c… Ate quando le cose vanno male… Tifoseria di m…. Da!!!
      È facile tifare quando le cose vanno bene…. Meno puzza sotto il naso e mangiare più sana merda vi farà bene tutti!!
      Forza Parma!!!

    • Stopaj (little cork)

      e’ li che sta la questione,ma questo e’ il parma o cla roba chi 1913 ? .la seconda che ho detto ,e qui mi fermo appellandomi al quinto emendamento ,intanto rido fregamdomene delle complicazioni al trigemino

      • Alberto da Fidenza

        Il Parma nn lo hanno demolito loro, lo ha demolito Ghirardi facendolo fallire. Poi I soci parmigiani lo hanno risollevato e sbolognato alla prima occasione come un brutto male, questa è la verità… Ma vi ricordate chi lo avevano venduto al cinesino senza sapere neanche chi fosse? Questa è l imprenditoria parmigiana!!!

        • La serie B è un campionato difficile e Inglese se sta bene in B fa la differenza (Davide)

          Ogni tanto si legge qualcuno che usa il cervello per fortuna

    • luca ti garantisco che kalma non lo tifa più il parma ahahah e uno strisciato

  • Siamo sicuri di dare in mano per un lustro la città a questa gente?demolita la storia del Parma in 17 mesi

I commenti sono chiusi.