domenica, Giugno 23, 2024
BagolozoomNews

BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / RIDERE PER NON ABBATTERSI

Film già visto: Parma in vantaggio nel primo tempo, recuperato nella ripresa. Ecco servito un altro pareggio

(Claudio Mastellari) – Mi duole scrivere e riscrivere le stesse cose, ma purtroppo ciò che vediamo in campo si ripete puntualmente. Tanta volontà, tanto impegno, molto possesso palla, ma ahimè tanti, troppi errori, soprattutto in fase di finalizzazione.

Non condivido assolutamente la polemica alzata da Ribalta a fine partita. Potrebbe essere che al Parma manchi qualche rigore, ma a rotazione gli errori o le sviste arbitrali capitano a tutte le squadre. Il Parma deve vincere con i propri mezzi e i mezzi visti oggi non sono sufficienti.

Non voglio puntare il dito contro nessuno, perché sono convinto che l’impegno profuso sia massimo, ma il Simy visto oggi non è sicuramente il centravanti che serve a questo Parma: lento, impreciso, pasticcione con il pallone tra i piedi. Non è mai stato un fenomeno, sia chiaro, ma attualmente è la controfigura dell’attaccante “da doppia cifra” visto a Crotone. Forza ragazzo, Parma è con te, ma ha bisogno dei tuoi gol.

Speriamo di recuperare qualche giocatore nei prossimi giorni perché, ragazzi miei, la situazione si sta facendo parecchio seria.

L’uscita di Bernabé oggi è stata la chiave di volta della partita (chiaramente a nostro svantaggio), ma capisco la decisione del mister di preservare il gioiellino spagnolo.

Qualcuno crede ancora ai play off? Beh, amo la gente ottimista. A me viene da ridere, ma soltanto per non abbattermi.

Concludiamo questo campionato di transizione nel migliore dei modi, cercando di dare sempre di più un’identità a questa squadra, creiamo una certa stabilità a tutto l’ambiente e magari si potrà costruire qualcosa di importante. Magari. Claudio Mastellari

Stadio Tardini

Stadio Tardini

Un pensiero su “BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / RIDERE PER NON ABBATTERSI

  • No, ma infatti vedere giocare Simy ti fa ridere. Mai visto uno più goffo di lui.

I commenti sono chiusi.