UNA DOMENICA GIALLOBLÙ. UNA PASSIONE, UN’UNICA SQUADRA. INSIEME, A BRESCIA (FOTO)

“CON I GIALLOBLU’ COMBATTEREM”

Tanta passione. In una domenica di sole. Nel nostro stadio, l’Ennio. I tifosi, la voglia di cantare e incitare. Tante famiglie, tanti bambini, l’entusiasmo che si respira in ogni coro. La voglia di cantare, di esserci, di sostenere. La nostra squadra. Un’unica squadra. Insieme, a Brescia. Perché insieme, combatterem. Uniti, nella nostra fede e nei nostri colori.

(da www.parmacalcio1913.com)

CLICCA QUI PER VEDERE LA FOTOGALLERY

Stadio Tardini

Stadio Tardini

7 pensieri riguardo “UNA DOMENICA GIALLOBLÙ. UNA PASSIONE, UN’UNICA SQUADRA. INSIEME, A BRESCIA (FOTO)

  • 11 Aprile 2022 in 07:15
    Permalink

    Ciò che farete oggi rieccheggerà nell’eternità, al mio segnale scatenante l’inferno. FORZA PARMA, FORZA RAGAZZI. Un unica possibilità, VINCERE.

  • 11 Aprile 2022 in 09:47
    Permalink

    Daiii!

  • 11 Aprile 2022 in 11:00
    Permalink

    Una curiosità medica. Ma Inglese, Schiattarella, Costa hanno il long Covid?

    • 11 Aprile 2022 in 18:07
      Permalink

      Anche buffon e cassata hanno il long covid

      • 11 Aprile 2022 in 19:29
        Permalink

        Io andrei a prendere Leonardi domani mattina

  • 11 Aprile 2022 in 15:16
    Permalink

    Mi sembra che anche il giovane polacco sia avviato sulla strada anglosassone, pardon Inglese. Ogni partita che fa ne salta due. Iachini racconta sempre di botte, contusioni, traumi. Ma Coda che le ha giocate tutte è bionico?

  • 11 Aprile 2022 in 15:24
    Permalink

    E prepariamoci alle litanie sulla prossima serie B “difficilissima”, con squadroni come Genoa e Cagliari retrocessi con il paracadute, con big salite dalla C come il Bari, con “squadre rodate e esperte come Frosinone e Benevento”, in cui ogni partita sarà “una battaglia”, senza “nessun risultato scontato” e che (e qui arriviamo al super classico di Brugnoliana e Russiana memoria) “si deciderà in primavera”. In pratica Mancheset City Liverpool rispetto alla B italiana è una sfida amatoriale. Sperando dalla nostra di non vedere mai più e stavolta davvero mai più quei 5/6 relitti umani che da tempi immemori oggi santa settimana sono indisponibili.

I commenti sono chiusi.