UN’OTTIMA ANNATA di Luca Tegoni / SI APRE LA STAGIONE DELL’ATTESA

(Luca Tegoni) – Conclusosi a Crotone il campionato del Parma con una vittoria che, inevitabilmente, visto l’andamento della stagione, sa di niente, si apre la stagione dell’attesa.

Immagino che il sedicente Custode della FedCrociata (titolo auto assunto nel video in cui, senza scusarsi, annullò la campagna abbonamenti) abbia preso atto del fallimento della sua gestione sportiva. Immagino anche che voglia porvi rimedio. Ma questo immaginare si poggia su delle speranze di una sua comprensione della realtà.

Le risorse umane che lo hanno accompagnato in questi due anni nel fallimento sportivo del Parma non sembra abbiano compreso gli innumerevoli errori che hanno portato la squadra al dodicesimo ed anonimo posto della serie B e ad un distacco con la tifoseria.

La questione più preoccupante è quella che andare allo stadio è diventata una noia, un compito da espletare. Nessuna gioia, nessuna sofferenza. Solo apatia.

Il mio compito di scrivere della partita ha spesso sfiorato il puro esercizio stilistico al quale mi sono sottratto per puro senso del dovere, argomentando l’amarezza e, ultimamente, la noia con la speranza che i padroni cessassero di esercitare il loro potere aprendosi all’ineluttabile verità che si è palesata.

Ogni cosa che riguarda la prima squadra è stato un fallimento. Dalla Celebrazione dell’avvento di Buffon in poi ogni cosa non è andata per come ipotizzato. Nonostante la piazza, che andrebbe più attentamente ascoltata, quanto meno per l’esperienza e l’amore, avesse già compreso che le campagne di compravendita non avrebbero reso per quanto atteso.

I tifosi hanno così dovuto vedere una squadra che non è mai stata in grado di essere competitiva, una squadra incapace di vincere.

Rimaniamo in attesa di novità che possano ricostruire, innanzitutto, credibilità e di conseguenza un minimo di entusiasmo. Ripartiamo in sottrazione.

Parma vince a Crotone con foto di Vazquez (ecco magari il Mudo voglia di vincere ne ha)… Luca Tegoni

Stadio Tardini

Stadio Tardini

6 pensieri riguardo “UN’OTTIMA ANNATA di Luca Tegoni / SI APRE LA STAGIONE DELL’ATTESA

  • 10 Maggio 2022 in 07:27
    Permalink

    “La questione più preoccupante è quella che andare allo stadio/vedere la partita in TV è diventata una noia, un compito da espletare. Nessuna gioia, nessuna sofferenza. Solo apatia.”
    Bo’. Due righe. Riassunto completo ed esaustivo. Purtroppo.

    Buona campagna acquisti sig. Tegoni. Ne vedremo delle belle.

    Rispondi
  • 10 Maggio 2022 in 08:29
    Permalink

    Il campionato è finito da quasi una settimana, ma il big prez. fa scena muta. Siamo a posto.

    Rispondi
  • 10 Maggio 2022 in 13:27
    Permalink

    Pederzoli che afferma che hanno fatto tutto sommato bene è la dimostrazione plastica dei soggetti a cui siamo in mano. Invece di chiedere scusa col capo cosparso di cenere per le due vergognose stagioni (quest’anno nessuna dico nessuna delle ultime 4 ha manco lontanamente fatto lo schifo nostro dell’anno scorso) questi ciarlatani hanno anche il coraggio di parlare di tifosi da coinvolgere e che ma si tutto sommato qualcosa di buono c’è, ma si abbiamo la licenza UEFA. Ma vergognatevi!!!!!!

    Rispondi
      • 10 Maggio 2022 in 22:05
        Permalink

        In parte si. Ma solo quando spacca i maroni in maniera ripetitiva tra estensioni Upine e crociate patetiche contro Marco Ferrari. Perché un po’ di critica molto serena va fatta. Se una proprietà in due anni tira fuori un pozzo di soldi e non arrivi neanche a vincere 10 partite qualche problema c’è. Che sia l’area tecnica, la proprietà o qualcos’altro una quadra va trovata perché sennò non so quanto possa durare. E ci facciamo poco di una certificazione UEFA che certifica che la società é sana. Perché magari sarebbe meglio essere si sani, ma anche giocarsi le partite alla pari con le altre, senza mezzi giocatori o giocatori rotti. E per i soldi investiti si potrebbe pretendere ben altra classifica e ben altri giocatori. Speriamo che il boss abbia imparato da queste due stagioni, e dopo una bella pulizia estiva su più livelli, ci si possa aspettare una stagione dove finalmente saremo protagonisti. Forza Parma!

        Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *