SENZA RETI LA PRIMA PARTITELLA IN FAMIGLIA DEL PARMA DI PECCHIA (VIDEO INTEGRALE). BERNABÉ: “RINGRAZIAMO I TIFOSI”

(www.parmacalcio1913.com) – Un test in famiglia (sopra il video integrale dalla diretta diretta streaming). Il programma di domenica 10 luglio (quinto giorno di sedute in Val di Pejo) ha previsto un “allenamento congiunto” con un Parma Calcio diviso in due squadre, una in maglia rossa e una in maglia nera, sul campo del centro sportivo di Celledizzo. Una “prima” incorniciata da moltissime tifose e tifosi crociati, che è finita con il risultato di 0-0, con alcune occasioni create in particolare da Tutino, Benedyczak e Camara che hanno regalato le prime emozioni della stagione. Un sussulto finale lo ha regalato Dario Sits, che, quasi allo scadere del 3° tempo (ciascuno da 20 minuti), con un destro in diagonale aveva segnato. Dopo un primo momento, fra i sorrisi generali, Fabio Pecchia ha annullato per fuorigioco.

E’ stata la prima uscita davanti al pubblico ed è stata anche la prima volta in panchina di Fabio Pecchia, 32 giorni dopo la sua presentazione allo stadio Tardini insieme al Presidente Kyle Krause. Al termine dell’allenamento, il mister ha raccolto le due squadre a centrocampo e, dopo un breve discorso, ha invitato i ragazzi ad andare sotto la tribuna per un saluto e un abbraccio con i nostri supporter.

Al mattino, invece, la squadra aveva sostenuto una seduta atletica e di esercitazioni tecniche.

Il programma di lunedì 11 luglio prevede che la squadra sosterrà una giornata di riposo.

(www.parmacalcio1913.com)  Le dichiarazioni del centrocampista crociato Adrian Bernabé, trasmesse in diretta durante il programma “Yellow&Blue Sunday” sui canali ufficiali “YouTube” e “Facebook” del Parma Calcio.

Noi come calciatori abbiamo bisogno dei tifosi qua in ritiro, per preparare la nuova stagione che speriamo sia buona per noi. Il ritiro? Il nuovo staff è fortissimo, hanno fatto un gran lavoro con la Cremonese l’anno scorso, il primo giorno siamo stati bravi e abbiamo corso tanto. L’idea del mister personalmente mi piace troppo. Noi stiamo tentando di fare gruppo, anche fuori dal campo. L’anno scorso non eravamo molto compatti, adesso vogliamo conseguire gli obiettivi per essere più squadra. Ringraziamo i tifosi per quello che hanno fatto e lavoriamo ogni giorno per questo“.

 

Stadio Tardini

Stadio Tardini

36 pensieri riguardo “SENZA RETI LA PRIMA PARTITELLA IN FAMIGLIA DEL PARMA DI PECCHIA (VIDEO INTEGRALE). BERNABÉ: “RINGRAZIAMO I TIFOSI”

  • 10 Luglio 2022 in 21:39
    Permalink

    Qualcuno ha visto la partita dal vivo e sa dire se siano bravi i due nuovi francesi? Hanno giocato balogh e dierckx?

    • 11 Luglio 2022 in 14:29
      Permalink

      oooooo i bei addormentati si svegliano si tolgono il prosciutto dagli occhi ……..ma non lo avete ancora capito che è due sessioni di mercato che kk non tira fuori soldi vi ho fatto il conto della serva più volte , il conto è sempre pari alla faccia del ricco del nel bilancio ecccc a gennaio se voleva puntare alla A prendeva svincolati e vecchi alla pandev o infortunati da anni come costa e cassata ? o simic ? scherziamo ha rafforzato la squadra ? spendendo nulla perché erano tutti pagherò se promosso e sapevamo già come finiva . Ora aspetta le vendite di pezzella e grassi e se tutto va bene investirà quei soldi ma se va bene !!! basta di soldi nuovi e freschi non ne metterà più !! inoltre sputtana soldi in giovani e calcio femminile anziché prendere una punta …….Dite che ha imparato ma cosa ha imparato? a non tirare fuori i soldi la campagna acquisti non inizia perché pederzoli non ha soldi da spendere !! deve coprire le lacune societarie e fare parafulmine ribalta si era rotto il cazzo dei giochini di kk Ragionate ribalta al marsiglia liverani a cagliari maresca al manchester d aversa era comunque rimasto in A e chiaro che dall esterno il giudizio negativo non è sui tecnici e collaboratori ma sul presidente. Comunque alla fine il cittadella insegna che spendendo bene anche i soli soldi di pezzella e grassi si può fare un bel campionato e il venezia insegna che basta essere in forma ai play off e la sesta va in A Per cui la speranza è l ultima a morire ma kk è un ……….( riempitelo voi ) su quello non ci sono dubbi non ho speranze

  • 10 Luglio 2022 in 22:35
    Permalink

    Dopo aver visto la Nazionale di calcio femminile, aver sentito le c.. che sparano le giocatrici sul peso e l’importanza di rappresentare la nazione Italia e dopo la figura meschina fatta questa sera, ho compreso perché kk abbia voluto acquistare la SerieA.
    Sente il bisogno comunque e ogni anno di fare qualche figura da babbeo. Metti che quest’anno il Parma maschile faccia bene o meno peggio degli anni scorsi, una sana retrocessione in un campionato tra i peggiori d’Europa lo mette comunque in pace con il suo mondo.

    • 11 Luglio 2022 in 07:11
      Permalink

      Inappuntabile

  • 11 Luglio 2022 in 00:10
    Permalink

    Inglese ha giocato o era già in infermeria?

  • 11 Luglio 2022 in 01:56
    Permalink

    Solito obbiettivo quest’anno, salvezza e speriamo di farcela

  • 11 Luglio 2022 in 10:03
    Permalink

    Se qualcuno avesse i cosiddetti attributi in società farebbe capitano Bernabè. Questo per fare capire che la meritocrazia è valore assoluto e fondamentale per generare un gruppo coeso ed anche per fare intendere che chi è qui per svernare o pensare ad altro lautamente pagato che a tirare troppo la corda prima o poi si spezza. Noi vogliamo gente che si impegna e scalpita. Comunicare a nuora affinchè suocera intenda.
    Detto questo sono settimane che doveva arrivare il cosiddetto DT. Non è arrivato (ovviamente) nessuno. K è latitante come presenza agli allenamenti e non è in Italia da tempo. Il mercato stagna completamente con presunti obiettivi puntualmente contrattualizzati dalle altre squadre. Cosa vogliamo fare? Pensiamo davvero che il nucleo dell’anno passato di punto e in bianco cambi pelle e faccia un campionato di vertice? Dalla società belle parole e belle intenzioni che non corrispondono MAI a conseguenze ed azioni? Lo vogliamo capire che non siamo tutti foderati di prosciutto negli occhi e che la situazione è a dir poco grottesca? Per quanto riguarda gli infortuni dobbiamo già ricominciare a vedere i soliti lungodegenti affiancati alle new entry delle distorsioni? Qualcuno fa qualcosa per capire e migliorare questo deficit?
    Vogliamo i fatti, delle parole ce ne facciamo nulla. Speravo in un ravvedimento ma la solfa è sempre quella.

    • 11 Luglio 2022 in 10:32
      Permalink

      Nolan amico mio, non hai ancora capito che l’obiettivo in parte riuscito era abbindolare il popolo con la fola del “è tutto cambiato” (cosa poi visto che la squadra è la stessa che ha sfiorato i play out l’anno scorso). Paradigmatiche sono le dichiarazioni di tutti i leccapomelli al soldo, compreso quel tizio dell’ormai grottesco PPC, dichiarazioni tutte fatte con lo stampino. Quando tutti dicono la stessa cosa a memoria (è cambiato tutto, c’è entusiasmo, bla, bla, bla, è una A2, etc.) significa sempre una sola cosa, ovvero che dietro c’è una regia. Chi ha una testa pensante e non le fette di parsutto e tomacche davanti gli occhi capirà che con l’open day al Tardini, i murales e il calcio balilla (spero che Guerra non mi tolga il passo carraio) non si vincono i campionati. I campionati si vincono con i gol (e qui non si muove una paglia) e i tre punti. Ad oggi non c’è il DT, non c’è il DG, non c’è una punta minimamente degna, non ci sono i terzini sinistri e abbiamo già l’infermeria piena. La realtà è questa, il resto sono le solite cannelle e se non cambia veloce qualcosa a novembre saremo esattamente come eravamo l’anno scorso e due anni fa.

    • 11 Luglio 2022 in 11:36
      Permalink

      Mentre Pecchia parla di fondare la base morale del gruppo, il nostro capitano è in vacanza e passa il tempo a rilasciare interviste in cui parla solo della Serie A e della Juve e dei suoi acquisti di mercato.

      Ma a noi che importa, il futuro è roseo e andremo in serie A solo perché ci chiamiamo Parma, ce lo ha detto Krause nella sua conferenza stampa in cui annunciava anche i sostituti di Kalma e Ribalta, quindi è vero e bisogna crederci. Anche lo Stadio Nuovo è pronto.

      E tu che ti lamenti…….

      • 12 Luglio 2022 in 07:46
        Permalink

        In effetti, Buffon è in vacanza dopo che non ha giocato da marzo in avanti, Vazquez ha detto apertamente di voler tornare al Belgrano quest’anno o il prossimo, il procuratore di man ha dichiarato che il suo assistito resta volentieri a Parma perché ha uno stipendio da serie A, Schiattarella non gioca da fine gennaio e non si capisce cosa abbia ( ah per inciso, ha avuto richieste – dunque potrebbe riprendere- da alcune squadre ma le ha rifiutate perché i compensi offerti sono inferiori a quello percepito a Parma), Zagaritis a più riprese ha fatto capire di voler giocare e andarsene da Parma, sohm da gennaio vorrebbe andare via ma nessuno rileva il suo contratto anch’esso oneroso. Non c’è che dire è davvero tutto cambiato. Anche io ho fiducia in pecchia ma deve essere supportato da una società

  • 11 Luglio 2022 in 11:06
    Permalink

    Il sior Pedersoli quando era andato negli uffici milanese degli strisciati bianco e neri per Zanimacchia (poi finito a Cremona) e Dragusin (Genoa) non è che si era sbagliato ed era andato a farsi uno spritz da Motta?

  • 11 Luglio 2022 in 11:35
    Permalink

    In questo momento non giudico il mercato del Parma . Considero che i riscatti di Tutino, oosterwolde, del prato e cobbaut ( fonte transfer Markt) sono costati 14.5 milioni. Tanti. A questi aggiungo 1 milione per Estévez.
    Entrate 5,5 milioni per hernani, 370 mila cheddira e da capire se busi, brugman e Sepe abbiano reso qualcosa.
    Devono uscire ancora molti giocatori ( pezzella, Karamoh, da Cruz, cyprien, vari giovani, Laurini, grassi e altri che dimentico).
    Kk ha già speso molto e deve rientrare almeno nella campagna acquisti.
    I suoi contrattualizzati poi costano uno sproposito per la serie B e rendono poco o niente perché, dopo due anni che li vediamo, possiamo dire che man, mihaila, sohm , osorio e valenti sono mezze o tre quarti pippe, pur costando da mezzi, fenomeni? Si offende qualcuno?
    Per non parlare degli scontenti che vorrebbero andare via e di altri ancora perennemente rotti.
    Il lavoro è grosso e per me pederzoli non è all’altezza. Ma se kk non prende un direttore generale o tecnico che gestisca mercato e spogliatoio cosa possiamo farci? Lui parla poche volte ma sempre a vanvera. È fatto così, ci si può fare poco.
    Per questo, credo che il mercato si muoverà ( escluso un esterno alto che potrebbe essere la solita perla di kk pescata stavolta in Ucraina o in Russia in cambio del gas) un po’ più avanti, dopo aver fatto di conto con foglio e matita.

    • 11 Luglio 2022 in 15:12
      Permalink

      Ma qualcuno sa cosa ha Schiattarella?Cosi per curiosità

  • 11 Luglio 2022 in 16:08
    Permalink

    Se il Genoa trova un sostituto prendiamo Coda

  • 11 Luglio 2022 in 16:30
    Permalink

    Dopo avere letto questa pagina commenti, mi sto toccando gli zebedei con entrambe le mani, oggi qui concentrati tutti i negativisti di Stadiotardini.it al completo , con il loro repertorio migliore. Le considerazione da fare, senza guardare tutto lo spettacolo per ricreare nuovo entusiasmo intorno al Parma Calcio, sono:
    I giocatori dello scorso campionato sono così scarsi? Il raggiungimento del 12esimo posto corrisponde al loro vero valore? O le cause sono da ricercare nelle scelte societarie, gli allenatori, la carenza di giocatori adatti ai sistemi di gioco, o la differenza di lingua che non ha permesso si formasse un gruppo coeso, le ambizioni personali che hanno preso il sopravvento sull’interesse comune, l’adattamento al calcio italiano, i cambi di preparazione. La scelta di Pecchia a tal proposito mi tranquillizza, un allenatore che lascia la squadra che ha appena portato in A, per venire a sedere sulla panca di una squadra come avete descritto, o è un pazzo, o ha altre considerazioni nei confronti dei giocatori o di parte di essi e della società, ed avrà avuto rassicurazioni in merito ai rinforzi dopo avere valutato la rosa a disposizione nel ritiro.
    Già il probabile arrivo del miglior portiere di B, va in questa direzione, ma verrà a fare la riserva…….?
    Se i Zanimacchia e i Sernicola hanno preferito Cremona, penso che misurarsi con la serie A e migliorare sia l’obiettivo di ogni giocatore, già il fatto che ci abbiamo provato significa che si voleva investire il resto sono chiacchiere. Per quanto riguarda gli infortuni ci vorrebbe un intervento divino, giocatori lungodegenti a Parma come dei Lazzaro diventano indispensabili da altre parti.

    • 11 Luglio 2022 in 21:43
      Permalink

      Silenzio Parla Onorevole la nostra luce !! il nostro maestro ma che caz…. dici sei amico di brugnoli ? in che mondo vivi volpe non più di un mese fa pubblicamente krause ha detto che chi era alla parte tecnica l anno scorso erano incapaci non in grado di raggiungere gli obiettivi !! praticamente incapaci ….. critica molto dura …. ora chi c e come responsabile unico del mercato ? pederzoli e dove era l anno scorso ? alla roma al vicenza al cesena o al parma ? fai due più due se riesci poi sii pure ottimista facci ridere con le teorie i fatti sono quelli che ha detto davide

      • 12 Luglio 2022 in 09:02
        Permalink

        Analisi sbagliata egregio, il responsabile era Ribalta, Pedersoli tirato dentro dallo spagnolo come suo braccio destro, quindi yesman, solitamente i debiti di riconoscenza si pagano, quest’anno vedremo i risultati e io per questi lo giudicherò.

      • 14 Luglio 2022 in 00:06
        Permalink

        già per il fasto che leggi i commenti dimDAVIDE ti fa apparire un poco sfigatello

    • 11 Luglio 2022 in 22:51
      Permalink

      No guardi é la sfiga che si tocca i maroni quando scrive lei, sicuro, e ne ha ben donde dopo due anni di calcio d’estate e bla bla bla

      • 12 Luglio 2022 in 09:12
        Permalink

        Sono estremamente dispiaciuto che ogni giorno dobbiate sfogare il vostro livore e malcontento su queste pagine, ma fatevene una ragione…..altrimenti vi rovinate la vita……ahahaha

        • 12 Luglio 2022 in 13:09
          Permalink

          senti onorevole non si rovina la vita nessuno credimi , ma le cose vanno guardate con attenzione e giudicate correttamente d ‘altrone il bello del calcio i risultati PARLANO e dicono chi ha ragione !. Non mi sembra neppure che ci siano critiche eccessive vai su piazze come genova o firenze o roma poi vedrai , ora se non si puo’ criticare la societa’ che in due anni non ne ha azzaccato una giusta cosa si deve fare appaludire ? sai brugnoli ha motivi per farlo ma noi non siamo gli scemi del villaggio ,il primo americano pompato e presuntoso che viene qua ci vuole insegnare il calcio e dobbiamo fare yes man, pensa alla crisi di governo onorevole che e’ meglio

  • 12 Luglio 2022 in 09:21
    Permalink

    E’ cambiato tutto c’è un’aria nuova. Sarà la B più difficile degli ultimi 30 anni, una A2. Pecchia gioca senza punte, ma vuole esterni di gamba. Una punta non è una priorità abbiamo Inglese che se sta bene in B fa la differenza, Beneck e soprattutto Bonny e Sitis, magari anche Adorante e Lanini perchè no (Nocciolini è ancora nostro?).Prima o poi bisogna affrontarle tutte ma la classifica conta in primavera.

    • 12 Luglio 2022 in 11:54
      Permalink

      Purtroppo i cornaciò finora hanno trovato vetriolo da mangiare e poi vomìtarcelo addosso. Non sono mai andati a vuoto. Il mio sogno è sputtanarli un giorno, sogno anche una vacanza con Monica Bellucci (per me va bene vista la mia vetustà). Non so quale sia il più lontano…

      • 12 Luglio 2022 in 14:43
        Permalink

        Almeno tu hai dei sogni, difficilmente realizzabili, ma che mantengono più leggera la vita.
        Qua c’è una bolgia dantesca con il testa il conte Ugolino che si mangia la squadra invece di farla crescere

      • 12 Luglio 2022 in 15:13
        Permalink

        fet iuter a sgagnerla che de ti et fe fedighe arnoc

      • 12 Luglio 2022 in 16:48
        Permalink

        Spero di uscire fuori dal concetto di Cornaciò perché da quando scrivo qui dentro ho sempre cercato di essere propositivo al massimo. Tuttavia gli accadimenti di questi mesi mi hanno indotto a diventare più disincantato sui piani e le strategie della società.
        Credo ci voglia un giro di vite importante, che sia dato all’unisono da società e allenatore per fare in modo che si crei un gruppo valido. Ci sono troppe lacune e a giudicare dalle varie foto prese dal ritiro mi pare ci sia molto lassismo e la consapevolezza nei giocatori di fare un po’ come desiderano. Spero comunque di sbagliarmi. Non deve essere così. Rispetto per la società e per la maglia significano anche un certo comportamento anche fuori dal campo. Mi rendo conto che possa suonare un po’ anacronistico in quest’epoca di social ma occorre disciplina e senso di appartenenza per ottenere risultati. Ovvio che dopo il bastone venga la carota. Ma sta alla società bilanciare il tutto al meglio. io la vedo così. Spero sinceramente che Mister Pecchia riesca in questa difficilissima impresa. Dare al Parma almeno l’idea di essere squadra. Per il resto si vedrà.

          • 13 Luglio 2022 in 09:26
            Permalink

            No ma mi ritengo coerente verso quelle che sono le mie idee sul concetto di squadra e gruppo.
            Noi siamo ad anni luce da questo. Spero Pecchia possa riuscire dove tutti gli altri hanno fallito.
            Ah altra cosa, Krause invece che dichiarare che Pecchia è contento dei vecchi e dei nuovi lo faccia dire direttamente all’allenatore e non parli in sua vece. Vogliamo sapere da Pecchia se è davvero contento del gruppo o se vanno apportate le dovute modifiche.

  • 12 Luglio 2022 in 13:14
    Permalink

    pencroff per la legge della statistica prima o poi avrai ragione (e spero presto ) intanto e’ due anni che i cornacion hanno ragione becca su e porta a ca’………….ma e’ charo che siamo tifosi, tutti vorremmo che il caz… di krause iniziasse a capire come va il calcio e facesse cose positive per la squadra non chiediamo piu’ soldi ma piu’ capacita’ e meno sogni di teoria pura alla maresca

  • 12 Luglio 2022 in 13:27
    Permalink

    Amico mio ormai la Bellucci è passata come quella di tomacche che fanno a Gaione. Mi sa però che anche se “è cambiato tutto e c’è entusiasmo” con Inglese, Bonny, Colombi, Zagaridis e Koulibaly è più facile che ti fai la tua vacanza dei sogni che andare in serie A come Alessandria.

  • 12 Luglio 2022 in 15:22
    Permalink

    Non è che quel furbacchione del Sior Pedersoli mentre siamo qui a spernacchiarlo come il Condor dei bei tempi che furono col mercato lungo piazza il colpo “Dibala” e perché no anche Mertens e Icardi????Adesso capisco le lodi al mercato lungo. Che grande che è il sior Pedersoli

  • 12 Luglio 2022 in 19:51
    Permalink

    Intanto, come volevasi dimostrare a detta di KK, Pecchia è soddisfatto dei nuovi e dei vecchi, a giorni valuterà le sue eventuali richieste. Ci sarà qualche ritocco, nessun stravolgimento, come qualcuno auspicava.

    • 12 Luglio 2022 in 22:16
      Permalink

      ennesima cazzata di onorevole se pecchia voleva zanimacchia dove l hai visto l esterno nuovo , voleva un terzino tu l hai visto ? e andato via pandev e simic quindi anche numericamente in attacco siamo corti ( con inglese o mamma mia tocchiamoci le palle ) per cui se si infortuna uno siamo a terra ……..ma le cose le capisci voleva il centrale della cremonese bianchetti e secondo te pecchia e a posto e il …….. di kk che conta delle palle poi chi ti ha detto che pecchia è contento i tuoi soliti puscher ?

      • 13 Luglio 2022 in 08:52
        Permalink

        Quando si diventa anziani, bisognerebbe avere la consapevolezza che si diventa pesanti,petulanti, logorroici monotoni, io So, allora faccio intervenire radio DJ per darmi una calmata, tu invece sei talmente poco autoironico che fai intervenire : Robertone, Roby, Pablo ecc. ecc, per darti ragione, sei insopportabile.

    • 12 Luglio 2022 in 22:29
      Permalink

      Beh uno che vince il campionato, al di là che qui guadagni più che a Cremona, non viene a Parma per punirsi.
      Il livello del calcio italiano è talmente modesto che ogni giocatore può fare benissimo un anno e malissimo l’anno dopo.
      I giocatori del Parma non sono fenomeni ma nemmeno così scarsi e la serie B possono vincerla se tutto va per il verso giusto.
      Oggi dovrebbero aver chiuso da Cruz e grassi con l’arrivo di leris, che in B è un buon esterno. Chichizola è un portiere di categoria e farà il titolare, benché in A non possa giocare per l’altezza. Semmai mi lascia perplesso la possibile cessione di Turk al como o alla Reggiana. Io ci avrei puntato subito.
      In conclusione, il mercato quest’anno è oculato e di categoria. I giocatori in rosa sono anche essi di categoria. Con un po’di fortuna potrebbe funzionare ma i giocatori devono farsi un culo mondiale, lavorare e impegnarsi, invece di postare foto del cazzo dopo aver battuto il Pordenone e essere 12.in classifica o rilasciare interviste che fanno solo incazzare i tifosi. Ma per questo occorre qualcuno che faccia il dirigente e abbia voce in capitolo nel tenere i calciatori “on Fire”.
      Per me il problema sta li. La squadra non è così male. Servono, ora, un terzino sinistro alla Valeri e una punta che si potrebbe prendere dal Monza ( Mancuso, il danese o maric) .

  • 12 Luglio 2022 in 22:12
    Permalink

    È cambiato tutto andiamo bene così! Abbiamo Bonny e Zagaridis

I commenti sono chiusi.