BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / PARMA OPERAIO PROMOSSO

Contro il Frosinone Pecchia deve rinunciare ad alcuni uomini di qualità, ma l’atteggiamento “da cadetteria” consente ai Crociati di portare a casa la vittoria, non senza pensieri…

(Claudio Mastellari) – Come annunciato alla vigilia nel Parma ancora assenti Mihaila e Bernabé, due giocatori in grado di cambiare le sorti della partita.

Primo tempo bruttino per i ragazzi di Pecchia che hanno faticato parecchio nel prendere le misure al gioco verticale dei laziali. Fortunatamente il risultato non è cambiato fino allo scadere di 45 minuti, quando Delprato innesca Camara in area, Frabotta interviene fallosamente e l’arbitro concede il calcio di punizione, trasformato da Gennaro Tutino.

Nel secondo tempo entra Man al posto di Camara, il rumeno porta il Parma in doppio vantaggio, ancora su calcio di rigore.

La partita sembra in discesa per i Ducali, ma il Frosinone non molla e a 10 minuti dal termine accorcia le distanze con Moro.

I minuti finali sono incandescenti, con il Frosinone che colpisce  una clamorosa traversa ad una manciata di minuti dal fischio finale.

Il Parma regge e finisce 2 a 1.

3 punti importantissimi che accorciano la distanza dalla vetta grazie alle sconfitte di Reggina e Brescia e alzano la consapevolezza e la sicurezza del gruppo.

Vincere aiuta a vincere, vincere soffrendo compatta il gruppo e crea una squadra.

Avanti così, avanti Crociati! Claudio Mastellari

Stadio Tardini

Stadio Tardini

One thought on “BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / PARMA OPERAIO PROMOSSO

  • 2 Ottobre 2022 in 00:29
    Permalink

    Faccio notare che anche oggi l’entrata di Sohm si stava per trasformare nell’ennesima beffa. Il ragazzo porta davvero sfiga, oltre che essere una pippa immonda.

I commenti sono chiusi.