BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / UN PUNTO CHE FA BENE

All’Arena Garibaldi i ragazzi di Pecchia trovano un avversario tosto che va vicino al vantaggio in diverse occasioni. Meno brillanti del solito in fase di realizzazione, pareggio giusto

(Claudio Mastellari) – Non è di certo stata una partita semplice quella di Pisa: il Parma senza Buffon ritrova Osorio, ma ancora orfano di Bernabé e Mihaila, inizia con un inedito centrocampo con giocatori di ruolo nei primi 45 minuti, occasione più unica che rara nella storia recente Crociata.

La prima frazione non entusiasma mister Pecchia, particolarmente agitato oggi nella sua postazione, e decide di sostituire Sohm, apparso in difficoltà in alcuni frangenti, con Benedyczak.

Le occasioni si alternano da una parte e dall’altra, ma obbiettivamente è il Pisa ad essere più pericoloso.
Bravi i Crociati a tenere alta l’attenzione e la concentrazione fino alla fine.

All’Arena Garibaldi finisce 0 a 0.

E’ stata una partita strana, divertente per chi guardava in modo neutrale, da tachicardia per i tifosi. Il pareggio è stato il risultato più giusto, ma se avesse vinto il Parma o il Pisa nessuno avrebbe avuto da recriminare.

Ai Crociati è mancata la zampata vincente, il cambio di sistema di gioco del secondo tempo ha migliorato l’equilibrio della squadra, ma non l’inerzia della partita.

In generale un discreto Parma: Man e Valenti i migliori, Sohm non sufficiente, Vazquez deve ritrovarsi, troppo lezioso e lento nelle ultime uscite. Esordio per Charpentier, una manciata di minuti nel finale per l’attaccante congolese, ci auguriamo possa presto darci tante soddisfazioni.

La mia sensazione resta inalterata anche dopo Pisa: alcuni giocatori non titolari sono di livello troppo basso per questa squadra. Ergo valutare bene il da farsi per gennaio… Claudio Mastellari

Stadio Tardini

Stadio Tardini

2 pensieri riguardo “BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / UN PUNTO CHE FA BENE

  • 9 Ottobre 2022 in 00:38
    Permalink

    Abbiamo stradominato la gara, tolte le fasi finali di entrambi i tempi ed El Mudo ha fatto la sua miglior partita stagionale. Giudizio ingeneroso su di lui.

  • 9 Ottobre 2022 in 13:31
    Permalink

    A gennaio se il sior Pedersoli non sarà ancora stato cacciato a pedate sarà il solito film

I commenti sono chiusi.