sabato, Giugno 15, 2024
BagolozoomNews

BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / COPERTA CORTA

Il Parma si presenta a Palermo con il solito problema, questa volta il miracolo non riesce, vince il Palermo con un solo tiro in porta

(Claudio Mastellari) – Inutile fare tanti giri di parole: con le assenze di queste settimane pretendere di più sarebbe poco onesto. I ragazzi di Pecchia a Palermo hanno fatto la partita, tanto possesso, tante azioni e tanta volontà. Chiaro che l’assenza di uomini di qualità inizia a vedersi parecchio, eccome se si vede. Saltare l’uomo è impossibile, creare qualcosa di diverso dal passaggino elementare, se non c’è Vazquez di mezzo, è pura chimera. Vazquez appunto, croce e delizia di questa squadra. La sua finezza palla al piede non si discute, i suoi passaggi sono quasi sempre perfetti, ma spesso rallenta irrimediabilmente l’azione, dando modo agli avversari di posizionarsi e renderci inoffensivi. Servirebbe indubbiamente maggiore velocità nella manovra e nel giro palla, soprattutto a centrocampo.

Sicuramente il campo pesante non ha aiutato, ma la stessa condizione l’ha trovata anche il Palermo ovviamente.

La speranza è sempre la stessa, recuperare uomini, mettere in campo i pezzi da novanta. Ormai è un deficit cronico del Parma, metà squadra in infermeria non fa nemmeno più notizia. Ci siamo abituati a questa situazione che di normale non ha proprio niente.

Ora testa subito al Cittadella, stringiamo i denti e cerchiamo di dare tutti il massimo, poi la sosta che, se il cielo lo vorrà, ci permetterà di recuperare qualche defezione.

Forza ragazzi, siamo tutti con voi! Claudio Mastellari

Stadio Tardini

Stadio Tardini

2 pensieri riguardo “BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / COPERTA CORTA

  • Credo che Vazquez non sia più quello dello scorso anno.
    Appare lento, incapace a saltare l’avversario e pure a lanciare i compagni in area di rigore. Non inquadra più la porta nelle sue conclusioni e perde con facilità il pallone anche in zone rischiose del campo.
    Se continua così rappresenta più un problema che una soluzione.

    A me sarebbe piaciuto vederlo falso nueve alla Totti di fine carriera.
    Vista la totale assenza di attaccanti in rosa, potrebbe essere un idea da sviluppare, ma forse Pecchia ci ha già pensato e scartato l’ipotesi perchè ritiene el mudo più utile in mezzo al campo.

    Per il resto, la rosa del Parma (specie in attacco) è scarsissima e lo sapevamo già dai nastri di partenza del campionato. Purtroppo il mercato non è stato adeguato ad una squadra che ambisce alla promozione ed è inutile stare qui a ridire sempre le stesse cose.

    Non creiamo alibi con le assenze. Inglese, Mihaila, Man e Charpentier non sono pezzi da 90 e non faranno la differenza. Questa squadra può solamente puntare sulla stabilità difensiva creata dall’ottimo Pecchia e sperare di restare aggrappata al gruppo Playoff per giocarsela lì.

    Infondo, rispetto allo scorso anno sarebbe già un passo in avanti.

  • Il Genoa ha perso. Bene, non vedo quindi nessuna schiacciasassi in B, neanche il Frosinone. Possiamo ancora rientrare.

I commenti sono chiusi.