martedì, Aprile 16, 2024
BagolozoomNews

BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / LETTERA AL PRESIDENTE

Ennesima figuraccia del Parma, questa volta in superiorità numerica, contro l’ultima in classifica.

Mi rivolgo ora a lei, Presidente Krause 

(Claudio Mastellari) – Abuso di questo spazio perché è l’unico modo che ho per provare a cambiare qualcosa. L’ennesimo tentativo di mandare un messaggio ad una Società che pare non interessarsi dei tifosi. Sarà una goccia nel mare probabilmente, ma ci provo ugualmente.

“Caro Presidente,
ci ritroviamo in questa selva oscura, dove la dritta via è evidentemente e ovviamente smarrita e questo, non può negarlo, è imputabile principalmente alla sua gestione.

Ci era piaciuto di primo impatto, sembrava davvero entusiasta per l’acquisto del Parma, ma dopo due stagioni e mezza è evidente che l’entusiasmo fosse per il futuro economico e non per quello sportivo.

Mi permetta di farle notare che le due cose dovrebbero andare di pari passo, perché una società sportiva economicamente sana che non ottiene risultati in campo allontana i tifosi e, una squadra senza tifosi, è una squadra morta.

Questo è esattamente ciò che state creando voi, migliaia di persone non verranno più allo stadio, migliaia di bambini a cui brillano gli occhi vedendo la Crociata preferiranno una bella partita a Playstation piuttosto di vedere una squadra senza personalità. Forse è già troppo tardi per invertire la rotta.

Il suo comportamento è ambiguo, vuole rifare lo stadio ed è ovviamente il primo tifoso della squadra femminile (!?), ma non comunica gli obbiettivi della prima squadra che dovrebbe essere il punto cardine della stagione sportiva, il primo step da cui partire.

Ci dica perché.

Ci dica perché non è stata rinforzata o almeno ritoccata questa squadra in questa finestra di mercato nonostante anche chi non è del mestiere capisce che ha enormi limiti di personalità e di carattere.

La frase “abbiamo fiducia nei giocatori che abbiamo” dice tutto e dice niente. Anzi dice più che altro niente.

Fiducia in cosa? Fiducia nel provare ad agganciare la zona play-off magari all’ultima giornata? Fiducia nel non rischiare la retrocessione? Fiducia nel fatto che prima o poi anche il Parma riuscirà a vincere due partite di fila?

Io, come tanti altri, sto perdendo purtroppo la fiducia in lei perché mi sta portando via una delle mie più grandi passioni, la gioia nel tifare il Parma. Qualcosa di immateriale che è in me fin da ragazzino e che probabilmente per lei e il suo “entourage” è incomprensibile. Ma in Italia si vive di calcio e dovrebbero averla informata tempo fa.

Sarebbe bastata una semplice frase ad agosto per evitare tanti malumori: “Puntiamo a migliorare la classifica dello scorso campionato, di salire in Serie A non ce ne importa nulla per quest’anno”.

E invece nulla.

Ci dica perché…

Sarei lieto di ricevere risposta, non a livello personale, ma pubblicamente, spiegando a tutti noi tifosi i vostri obbiettivi.

Con onestà e un minimo di spirito critico, perché di errori ne sono stati fatti tanti e se ne continuano a fare, dimostrando di non apprendere (o di non volere apprendere) dal passato.

La saluto e forza Parma! La MIA squadra”. Claudio Mastellari

Stadio Tardini

Stadio Tardini

16 pensieri riguardo “BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / LETTERA AL PRESIDENTE

  • Devi scriverla in inglese amico mio e magari omaggiare il presidente di una giacca

  • Disappointed, no dico mastellari ma sei de coccio, non hai ancora capito che in borgo riccio abita il boia

  • Siberianhusky

    Sono considerazioni condivisibili, l’entusiasmo dei tifosi rischia di spegnersi per davvero.
    Dopo l’ennesima dimostrazione avuta oggi, la necessità di cambiare impostazione operativa sul piano tecnico è evidente a tutti.
    in Serie B senza un nucleo coeso di giocatori italiani non si va da nessuna parte, noi abbiamo una squadra con troppi stranieri, oltretutto per gran parte non certo indispensabili.

  • Lettera assolutamente condivisibile.
    Aggiungo che questa è una squadra costruita male che genera continui equivoci tattici. Sfido qualunque allenatore a trovare un modo per mettere in campo in modo ordinato questa accozzaglia di giocatori. Non c’è una idea, non c’è un progetto, non c’è l’ambizione di vincere che genera quella cattiveria agonistica che ti permette di risolvere a tuo favore gli episodi.
    Giustamente si chiede di capire quale sia l’obiettivo perchè se davvero è andare in A allora si doveva fare un mercato totalmente diverso, sia questa estate che adesso.
    In generale dopo la retrocessione vergognosa di due anni fa doveva esserci quella voglia di redenzione di provare a sistemare le cose invece nulla… nessuno che si è scusato, nessuna volontà di provare nei fatti a riportare la squadre in A. Vincere o perdere sembra uguale.
    Ma la cosa che fa più male è la lontananza con i tifosi e la città, nei confronti della quale è stato eretto un muro di silenzio ed omertà che ha generato una frattura ormai insanabile. A nessuna di tutte le persone in società frega minimamente qualche cosa del Parma, dei nostri colori, della nostra storia, della città. Personalmente sono schifato e il mio dubbio più grande è se (da abbonato, per l’ultimo anno, dopo più di 30 anni) venire ancora allo stadio ad urlare ciò che sento ovvero disertare la curva, perchè voi non meritate i tifosi del Parma. Vergognatevi tutti!!

  • Krause farà morire il calcio a Parma piano piano e poi se ne tornerà in usa.

    Quando accadrà, ricordiamoci sempre di chi ce lo ha portato, perché a differenza del clown americano, i magnifici 7 hanno una porta dove andare a bussare.

    Sarebbe ora di iniziare a suonare qualche campanello invece di scrivere lettere a babbo natale.

  • Mi permetta di farle notare che le due cose dovrebbero andare di pari passo, perché una società sportiva economicamente sana che non ottiene risultati in campo allontana i tifosi e, una squadra senza tifosi, è una squadra morta.

    Da scolpire nella pietra. Però quando su queste colonne si dice che i risultati economici sono nulli senza quelli sportivi vieni tacciato di essere un gufo.

  • Ma basta con queste letterine sensate piene di buonsenso. Peraltro scritte in Italiano. Che effetto credi possano sortire ?

  • Ad ogni partita persa, passata la nottata, la speranza di vedere ripartire la squadra del cuore verso una splendida cavalcata era immutata, per questo motivo, per mesi mi sono astenuto dai commenti, ora a pochi giorni dalla fine di un mercato di riparazione ai danni fatti nel mercato estivo, evidenti ormai a tutti, che si sono sommati a quelli degli anni precedenti, con un centrocampo ancora una volta surclassato in corsa, in velocità a ripiegare e sacrificarsi (quanti gol presi da inserimenti di centrocampisti), e in tecnica, a parte Vasquez e Bernabè ma pure loro in difficoltà quando devi attaccare squadre che si chiudono dopo averci fatto il solito golletto, mi sento dire che l’unico rimedio a tutto questo sarà Zanimacchia che la squadra è già stata costruita bene in estate…….
    Noi tifosi non meritiamo di essere presi per il culo a questa maniera, se non ci sono più soldi da investire in giocatori, se il budget è finito, se gli obbiettivi sono altri, si parli chiaro, l’amore per la crociata rimarrà in eterno, ma l’amore per questa squadra se così si può definire e per questa società sta finendo.
    Sottoscrivo la lettera al presidente (con la p minuscola), un tifoso incazzato e deluso.

    • il fiscalista

      MA NO ONOREVOLE ANCHE TU …………..ma stai bene cosa e’ successo sono preoccupato ma sei semrpe stato uno strenuo difensore della societa’ della serie va tutto bene madama marchese ma cosa ti e’ successo no dai non sei tu sei un impostore vero ?

  • Ringraziamolo sempre per aver scelto Parma e per l’entusiasmo e gli investimenti che fa. Ringraziamo chi ce l’ha portato. Non esageriamo con le critiche, sia mai che si stufa e se ne torna a Des Moines, che poi chi ci compra? e soprattutto chi ci rifa lo stadio gratis?
    Ricordiamoci sempre che essere di Parma vuol dire leccare il culo a chi ha i soldi, o anche solo fa credere di averli.
    Amen

    • Uranio impoverito (dopo aver visto il Parma giocare)

      Stadio gratis????
      Ma quando mai… I 90 mln€ saranno debito contratto dalla società Parma Calcio 1913… ‘stadio gratis’ 😂😂😂😂😂
      Ma secondo te un americano, che pone il denaro al di sopra di Dio, può fare qualcosa gratis???? 🇺🇸🇺🇸🇺🇸🇺🇸🇺🇸€€€€€€

  • Condivido in pieno il contenuto, non si capisce dove ci vogliano portare.
    L’entusiasmo era evidente, bene lo stadio nuovo ma però poi lo devi riempire e come se questa gestione sportiva è fallimentare fin dal suo arrivo? Se si parla di progetto giovani si deve avere l’onestà di dire che appena ne hai mezzo buono lo rivendi subito, vedi l’orange e non che vuoi costruire la squadra per il futuro. Ma d’altro canto una Società che non ha un DG da mesi, sperando che il prossimo sia italiano e competente, come può ambire ad avere un progetto? C’è solo e sempre il povero Pederzoli che ormai fa tenerezza da tanto che è in evidente difficoltà, anche con le parole. Aspettiamo una parola del presidente, che non arriverà o sarà solo per annunciare una bandierina per il calcio femminile, di cui non ci frega una beata mazza.

  • Se krause parla, ma ho i miei dubbi, dice sempre le solite cavolate, se ne deve andare e basta

    • Uranio impoverito (dopo aver visto il Parma giocare)

      Dear American boy, you understand Italian football like I understand a Chinese guy speaking. I think this is not your job, you have two reasonable options: sell Parma Calcio 1913 to someone who will not destroy It or hire someone capable to manage it. Remember that, in Italy, right or wrong, win for first than the rest.
      God save Parma Calcio and its supporters!!!

      • Pencroff prova a tradurre

  • Perché non ha detto qual’e’ il reale obiettivo?
    Perché dire che si punta a una salvezza tranquilla in B con un monte ingaggi da salvezza in A avrebbe fatto incazzare chiunque. E allora meglio tacere e sperare che Pecchia rivalorizzi i giovani e non solo (missione in parte compiuta)

I commenti sono chiusi.